Creato da exietto il 06/03/2008

ezio brugali blog

Benvenuti in EZIOLANDIA

 

 

più romanzo che storia

Post n°1601 pubblicato il 08 Aprile 2021 da exietto

..
..
exietto

Il Leonardo da Vinci in TV lo state vedendo?

si, no, perchè, vi piace si no, perchè

Come sapete sono amante di storia e di arte, quindi certo che lo sto vedendo. Non mi piace che un bel po di storia sia travisata, nel contempo felice di ripassar storia con la scusa di andar a cercare le veridicità o meno della trama del film.

Nell'ultima puntata di martedi 13 ci sarà l'incontro/scontro tra Leonardo e Michelangelo: grazie al film, ho verificato che veramente i  due IMMENSI ARTISTI non si piacevano per nulla, anzi !!


vi riporto alcune discussioni sul film

" Questa versione di Leonardo è stata definita “pop” e quasi “eretica”: la serie, infatti, si discosta nettamente dalla biografia di Leonardo da Vinci, suscitando l’ira di alcuni studiosi. In primis Vittorio Sgarbi che ha definito la ficition uno “spettacolo indignitoso di un Leonardo che manca completamente di verità. E senza verità, non esiste cultura”, ha detto a Quotidiano Nazionale. Anche Giuseppe Torchia, sindaco del comune di Vinci, si è detto dispiaciuto perché viene ignorato il fortissimo legame che Leonardo aveva con il suo paese nativo. Nonostante le critiche, però, la fiction sta riscuotendo un grande successo." (https://www.ilsussidiario.net/news/leonardo-anticipazioni-quarta-e-ultima-puntata-13-aprile-arriva-michelangelo/2153479/)


"Come hanno dichiarato i produttori di Leonardo, la vita dell’artista è stata romanzata, non realizzando un documentario ma un crime mistery che vede l’omicidio di Caterina da Cremona al centro delle vicende e il punto di partenza del racconto" [ https://serial.everyeye.it/notizie/leonardo-accuse-arrestato-artista-la-vera-storia-serie-509740.html

 
 
 

fiori mania

Post n°1600 pubblicato il 04 Aprile 2021 da exietto

..
..
exietto

Dopo la GIRASOLE-mania dell'estate scorsa scoppiata qui nei campi della Brianza, ora è la volta dei CAMPI DI TULIPANI.

- Da qualche anno in Italia è “tulipanomania”. Proprio come in Olanda sono fioriti in tutt’Italia i garden u-pick di tulipani. Cosa sono? Campi di tulipani dove è possibile andare a ammirare la fioritura dei tulipani, ma anche scegliere e cogliere i fiori da portare a casa.

- La MANIA è di adesso, perchè il periodo della loro fiuritura, almeno cosi mi pare di capire, è APRILE - MAGGIO

VI PIACCIONO I TULIPANI ?

QUANDO SI REGALANO I TULIPANI ?

Scelti in rosso o in rosa, recisi o come pianta in vaso, si regalano per la Festa della mamma, la prima domenica di maggio. Tulipani in queste due tonalità sono anche, da lungo tempo, una scelta classica ed elegante in occasione di un matrimonio, in particolare se celebrato nella stagione primaverile.

 

qui sotto vi metto il link dove regione per regione vi danno indicazioni dove trovare un campo di Tulipani. 


 
 
 

il G.d.B. augura buone feste

Post n°1599 pubblicato il 01 Aprile 2021 da exietto




exietto

Per conto del  "Gruppo Culturale Giovanni da Busnago" , di cui sono membro  [ma per fortuna non presidente :-) ], 

- desidero porgere i migliori auguri per le Festività Pasquali con l’auspicio sincero di poter vivere questi giorni con la massima serenità.

Un augurio sincero agli "Amici" del G.d.B. , a tutti i nostri sostenitori e seguaci, alla cittadinanza, a tutte le associazioni del paese, all'amministrazione comunale.

Non vediamo l'ora di poter declamare in un teatro pieno di gente, come era solito esserlo negli eventi di settembre, le nostre serate poetiche.  



Dai, ho scritto bene, no?

BUONE FESTE PASQUALI A VOI MIEI AMICI DI BLOG. 

SIETE LA MIA FORZA. 



 
 
 

il Rio Vareggio di Busnago

Post n°1598 pubblicato il 28 Marzo 2021 da exietto

exietto

(continuano le mie ricerche storiche-artistiche sul passato del paese brianzolo, Busnago, detto il "paese delle quattro torri" )

Il Rio Vareggio 

Il cavo (corso d'acqua) VAREGGIO scorre in direzione nord-sud, attraversando i territori dei comuni di Colnago di Cornate, BUSNAGO, Roncello e Basiano per poi immettersi nella roggia "Trobbia di Masate"*. 

