Creato da alias1973 il 29/09/2006

L' ATTIMO FUGGENTE

"I WENT INTO THE WOODS BECAUSE I WANTED TO LIVE DELIBERATELY. I WANTED TO LIVE DEEP AND SUCK OUT ALL THE MARROW OF LIFE, TO PUT TO ROUT ALL THAT WAS NOT LIFE; AND NOT, WHEN I CAME TO DIE, DISCOVER THAT I HAD NOT LIVED " - "BOYS, YOU MUST STRIVE TO FIND YOUR OWN VOICE, BECAUSE THE LONGER YOU WAIT TO BEGIN, THE LESS LIKELY YOU ARE TO FIND IT AT ALL. THOREAU SAID: <MOST MEN LEAD LIVES OF QUIET DESPERATION>. DON'T BE RESIGNED TO THAT. BREAK OUT!". (DEAD POETS SOCIETY - 1989)

.

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

surfinia60alias1973varpyroDream_Hunterenricoparolofzozzoliscarpa.rossanosono.elefantepsicologiaforenseMenzogneDopoMenzogneserafino_loriapocaontas.84ConigliettaAnnarellabal_zacsolo_mature76
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

TAG

 
 
 
 
 

 

« .. »

.

Post n°148 pubblicato il 01 Febbraio 2010 da alias1973
 

Si stavano avvicinando all'orlo del promontorio e tutt'intorno a loro si intravedeva il paesaggio, ma la rete scura dei cespugli  lo frantumava in innumerevoli frammenti.
Lui era tutto preso dal suo sigaro  e dallo sforzo di trattenere i rami flessibili perchè non la colpissero.
Lei era felice di essere scampata alla noia. Ogni passo, ogni ramoscello, le  sembrava pieno di significato.
(.......)
Proprio in quel momento il terreno cedette e con uno strillo Lucy scivolò fuori dal bosco. La luce e la bellezza la avvolsero. Era caduta su una piccola radura, coperta da cima a fondo di violette.
"Coraggio!" esclamò il suo compagno, che ora stava dritto in piedi, circa sei piedi sopra di lei
. "Coraggio e amore!".
Lei non rispose.
Sotto di lei il terreno scendeva di colpo verso il paesaggio, e le violette scorrevano giù a rivoli, torrenti e cateratte, allagando di blu il pendio, turbinando intorno ai fusti degli alberi, raccogliendosi in pozze nelle conche, coprendo l'erba di macchie di schiuma azzurra.
Ma mai con tanta profusione come nel punto in cui lei si trovava: era quella radura la sorgente, la fonte primaria da cui sgorgava la bellezza a irrorare la terra.
(.......)
George si era voltato sentendola arrivare.
Per un attimo la contemplò come fosse caduta dal cielo. Colse la gioia che s'irradiava dal suo volto, vide i fiori lambire il suo vestito come onde azzurre. I cespugli sopra di loro si richiusero. Egli si avvicinò e la baciò.


(Edward Morgan Forster
 - "Camera con vista",1908)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 

L' ALILETTURA DEL MESE....

"TROPICO DEL CANCRO" - Henry Miller

 

ULTIMI COMMENTI

prediletta dell'avvocato trapanese
Inviato da: MenzogneDopoMenzogne
il 19/03/2015 alle 12:59
 
e dopo di te? bossa.silvia? Ciao silvy, bluette45 e...
Inviato da: MenzogneDopoMenzogne
il 19/03/2015 alle 12:58
 
cara ali ;-P
Inviato da: SonoFemminaWiMaschi
il 01/08/2012 alle 12:57
 
buona vita allora! ^___^
Inviato da: SonoFemminaWiMaschi
il 01/08/2012 alle 12:56
 
ciaoooooo
Inviato da: ballu1978
il 22/07/2011 alle 12:28
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31