Creato da joulelife il 04/12/2010

WEB POETICA

WEB POETICA JOULE

 

« webpoetica - Il gioco de...webpoetica - Il gioco de... »

webpoetica - Il gioco dell'Anima -the Soul game Cap 28.1 - Il ritorno della Star One

cap 28.1

Alfa era in sala seduto con altri pirati e corsare nella sala relax a parlare

liberamente: "...Stavo raccogliendo le idee... Vi ricordate quando all'inizio del

II millennio cominciarono a capire con i loro strumenti rudimentali che forse la

velocità della luce poteva essere superata? Noi adesso lo diamo per scontato

ma per loro fu uno schock. Eppure non è difficile capire che se hai visto il sole

anche una sola volta e si spegnesse d’un tratto, come succederà prima o

poi, tu potrai ancora vedere la luce, anche dopo quegli 8,33 minuti-luce in cui

ti raggiungerà l'ultima manciata di onde-corpuscoli emessa dal Morente.

La vedrai col pensiero in un attimo infinitamente inferiore...poi ti resterà poco

per vedere altro, inizierai a raffreddarti ad una velocità ancora superiore e

con te tutto il sistema solare... Per fortuna che noi siamo così lontani dal

sistema solare che non ce ne può fregà de meno...

Lo ricordate il sistema a 9 dimensioni più una?? Lo spazio ed il tempo sono

solo le prime due, il substrato per il quale non c'è necessità di meditazione,

sono l'immediato, il tangibile-visibile-udibile-annusabile-gustabile primitive

sensazioni. Siamo già oltre anche se continuiamo ad andare Oltre...

è nel pensiero che si crea dentro e fuori di noi che dobbiamo cercare.

Nel rilasciare ciò che è impalpabile ma che arriva istantaneamente all'altro e ci

arriva viaggiando a velocità illimitata, pensieri che usano il Pensiero come

mezzo. Il Pensiero è Grande e infinito e noi lo spezzettiamo in infinitesimi

pensierini che ci producono emozioni vibrazioni brividi eccitazione ansie paure

gioia tristezza felicità...Il capolavoro è far arrivare il Pensiero spezzettato, i

pensierini agli altri ed ammirare le reazioni, simili o diverse dalle nostre non

conta, anzi è proprio nella rispota differente che i pensierini-spezzettati

ritornano al Pensiero Grande. Quando arriveremo li saremo Oltre. Quando

saremo li saremo sereni, calmi, immobili guarderemo l'Universo ruotare

intorno a Noi ad una velocità incommensurabile..ed Einstein resterà grande e

unico lo stesso e sarà li con noi, perchè ci aspetta da millenni... ci aveva

preso... la macchina del tempo...è...là.”  poi citò  "Scegliamo il nostro

mondo successivo in base a ciò che noi apprendiamo in questo. Se non

impari nulla, il mondo di poi sarà identico a quello di prima, con le stesse

limitazioni. Puoi arrivare da qualsiasi parte, nello spazio e nel tempo,

dovunque tu desideri." questa non è mia.. magari.. è Bach-non-il-musicista,

... in fondo però diciamo le stesse cose...”  concluse   -   Alfa-

Dalla parte opposta della nave Leon stava nel laboratorio, come sempre

perso nei suoi esperimenti, quando Alex lo raggiunse con in mano due tazze

fumanti :"Amico mio tu lavori troppo ho qua per te un ottimo thevenusiano"

Il ricercatore gli fece il gesto di posare tutto sul tavolino e chiese ad Alex di

avvicinarsi.. " Sto lavorando ad una grande scoperta.. potrebbe cambiare la

vita di noi tutti, ma ancora le cose non funzionano come vorrei.. ho usato

come cavia le zanzare ne ho gia fatte esplodere un centinaio da stamattina"

Alex sorrise a quell'uomo che conosceva ormai da tanti anni.." sono sicuro

che quando avrai ultimato i tuoi esperimenti resteremo tutti senza parole,

le fiale d'amore sono state miracolose e se sulla terra regna la pace è anche

grazie a te Leon.."- un piccolo colpo di tosse imbarazzato fece capire che era

lusingato delle parole dell'amico e non amando particolarmente i complimenti

gli chiese cosa stava succedendo sulla Star ..sentiva agitazione e poi aveva

avvertito la tesione nel pensiero di Dafne.. poi quegli amuleti apparsi dal nulla

a proteggerli.. Bevette tutto di un fiato la sua tazza di te e disse ad Alex che

aveva bisogno d' aria ... usci' dal laboratorio e noto' la Ricercatrice

appoggiata alla porta della biblioteca, come in attesa, e in quel momento

senti qualcosa di maledettamente doloroso che entrava dentro di lui...  

