Creato da joulelife il 04/12/2010

WEB POETICA

WEB POETICA JOULE

 

« webpoetica - Il gioco de...webpoetica - Il gioco de... »

webpoetica - Il gioco dell'Anima -the Soul game Cap 27.2 - Il ritorno della Star One

cap 27.2


Poi di colpo urlò e tutti sentirono: “NON VOGLIO PIU’ UCCIDERE, VOGLIO

SORRIDERE ABBRACCIARE BACIARE AncOra…Andare Ancora, girotondi,

altalene, giochi…” e cominciò a stringere le mani di tutti, stavolta un po’

spauriti, abituati si alle mattane di Alfa, ma questo cambiamento umorale

davvero difficile, incomprensibile frutto di un incubo. I loro sguardi si

rincorrevano, tutti si facevano la stessa domanda: “Come dobbiamo fare per

aiutare Alfa, ormai ci è chiaro che non ci dirà mai nulla e che non vuole farsi

aiutare, la narcolessia in cui cade è auto-indotta in evidente moto di fuga…”

e ancora pacche sulle spalle, abbracci, sollevamenti di peso di corpi, in un

impeto disordinato, saltando, correndo, urlando, ruotando gli occhioni scuri

sino ad incrociare lacrimanti quelli di Wooden......Fermo, una mano all’oblò, lo

sguardo vuoto la fuori, come se dentro non stesse succedendo nulla.

Come se la follia di Alfa (malattia, risposta emozionale, ballo della taranta, fuga….)

non lo riguardasse. Di colpo il silenzio scese sulla Star One, fu sufficiente che

Alfa la piantasse di gridare esaltato in preda al Delirio che lo possedeva. Si

avvicinò a Wooden e senza proferire parola gli tese la mano…”Alfa è un po’

che non fai una delle tue sceneggiate, uno dei tuoi riti da saltimbanco che ci

tirano su il morale, una pazziata da sbellicarsi” La mano non la vide o non

volle tenerne conto. Alfa la ritrasse in rapido movimento che separò l’aria in

quattro quadranti e per un attimo fu visibile l’effetto prima che le parti

tornassero unite (soliti effetti atomico-molecolari). “Wooden continua pure a

guardare la fuori, io guarderò dentro la Star One, è qui che troverò la

soluzione, con gli altri ci aiuteremo, ci aspettiamo il tuo contributo, sai

benissimo che mi faccio ultimo, insieme abbiamo dati a sufficienza da

proporre, L’aura con il collegamento con Dafne, Rado con la conoscenza,

Lupo, Ricercatrice, Francesca, Kata, Luna, tutti con le loro immense

facoltà…arriveranno alla soluzione, non io, non te. Non perdere tempo a

tenermi d’occhio, regalati…...un sorriso ”  ....              - Alfa-

"Basta con la magica Birra" - stava pensando Kata - "occorre un Bitter

adesso... un analcolico un po' amaro che dia la scossa all'intero equipaggio...

E il primo cui lo offrirò sarà proprio Wood: se è vero che riesco a far parlare

anche le pietre, sarà lui stesso a rivelarmi suo malgrado il motivo del suo

essere misterioso...."     -Kata-

S' era fatto tardi,  il pensiero, per il momento rimase tale; anche Aiwenn

era pensierosa: "Devo riordinare le idee, dopo tutto non mi era mai capitato

di sentirmi ebbra e senza il solito controllo. Ho percepito energia amplificata e

distorta, i membri della Star tra loro hanno dispensato sensazioni senza filtri

escludendo l’empatia per dar vita a dubbi... già... dall’arrivo di Wooden gli

equilibri sembrano diventati instabili. Alfa a causa della sua stessa natura

selvaggia sembra abbia a cuore più di tutti il rapporto col nuovo venuto.

Eppure le diffidenze si affievoliscono al fluire del liquido dorato... quasi che vi

sia una contaminazione per distogliere l’equipaggio o rallentarne il lavoro di

ricerca... bisogna che chieda alla Dott.ssa Radovicka di analizzare la

sostanza. Ma ora devo concentrarmi per registrare i dati su ogni componente

l’equipaggio, da trasmettere al Tempio, ho difficoltà a descriverne almeno un

paio...."                                                               -Ainwenn-

La breve notte sovvenne ed il sonno profondo, anche indotto, li cullò tutti.

Dopo la serata a base di birra cosmica l'equipaggio si risvegliò pronto ad

affrontare il nuovo giorno. Il cosmo nascondeva ancora tanti misteri - per

non parlare di quelli celati nelle menti meravigliose che scalpitavano sulla

star - ‘Ognuno è un mondo da scoprire .. ma la priorità resta sempre

riportare a casa Dafne’ pensava la Ricercatrice, la birra cosmica le aveva dato

delle visioni, le era apparsa una donna.. con un abito da sacerdotessa e

aveva cominciato a parlare: “ il segreto è celato, nelle sue profondita', Venere

è sua custode.. la luce riflette ogni cosa che tocca e lacrime di cristallo

diventano tesoro.”  'Parole senza senso' pensò.. si decisamente la birra, a lei

che da sempre era astemia, faceva davvero male...   –allaRicercadiunSogno-

Lo aveva comunque raccontato a colazione, ed era divenuto spunto di

considerazioni. Non frutto di una sbronza ma  visione sacrale.. intensa di

Venere, o Afrodite, figura mitologica ma anche Pianeta del Sistema solare:

Ambiguamente.. entrambe.. Luminosa Guida  per lo spirito e per il viaggio

alla ricerca di Dafne. “Nel sistema solare infatti è il Punto più lucente dopo la

Luna” - pensava L'aura:  “potrebbe indicare un Cammino, una META.. 

..  Dea della Bellezza ed espressione della Gioia di vita, vuole forse

infonderci Forza per non arrenderci, nel duro cammino della Ricerca??”.

“E le LACRIME DI CRISTALLO”?? - L'aura.. sempre più perplessa...

immaginava.                                                                  - L'aura-

"Separò l’aria in quattro quadranti e per un attimo fu visibile l’effetto prima

che le parti tornassero unite - i soliti effetti atomico-molecolari" ...m'è venuta

l'immagine di una sorta di mossa da kunfù” disse Formica    –Formica-io-

“ Finalmente sono passati i fumi della birra magica vediamo questo nuovo

giorno cosa ci regalerà” aggiunse Francesca attaccando, con un sorriso il suo

bombolone al cioccolato .                                             -Oranginella-

"Lo so che vi manca, lo so che lo sapete e non volete accettarlo.

Dafne non può più ritornare, non dobbiamo cercarla più, lasciamola andare” 

Era Alfa, serio, come avesse avuto accesso durante la notte al principio di un

alfabeto di cui non conosceva la fine: “Dafne sarà sempre con Noi attraverso

sua sorella.. L'aura ed il suo raggiungere l’Oltre, lei ci racconterà dei

messaggi che le invia. Non siate tristi, Dafne sarà la nostra guida e L'aura la

sua parola... in Lacrime di Cristallo”                               -Alfa- Joule-

'Cos’è la vita senza correre dei rischi?' intonò Alfa

‘Il niente.. al di là di tanti modi d’essere’  - Alex

‘un cuore affannato dal vento e le stagioni’   - L’aura

Ma se la vita è un gioco…  leggerezza?’  riprese Alfa

allora nullo sarà lo spazio tra un essere e l’altro’    -Alex

Saremo un battito al cui ritmo creare e sognare una melodia’ 

‘Ascolto suoni passarmi dentro.. li porta il tempo

toni, armonie… voci compagne al pensier....  mio’    -L’aura

‘ Fiuto profumi, salire svelti, trasportati .... dal tempo

Assaporo, ancora ebbro, il momento… mio

Gusto sapori sulla mia lingua venuti ...dal tempo e

… dimenticati, sorprendono la memoria… mia

Vedo sagome riemergere .. dal tempo

aprono porte, trovano spazio dentro il mio … io

Tocco di corpi immaginati, conduce … il tempo

Or’ accettate le mie tenerezze … serenamente

Dal prima e dal dopo mi lascio cullare

e nel presente accarezzo l' andare e venire...mio

dove giaccio da sempre e sono … il tempo'  -Alfa

Quattro semplici accordi . In.. Fi.. Ni.. To .. in un ciclico giro armonico

arpeggiò, planando d’ aLa,  la canzone del trio Alfa-L’aura-Alex

tutti,  adoperandosi con mani, cucchiai, bicchieri e cori d'anima, ritmavano,

accompagnavano il brano ...lo rendevano ...alchimia.

