Vita normale

...follia e normalità a volte si mescolano!

Creato da Scrittrice82 il 08/04/2014

 

       

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

C'è UN UNICO ERRORE INNATO,

ED è QUELLO DI CREDERE

CHE NOI ESISTIAMO

PER ESSERE FELICI


A. Schopenhauer

 

    

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

BleuDeFrancecassetta2FLORESDEUSTADnina.monamourpaneghessasilvana09slroxarpavariantelugana5paolopiazza.pgfotografandonoiNastri.di.Setakissthenightderrick35PatryRouge
 

Ultimi commenti

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

...SENTI RACCONTATI QUELLO CHE VUOI

DOVEVA ESSERE UN VIAGGIO 

è DIVENTATO UN VIZIO

DI PURE CHE TU FAI QUELLO CHE VUOI

MA è DIVENTATO UN FINE

ED ERA SOLO UN INIZIO...

 

CHI è ANDATO 

è ANDATO,

E SPERO A FANCULO...

CIò CHE è STATO,

è STATO,

IL PASSATO LO RIMPIANGE

CHI NON HA FUTURO!!!

 

NON POSSO DIRTI CHE SARà SEMPLICE,

MA POSSO DIRTI CHE SARà MERAVIGLIOSO!

L'AMORE NON è UNA FAVOLA,

NON SEGUE ALCUNA REGOLA,

VA DRITTA AL CUORE 

TOGLIENDOTI IL RESPIRO,

MA DONANDOTI LA VITA!!!

 

...BABY

SO CHE NON TI PIACI,

E STAVI CHIUSA NELLA CAMERA.

PERò ADESSO PIACI AGLI ALTRI

E ORA DEVONO PAGARTELA!


SO CHE TI ODI QUANDO PIANGI,

DOPO TUTTI QUESTI ANNI,

QUESTI DRAMMI,

QUESTI GRAMMI, QUESTI DANNI.

CHE COS'HO IO DA INSEGNARTI?

CONTRO L'AMORE

SIAMO VACCINATI...

 

 

 

« SpregiudicataUn amico »

Delusione

Post n°18 pubblicato il 13 Maggio 2014 da Scrittrice82

Ci fu invece uno tra i miei primi appuntamenti al buio che durò un po' di più. All'incirca sei, sette, mesi. Era arrivato perfino a chiedermi di andare a vivere insieme: io conobbi la sua famiglia e lui la mia.... ma c'era qualcosa di oscuro in lui. Poi venni a conoscenza del suo passato di sofferenze: peccato che invece che confidarsi con me lo venni a sapere pervia indiretta, quando lo raccontò alla commessa del supermercato... Inutile dire che di me non si fidava! So quant'è dura la depressione, e non sempre si riesce a guarire da essa, la maggior parte dei casi l'unico modo per dar pace al tarlo della tristezza che ti affligge è il suicidio. E' il demone dell'angoscia, ma elevato all'ennesima potenza, che non ti fa trovare via d'uscita da un tunnel talmente oscuro da farti mancare il respiro. Ti guardi attorno e vedi solo morte e dolore, e arrivi ad essere talmente saturo di questa situazione che pensi sia la soluzione migliore. 
Gli stetti accanto silenziosamente, confidando nel buon cuore che ognuno di noi racchiude nell'animo più profondo. Sopportai i suoi insulti,i suoi repentini cambi d'umore e la sua totale apatia. Niente di quello che facevo andava bene, e ogni volta che si rivolgeva a me era per ricordarmi quanto fossi scema o imbranata o stupida. Iniziavo a credere che ciò che diceva fosse vero, mi stava di nuovo calando l'autostima e stavo per essere trascinata nel suo vortice di tristezza.
Se i primi tempi era abbastanza decente un appuntamento con lui, più andavo avanti e più peggiorava, fino ad arrivare a ritrovarci in un parcheggio e vedere lui che si calava i pantaloni mentre mi diceva "succhialo puttana!"
Provavo disgusto e vomito, soprattutto notando che non c'era ne amore ne passione... ne coinvolgimento! Era tutto ridotto al puro istinto animale... Non ero ne la sua amante ne la sua ragazza e nemmeno la sua amica visto che non facevamo niente assieme: ero solo la sua svuota coglioni.

Una sera fui esausta: alle 21 ci trovammo sotto casa mia,alle 22 fui di nuovo sotto casa dopo l'ennesima discussione. "Vuoi stare solo? Addio!", non volli mai più incontrarlo...era ora di pensare a me stessa!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/vitagrafia/trackback.php?msg=12801812

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
tos.luigi
tos.luigi il 14/07/14 alle 17:56 via WEB
Bravaaaaa finalmente fatti valere
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.