Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA



 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 61
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

Meteo Vieste

 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvzeronuvolettaSifacreditopauradifarmaleLalla3672sanvassmassimo.sbandernogrinco1953HOT3NOT3liguoripasqualegloglogloriettatr20140demis888
 

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 


Listener

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Messaggi del 17/09/2020

Orsara, riapre la Statale 90 delle Puglie Stampa Email Orsar

Post n°27065 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Orsara, riapre la Statale 90 delle Puglie  

  
 

“La Strada Statale 90 ‘delle Puglie’ è stata riaperta al traffico a senso unico alternato e regolato da impianto semaforico. Finalmente, anche grazie al contributo del Comune di Orsara di Puglia, senza dimenticare il ruolo determinante e positivo dell’Anas, del Genio Civile e della Protezione Civile, oltre che del vicino comune di Montaguto, la principale arteria di collegamento tra Puglia e Irpinia torna a essere fruibile”.

 

E’ il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce, a esprimere la propria soddisfazione per la riapertura, dopo i lavori durati due settimane, della Strada Statale 90.

 

“Questo importante risultato, come ha rimarcato giustamente anche il Comune di Montaguto, permetterà di procedere con la seconda fase finalizzata alla progettazione e realizzazione delle opere definitive di protezione”.

 
 
 

Isole Tremiti/ Si spacciano per giornalisti per non pagare la vacanza. Denunciati quattro foggiani.

Post n°27064 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Isole Tremiti/ Si spacciano per giornalisti per non pagare la vacanza. Denunciati quattro foggiani.  

  
 

Quella che si sta per andare a chiudere è stata un'estate di particolare impegno per i Carabinieri della Stazione delle Isole Tremiti, che hanno visto giungere sull’Arcipelago, un notevole flusso di diportisti ed un elevatissimo numero di visitatori: oltre centomila gli arrivi ufficialmente registrati nei mesi di luglio ed agosto, provenienti dai porti di Peschici, Rodi Garganico, Vieste e Termoli.

 

I Carabinieri dell'isola, presenti tutto l’anno, rappresentano un riferimento importante per la comunità tremitese e le altre forze di polizia, divenendo collettore di segnalazioni e di richieste d’aiuto in ogni settore. L’avvento dell’emergenza Covid 19, “l’assalto” dei turisti ed i ristretti spazi delle Tremiti hanno reso ancora più difficile il compito dei Carabinieri di diffondere sicurezza e tranquillità.

 

La Stazione, attualmente comandata da un Maresciallo donna, dispone di un battello pneumatico condotto da due graduati di notevole esperienza navale, due fuoristrada ed un’auto elettrica, che consentono ai militari di esercitare un’adeguata vigilanza terrestre e marina, diurna e notturna. Il Comando, inoltre, conta sul supporto del personale della Compagnia di Vico del Gargano, da cui dipende, e, in caso di specifica esigenza, dell’unità navale CC classe 800 di Manfredonia.

 

Importante e costante l’osmosi tra gli operatori economici dell’arcipelago, i residenti ed i Carabinieri, sempre impegnati a captare la presenza di persone sospette e a divulgare consigli utili per prevenire furti, truffe ed altre evenienze sgradevoli.

 

E’ proprio grazie a questo rapporto di fiducia che nel mese di agosto i Carabinieri hanno “smascherato” e denunciato, per il reato di truffa in concorso, tre uomini ed una donna, tutti della provincia di Foggia, con precedenti di polizia, che spacciandosi per giornalisti, speravano di soggiornare gratis in una struttura turistica dell’isola di San Domino.

 

Sin dalla prenotazione avevano infatti fatto intendere di essere professionisti della comunicazione specializzati nel settore turistico, incaricati di creare un servizio giornalistico dedicato a quei luoghi, di sicuro effetto pubblicitario. Quindi, per circa una settimana, fruendo di vitto, alloggio ed ombrellone, avevano finto di effettuare, tra un bagno ed un pranzo, foto e riprese. Ma la sorpresa non aveva tardato ad arrivare quando la “troupe” di sedicenti “giornalisti”, improvvisamente, dopo cinque giorni, aveva lasciato la struttura senza pagare il dovuto, circa 800 euro.

 

I Carabinieri, però, hanno in breve identificato, denunciato e proposto per l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nell’arcipelago i quattro, risultati con precedenti di polizia, anche specifici.

 

L'immediatezza dei rapporti, diretti e tempestivi ha quindi consentito di smascherare i truffatori, come era già accaduto nel mese di luglio, quando i Carabinieri delle “Diomedee” erano riusciti a bloccare, già imbarcate sul traghetto pronte a lasciare l’isola, cinque persone che avevano acquistato souvenir con una carta di credito rubata ad una giovane turista.

 
 
 

Gino Lisa/ La pista c’è ma i lavori non sono terminati. Emiliano e Piemontese rivendicano i meriti dell’opera

Post n°27063 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Gino Lisa/ La pista c’è ma i lavori non sono terminati. Emiliano e Piemontese rivendicano i meriti dell’opera e aprono il cantiere ancora in corso  

  
 

La pista del Gino Lisa ades­so è tutta intera, il prolunga­mento di 400 metri è stato infatti ricongiunto al vecchio traccia­to. Sopralluogo in pieno tour elettorale dell’assessore al Bilancio e del governatore uscente per presentare il lavoro fin qui fatto.

 

Ora l’intero percorso misura 2mila metri, gli aerei al decollo ne avranno a disposizione 1900. Si spera nello scalo operativo a gennaio. Il collaudo è già prenotato. «Quattro anni fa – ha rimarcato Emiliano - questi ri­sultati sarebbero stati impensa­bili, il Gino Lisa diventerà l’ae­roporto base della Protezione ci­vili e dei voli turistici e di linea.

 
 
 

Regione/ Riparte il Psr – misura 4.1a per giovani agricoltori

Post n°27062 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Regione/ Riparte il Psr – misura 4.1a per giovani agricoltori  

  
 

Il PSR 2014/2020 non si ferma. Dopo gli 82 milioni sulla Misura 4.1.a RIPARTE anche la Misura 6.1 per 237 giovani agricoltori, per un finanziamento pubblico di oltre 55 milioni di euro

 

Il dipartimento Agricoltura della Regione Puglia comunica che:

 

Lo scorso 31 luglio con Determinazione dell’ADG n. 306 la Regione Puglia ha dato avvio all'istruttoria delle domande di pagamento di n. 423 Aziende agricole che conservano, anche a seguito delle pronunce del TAR, i requisiti di ammissibilità per l'erogazione di circa 82 milioni di euro di finanziamento pubblico, afferente la Misura 4.1.a del PSR.

 

I primi 13 Milioni sono già in fase di erogazione alle Aziende.

 

Con tale decisione la Regione Puglia ha garantito alle Aziende agricole che, a prescindere dalle decisioni del Tar, risultano in posizione utile in graduatoria, la possibilità di proseguire nella realizzazione dei programmi di intervento già avviati e per i quali sono già state sostenuto spese, talvolta considerevoli, con la rassicurazione di un iter istruttorio che procede nella direzione della concessione del finanziamento e della conseguente erogazione delle somme.

 

Allo stesso tempo con tale determinazione si è evitato il rischio di perdite di risorse finanziarie legate al PSR Puglia 2014-2020.

 

Successivamente, con Determinazione n. ---- del 15 settembre l’Autorità di Gestione ha deliberato di riavviare l’iter istruttorio e realizzativo di n. 237 istanze presentate da giovani agricoltori per nuovi insediamenti relativi alla Misura 6.1 del PSR, per un investimento complessivo di oltre 78 milioni, di cui oltre 55 milioni di finanziamento pubblico, già invitati dall’Amministrazione all’insediamento e, quindi, a porre in essere tutti gli adempimenti necessari allo svolgimento dell’attività di imprenditore agricolo.

