Creato da raspberry07 il 16/03/2006
...Esperienze Partenopee. Raccontiamo la Nostra NAPOLI.

Tag

 

... E TU ?

immagine 

LA CITTA' DI
PULCINELLA

immagine"Me dispiace sulamente ca l'orgoglio e chesta gente se murtifica ogni juorno pè na manica 'è fetiente...."

immagine

immagine

Il mio modestissimo "bannerino"... fatto da me ovvio! :-P

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

xtetixmarcobonora75cristar65GiuseppeLivioL2damico_pgiovanni.barbato1973misterpayludedagiovannacsarnataroluciavitale63laura63csiano.tizianacate.caliendofischettipasqualemotipassa
 

 

« Un fantasma in ogni vico...

14 e 21 Dicembre Napoli. Tombolissima Junior – la prima tombolata senza numeri!

Post n°70 pubblicato il 02 Dicembre 2008 da insolitaguida
 

Anche quest’anno il Natale, la festa più amata dai bambini, si avvicina. Chissà se la aspettano più per la chiusura delle scuole che per i regali che riceveranno;  di sicuro saranno ansiosi di partecipare a tutti i giochi tipici del natale, primo fra tutti la tombola. 

Insolitaguida, sempre vicina al mondo delle scuole e dei bambini con le sue attività e laboratori, ha pensato bene di organizzare una tombola under 14; ovviamente non si tratterà della solita, barbosa tombola con i numeri ma di qualcosa di più “Insolito”.

Infatti si tratterà di una tombola priva di numeri! Si avete letto bene, non ci saranno i numeri. Al loro posto i partecipanti troveranno simboli, immagini, parole! Durante la giornata all’insegna della socializzazione e del divertimento, i bambini si alterneranno in tre tipi di tombola, intervallati da un simpatico baby-break, durante il quale potranno gustare un simpatico spuntino.

Le regole proprie della tombola rimarranno invariate: fa tombola chi per primo completa tutte le caselle della scheda; cinquina, quaterna e terno restano invariati. Previsto inoltre un simpatico premio beffa per l’ambo.

Nella tombola degli odori ogni cartella contiene immagini diverse di fiori,  frutti o oggetti che emanano un profumo o un “cattivo odore”. Il panariello sarà sostituito da un” produci-odori”. Vincerà il bambino con il senso dell’olfatto più sviluppato o più bravo nel copiare.

Passando alla tombola degli indovinelli, sulle schede saranno riportate parole o immagini che costituiranno le soluzioni degli indovinelli che il pulcinella di turno estrarrà dal panariello. Spirito di squadra sarà indispensabile per trovare di volta in volta la soluzione esatta, perché nessun adulto potrà aiutarli.  

Infine nella tombola delle parole mimate verrà messa a “dura prova” la capacità dei bambini di interagire tra di loro senza l’utilizzo delle parole. A turno dovranno mimare una parola o azione estratta dal Panariello.

Tre giri di tombola diversi con un unico comune denominatore: divertirsi sotto il segno della cultura.  Non sono previste né scommesse né vincite ma solo tante risate e simpatici premi.

L’evento, tutto dedicato ai più piccoli dai 6 anni in su,avrà luogo presso il Museo di Etnopreistoria di Napoli ( all’interno del Castel dell’Ovo) nei giorni domenica  14 e domenica  21 , per ore le ore 11:00. Si ricorda che per prendere parte alla giornata ( quota associativa di  8 € per bambino ) occorre prenotarsi ed è possibile farlo telefonando al 338 965 22 88 oppure on-line sul sito www.insolitaguida.it, dove è possibile trovare ulteriori informazioni e curiosità.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

La Leggenda


La sirena Partenope, non essendo riuscita a farsi amare da Ulisse poiché insensibile questi al fascino del suo canto, decise di gettarsi nei mari del Mediterraneo annegando nel Golfo della città partenopea, che venne in seguito denominata Napoli.


 

Vedi Napoli e poi... Sogna!

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 
 

FACEBOOK