Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvjkiuytrewdcLalla3672ChristianCagebasta_saperloalodaristorantecambusaForas_de_Rugapetrucci.emanuelefabio.cecilianatalydgl7lightsunriselicsi35pe
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Messaggi del 27/05/2020

Controlli anti-movida e stop a sagre e feste nel Foggiano: le richieste del prefetto

Post n°26279 pubblicato il 27 Maggio 2020 da forddisseche

Controlli anti-movida e stop a sagre e feste nel Foggiano: le richieste del prefetto  

  
 

Il rappresentante del Governo ha anche chiesto ai sindaci di disporre la temporanea chiusura di quelle aree aperte al pubblico in cui non sia possibile assicurare il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro.

 

Dal prossimo fine settimana saranno rafforzati i controlli nelle zone della movida a Foggia e in provincia. È quanto disposto dal Prefetto Raffaele Grassi al termine del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, convocato dopo i numerosi assembramenti registrati lo scorso week end, quando centinaia di giovani hanno affollato i luoghi della vita notturna.

 

Il prefetto ha invitato i sindaci «al più rigoroso rispetto delle disposizioni in materia di pubbliche manifestazioni e, in particolare, atteso anche l’approssimarsi della stagione estiva, all’adozione di ogni provvedimento necessario ad impedire lo svolgimento di sagre, feste, spettacoli pirotecnici ed ogni altra iniziativa che non consente il rispetto delle distanze di sicurezza e che, pertanto, possa sfociare in assembramenti».

 

Infine il prefetto ha chiesto ai sindaci di disporre la temporanea chiusura di aree aperte al pubblico in cui non sia possibile assicurare il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro. 

 
 
 

Regione riaperte? Al lavoro affinché i governatori del Sud rinuncino a quarantene e passaporti sanitari

Post n°26278 pubblicato il 27 Maggio 2020 da forddisseche

Regione riaperte? Al lavoro affinché i governatori del Sud rinuncino a quarantene e passaporti sanitari  

  
 

Si lavora per riaprire l’Italia il 3 giugno. Ma i dati dei contagi in Piemonte, Lombardia e Liguria sollecitano ancora tanta prudenza nel Governo. Probabilmente una decisione definitiva verrà comunicata venerdì quando il Ministro della Salute, Roberto Speranza, comunicherà i dati con i 21 indicatori Regione per Regione sull’andamento della curva epidemiologica.

 

Per ora prevale la linea della cautela. Una seconda ondata di contagio determinerebbe un danno incalcolabile all’economia e un nuovo tracollo non è assolutamente consentito. Di pari passo, però, ci sono le incalzanti richieste di interi comparti produttivi che reclamano un ritorno alla normalità in particolare in vista dell’imminente stagione turistica. E proprio questo è il nuovo terreno di scontro.

 

Al momento il governo valuta diversi scenari. Il primo, il migliore: davanti a dati positivi omogenei nel Paese ci sarebbe il via libera per tutti. Il secondo: la chiusura dei confini per una settimana-dieci giorni delle regioni ancora a rischio. Il terzo: un’apertura per tutti, anche davanti a dati ancora contraddittori, purché i governatori del Sud si impegnino a rinunciare per chi proviene dal Nord a qualsiasi forma di quarantena o richiesta di passaporto sanitario.

 

Questo è uno degli scenari su cui sta ragionando in vista di venerdì, quando si sapranno le pagelle delle varie regioni e in base a quelle si stabilirà se far scattare la mobilità tra territori. Una partita a scacchi che mette ancora al centro la ricerca di una linea comune e condivisa.

 

Bisognerà capire alla luce del monitoraggio della curva epidemiologica se sarà possibile riaprire agli spostamenti tra Regioni già dal prossimo 3 giugno o se sia più razionale attendere un’altra settimana almeno in alcune regioni dove il contagio rimane ancora alto (basti pensare che in Piemonte e Lombardia si registra ancora la metà dei contagi di tutta Italia).

 

Per questo si valutano con attenzione specie i dati di questi due territori. D’altronde, il timore dei governatori del Centro-Sud sono gli asintomatici lombardi o piemontesi che, in vacanza in Puglia o in altre Regioni, potrebbero creare focolai di infetti che sinora sono stati contenuti. E nel Salento le problematiche, dopo lo sblocco del lockdown, non mancano. Il via libera è stato mal interpretato. E fiumane di gente hanno riempito piazze strade e lungomari.

 
 
 

CORONAVIRUS, LA PUGLIA TRA LE PRIME REGIONI A SPERIMENTARE L'APP IMMUNI

Post n°26277 pubblicato il 27 Maggio 2020 da forddisseche

CORONAVIRUS, LA PUGLIA TRA LE PRIME REGIONI A SPERIMENTARE L'APP IMMUNI  

  
 

La Puglia sarà tra le prime regioni di Italia a sperimentare la app “Immuni”.

 

“Potrà essere uno strumento - spiega il prof. Pier Luigi Lopalco, dirigente del coordinamento per le emergenze epidemiologiche della Regione Puglia - a supporto delle attività di contact tracing svolte quotidianamente dai Dipartimenti di Prevenzione  nella lotta all’epidemia da Covid 19.

 

Ci hanno comunicato che per poter prendere il via, le funzionalità della app sono state sottoposte a una valutazione da parte del Garante della Privacy.

 

La tecnologia utilizzata non consentirà in alcun modo di risalire ad informazioni sensibili dell’utilizzatore e per questo motivo è stata anche esclusa la funzionalità di localizzazione geografica.

 

Nel futuro, un soggetto che risultasse positivo al tampone, sarà contattato dal medico di riferimento e, se ha scaricato la App, invitato a segnalare la positività sul sistema. In quello stesso istante, partirà un messaggio a tutti i possibili contatti avvenuti nei giorni precedenti, che saranno invitati a rivolgersi al sistema sanitario per le valutazioni del caso”

 
 
 

NOTIZIE UTILI/ Agevolazioni su POS e tasse. Occhio ai siti per la RC auto. Dal 1° luglio la soglia per l'utilizzo del contante

Post n°26276 pubblicato il 27 Maggio 2020 da forddisseche

NOTIZIE UTILI/ Agevolazioni su POS e tasse. Occhio ai siti per la RC auto. Dal 1° luglio la soglia per l'utilizzo del contante viene ridotta a 1.999,99 euro. Carcere fino a sedici anni e multe fino a 5000 euro per chi aggredisce un medico.  

  
 

Arriva il bonus pos 2020, un credito d'im­posta agli esercenti attività d'impresa, arti o professioni, quindi anche agli stu­di professionali, pari al 30% delle com­missioni addebitate per le transazioni effettuate con pagamento da parte dei clienti mediante carte di credito, di de­bito o prepagate. L'obiettivo è quello di incentivare il pagamento di beni e ser­vizi tramite strumenti tracciabili.

 

Dal prossimo 1° luglio poi , la soglia per l'utilizzo del contante viene ridotta a 1.999,99 euro.

 

Slittano al primo gennaio 2021 l’obbligo dello scontrino elettronico e la lotteria degli scontrini.

 

Carcere fino a sedici anni e multe fino a 5000 euro per chi aggredisce un me­dico. La Camera dicendo sì all'unani­mità, ha introdotto una nuova norma­tiva per evitare aggressioni a medici e infermieri. Medici-chirurghi, odontoia­tri, veterinari, farmacisti, biologi, fisici, chimici, infermieri, ostetriche, tecnici di radiologia medica, tecnici della ria­bilitazione e della prevenzione saranno considerati pubblici ufficiali.

 

 Nasce l’Osservatorio nazionale sulla sicurezza per le professioni sanitarie e sociosa­nitarie, di cui devono fare parte anche i rappresentanti delle organizzazioni sin­dacali di categoria più rappresentative a livello nazionale e un rappresentante dll'Inail. All'Osservatorio il compito di: monitorare le modalità di attuazione delle misure di tutela e prevenzione dei luoghi di lavoro, promuovendo la vi­deosorveglianza, la diffusione della buo­na prassi in materia di sicurezza per favorire, inoltre, corsi di formazione per il personale medico e sanitario allo sco­po di prevenire situazioni conflittuali e migliorare la comunicazione con gli utenti.