 

Nonostante i numerosi ricorsi proposti avverso i bandi del PSR, oggi 660 tra aziende esistenti e nuove aziende potranno proseguire nel proprio percorso, con un finanziamento complessivo di oltre137 milioni di euro di finanziamento pubblico, a valere sul PSR.

 

La Regione Puglia, senza in alcun modo compromettere quelli che saranno gli effetti delle decisioni del TAR attese per la fine del mese, è intervenuta prontamente sia al fine di tutelare l’interesse pubblico legato alla necessità di dare risposte nel più breve tempo possibile alle aziende, anche al fine di una loro maggiore serenità nel proseguo delle realizzazione, sia per evitare il rischio di perdite di risorse finanziarie legate al PSR Puglia 2014-2020.

 
 
 

Sanità - TEST SIEROLOGICI PER IL PERSONALE SCOLASTICO: 100% DI ADESIONE DEI MEDICI NEL DISTRETTO DI VICO/VIESTE

Post n°27061 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Sanità - TEST SIEROLOGICI PER IL PERSONALE SCOLASTICO: 100% DI ADESIONE DEI MEDICI NEL DISTRETTO DI VICO/VIESTE  

  
 

È in pieno svolgimento la campagna di screening destinata agli operatori scolastici della provincia di Foggia. Ad oggi, il Servizio Farmaceutico della ASL Foggia ha distribuito agli 8 Distretti Socio Sanitari e al Servizio di Igiene Aziendale oltre 13.000 kit per l’esecuzione dei test sierologici a cui si aggiungeranno altri 7.000 in distribuzione da domani.

 

Lo screening è rivolto a tutto il personale scolastico delle scuole pubbliche, statali e non statali, paritarie e private.

 

I test, che permettono di individuare la presenza di anticorpi al Coronavirus, sono su base volontaria e gratuita. Incaricati della somministrazione sono i medici di medicina generale.

 

Nonostante, su scala nazionale, molti medici non abbiano aderito all’iniziativa, in provincia di Foggia la partecipazione è stata massiccia attestandosi su una media del 78% con picchi del 100% nel Distretto Socio Sanitario di Vico del Gargano.

 

Nel Distretto di Troia-Accadia ha aderito all’iniziativa il 93% dei medici di famiglia; a San Severo il 91%; a Cerignola I’84%; il 77% nel Distretto Socio Sanitario di Foggia; il 71% in quello di Manfredonia; il 67% a Lucera; il 39% a San Marco in Lamis.

 

Per assicurare l’esecuzione del test al personale scolastico assistito dai medici di famiglia che non hanno aderito allo screening preventivo e agli operatori scolastici in servizio presso gli istituti privati paritari e quelli sprovvisti di medico di famiglia la Direzione della ASL Foggia ha organizzato un servizio integrativo (come di seguito dettagliato).

 

Coloro che dovessero risultare positivi ai test sierologici, saranno sottoposti a tampone per verificare se l’infezione è in corso oppure se si è manifestata in passato.

 

“Ringraziamo — dichiara il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla - i 381 medici di famiglia che hanno aderito all’iniziativa per la collaborazione che continuano a offrire in questo padicolare periodo di emergenza. Un plauso pa/Y/co/are, poi, va ai medici di Vico del Gargano la cui adesione è stata totale.

 

In questo periodo è fondamentale non abbassare la guardia. Mesi difficili che impongono a tutti un fode senso di responsabilità e spirito di servizio. Doti che i nostri medici hanno dimostrato aderendo all’iniziativa.

 

Grazie a loro e ai nostri operatori sanitari impegnati nella campagna di screening, la scuola, in provincia di Foggia, potrà partire in una condizione di maggiore controllo e sicurezza”.

