Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

forddissechelaboratoriotvQuartoProvvisoriopaco20000animegemelle20Quivisunusdepopulolegrin2marzianadgl12pasquale.troiaalosi1poljekprefazione09alecilcarla.bosso
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 28/01/2022

A Foggia nasce “Buona Destra”, nuovo movimento politico. Alla guida Carlo Napolitano che chiede più attenzione per...

Post n°29089 pubblicato il 28 Gennaio 2022 da forddisseche

A Foggia nasce “Buona Destra”, nuovo movimento politico. Alla guida Carlo Napolitano che chiede più attenzione per lo stato delle carceri

 

“Da due anni un altro problema dei penitenziari è la difficoltà di tutelare dal covid i detenuti. Alcune rivolte, non solo in Puglia, sono state sedate”

  

 

Nasce un nuovo soggetto politico in Puglia e a Foggia ed è ispirato dal giornalista Filippo Rossi. Si chiama “Buona Destra” e guarda alla destra liberale, garantista, moderata ed europeista. Nulla a che vedere con il sovranismo di Giorgia Meloni e Matteo Salvini, fa sapere a l’Immediato il coordinatore foggiano, il ginecologo in pensione Carlo Napolitano (in foto).

Primo tema da sviscerare a livello regionale per Buona Destra è il sovraffollamento delle carceri italiane e pugliesi insieme alla disorganizzazione e ai malfunzionamenti e alla significativa carenza di personale.

 

“Negli istituti mancano agenti di polizia penitenziaria che a marzo 2021 sfiorava i cinquemila agenti. Altri dati che impongono una riflessione sulle condizioni dei detenuti sono quelli relativi ai suicidi. I dati più recenti pubblicati dal Ministero della Giustizia si riferiscono all’anno 2020, e il valore assoluto di suicidi è stato di 61. Nel 2021 secondo alcune fonti derivanti da noti quotidiani nazionali il numero di suicidi è stato quasi pari a quello dell’anno precedente”, osservano i coordinatori pugliesi. E aggiungono: “Buona Destra Puglia chiede attenzione sulla situazione delicata delle carceri pugliesi, dopo gli ultimi accadimenti avvenuti nei penitenziari nostrani. Un giovane detenuto molese ha chiesto aiuto a sua madre, dopo aver denunciato violenze. Nel carcere foggiano un detenuto ha tentato il suicidio, e un altro è rimasto ferito gravemente, nel medesimo tentativo. Da due anni un altro problema dei penitenziari è la difficoltà di tutelare dal covid i detenuti. Alcune rivolte, non solo in Puglia, sono state sedate. Ad ogni modo oltre all’emergenza Covid, le carceri pugliesi soffrono il sovraffollamento. Taranto è il carcere più sovraffollato d’Italia, con 650 detenuti a fronte di una capienza di 350 e, in tutta la Puglia, le strutture penitenziarie ospitano almeno mille detenuti in più, circa 3.800 rispetto alla capienza di 2.700. In questa situazione, c’è una carenza di almeno mille agenti di polizia penitenziaria, costretti a turni massacranti e a continue aggressioni. Il carcere di Bari ha una situazione ai limiti della legalità. Celle piccole, assenza di spazi per la socialità e carenza di personale medico, infermieristico oltreché di personale addetto alla sicurezza. Il Coordinamento regionale della Buona Destra vuole fare appello alle istituzioni ed al Provveditore regionale, nonché al Garante regionale dei detenuti, affinché si possano compiere passi migliorativi verso chi, attraverso la deterrenza, dovrebbe essere reinserito in società”.

 
 
 

Rodi Garganico, vinti 300mila euro con un "gratta e vinci" Il biglietto vincente, da 5 euro.

Post n°29088 pubblicato il 28 Gennaio 2022 da forddisseche

Rodi Garganico, vinti 300mila euro con un "gratta e vinci"Il biglietto vincente, da 5 euro, è stato venduto nella rivendita e bar pasticceria dei fratelli Caputo 

 
Rodi Garganico, vinti 300mila euro con un
 
 

La dea bendata ha fatto tappa a Rodi Garganico, in provincia di Foggia, dove sono stati vinti 300mila euro con un gratta e vinci "Milionario" da 5 euro.