 

 Per agevolare le fasce più esposte eco­nomicamente slittano anche i termini per il pagamento delle rate in scadenza della Rottamazione-ter e del saldo e stral­cio. Non esploderà dunque la temuta bomba fiscale prevista per il 30 giugno, data che, col decreto Cura Italia, avrebbe significato la scadenza di cartelle esat­toriali e dei pagamenti fiscali in pre­cedenza sospesi, portando al tracollo aziende e professionisti.

 

 La riscossione delle cartelle partirà dal prossimo primo settembre 2020. L'attuale sospensione di pagamenti riguarda: cartelle emesse da­gli agenti della riscossione; avvisi di ac­certamento esecutivi emessi dall'Agen­zia delle entrate; avvisi di addebito emessi dagli enti previdenziali; atti di accertamento esecutivo emessi dall'A­genzia delle dogane e dei monopoli; in­giunzioni emesse dagli enti territoriali e nuovi atti esecutivi emessi dagli Enti ­locali per entrate tributarie e patrimoniali. In questo caso è previsto il pa­gamento in un'unica soluzione entro il 30 settembre. Le rate 2020 della rotta­mazione-ter e saldo e stralcio, se non versate alle scadenze potranno essere pagate entro il 10 dicembre senza per­dere le agevolazioni previste e senza one­ri aggiuntivi.

 

Fa capolino sugli scontrini la tassa Covid, in altre parole un surplus, da due a quattro euro per far fronte alle spese aggiuntive dovute alla pandemia, come nel caso delle sanificazioni e messa in sicurezza. Preoccupa che i titolari di alcune attività commer­ciali, in particolare di parrucchieri e centri estetici, stiano aumentando i li­stini delle proprie prestazioni con un surplus di circa il 25%. E non solo: su alcuni scontrini rilasciati da parruc­chieri, estetisti e dentisti, è apparsa in questi giorni una voce in più, sopran­nominata “tassa Covid”, quale contri­buto per la sanificazione e la messa in sicurezza degli ambienti, mettendo nuo­vamente in allarme i consumatori. Al­cuni centri estetici avrebbero offerto an­che kit obbligatori da indossare con co­sto extra di 10 euro a carico del cliente.

 

L’Ivass, l’autorità che vigila sulle as­sicurazioni ha segnalato sei siti internet irregolari, attraverso cui i clienti hanno ricevuto polizze false, con i relativi vei­coli non assicurati. Si tratta dei portali: www.2m-assicurazioni.com; ww.polatoassicurazione.com; www.bergnassicura.com; www.polizzerca.net; www.economyassicura.com; www.veraassicurazione.com.L’IVASS raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via internet o telefono (anche via WhatsApp), soprattutto se di durata tempo­ranea. In particolare, 1’IVASS consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito www.ivass.it:

 

Concerti annullati causa Covid-19: Federconsumatori chiede al Ministro Franceschini un intervento urgente per il rimborso dei cittadini che non po­tranno fruire degli eventi. Si deve per­mettere ai cittadini, qualora non sod­disfatti dal voucher proposto, di essere rimborsati per gli eventi di cui non po­tranno godere. I biglietti di concerti di artisti internazionali molto noti, secon­do l’associazione, sono sostituiti con quelli di artisti senz’altro validi, ma i cui ticket per i concerti non possono avere lo stesso valore. Federconsumatori ha fat­to presente al Ministro che le preferenze, le scelte e i gusti che un cittadino ha in ambito musicale sono talmente sogget­tivi e personali da non poter mai essere ricondotti a ragioni meramente econo­miche. “Seppur valido e riconosciuto, sostiene Altroconsumo, un artista, per un suo fan, non potrà mai avere lo stesso valore di un altro. Ognuno di noi ha una storia, un insieme di emozioni e passioni che ci legano a un artista, a un brano, a un ricordo: si tratta di un valore unico e insostituibile.