Creato da olena63 il 26/11/2009

liberi di essere

Chi siamo? Perche siamo qui e ora?

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

 

Le piante

Post n°33 pubblicato il 20 Maggio 2010 da olena63

Oggi ho fatto il pollice verde. Ho cambiato la terra nei vasi, ho tolto le foglie secche...

  La pianta per soppravivere nelle mancanze di tericcio addatto, della luce, dell'aqua sacrigica le foglie, che asseccano, moiono e cadono, o vanno strappati, per non danneggiare l'aspetto estetico della pianta intera.

Di cosa sacrifichiamo in  noi, per salvare la radice? Di che cosa liberiamo nella nostra vita, pur non soffrire e avere l'aspetto di un "sano" individuo? Non abbiamo paura di perdere "le foglie" ? Non sentiamo la sua mancanza? Cosa facciamo crescere al posto delle foglie perse? O riduciamo la sua quantita e nella radice troviamo la pace della chiusura?...

 
 
 

L'orizzonte

Post n°32 pubblicato il 20 Maggio 2010 da olena63
 
Foto di olena63

Ho fatto un sogno. Mi sono svegliata di colpo e per questo lo ricordo. Le parole ancora risuonano, ristampate nella mia memoria, un po' sbiaditi, ma letti abbastanza chiaro: " Sulle ginocchia l'orizzonte si abbassa (si avvicina?)"

  Cerco le risposte sulla frase, riemersa dal mio inconscio.

Altra ieri ho ricevuto il libro da Arianna. Leggo. Trovo le parole " Sposta piu' avanti il tuo orizzonte. Fissa un punto in questo orizzonte e cammina con gli occhi ben fissi su quel punto. Metti cio' che vuoi nel tuo cammino, ma non dimenticare chi sei tu".

  Sulle ginocchia... Abbasare cosa?  L'orizzonte si puo' avvicinarsi? ....

 
 
 

Desiderio e Paura

Post n°31 pubblicato il 31 Marzo 2010 da olena63
 
Foto di olena63

La paura esiste in tutti gli organismi viventi come elemento  necessario all'equilibrio dell'aggire: e' un messaggio, proveniente dall'inconscio, avente la funzione di segnalare che una certa situazione puo' essere "pericolosa per l'integrita personale"; tranne l'essere umano, in tutte le specie viventi la paura cessa sempre, quando non ha piu' motivo di esistere.

         Nel periodo dello stato originario, l'essere umano sperimenta freguentemente, a vari livelli ed in varie modalita', una paura fondamentale: quella di non essere amato e di essere abbandonato da chi lo acchudisce. Questa paura, una volta consolidata nel profondo, produce nell'individuo che ha terminato la sua crescita (stato intermedio) la tendenza a rinunciare a rispondere con adequato corraggio alla vita e diventa la base di ogni altra paura prevalentemente "cronica e sotteranea"; in origine crescente di importanza, quelle generalmente piu' frequenti sono:

    -paura di vivere e di morire, generalmente equivalenti

    - paura di essere rifiuttati da coloro coi quali si ha una reazione affettiva

    - paura di esprimere se stessi senza la maschera abituale

    - paura di conoscere se stessi

          In definitiva, bisogna imparare a distinguere tra queste paure abituali piu' o meno "sotteranee", tipiche dello "stato intermedio"  e generate da ricordi "depositati"  nell'inconscio attraverso il meccanismo della rimozione, la qui motivazione vera e' quindi inconscia, e ' la paura che, invece ,e' di aiuto all'individuo, avendo la funzione di segnalargli un suo limite naturale: essa e' sempre direttamente proporzionale alla motivazione che la crea e scompare quando questa cessa.

 
 
 

La voglia di trasgressione

Post n°30 pubblicato il 08 Marzo 2010 da olena63

... e' un desiderio naturale, o...?

 
 
 

Immitando Hareezio...

Post n°29 pubblicato il 25 Febbraio 2010 da olena63

Cosa riflettono Due Specchi messi uno di fronte  all'altro?

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

karma580luboposhewolf6olena63max_6_66la.vegetarianamadame.artrichardG5LellaB59Seria_le_LadyIrisblu55psicologiaforensepippolenci3lasso7alf.cosmos
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom