Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

MUSICA ITALIANA

 

Benvenuti :)

.

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 59
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 
 

Premio

premio

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

<iframe src="http://www.radiorai.rai.it/dl/portaleRadio/popup/player_radio.html?v=1" width="580px" height="380px" scrolling="no" frameborder=0 style="padding:25px;"></iframe>

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://5.63.145.172/mobile?port=7108

http://ondaradio.info/

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvvirginia1998pandisciacile54amorino11Ficolessosurfinia60gienne52francesco.comandiniIrrequietaDeleonora.delzoppoloporchio.gerardoVederti
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 

Vieste/ Domenica il GRAN CONCERTO DI NATALE della Banda Musicale GEROLAMO CARIGLIA alla Parrocchia BUON PASTORE

Post n°22848 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Vieste/ Domenica il GRAN CONCERTO DI NATALE della Banda Musicale GEROLAMO CARIGLIA alla Parrocchia BUON PASTORE 

 
Vieste/ Domenica il GRAN CONCERTO DI NATALE della Banda Musicale GEROLAMO CARIGLIA alla Parrocchia BUON PASTORE
 
 

Parteciperà al CONCERTO il Coro della Parrocchia BUON PASTORE. Inizio ore 19,30.

 
 
 

Vieste/ Ritrovamento oggetti dimenticati o smarriti. Riceviamo e pubblichiamo.

Post n°22847 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Vieste/ Ritrovamento oggetti dimenticati o smarriti. Riceviamo e pubblichiamo. 

 
 

nel tardi pomeriggio di domenica 9 dicembre ho ritrovato sulla battigia di una spiaggia di Vieste accessori usati dagli appassionati di pesca surf casting.  Con l'avvicinarsi della notte e in previsione del cattivo tempo, dopo lunga "sorveglianza attiva" ho messo in sicurezza gli accessori.
Il legittimo proprietario può chiederne la restituzione chiamando al 3920091724.
In assenza di riscontro positivo seguirò le procedure previste dalla legge in materia di beni dimenticati o smarriti.

Lazzaro Santoro

 
 
 

Comune Monte Sant’Angelo, neve: chiuse le scuole cittadine Ph Luce Maria De Nittis

Post n°22846 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Comune Monte Sant’Angelo, neve: chiuse le scuole cittadine 

 

Di:

 
 

Monte Sant’Angelo. A causa delle avverse condizioni meteo in atto  il Sindaco Pierpaolo d’Arienzo,  con propria ordinanza, ha disposto la chiusura di tutte le scuole cittadine per l’intera giornata di oggi 11/12/2018.

 
 
 

Natale a Vico del Gargano, un’altra settimana di eventi. Già attivi, fino al 6 gennaio, la Casa di Babbo Natale, i mercatini

Post n°22845 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Natale a Vico del Gargano, un’altra settimana di eventi. Già attivi, fino al 6 gennaio, la Casa di Babbo Natale, i mercatini e la Via dei Presepi. Annullato l’evento previsto “Napapirj Village” previsto il 12 e 13 

 
Natale a Vico del Gargano, un’altra settimana di eventi. Già attivi, fino al 6 gennaio, la Casa di Babbo Natale, i mercatini e la Via dei Presepi. Annullato l’evento previsto “Napapirj Village” previsto il 12 e 13
 
 

Per il 12 e 13 dicembre, le previsioni meteo indicano la forte probabilità di maltempo su Vico del Gargano: per questo motivo, è stato annullato l’evento previsto in quei giorni, il “Napapirj Village”. Il programma del Natale a Vico del Gargano, tuttavia, proseguirà anche nei prossimi giorni con oltre 20 date e circa 30 eventi tra mercatini, una meravigliosa Via dei Presepi, laboratori del gusto e dell’artigianato, concerti, teatro e molto altro ancora. Fino al 6 gennaio 2019, il “Natale a Vico del Gargano” sarà uno spettacolo di luci, musica, emozioni e sapori. Il calendario degli eventi è ufficiale.

 

I MERCATINI E LA CASA DI BABBO NATALE. Sono due i mercatini di Natale attivi fino al 6 gennaio 2019: il primo è ospitato all’interno del monumentale Palazzo della Bella; il secondo, invece, è stato allestito nel Chiostro di San Pietro. Nel Palazzo della Bella, inoltre, ogni sabato e grandi e piccini possono visitare la stanza di Babbo Natale.

 

LA VIA DEI PRESEPI NEL BORGO-PRESEPE. Il centro storico di Vico del Gargano è un piccolo-grande presepe. E sarà proprio il cuore del borgo, con le sue piazze, gli slarghi e gli scorci caratteristici a ospitare “La via dei Presepi”, con opere artigianali e artistiche per riprodurre la Natività, Betlemme, il cammino dei Re Magi, la Sacra Grotta con ogni forma e materiale.

 

IL 13 dicembre, presso la Chiesa della Misericordia, si terrà il Falò di Santa Lucia, a cura della Confraternita San Pietro e dell’Associazione Auser Nuova Vita. Sarà la Chiesa di San Pietro, il 14 dicembre a partire dalle ore 19, la location di “Un classico Natale”, spettacolo del Trio Shulhoff a cura della Pro Loco. Il 16 dicembre sarà la volta del Concerto di Natale del Garganum Ensamble di Fiati, dalle ore 20.30 nella Chiesa di San Pietro, a cura di Nuovi Orizzonti.

 

IL GIRO DEL BAMBINELLO. Particolarmente suggestiva si preannuncia l’atmosfera della vigilia di Natale, la sera del 24 dicembre, quando la Street Band Garganum e le cinque confraternite animeranno la fiaccolata che accenderà “U Gir du’ Bambinedd’” ad annunciare la nascita di Gesù. “E’ uno splendido programma”, ha commentato il sindaco Michele Sementino. Il mio ringraziamento - oltre che alla mia squadra di personale, dirigenti, consiglieri e assessori, va alle associazioni: dalla CNA alla Pro Loco, da Passione Danza all’Associazione Cuochi di Capitanata, Auser, Nuovi Orizzonti e Nuova Vico in Arte. Insieme si può fare bene, perché insieme siamo una Comunità e una forza”, ha concluso Sementino.