Attraverso quelle note l’equipaggio si sentiva ancora più in comunione...

avevano attraversato insieme difficoltà .. avevano vissuto l'invasione aliena...

e si erano adoperati per salvare amici spariti nel nulla... i loro cuori cantavano

più delle loro labbra... felicità ? … Si, in quel momento sui loro volti si leggeva

e anche se nel domani come diceva il sommo scrittore non v'è certezza.. loro

in quel momento una l'avevano.....                  -allaRicercadiunSogno-

e si chiamava Ar.Mo.Ni.A!!....Armonia di canti e di intenti...Armonia di cuori,

vicini e distanti.. armonia di sensi e ragione, di senno ed emozione...Armonia

nei silenzi degli occhi, nel canto ad occhi chiusi.....         –Katartica-

Tra tanta pace e armonia qualcuno fissava la parete con lo sguardo

assente,  il viso contratto da una smorfia che si potrebbe definire-perdendone

gran parte - dolore. La Ricercatrice si avvicinò a Leon..e gli poso' una mano

sulla spalla: " Che cosa c'è amico mio? perche' il tuo cuore non danza insieme

a noi...quali tristi pensieri turbano la tua anima?"

Gli occhi azzurri dello scienziato erano un cielo limpido e il suo sorriso una

gioia per chi lo riceveva...quando comincio' a parlare la sua voce era rotta

dall'emozione..."L'11 SETTEMBRE ero su una delle torri..erano l'orgoglio della

nazione, la dentro era una babele di pensieri e tutto procedeva come in un

formicaio ben organizzato.Ero passato a salutare la donna che avrei dovuto

sposare..quando la belva ha colpito e tutto fu fuoco.. tutto bruciato..

distrutto... Lei volo' via insieme al fumo nero...mentre io fui portato in salvo

dai pompieri. Di lutto e rovina si colmo' il mio cuore amica mia..e ogni volta

che questa data arriva il dolore si rinnova..."

Il dolore di leon, la colpi' come un boomerang. Llei sentiva cio'che lui

provava.. sentiva le grida.. il rumore assordante...la vita che fuggiva via...

Non fece nulla, non disse nulla... si mise seduta vicina a lui e tenne stretta

forte la sua mano tra le sue....               - allaRicercadiunSogno-

In quel momento Leon si sentì pervaso da un calore ineffabile ed intenso:

avvertì tra quelle dita una forza e una presenza soprannaturali, come se la

promessa sua sposa volesse inviargli un messaggio, un sostegno al suo

povero cuore trafitto... La vita non era finita per lui: e sorrise alla donna con

le dita tra le sue...                                        -Katartica-



 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 

ULTIMI COMMENTI

FORUM PREFERITO

 

Forum della verità

 

CLICCA

 

PENSIERO

Alex

a

Dal-

-le rovine dell'uomo si erse

il pensiero.

Atomi guizzanti in magnetici orizzonti

attraversarono il confine:

' lanciarsi

da vette di materia

annichilita

tornare alla fonte'

In vibrazioni,

ora,

quale particella

d'esperienza,

a

 ricomporre l'Ologramma:

questo era

il fine

non diverso

c e rto

dal-

-l'inizio

Joule

a

Sal

 

COPYRIGHT

Questo blog NON rappresenta una

testata giornalistica, ex legge

62/2001,mentre è tutelato ai sensi

della Legge 675/1996 (tutela della

privacy).Ciò che vi è pubblicato è

frutto della  mia personale fantasia

ed estro, mentre le citazioni altrui

vengono opportunamente segnalate. 

Chiunque legga e fosse tentato

di prender spunto dalle mie creazioni, 

è pregato di avvertirne a tempo debito

l'autore,pena denuncia alla Polizia

Postale.

 

COPYRIGHT

Le immagini ed i video sono stati

liberamente tratti dal web:

chi ritenesse danneggiati i suoi

diritti d'autore può contattarmi

per chiederne la rimozione.

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31