 

1.Modalità di prenotazione per il personale scolastico assistito dai medici di famiglia che non hanno aderito allo screening preventivo

 

Chi non ha ancora effettuato il test, può prenotarsi contattando i Distretti Socio Sanitari di appartenenza ai seguenti recapiti:

 

Foggia: tel. 0881.884514;

 

Lucera: tel. 0881.884505;

 

Cerignola: tel. 0885.419349;

 

Troia-Accadia: tel. 0881.922032;

 

San Marco in Lamis: 0882.815716 (sede di San Marco in Lamis) e 0882.200144 (sede di San Giovanni Rotondo);

 

San Severo: tel. 0882.200000 (martedì, mercoledì e venerdì ore 9,00-12,00);

 

Manfredonia: tel. 0884.565913.

 

Nel Distretto Socio Sanitario di Vico del Gargano, come anticipato, non è stato necessario istituire un servizio aggiuntivo essendo stata registrata una adesione totale all’iniziativa da parte dei medici di famiglia.

 

Nel Distretto di Foggia sono state organizzate postazioni anche all’interno di alcuni istituti scolastici per consentire al personale di effettuare il test senza spostarsi.

 
  1. Modalità di prenotazione per gli operatori scolastici in servizio presso gli istituti privati paritari e quelli sprovvisti di medico di famiglia
 

È possibile prenotare l’effettuazione del test scrivendo alla mail covid19.sieroIogicoscuoIa@gmaiI.com (comunicando dati anagrafici, comune di residenza e numero di cellulare).

 

L’esame sarà effettuato presso una delle seguenti postazioni: Cerignola, viale G. Di Vittorio, n. 21;

 

Foggia, piazza Pavoncelli, n. 11; Lucera, via Trento, n.2; Manfredonia, via Barletta, n.1;

 

San Giovanni Rotondo, corso Roma, n.85; San Severo, via Teresa Masselli Mascia, n.28; Troia, via San Biagio, n.1;

 

Vico del Gargano, via Di Vagno, n.2/4.

 
 
 

Eccellenza/ Si apre la nuova stagione per l’Atletico: domenica per la Coppa Italia derby con il Manfredonia

Post n°27060 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Eccellenza/ Si apre la nuova stagione per l’Atletico: domenica per la Coppa Italia derby con il Manfredonia

 

 
 
 

Foggia/ Emiliano sulla pista del «Gino Lisa»: «Base più importante della Protezione Civile

Post n°27059 pubblicato il 17 Settembre 2020 da forddisseche

Foggia/ Emiliano sulla pista del «Gino Lisa»: «Base più importante della Protezione Civile»  

  
 

 «Abbiamo trasformato questo aeroporto nella base più importante della Protezione Civile italiana. Qui intorno sorgeranno imprese, sorgeranno tutte le attrezzature necessarie a fare di Foggia il punto di riferimento in caso di disastro di tutta l’area Sud Est dell’Unione Europea».

 

Lo ha detto il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano nel corso della cerimonia per la conclusione dei lavori di prolungamento della pista dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia.

 

Lo scalo foggiano potrà essere utilizzato anche per i voli di linea, a tal riguardo Emiliano lancia: «un appello alle compagnie aeree, che hanno interesse ad utilizzare questo aeroporto, di prendere immediatamente più in fretta contatti con noi, anche perché sono previsti incentivi importanti per consentire a queste compagnie aeree di iniziare i voli di linea».

 

Poi Emiliano risponde alle polemiche con il candidato alla presidenza della Regione Puglia per il centrodestra Raffaele Fitto, in merito alla delibera CIPE del 2011. «Grazie all’amministrazione Vendola noi abbiamo ottenuto, come è evidente dalle delibera CIPE che non vengono formate su iniziativa dei ministri, ma vengono formate su iniziative delle Regioni e che chiedono i soldi al Governo e il Governo li mette a disposizione. Nessuno si può appropriare al Governo di una decisione del genere che viene dal proprietario dell’aeroporto che era la Regione Puglia e che all’epoca era rappresentata da Nichi Vendola».