 
 
 

Peschici/ Il Paese “una meta d’eccellenza per l’alta qualità turistica”. Il sindaco Tavaglione, riceve il premio al Senato

Post n°22844 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Peschici/ Il Paese “una meta d’eccellenza per l’alta qualità turistica”. Il sindaco Tavaglione, riceve il premio al Senato, solo 100 i comuni scelti. 

 
Peschici/ Il Paese “una meta d’eccellenza per l’alta qualità turistica”. Il sindaco Tavaglione, riceve il premio al Senato, solo 100 i comuni scelti.
 
 

Gargano sugli scudi grazie a Peschici dichiarata «meta di eccellenza d’Italia per l’altissima qua­lità della sua offerta turistica». La cerimonia ufficiale di consegna del premio di riconoscimento si è svolta nei giorni scorsi a Roma, presso la prestigiosa sala Koch di Palazzo Ma­dama, sede del Senato. A ricevere il premio è stato il sindaco del paese garganico, Franco Tavaglione. «Si trat­ta di un prestigioso riconoscimento per tutta la nostra comunità» ha com­mentato il primo cittadino peschiciano. Il concorso «100 mete d’Italia», giunto alla sua seconda edizione, è stato or­ganizzato da «Dell’Anna eventi», in collaborazione con la casa editrice «Rde». A Roma è andata in scena la tappa conclusiva di un percorso scat­tato circa un anno fa e che ha visto coinvolti tutti i comuni italiani invitati a candidarsi con le loro iniziative lo­devoli: alla fine ne sono stati selezionati solo 100 per ritirare l’ambito ricono­scimento. Tra le mete selezionate c’è anche Peschici, tra i 10 Comuni di eccellenza di Puglia premiati. Stessa cifra in Campania; a 9 ammontano invece i Comuni in Veneto; Lazio e Sicilia 8; Lombardia e Calabria 7; To­scana e Abruzzo 6; Sardegna e Friu­li-Venezia Giulia 5; Emilia Romagna, e Basilicata 4; Piemonte e Marche 3; Umbria, Liguria, Valle d’Aosta, Molise e Trentino-Alto Adige con una sola località inserita. A consegnare gli ambiti riconosci­menti è stato il comitato d’onore pre­sieduto da Franco Frattini, ex ministro presidente di sezione presso il Con­siglio di Stato, e composto da Francesco Saverio Abate, direttore generale pres­so il ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo; Andrea Abodi, pre­sidente dell’istituto per il credito sportivo; Antonio Barreca, di­rettore generale di Federturismo-Confindustria; Roberto Be­nedetti, magistrato della Corte dei Conti con funzioni di con­sigliere; Icariano Grillo, diret­tore generale presso il ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare; Barbara Luisi, direttore generale presso il ministero dello sviluppo eco­nomico; Alessandra Guidi, vice capo della Polizia; Patrizia Min­nelli, responsabile marketing istituzionale e pubbliche relazioni Anci e direttore generale Anci comunicare; Sandra Sarti, presidente della com­missione nazionale per il diritto di asilo presso il ministero dell’Interno; Peppe Vessicchio, il noto direttore d’orche­stra. A coordinare e presentare la se­rata è stata Alda d’Eusanio. L’inizia­tiva ha ottenuto una lunga serie di patrocini tra i quali quello del Senato e della presidenza del consiglio dei mi­nistri.

 

 

 

f.t.

 
 
 

Primo assaggio d'inverno sul Gargano: neve e freddo sulle alture

Post n°22843 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Primo assaggio d'inverno sul Gargano: neve e freddo sulle alture

Nei giorni scorsi forti raffiche di vento di libeccio, ieri pioggia e grandine, oggi la prima neve della stagione. Sul Gargano non ci facciamo mancare niente. L'ondata di maltempo proveniente dai Balcani ha interessato la dorsale adriatica con brevi nevicate all'alba di oggi. Imbiancata Monte Sant'Angelo dove il sindaco ha chiuso le scuole. Neve anche in Foresta Umbra e sulle alture del Promontorio. Freddo ovunque con temperature in momentaneo calo e tuttavia ad una cifra. (foto Lina Taronna)

 
 
 

Rodi Garganico/ CREARE TUTTO CIÒ CHE SI IMMAGINA!

Post n°22842 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Rodi Garganico/ CREARE TUTTO CIÒ CHE SI IMMAGINA! 

 
Rodi Garganico/ CREARE TUTTO CIÒ CHE SI IMMAGINA!
 
 

Questo fu il pensiero comune che fece unire, tre anni or sono, un gruppo di amici, che aveva un sogno nel cassetto: FARE TEATRO!

 

E così fu: 10 settembre 2015, da lì in poi di corsa, senza mai fermarsi, per far divertire gli altri, DIVERTENDOSI!!!

 

Così nacque a Rodi Garganico, l'Associazione Teatrale No Profit denominata “GLI SQUINTERNATI”: il Presidente è Angela Rocchina di Lella ed il Direttore Artistico è Giuseppe Tavani, coadiuvati dallo staff scenografico, organizzativo e dal cast attori.

 

Tre anni di vita, sei opere teatrali messe in scena ed un'opera cabaretistica, per un totale di 21 uscite pubbliche ed un'altra opera già pronta per essere portata in scena e regalare al pubblico una nuova storia all'insegna del buon umore e di tante risate.

 

L'associazione “GLI SQUINTERNATI” è iscritta nel registro regionale delle A.P.S, è presente sul territorio e collabora con le altre associazioni locali ed enti, come nel caso dell'Istituto Comprensivo di Rodi Garganico, che ha ricevuto in dono 10 cassette di primo Soccorso, distribuite in ogni plesso e delle panche per la palestra della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di primo grado.

 

“GLI SQUINTERNATI” vi aspettano il 16 dicembre 2018 e il 5 gennaio 2019 presso l'Auditorium “Filippo Fiorentino” di Rodi G.co con la nuova farsa in due atti dal titolo “DONNA RACHELA”.