Il biglietto vincente è stato venduto presso la rivendita e bar pasticceria dei fratelli Caputo.

 
 
 

Da Vieste a Marte manovrando i panneli solari: la brillante carriera americana di Giusy Falcone Il Gen 28, 2022

Post n°29087 pubblicato il 28 Gennaio 2022 da forddisseche

Da Vieste a Marte manovrando i panneli solari: la brillante carriera americana di Giusy Falcone 

 
182
 

E’ una giovane “eccellenza” della nostra città. Lei si chiama Giusy Falcone, nata e cresciuta a Vieste. Si è laureata in “Ingegneria aerospaziale” all’Università di Pisa ed ora vive e lavora negli Stati Uniti, precisamente a Urbana, nell’Illinois. La nostra Giusy in America è dottoranda in ingegneria aerospaziale alla University of Illinois Urbana-Champaign ed è prima autrice dello studio sull’aerobraking pubblicato il mese scorso sulla prestigiosa rivista “Journal of Guidance, Control, and Dynamics”.

 

Lo studio portato a termine da Giusy Falcone riguarda un sistema in grado di controllare automaticamente l’assetto dei pannelli solari di una sonda spaziale per consentirle manovre di aerobraking sicure, rapide e ottimali. Il che è tutto dire.

Giusy, riguardo questa sua invenzione. è stata intervistata da “Media Inaf”, una importante rivista specializzata, molto apprezzata negli Stati Uniti nel mondo scientifico e aerospaziale. Rispondendo ad una domanda sulla sua esperienza americana e sulle sue radici viestane, Giusy Falcone ha così risposto: “Vivere in America mi ha dato la possibilità di conoscere e di avvicinarmi a tante culture ed idee nuove, basti pensare che alcuni dei miei più grandi amici “americani” sono originari di El Salvador, della Malesia e dell’Australia. Sento però il dovere morale di confessare che, nonostante le opportunità che l’America mi ha dato, il sacrificio di allontanarmi dalle mie radici è stato alto; la mia ambizione ha dovuto scontrarsi con l’importante gap culturale tra i due continenti ai quali entrambi sento ormai di appartenere. Ho dovuto e continuo a lottare con i piccoli grandi lutti quotidiani derivanti dalla lontananza della mia famiglia, degli amici d’infanzia e di quelli dell’università di Pisa. Ho iniziato a festeggiare con gioia il giorno del Ringraziamento, e nello stesso tempo ho provato tanta malinconia per tutti i Natali trascorsi a migliaia di chilometri della mia casa. Infatti, da buona italiana, e ancor più da buona pugliese, la mia famiglia ha un valore inestimabile nel mio quotidiano. Non credo avrei potuto affrontare nemmeno la metà delle difficoltà che un italiano all’estero deve superare senza il loro continuo sostegno. Ah, sì, e poi mi manca il cibo, inteso soprattutto come momento di convivialità”.

 

Nel congratularci con Giusy Falcone per questa sua brillante carriera, vi proponiamo la lettura integrale dell’articolo di Media Inaf, che potrete trovare a questo link:  https://www.media.inaf.it/2022/01/27/aerobraking-jusy-falcone/

 
 
 

VIESTE – Aggiornamento Covid: contagi in calo, 27 in meno (totale 273) Il Gen 28, 2022

Post n°29086 pubblicato il 28 Gennaio 2022 da forddisseche

VIESTE – Aggiornamento Covid: contagi in calo, 27 in meno (totale 273) 

 
159
 
 

Attività di sorveglianza provincia di Foggia. Contagi e osservazione al 25 gennaio 2022 – Città di Vieste:
273 positivi (-27 rispetto al 23 gennaio).
Aggiornamento pervenuto alle ore 18:00 in data di ieri, 27 gennaio 2022.
Fonte: Prefettura di Foggia.