Non nasce da una sorgiva, ma fa da raccolta di acque piovane particolarmente copiose in località Via Fornace di Colnago, frazione di Cornate d’Adda; attualmente il corso d'acqua è intubato e sotterraneo in terra cornatese, ridiventa a cielo aperto in direzione Sud sino all’inoltrarsi nel territorio di Busnago, dove il corso d’acqua è caratterizzato da una parte di alveo tombinato, nel tratto nord del Comune e da una parte a cielo aperto che scorre nel settore centromeridionale. 

Sino agli anni ’70 il suo corso era completamente a cielo aperto.

"Scendeva da Nord parallelamente Via Ripamonti, sin dove c'era un ponticello che permetteva il transito di un altro torrente che raccoglieva le piogge della "strada vegia" che sfociavano poi nel Vareggio.

Qui svoltava a Est, costeggiava il muro di cinta posteriore al Comune ed arrivava in via Matteotti per poi curvare di nuovo verso Sud. Costeggiava l’allora bocciofila. Ai giorni nostri, di fronte al bar della Caserma,  c'è una casa gialla ed a fianco di essa c'è una tombinatura in cemento, quello li è il Vareggio; li sulla curva c'era il ponticello per i pedoni. Il Rio poi proseguiva in quello che ora è il giardino parrocchiale. Costeggiava l'asilo e proseguiva parallelo in via Carducci verso Sud. Ricompare qui a cielo aperto, che taglia perperndicolare la nuova strada Viale Unità d’Italia dirigendosi verso Roncello nei pressi del Cimitero roncellese.

*I torrenti delle Trobbie consistono in un sistema di corsi d’acqua, noti come Trobbia, di cui fanno parte il torrente Trobbia di Gessate, la roggia Trobbia di Masate, il rio Vallone, il cavo Vareggio e il cavo Ambrosina. 

- Inoltre, a Busnago, nasce il cavo Ambrosina che attraversa i territori dei comuni di Grezzago, Trezzano Rosa e Basiano. 


- chi si ricorda dove passava quand'era tutto a cielo aperto? - 

(Riporto scritte e interviste di testimonianze d'un tempo dei miei compaesani riguardo il corso d'acqua Vareggio)


"Costeggiava parecchie case, sia in via Ripamonti che in Via Matteotti...poi quando divenne uno scarico a cielo aperto si ritenne opportuno tombinarlo e questo grazie a scelte politiche di Comuni limitrofi molto discutibili che resero inevitabile la sua copertura."

...

"quante volte c'abbiam giocato, era territorio d'avventure. E quante volte con Don Enrico lo si percorreva per sfociare in "Valeta", per passare i pomeriggi a cantare durante l'oratorio feriale..."

...

Proprio attaccato casa mia in via Matteotti ul Varec scorreva in estate dopo un temporale si gonfiava e allagava tutta la curt dei stroleg poi quando si abbassava un po' entravamo fare il bagno [.. ] che bei tempi quelli ..e mi dimenticavo quante volte uscivamo con sangue ai piedi per le bottiglie rotte"

...

"In via Carducci, scorre ancora a cielo aperto, ma sinceramente ora non ci metterei mai dentro un piede"

...

"Io ci abitavo proprio di fianco al Viareggio e dovevo attraversare un ponticello di legno per andare sull'altro lato dove c'era l'osteria e il campo delle bocce!! Tanti ricordi!!!"

...

"Anche da me in via strada vecchia passava il Varec, passavamo i pomeriggi a giocare con i piedi a mollo. che ricordi!!"

...

"Scendeva da Via Ripamonti, ora non vi è più traccia ma come riferimento ti dico che scorreva dietro la casa degli Spreafico, dove c'era un ponticello che permetteva il transito di un altro torrente che raccoglieva le piogge della "strada vegia" che sfociavano poi nel Vareggio. In prossimità della casa degli Spreafico, svoltava a sinistra, costeggiava il muro di cinta posteriore al Comune ed arrivava in via Matteotti. Li dove c'era la Casa di cesare Visconti curvava a destra costeggiando poi il bocciofila. Li', di fronte al bar della Caserma,  c'è una casa gialla. A fianco alla casa gialla c'è una tombinatura in cemento, quello li è il Vareggio; li sulla curva c'era il ponticello e poi proseguiva in quello che ora è il giardino parrocchiale. Costeggiava l'asilo e proseguiva in via Carducci. All'asilo c'era un cancello con accesso su un altro ponticello. Il successivo era in prossimità della casa di Lucio Marcandalli, per dare accesso al "Casinel" e poi l'ultimo era quello del Canatorio."