 
 
 

Prima neve sul Gargano: imbiancata Monte S.Angelo e la Foresta Umbra

Post n°22841 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Prima neve sul Gargano: imbiancata Monte S.Angelo e la Foresta Umbra

La coda di una perturebazione proveniente da nord ha portato la prima neve sul Gargano. Alle prime luci dell'alba di oggi una leggera nevicata ha imbiancato la Foresta Umbra e le vette più alte del promontorio. La neve è caduta anche in alcuni centri come Monte Sant'Angelo dove il sindaco ha predisposto la chiusura delle scuole. Ieri pomeriggio forti temporali e grandinate avevano interessato diverse località della provincia di Foggia. Neve e freddo anche sui Monti dauni. Ma già da oggi tempo in deciso miglioramento anche se con temperature in calo.

 
 
 

Abbattimento immobili abusivi nel Parco del Gargano

Post n°22840 pubblicato il 11 Dicembre 2018 da forddisseche

Abbattimento immobili abusivi nel Parco del Gargano Anche per questa opera non risulta che lo specchio acqueo sia stato dato in concessione ad alcun soggetto né che siano state presentate istanze di sanatoria e/o condono 

 

Di:

 
 

Foggia. In esecuzione del protocollo di intesta tra la Procura della Repubblica di Foggia e l’Ente Parco Nazionale del Gargano, prosegue il programma di abbattimenti degli immobili abusivi ricadenti all’intemo della perimetrazione del Parco Nazionale del Gargano, area vincolata di particolare importanza sotto il profilo naturalistico ed ambientale.

 

In particolare, in data odierna, in ottemperanza all’ordine di demolizione e di rimessione in pristino dello stato dei luoghi oggetto della sentenza definitiva n. 4732/12 emessa a carico di Ruggieri Nicola, sono iniziate le operazioni di demolizione di una darsena/posto di approdo per imbarcazi oni, rcalizzata athaverso opera di riempimento con materiale costituito da terre e rocce da scavo debitamente sversate all’interno dello specchio acqueo della Laguna di Varano.

 

Il manufatto abusivo risulta gravato da vincoli di natura paesaggistica ed ambientale (Parco Nazionale del Gargano zona ll e Zona di Protezione Speciale e sito di Importanza Comunitaria).

 

L’opera, che è stata oggetto di un’ordinanza di demolizione emessa dal Comune di Cagnano Varano il 18.3.2014, di un primo decreto di ingiunzione a demolire emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia in data 5.10.2017 e di un ulteriore decreto emesso sempre dalla Procura della Repubblica di Foggia in data 3.10.2018, è stata realizzata in assenza dei propedeutici titoli autorizzafoi (violazione non suscettibile di sanatoria stante la presenza dei vincoli sopra indicati).

 

Le operazioni proseguiranno anche nei prossimi giorni e si estenderanno a un’altra darsena ricadente sempre nello specchio acqueo della laguna di Varano, nel limite territoriale del Comune di Cagnano Varano, oggetto dell’ordine di demolizione emesso con la sentenza di condanna definitiva n. 1962114 a carico di Ruggieri Stefano.

 

Anche per questa opera non risulta che lo specchio acqueo sia stato dato in concessione ad alcun soggetto né che siano state presentate istanze di sanatoria e/o condono.

 

Ruggieri non ha dato esecuzione né all’o rdinanza di O.-oH zionedel Comune di Cagnano Varano né dei successivi decreti emessi dalla Procura della Repubblica di Foggia. ., Le operazioni di abbattimento in corso costituiscono I’esito di una proficua collaborazione istituzionale e certificano la rapidità degli interventi di demolizione posti in essere da questa Procura della Repubblica, ogniqualvolta vengano messe a disposizione le indispensabili risorse economiche.

 

Redazione StatoQuotidiano.it

 
 
 

Grandine e trombe marine, provincia di Foggia nella morsa del maltempo

Post n°22839 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da forddisseche

Grandine e trombe marine, provincia di Foggia nella morsa del maltempo 

   
 

Pomeriggio di maltempo in Capitanata. Dal Gargano al Tavoliere, si stanno registrando bombe d’acqua ed importanti attività elettriche con temporali e fulmini. Al momento non sono stati registrati danni a persone o cose. Sul Gargano, si sono visti scorci insoliti. Sul litorale, infatti, si sono formate alcune trombe marine.

 

Secondo i bollettini meteo della Puglia, il maltempo di queste ore scaturisce da una vasta saccatura sull’Europa orientale che sta pilotando una massa d’aria molto fredda di origine artico-marittima verso i Balcani e in parte anche sull’Italia dove interesserà marginalmente il settore Adriatico tra oggi e mercoledì.

 

Nel pomeriggio di oggi, inoltre, il tempo sarà ancora instabile con rovesci sui settori adriatici pugliesi. In serata generale attenuazione dei fenomeni che però persisteranno a carattere isolato sul Gargano. Proprio sul promontorio non sono escluse fioccate senza accumuli dal pomeriggio intorno ai 900 metri.

 
 
 

Vieste – “FATTURAZIONE ELETTRONICA, GLI ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE” - Incontro in Confcommercio giovedì' 13 dicembre ore 15,00

Post n°22838 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da forddisseche

Vieste – “FATTURAZIONE ELETTRONICA, GLI ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE” - Incontro in Confcommercio giovedì' 13 dicembre ore 15,00

Vieste – “FATTURAZIONE ELETTRONICA, GLI ADEMPIMENTI PER LE IMPRESE” - Incontro in Confcommercio giovedì' 13 dicembre ore 15,00

Con la fatturazione elettronica cosa cambia dal 1° gennaio 2019 per le imprese? La fattura resta uguale a quella cartacea, ma ci sono piccole differenze: 1) va redatta utilizzando pc, tablet o smartphone; 2) deve essere trasmessa elettronicamente al cliente tramite il cosiddetto “Sistema di Interscambio”.

