Creato da starbluesjony87 il 09/12/2006

Jonny O' Riley Style

Blog di puro rock anni '60-'70 e...oltre!!

 

 

« B.B.KING & ERIC CLAPTON ...THE WHO TOMMY (1969) »

LED ZEPPELIN - LED ZEPPELIN II (1969)

Post n°66 pubblicato il 09 Gennaio 2009 da starbluesjony87

LED ZEPPELIN - LED ZEPPELIN II (1969)




-Dopo il loro già notevole esordio, ecco che i nostri Led Zeppelin, a distanza di ben 10 mesi dall'uscita del primo album, escono con la loro seconda 'fatica discografica' (precisamente il 22 ottobre 1969), questo Led Zeppelin II, che di fatto rappresenta per la stessa band la vera e propria consacrazione, fatto che varrà per gli stessi membri la futura definizione di Martello Degli Dei.


Infatti, il segno di questa svolta imminente viene dato dal la loro canzone per antonomasia, Whole Lotta Love, frutto del lavoro di rielaborazione di una melodia blues all'origine del bluesman Willie Dixon (e poi registrata da Muddy Waters nel 1962) e dominata dai riff lancinati e gli assoli infuocati di un Page in ottima forma e dai vocalizzi quasi estremi di un altrettanto ispirato Plant, con il supporto ritmico sempre molto valido di Jones e 'Bonzo' Bonham.





Ma, l'album, ovviamente, non si limita soltanto a questa canzone pur straordinaria, ma anche da altri pezzi che confermano ancora le straordinarie capacità creative del gruppo, dal blues/rock di What Is And What Never Should Be, a The Lemon Song, rifacimento dell'originale Killing Floor di Howlin' Wolf, passando per la leggiadra Thank You, che sprizza ardore e delicatezza da tutti i pori, soprattutto per il contributo efficace offerto dal già citato poliedrico bassista Jones, qui all'organo Hammond con il suo tocco delicato, ma al tempo stesso, sinfonico al punto giusto, quasi a voler testimoniare la delicatezza di questa ragazza che viene qui cantata.
Il seguito è rappresentato, inoltre, dalle secche note in pieno stile Hard Rock di Heartbreaker e Living Loving Maid (She's Just A Woman) e da Ramble On, in cui si assiste al contrasto tra la chitarra acustica e il ruggito di quella elettrica, suonate entrambe dallo stesso Page.
Spazio alle sole percussioni viene, al contrario riservato alla famosa Moby Dick, composizione scritta interamente da Bonham e sovente usata nei loro concerti come il tipico 'jolly' della carte.
Infine, la conclusione è rappresentata da Bring It On Home, rifacimento anch'esso in chiave Rock di un blues di Sonny Boy Williamson, riprodotto ovviamente con la loro solita energia.




-Un album davvero molto intenso, insomma, che ancora suscita verso chi lo ascolta il proverbiale 'sangue dalle orecchie' (citando una rivista, che diverso tempo fa aveva proposto una loro recensione proprio su questo album) e dal quale tutte le band sia famose (ad esempio, i Nirvana su dichiarazione del batterista di allora, ora membro dei Foo Fighters, Dave Grohl) che 'di provincia' si sono più o meno ispirati. Quindi, cos'altro dire: siano lodati i Led Zeppelin e quella timeless music, che sopravvive alla faccia degli anni che avanzano!! Alla prossima e sempre ROCK ON!!  





 
Tracklist: Whole Lotta Love / What Is And What Should Never Be / The Lemon Song / Thank You / Heartbreaker / Living Loving Maid (She's Just A Woman) / Ramble On / Moby Dick / Bring It On Home.



 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: starbluesjony87
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 34
Prov: TR
 

MY CONTACTS

starbluesjony87@gmail.com

cozmicbluesjony@hotmail.it

 

FREE BLOGGER

Free Blogger
 

PREMIO BRILLANTE WEBWMS






Sono felice di ricevere questo premio da mafico1, autrice del blog

IO LA MUSICA E J.H. Grazie di cuore!

 

AMICIZIA LEGAME INDISSOLUBILE




INDISSOLUBILMENTE AMICI

Ringrazio di cuore Oasis1983 del blog A Day In The Life

che mi ha donato la sua grande
AMICIZIA
con grande sensibilitÓ.


 

PREMIO ARTE PONTO VIDA





E' con grande piacere che ricevo questo premio dall'amica mafico1, autrice del blog IO LA MUSICA E J.H. Grazie di cuore!

 

 

PINK FLOYD

 

 

-Un nome, una garanzia: i mitici Pink Floyd!!!

 

ERIC CLAPTON





-Come non si pu˛ non amare una delle leggende VIVENTI del rock/blues mondiale?! Ce ne fossero di musicisti come lui!!






 

LED ZEPPELIN





-Jimmy Page, Robert Plant, John Paul Jones, John 'Bonzo' Bonham: bastano soltanto questi nomi per poter descrivere quella che è modestamente uno dei miei gruppi rock preferiti in assoluto!!





 

THE WHO





-Anche questo gruppo di orgogliosi e scalmanati ragazzi londinesi della cosiddetta swinging London non scherzano affatto in adrenalina pura! Ascoltate lo straordinario Who's Next per capire di chi stiamo parlando!!!




 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

 
Citazioni nei Blog Amici: 11