..

"Il Vareggio propriamente non nasce da una sorgiva, ma fa da raccolta di acque piovane particolarmente copiose in località Via Fornace di Colnago, attualmente il corso d'acqua è intubato e sotterraneo. Ridiventa a cielo aperto in direzione Sud."


 
 
 

post..storico nr 17: lo schiaffo di Anagni

Post n°1597 pubblicato il 26 Marzo 2021 da exietto

 

https://www.focus.it/cultura/storia/schiaffo-anagni

 

 

exietto

In questi giorni risultano alla ribalta: Dante (quest'anno si celebrano i 700 dalla morte del sommo poeta Dante Alighieri) e Anagni (Le dosi di vaccino AstraZeneca trovate nello stabilimento di Anagni)

Alla fine, Dante Alighieri e Anagni hanno qualcosa in comune: chi? PAPA BONIFACIO  VIII 

 

 https://www.focus.it/cultura/storia/schiaffo-anagni

LO SCHIAFFO DI ANAGNI

Giurista, fondatore dell'Università La Sapienza di Roma e organizzatore del primo Giubileo, nel 1300. Ma anche arrogante, egocentrico, avido di soldi e potere: Bonifacio VIII fu un personaggio controverso. Dante Alighieri, che per i maneggi pontifici fu costretto all'esilio, gli riservò un posto nell'inferno ancor prima che fosse morto, mentre Jacopone da Todi lo apostrofò come "novello anticristo", pagando la sua audacia con la scomunica e il carcere. Di certo Bonifacio fu l'ultimo a concepire il pontefice come massima autorità spirituale e politica della cristianità, superiore a qualsiasi sovrano.

Poco amato. Nato ad Anagni intorno al 1230, Benedetto Caetani ebbe una rapida carriera ecclesiastica, conclusasi con la sua elezione a pontefice 4 giorni dopo l'abdicazione di Celestino V, che finì subito nelle sue grinfie: Bonifacio lo fece arrestare, temendo che i cardinali francesi a lui ostili potessero nominarlo antipapa. Da allora continuò a immischiarsi nelle vicende politiche francesi, fiorentine, spagnole. Bonifacio non era amato neanche all'interno della Santa Sede: colpiti dal suo atteggiamento arrogante e accentratore, alcuni membri della Curia e dell'aristocrazia romana capeggiati dai cardinali Pietro e Giacomo Colonna gli si rivoltarono contro. 

Lo storico schiaffo. La vendetta del papa fu terribile: scomunicò i due cardinali, confiscò i loro beni e nel 1299 fece radere al suolo Palestrina, roccaforte dei Colonna. I Colonna, che si rifugiarono in Francia, ebbero però la loro rivincita: aiutati dal re Filippo IV il Bello, che non accettò mai la sottomissione al papa, riuscirono a mettere il pontefice sotto processo, a giugno del 1303, per destituirlo. I primi di settembre gli eventi precipitarono: Giacomo Sciarra Colonna e il consigliere di Stato francese, aiutati dalla borghesia di Anagni e da molti cardinali, assaltarono il palazzo pontificio, catturarono il papa e lo tennero prigioniero. Non risparmiarono le ingiurie, secondo alcuni persino fisiche: per questo l'episodio passò alla Storia come lo schiaffo di Anagni. Bonifacio si salvò solo grazie all'intervento dei suoi concittadini: fiaccato nel corpo e nello spirito, rientrò a Roma il 25 settembre e qui morì poco più di due settimane dopo.

 

 
 
 

favola e abisso

Post n°1596 pubblicato il 22 Marzo 2021 da exietto


in ogni istante 

della nostra vita 

abbiamo un piede 

nella favola 

e l'altro nell'abisso


 
 
 

post poetico: #21marzo

Post n°1595 pubblicato il 19 Marzo 2021 da exietto
 



 

 

exietto

Il 21 marzo è la giornata mondiale della POESIA. 

Come poeta, non potevo esimermi dal postare una mia poesia. 

La lirica postata fu la mia dedica a 2 poeti dell'associazione culturale "Giovanni da Busnago" , di cui sono membro, che un lustro fa ci lasciarono nel mese di marzo nel giro di poche ore.   Meritano il palcoscenico del 21 marzo, assolutamente.  