Tutte le più importanti novità saranno illustrate da funzionari della Confcommercio giovedì 13 dicembre alle ore 15,00 a Vieste presso la sede locale dell’Associazione in via Cavour 12 (0884.706193).

Per partecipare è sufficiente inviare una mail di accredito a comunicazione@confcommerciofoggia.it

 
 
 

Peschici ha dato il via al "suo" Natale!

Post n°22837 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da forddisseche

Peschici ha dato il via al "suo" Natale! 

 
Peschici ha dato il via al "suo" Natale!
 
 

Musiche, balli, Babbo Natale, lotteria solidale, bambini: i 5 "elementi" cardini della serata-evento andata in scena ieri, domenica 9 dicembre in P.zza Pertini a Peschici, organizzata dall' Associazionismo peschiciano, il quale entusiasta festeggia il successo di pubblico e critica. 

 

Ed è a tal proposito che riportiamo integralmente lo "sfogo" glorioso scritto sulla sua pagina Facebook da uno degli organizzatori: Francesco D'arenzo. 

 

Ecco la Peschici...bella, festaiola, sorridente, affettuosa, solidale...formata da piccoli e grandi cuori, i quali si sono riuniti in P.zza Pertini sin dalle ore 18.00, respirando finalmente l'aria del Santo Natale, il periodo più atteso dell'anno. Quanti eravamo??? Assaiiiiiiiiii!!!!!!!!!!

 

Il numero elevato di presenze registrato è la dimostrazione schiacciante che il Paese è unito, attivo, propositivo, partecipe, "acceso"!

 

I volti gioiosi dei bambini ci hanno commosso, regalandoci 2 ore di spensieratezza, tra sogno e realtà, con poche e semplici "cose" a disposizione, allestite in una tempistica record di soli 72 ore. 

 

Il "miracolo" post Immacolata Concezione, di stasera, è stato possibile metterlo in scena, grazie alla fattiva collaborazione tra Associazioni, che ancora una volta, spontaneamente e gratuitamente, si sono rimboccati le maniche, senza nulla a pretendere...d'altronde "valiamo", nonostante tutto...

 

Il ricavato delle varie iniziative è stato devoluto interamente in beneficenza!!!

 

È doveroso, in seguito a questo ennesimo successo plateale messo a segno, citare i protagonisti assoluti: 

 

- Associazione "Punto di Stella"; 

 

- Associazione "Amici Dei Bambini";

 

- Comitato "Peschici Eventi", capitanato magistralmente da Elia Salcuni, presidente (dal lontano 2011);

 

- Giovani "Together we are free", diretti da quell'osso duro di Sonia Salafica;  

 

- Ciclisti della Polisportiva Peschici; 

 

- Pierpaolo Olivieri, regista tecnico audio/luci;

 

- Istituto Omnicomprensivo Statale "G. Libetta" Peschci - FG; 

 

- Don Davide e Don Tonino, per aver reclamizzato la serata-evento alla fine delle Sante Messe; 

 

- Attività commerciali per gli oggetti di scena; 

 

- Mass media.

 

Spero vivamente di non aver dimenticato nessuno. 

 

Sui profili facebook e instagram dei nostri amici, si potranno visualizzare foto e video amatoriali; mentre per gli scatti professionali con "Babbo Natale", rivolgersi a Costantino Pacifico. 

 

Infine, non per importanza, un plauso speciale a TUTTA LA POPOLAZIONE PESCHICIANA CHE CI HA EGREGIAMENTE E MERITATAMENTE PREMIATI!!!!!!!!!! 

 

 

 

Peschici c'è. 

 

Elia Salcuni (alias "Mammamamma")

 
 
 

White Sailing Christmas/ Vieste – Peschici e Ritorno 16 dicembre – IL BANDO -

Post n°22836 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da forddisseche

White Sailing Christmas/ Vieste – Peschici e Ritorno 16 dicembre – IL BANDO - 

 
White Sailing Christmas/ Vieste – Peschici e Ritorno 16 dicembre – IL BANDO -
 
 

IL BANDO

 

LEGA NAVALE ITALIANA SEZIONE DI PESCHICI - VIESTE SAILING A.S. -

 

BANDO DI REGATA White Sailing Christmas --Vieste – Peschici e Ritorno -

 

16 DICEMBRE 2018

 

 

 

1. ORGANIZZAZIONE

 

Gruppo Dilettantistico Vela Vieste Sailing A.S e Lega Navale Italiana Sezione di Peschici, in collaborazione con: Ormeggi Vieste di Giampietro Cariglia e Ristorante “Il Capriccio”,

 

Ref.: Giuseppe Iacovangelo 338.5043656 segretario LNI Peschici,

 

Tomaso Ambrosio

 

e-mail: peschici@leganavale.it

 

Facebook: Lega Navale Peschici, www.facebook.com/viestesailing/

 

 

 

2. PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

 

 

 

- Sabato 15 Dicembre 2018

 

Ore 20:00 Termine ultimo per la presentazione dell’iscrizione presso la Segreteria della Sezione

 

oppure via e-mail al seguente indirizzo peschici@leganavale.it

 

 

 

- Domenica16Dicembre 2018

 

Ore 8:30 Presso la sede del Ristorante Il Capriccio.Scalo Marittimo Sud 21, 71019 Vieste (FG) Briefing

 

armatori, presentazione equipaggi e assegnazione dei numeri di regata.

 

 

 

- Domenica16Dicembre 2018

 

Ore 09:30 Acque antistanti la città di Vieste - Segnale d'avviso Veleggiata " White Sailing Christmas”.

 

 

 

- Domenica 16 Dicembre 2018

 

Ore 20:30 Vieste c/o “Ristorante il Capriccio” - Cerimonia di premiazione. A seguire Buffet di Gala.

 

 

 

3. REGOLAMENTO

 

La regata saranno disputate applicando le seguenti “Regole”:

 

 il R.R. World Sailing 2018, con le prescrizioni integrative della FIV;

 

(vedi http://www.sailing.org/documents/offshorespecialregs/index.php )

 

 il presente Bando di Regata;

 

 le Istruzioni di Regata;

 

 le Comunicazioni del Comitato di Regata o della Giuria. In caso di contrasto tra il presente bando e le istruzioni di regata saranno queste ultime ad essere prevalenti.

 

 

 

4. AMMISSIONE E RAGGRUPPAMENTI

 

Classe UNICA “LIBERA”

 

Tutte le imbarcazioni con lunghezza f.t. non inferiore a m. 9,30 e licenza che abilita alla navigazione. Le imbarcazioni partecipanti saranno suddivise in raggruppamenti, che saranno resi noti durante il briefing obbligatorio. Si riterrà costituita categoria con min. 5 imbarcazioni iscritte, ove ciò non fosse possibile è facoltà del Comitato Organizzatore in base alla tipologia dell'imbarcazione un raggruppamento in categoria superiore o inferiore.

 

 

 

5. TASSA D'ISCRIZIONE

 

Le iscrizioni a mezzo mail peschici@leganavale.it saranno ritenute valide solo dopo l'esibizione alla

 

Segreteria dei seguenti documenti:

 

1. ricevuta di bonifico bancario effettuato a favore della L.N.I. di Peschici IBAN IT81F0578778520118570127823 – N.B. ove lo riteniate più comodo e conveniente, saranno accettati anche pagamenti contanti, durante il Briefing armatori del 16/12/2018 ore 8,30

 

2. copia di tutta la documentazione necessaria.

 

Le iscrizioni dovranno essere formalizzate entro le ore 20:00 del 15 Dicembre 2018. È facoltà del Comitato Organizzatore accettare ulteriori iscrizioni. La quota di iscrizione (non rimborsabile), sarà unica per tutte le imbarcazioni

 

L.F.T. YACHT

 

da mt. 08,30 mt. 16,00 ft. € 30

 

+ € 25 per ogni partecipante alla Cerimonia di Premiazione (Equipaggi ed Ospiti inclusi)

 

 

 

6. ISCRIZIONI

 

Le iscrizioni, redatte sugli appositi moduli scaricabili dalle pagine face book della LNI Peschici e dalla pagina Vieste Sailing , dovranno pervenire alla segreteria della LNI Sez di Peschici oppure dovranno essere inviate via email entro le ore 20:00 del 15Dicembre 2018.

 

 

 

Le iscrizioni dovranno essere accompagnate da:

 

a. Tessera FIV valida dell'armatore o dello skipper e dell’intero equipaggio;

 

b. Modulo A - "Delega dell'armatore" per il suo rappresentante a bordo nel caso l'armatore stesso non partecipi alla regata (modulo fornito dall'organizzazione);

 

c. Modulo B - "Dichiarazione di assunzione di responsabilità" firmata dall'armatore o dallo skipper (modulo fornito dall'organizzazione); d. Polizza assicurativa RCT estensibile anche alla partecipazione a regate (con massimale minimo di € 1.500.000,00).

 

e. Licenza di navigazione valida o documento equivalente del paese di appartenenza (bandiera);

 

f. Abilitazione al comando di imbarcazioni a vela, con motore ausiliario, per la navigazione entro le 6 Miglia dalla costa, o superiore, dell'armatore o dello skipper;

 

h. Quota d'iscrizione.

 

 

 

I. L'elenco dei componenti l'equipaggio, di ciascuna imbarcazione iscritta, dovrà essere consegnato alla Segreteria Regata entro le ore 20:00 del 15Dicembre 2018 unitamente alle tessere FIV valide per l'anno in corso ed all’elenco dei partecipanti alla cena presso il ristorante IL Capriccio.

 

Le eventuali variazioni, nella composizione iniziale dell'equipaggio, devono essere comunicate, per iscritto, entro le ore 8:30 del 16 Dicembre 2018.

 

 

 

7. CONTROLLI DI STAZZA

 

Non sono previsti controlli di stazza. Ne potranno essere inoltrati reclami su problematiche inerenti.

 

8. ORMEGGI

 

Il Comitato Organizzatore assicurerà l'ormeggio gratuito presso ipontili di Ormeggi Vieste di Giampietro Cariglia a tutte le imbarcazioni iscritte per 3 gg da distribuire sia prima dell’inizio, sia alla fine della manifestazione secondo le esigenze di ognuno. Per una migliore organizzazione degli ormeggi è necessario comunicare, in anticipo alla segreteria del Ormeggi Vieste di Giampietro Cariglia al Numero Tel. +39 3281827537 , i seguenti dati: giorno di arrivo,lunghezza, larghezza, pescaggio.

 

 

 

9. CLASSIFICHE E PUNTEGGI

 

Il sistema di punteggio utilizzato sarà "Minimo" come da appendice A del RdR 2017-2020. Sarà redatta una classifica generale di riferimento in tempo reale, Da questa verranno estratte le classifiche per la categoria: - LIBERA;

 

 

 

10. PREMI

 

 Coppa “ White Sailing Christmas”

 

 Classifica sui tempi ottenuti dalle migliori tre imbarcazioni

 

 

 

11. ISTRUZIONI DI REGATA E PERCORSO

 

Le Istruzioni di Regata saranno consegnate agli armatori durante il Briefing obbligatorio del giorno 16 Dicembre 2018 ore 8,30 . Il percorso è lungo circa Nm 18.

 

 

 

12. PUBBLICITA'

 

Ai sensi della nuova Regulation 20 ISAF la pubblicità è libera, con obbligo di esibire all'iscrizione la licenza FIV, valida per l'anno in corso. Il Comitato Organizzatore potrà richiedere che tutte le imbarcazioni debbano esporre una o più bandiere dello sponsor ed un adesivo su ogni lato della prua dalle ore 09:00 del giorno 16 Dicembre 2018 e sino a due ore dopo la fine della manifestazione. Le bandiere e gli adesivi saranno forniti dall'organizzazione.

 

 

 

13. RESPONSABILITA'

 

Soltanto ciascuna imbarcazione sarà responsabile della propria decisione di partire o portare a termine la regata, regola 4 del RdR. I concorrenti, pertanto, partecipano alla regata a loro rischio e pericolo e sotto la loro personale responsabilità a tutti gli effetti. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per danni che potessero subire persone o cose, sia a terra che in acqua, in conseguenza della loro partecipazione alla regata di cui al presente bando. Sarà esclusiva competenza degli armatori o dei responsabili a bordo decidere se, in base alle capacità dell'equipaggio e/o delle condizioni meteorologiche ed a tutto quanto altro debba essere previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare alla regata ovvero di portarla a compimento, terminando il percorso. Si ricorda ai proprietari e agli armatori, ai comandanti e ai regatanti che la regata non gode di alcuna particolare assistenza in mare se non quella prevista dall'Autorità Marittima.

 

 

 

IL COMITATO ORGANIZZATORE

 

Tommaso Ambrosio cell 348 9501144

 

Carmine Prencipe cell 329 6146740

 

Giuseppe Iacovangelo cell 338.5043656

 

 

 

VIESTE SAILING A.S.

 
 
 

Wwf Foggia: inadeguato l’elenco delle opere per la Capitanata proposte al governo

Post n°22835 pubblicato il 10 Dicembre 2018 da forddisseche

Wwf Foggia: inadeguato l’elenco delle opere per la Capitanata proposte al governo 

 
Wwf Foggia: inadeguato l’elenco delle opere per la Capitanata proposte al governo
 
 

L’elenco delle opere proposte dal tavolo di partenariato per il Contratto Istituzionale di Sviluppo per la Capitanata, divulgato in questi giorni sui mezzi di stampa, appare assolutamente inadeguato agli scopi che si prefigge di raggiungere.

 

Sono del tutto assenti, infatti, tematiche fondamentali, come il recupero delle acque reflue a fini irrigui e naturalistici e il potenziamento del trasporto pubblico ferroviario e su gomma, mentre per altre importanti questioni, come la riqualificazione del distretto turistico del Gargano, si rischia di rivedere la solita colata di cemento che, puntualmente, ha inondato il Promontorio ad ogni iniziativa nata sotto questo nome.

 

Si ripropongono invece vecchie opere, come la strada fantasma regionale n. 1 e la sempreverde diga di Piano dei Limiti, con alti costi economici ed ambientali ma con scarso o nullo impatto positivo sulla Capitanata, mentre sull’ormai acclarato definanziamento del progetto di potenziamento della ferrovia Foggia-Manfredonia si continua a tacere.

 

È ormai il solito copione che vediamo stancamente ripetersi da molti anni e che, non a caso, condanna puntualmente la provincia di Foggia agli ultimi posti di tutte le classifiche nazionali.

 

Eppure di studi, programmazioni e pianificazioni, con l’indicazione delle opere davvero utili e necessarie, sono pieni i cassetti degli enti. Per restare solo a quelli degli uffici della provincia, basta citare il Piano Territoriale di Coordinamento o il più recente Piano della Mobilità Ciclistica Provinciale. A livello regionale c’è il Piano di Tutela delle Acque e per il Parco del Gargano il Piano di Sviluppo Socioeconomico. Tutte pianificazioni che sono costate tanti soldi dei cittadini e che, nella migliore delle ipotesi, fanno bella mostra di sé sui muri dei corridoi degli Enti.

 

Pensare, ad esempio, ad un piano di sviluppo del Gargano per 50 milioni di euro senza tener conto minimamente della programmazione dell’Ente parco (che probabilmente non è neppure stato invitato al tavolo, sancendo ancora una volta un’irrilevanza che si protrae da troppi anni), significa ignorare completamente quali sono le reali esigenze di quel territorio. E pensare di risolvere l’isolamento dei Monti Dauni con una strada a scorrimento veloce che si sviluppa a chilometri di distanza dai centri abitati, quando il problema principale sono i collegamenti interni e la mancanza di servizi, vuol dire non capire che la salvezza di quella terra sta nel turismo slow e di qualità, non in quello mordi e fuggi.

 

Come pure non si comprende il perché non si punti al recupero delle acque reflue, che in un colpo solo contribuirebbe a ridurre sia l’inquinamento dei fiumi e del mare della Capitanata che il fabbisogno idrico in agricoltura, e si preferisca invece continuare a parlare della seconda diga sul Fortore con tutti i problemi che essa comporta.

 

Il WWF avrebbe voluto dire queste cose al tavolo di partenariato, come peraltro più volte già richiesto all’ex presidente Miglio, ma deve prendere atto con rammarico che anche il suo successore, il presidente Gatta, agisce nel solco di chi lo ha preceduto. Evidentemente per i politici è più comodo poter sostenere falsamente che gli ambientalisti dicono sempre no, piuttosto che confrontarsi con le loro proposte.

 

Insomma, alla provincia cambia il direttore d’orchestra, ma la musica resta sempre la stessa.

 
 
 

Calcio Terza Categoria/Vola l'Atletico Peschici. Affondato anche l'Ischitella

Post n°22834 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

Calcio Terza Categoria/Vola l'Atletico Peschici. Affondato anche l'Ischitella 

 
Calcio Terza Categoria/Vola l'Atletico Peschici. Affondato anche l'Ischitella
 
 

Una tripletta di Coda e un gol di Matteo Silvestri affondano l'Ischitella e fanno volare l'Atletico Peschici. Oggi al comunale la squadra del presidente Gianni Ranieri si è imposta per 4-1 e continua la sua marcia trionfale nel campionato di Terza categoria dove è prima in classifica a punteggio pieno. Ma il risultato di oggi potrebbe cambiare in quanto a venti minuti dalla fine l'arbitro della gara ha ricevuto uno schiaffo da un giocatore dell'Ischitella e pertanto in settimana il Giudice sportivo potrebbe sancire la sconfitta a tavolino alla formazione ospite. Tuttavia il Peschici ha domostrato anche oggi l'ottima forma fisica e la qualità in campo.

 
 
 

Giù le mani da U PR'SEPIJ DI NINUCC !!