Mi mancate



#brugaliezio
#DireFarePoetare

#21marzo 

(dalla raccolta poetica " DIRE FARE POETARE 

http://reader.ilmiolibro.kataweb.it/v/1250209/dire-fare-poetare_1265298 ) 



 
 
 

FUORI !!! dalla porta

Post n°1594 pubblicato il 15 Marzo 2021 da exietto

 

 

exietto

Ultimamente mi è capitato di esser invitato a casa di amici dove vige l'usanza di lasciare le scarpe all'ingresso. 

L’ abitudine di togliere le scarpe per entrare in casa (ANCHE PER L'OSPITE) – molto diffusa da sempre in oriente e anche nei paesi scandinavi –  sta lentamente prendendo piede anche da noi (oppure no?)

Sta di fatto che ora mi ci sono abituato, ma la prima volta, che poi preso alla sprovvista, mi trovò imbarazzato (tranquille, non avevo le calze bucate o puzzolenti).

Da voi si fa? 

Leggendo qua e là, leggo che è consigliato, molto, ma leggo anche dei pareri contrari. 

 

 

https://www.elisamotterle.com/2020/09/il-galateo-per-togliere-le-scarpe-in-casa/ )

Ovviamente, la richiesta di togliere le scarpe richiama un ambiente piuttosto casual: difficile immaginare ospiti in abito da sera che girano piedi scalzi…

Diciamolo subito: chiedere agli ospiti di togliere le scarpe è qualcosa che – almeno dalle buone maniere tradizionali della cultura occidentale –non è assolutamente contemplato.

Questo perché il piede è considerato una zona intima e mostrarsi scalzi è un  qualcosa di molto informale, da riservare esclusivamente a un ambiente familiare.

 
 
 

che gg è, che anno è ..

Post n°1593 pubblicato il 12 Marzo 2021 da exietto

 

 

exietto

Vi aspetto, dalla mezzanotte d'inizio 13 marzo sino ad oltranza (certo, anche per i super-ritardatari, io non ho nessun problema ad accettare auguri anche di giorni dopo) per augurarMI BUON COMPLEANNO !!  :-)) 

 
 
 

abbiniamo i colori

Post n°1592 pubblicato il 10 Marzo 2021 da exietto

 


exietto

ciaoo amiche e amici di blog !

l'altro giorno si discuteva con amiche se a loro piace l'uomo che veste rosa. 
Siccome a me piace sono rimasto un po deluso constatando che la maggioranza di loro non piaceva per nulla l'uomo con la camicia rosa. Cosi, non ho approfondito l'argomento, e lo faccio con voi.

a) a voi piace l'uomo che veste rosa?

b) mettete in classifica con che colore l'abbineresti la camicia rosa. 

Per esempio, io, stilerei questa classifica: 1) col grigio; 2) col bianco; 3) col nero.  Sec voi, col blu e col marroncino ci sta?

 
 
 

AREA PERSONALE

 

Elenco Blog

 

DIRE FARE POETARE

la mia nuova raccolta poetica:

"dire fare Poetare" è in edicola ! 

https://www.lafeltrinelli.it/libri/ezio-giovanni-brugali/dire-fare-poetare/9788892362154

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lucre611QuartoProvvisoriocruelangelssaturno.leoexiettolaura1953prefazione09surfinia60Myla03virgola_dfambradistellelicsi35pemaps.14Estelle_kSignorina_Golightly
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

LE EMOZIONI DONATE - EDIZ. SPECIALE-

la mia raccolta poetica rivisitata :
"Le Emozioni Donate - edizione speciale - "

è ora anche e-book , acquistabile presso i migliori siti di e-book italiani quali
ilmiolibro, Kobo, Amazon, BookRepublic  al prezzo speciale di 2.99 euro.

 

CLICCA IL QUADRATO ROSA PER VOTARMI , GRAZIE

classifica

 

RICONOSCIMENTI AL MIO BLOG

In classifica

 

FINALMENTE IN EDICOLA IL MIO LIBRO

« E’ con grandissima soddisfazione che vi annuncio finalmente  in Edicola il mio libro!!:  
“Le emozioni donate” (di ezio brugali) –
La mia prima raccolta poetica e’ quindi disponibile per tutti quanti voi! 
»

La raccolta e’ acquistabile tramite :
- il sito ilmiolibro.it
[http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=912127]
qualora ne siate iscritti.
Oppure acquistabile online tramite :
-il sito lafeltrinelli.it
[http://www.lafeltrinelli.it/products/9788891037763/Le_emozioni_donate/Brugali_Ezio.html]
e in tutte le librerie FELTRINELLI richiedendo la sua ordinazione

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.