Post n°22833 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

Giù le mani da U PR'SEPIJ DI NINUCC !! 

 
Giù le mani da  U PR'SEPIJ DI NINUCC !!
 
 

 Il presepe, anche nelle scuole, va fatto. Ma va anche messo al ri­paro da strumentalizzazioni politiche di cui non sono immuni i simboli religiosi, come anche il crocifisso. Nel dibattito sui presepi nelle scuole, oggetto anche di una interrogazione parlamenta­re al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, interviene il Vati­cano tramite mons. Rino Fisi­chella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova evangeliz­zazione, che ha inaugurato la mostra «Cento presepi». Fisichella invi­ta a uscire dalle polemiche sui simboli religiosi ma la sua è una difesa appassio­nata della tradizione legata al presepe, «messaggio di pace, dia­logo ed accoglienza». «Il proble­ma - spiega - non è quello di in­vocare il rispetto per chi è di un’altra religione. Il problema deve essere posto se la realtà del presepio è uno di quei segni che all’umanità possono portare un messaggio che invita a lavorare tutti perché il mondo possa es­sere migliore». «C’è sempre il ri­schio che i simboli religiosi siano strumentalizzati - osserva -, lo ve­diamo in tutta la storia. Dobbia­mo essere tutti capaci di superare la strumentalizzazione e di ve­dere la realtà positiva che il pre­sepe rappresenta». «Il presepe - fa poi notare - è entrato in tutte le culture. Laddove le culture sono aperte ad accogliere un segno di bellezza, un segno di riflessione, là il presepe è sempre stato il benvenuto». Può da­re fastidio a bam­bini di altre reli­gioni? «Io sono convinto che an­che da parte di tante persone che vivono nel nostro Paese da anni, il Natale o il prese­pe non sia un se­gno che viene ri­fiutato. Al con­trario, è un segno che può permet­tere il dialogo».. Fisichella inter­viene anche nella discussione in­nescata dalle parole di un vesco­vo secondo cui è inutile fare il presepe se poi non siamo acco­glienti con i migranti. «Non è una questione alternativa - spiega -. Non è che se si fa il presepe ci si deve dimenticare di chi è nel bi­sogno e che se si guarda a chi è nel bisogno allora il presepe assume un significato. Sono elementi che provocano uno ad andare verso l’altro. Il momento dell’indiffe­renza o del rimanere con le brac­cia conserte non ci appartiene».

 

 

 

U PR'SEPIJ DI NINUCC

 

Au pr'sepij di Ninucc

 

c stej u vov senz u ciucc,

 

u Bommin p nu vrazz

 

e na picch d pupazz.

 

San G'sepp e la Madonn

 

non g capisc qual sonn,

 

 pcchè au pr'sepij di Ninucc

 

sen è sol la pch'rucc.

 

Quann ven u Natel

 

appicc u stuzz d la cannel

 

au Bommin jnd la grott

 

p nu poch d pagghj sott.

 

Senza re Magg, senza stell..

 

ma p Ninucc tutt é bell:

 

u Bommin p nu vrazz

 

e i cingh o sej pupazz

 

che, ques tutt senza chep,

 

chi sonn nsciun u sep.

 

Non ej u pr'sepij du Cummend,

 

ma Ninucc é tand cundend

 

che ogn ann, fnut d farl,

 

chjem l'amic a vs'tarl.

 

Pr'sepij pov'r,

 

uagnon flic,

 

e u Bommin u bn'dic.

 

U bn'dic chjù d tutt

 

s p poch pupazz rutt

 

— pcchè é net in puv'rtà —

 

trov com puterl adurà.

 

 

 òòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòòò

 

 IL PRESEPE DI NINUCCIO

 

 

Al presepe di Ninuccio cè

 

il bue ma non l’asinello,

 

Gesù Bambino con un braccio

 

ed un pò di pupazzi.

 

San Giuseppe e la Madonna

 

non si sa quali siano,

 

perchè al presepe di Ninuccio

 

sana è solo la pecorella.

 

Quando arriva Natale

 

accende il moccolo della candela

 

al Bambino nella grotta

 

con un pò di paglia sotto.

 

Senza re Magi, senza stelle

 

ma per Ninuccio tutto è bello:

 

il Bambino con un braccio

 

e i cinque o sei pupazzi

 

che, quasi tutti senza testa,

 

chi siano nessuno lo sa.

 

Non è il presepe del Convento,

 

ma Ninuccio è così contento

 

che ogni anno, finito di farlo,

 

chiama gli amici a visitarlo.

 

Presepe povero, ragazzo felice,

 

e Gesù lo benedice.

 

Lo benedice più di tutti

 

se con pochi pupazzi rotti

 

 — perchè è nato in povertà —

 

trova il modo di adorarlo.

 

 

 Da Tanineidi

 

Gaetano Dellisanti

 
 
 

Vieste/ Eurospin dimostri di essere una grande azienda assumendo anche lavoratori disabili.

Post n°22832 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

Vieste/ Eurospin dimostri di essere una grande azienda assumendo anche lavoratori disabili. 

 
Vieste/ Eurospin dimostri di essere una grande azienda assumendo anche lavoratori disabili.
 
 

Assumere lavoratori disabili oltre ad essere un obbligo di legge, è un gesto di civiltà.

 

L'inserimento nel mondo del lavoro dei disabili è regolamentato attualmente dalla Legge n. 68/1999: tale disciplina ha sostituito la rigida normativa della Legge n. 482/1968, basata sulla logica meramente impositiva del cosiddetto collocamento "obbligatorio" (ovvero dell'obbligo per il datore di lavoro di assumere il disabile avviato dai vecchi uffici di collocamento), con un concetto più moderno di collocamento "mirato", che consenta di valorizzare le capacità lavorative residue del disabile al fine di promuovere e favorire il suo inserimento più proficuo nel mondo del lavoro.

 

La legge si pone come obiettivo primario quello di inserire la "persona giusta" al "posto giusto", utilizzando tutta una serie di strumenti tecnici e di supporto che permettono di valutare adeguatamente le persone con disabilità nelle loro capacità lavorative e di inserirle nel posto adatto.

 

Infatti, le persone con disabilità che risultano disoccupate e che aspirano ad un'occupazione conforme alle proprie capacità lavorative, sono tenute all'iscrizione in un apposito elenco presso il Centro per l'Impiego di competenza territoriale (rispetto alla propria residenza), ma per fare ciò bisogna produrre una documentazione che attesti il possesso dei requisiti previsti dalla legge (ad esempio, nel caso di invalidi civili, bisognerà allegare al modulo di iscrizione il verbale di invalidità rilasciato dalla Commissione medica istituita presso le Asl). In questo modo il nominativo sarà inserito in una graduatoria, unica per tutti i disabili che risultano disoccupati, sulla base di un punteggio che viene assegnato applicando i criteri definiti dalle regioni e dalle province (quali, ad esempio, anzianità di iscrizione, carichi familiari, condizione economica, grado di invalidità, difficoltà a spostarsi nel territorio ecc.). Al fine di promuoverne l'integrazione lavorativa, la legge prevede, per i datori di lavoro pubblici e privati che occupano dai 15 dipendenti in su, l'obbligo di riservare ai lavoratori disabili una determinata quota di assunzioni, variabile a seconda delle dimensioni aziendali.

 

Per questo l’invito ad EUROSPIN di un gesto di civiltà promuovendo l’assunzione anche di disabili tra i suoi dipendenti.

 

 

 

SOCIALISTI VIESTE

 

Lapomarda Michele Consigliere Comunale.

 
 
 

Peschici si "accende" con l'Associazionismo!

Post n°22831 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

Peschici si "accende" con l'Associazionismo! 

 
Peschici si "accende" con l'Associazionismo!
 
 

Causa avverse condizioni meteorologiche di ieri, la serata-evento, con l'apertura dei festeggiamenti del Natale Peschiciano, è stata rimandata a stasera, alle ore 18.00 in P.zza Pertini. 

 

L'Associazione Culturale "Punto di Stella", "l'Associazione "Amici Dei Bambini" e il Comitato "Peschici Eventi", condurranno: Natale, su il sipario! 

 

Durante la serata:

 

- Intrattenimento musicale, con animazione a cura dei Giovani "Together we are free";

 

- Arrivo di "Babbo Natale" in bici, con la "Polisportiva Peschici"

 

- Consegna "letterine" e "palline" di tutti i bambini; 

 

- "Pesca e Vinci", in collaborazione con la Parrocchia Sant'Elia Profeta (Don Tonino Zoccano); 

 

- Estrazione dei 5 numeri vincenti della Lotteria solidale.

 

ATTENZIONE: È previsto un colpo di scena!!!

 

Peschici c'è.

 

Elia Salcuni

 
 
 

Monte S. Angelo/ Le faggete vetuste domani protagoniste su Sky per il Paese meraviglioso

Post n°22830 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

Monte S. Angelo/ Le faggete vetuste domani protagoniste su Sky per il Paese meraviglioso 

 
Monte S. Angelo/ Le faggete vetuste domani protagoniste su Sky per il Paese meraviglioso
 
 

Le “faggete vetuste” della Foresta Umbra sul Gargano, patrimonio mondiale Unesco, viaggiano in autostrada grazie a “Sei in un Paese meraviglioso”. La quarta stagione, nata da un’iniziativa di Autostrade per l’Italia, è in prima serata il lunedì alle 21.15, su Sky Arte HD dopo il grande successo di pubblico e di critica, con nuove puntate per condurci alla scoperta di altrettanti beni Unesco. Il filo conduttore del racconto, infatti, sarà, come di consueto, la scoperta del patrimonio Unesco raggiungibile dalla rete autostradale, descritto e valorizzato nelle Aree di Servizio di Autostrade per l’Italia. A condurre il format TV, prodotto da Aspi, sono il campione di ironia e simpatia Dario Vergassola, per la quarta volta protagonista della serie, e la splendida new entry di questa stagione, la conduttrice televisiva Roberta Morise, appassionata di viaggi e di narrazioni on thè road che lunedì 10 dicembre accompagneranno gli spettatori alla scoperta della Foresta Umbra e del Gargano e di altre meraviglie del patrimonio Unesco del nostro Paese, eenze di massa”.

 

Il format televisivo rientra nel più ampio progetto “Sei in un Paese Meraviglioso”, lanciato da Autostrade per l’Italia nel 2013, per offrire agli automobilisti esperienze di viaggio originali e coinvolgenti, in partnership con Touring Club e Slow Food che certificarli) la qualità dell’esperienza.

 
 
 

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE-

Post n°22829 pubblicato il 09 Dicembre 2018 da forddisseche

IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE - 

 
IL LIBRO DELLE FESTE/ Tanineidi. Vieste, i viestani, le storie, le tradizioni in versi, di Gaetano Dellisanti – IMPERDIBILE -
 
 

Gaetano Dellisanti ha messo a disposizione di intere generazioni e di molte altre che verranno un patrimonio inestimabile, fotografando in modo mirabile un periodo della nostra storia, altrimenti sconosciuto. Le sue poesie sono l’espressione della cultura popolare viestana, un bene prezioso che alimenta la curiosità e la voglia del sapere, laddove la descrizione della viestanità è sempre puntuale e partecipata, proprio in quanto l’autore conosce ed ama i suoi luoghi e i personaggi, e scrive perché altri li conoscano e li amino, nel tentativo di far crescere un senso civico critico nella gente comune.

 

Imperdibile.

 

 

 

 

 

Editore: Edizioni del Rosone

 

Collana: Foglie d'erba

 

Anno edizione: 2012

 

In commercio dal: 1 luglio 2012

 

Pagine: 920 p., ill. , Rilegato

 
  • EAN: 9788897220428
 

IN VENDITA anche su:

 

 

 

https://www.ibs.it/tanineidi-vieste-viestani-storie-tradizioni-libro-gaetano-dellisanti/e/9788897220428

 
 
 
Successivi »