                                                                    –allaRicercadiunSogno-

La mancanza di Wooden accresceva ancora  più  dubbi e tensioni... Alfa

stava uscendo dalla sua amnesia-temporanea e pian pianino ricordava la sua

mappa e realizzava che era stata modificata... Ora voleva mettere a dura

prova Wooden... non era facile farlo scoprire.. cospirativo, spesso e contorto

il suo itinerario.

L’aura  avvisò le corsare ed i pirati che Kata,  Alex e Alfa molto presto

sarebbero partiti per ‘Operation– ROVER – UMANO’ – destinazione… il

pianeta in cui si trovava Dafne. La missione era difficile e i tre desideravano il

sostegno di tutto l’equipaggio... Ricercatrice, Alfa e Douce avevano scoperto

che la forma di questo pianeta era quella di una cometa.. quindi era

importante, come prima azione, bruciargli la coda... Il resto della massa era

un cerchio .. di cui si presupponeva il diametro, ma rimaneva pur sempre un

 pericolo... nessuno  sapeva precisamente l’arco, il cono dove era celata la

pergamena umana... Il rischio, ribadirono  i navigatori dello spazio, non era

l’ incendio.. ma il calore... Esclusi  Alex, Alfa e Kata che sopportavano il

calore, per gli altri dell’equipaggio era un rischio piuttosto grande

...autoregolamentare la temperatura del corpo umano come sapeva fare

soltanto Dafne.... Chissà se L’aura sarebbe riuscita a mettersi in contatto

con Lei...?!!!...

Ainnwen ed Alfa erano sulla panchina del giardino nella sala ‘ suolo terrestre’

.. ed Alfa stava raccontando un  sogno che forse erano i suoi ‘sogni’ mentre

le note di un violino correvano nello spazio come se una delle  muse si  fosse

appoggiata al suo petto ... Iniziò a parlare: “Ascolto il vento che mi accarezza

e, con la sua presenza, mi corteggia.... diffonde nell'anima il suo respiro.. ha

una forma, a volte astratta...a volte informe...poi decisa e concreta.

Penso ad un corpo, al tuo, .. meraviglioso, il solo capace di sciogliere

l'inquietudine del mio risveglio... E mi ritrovo oggi che,  quel silenzio,

riesplode.. e dentro racconta ancora .. tacendo. E io sto vicino a Lei..

Guardandola negli occhi... fisso la meraviglia di quello sguardo.. la meraviglia

di quel respiro.. E Io respiro dal tuo respiro... ma quando la Luce,  splendida,

si sagoma nello spettro d’ anima.. e l’ alba si fà palcoscenico rossastro

...esplodono di fuochi di pelle e meraviglie d’anime ....Quando sento la tua

voce, dentro di me prende forma un pilastro cromatico che spruzza sulla mia

anima forata... La solitudine ha la sua indipendenza e si conquista da piccoli

ed è freddo quella solitudine,  crea brividi di paura, ogni volta quando tu non

ci sei..  Tante volte ho desiderato far parte di quell'oscurità che tanto odiavo

per uccidere la morte che avevo dentro...Ci si sente soli quando il silenzio si

trasforma, e non ci sono più parole, non c’è niente soltanto una palude di

lacrime, d’anima e polvere di ricordi..

Non saprei dire... Ormai non so più niente...! a volte sono un pezzo di

ghiaccio  un’ anima forata da geometrie asimmetriche altre.. una Tabula

rasa...! Mi chiedo : Si può decifrare per mezzo dell’immaginazione o le figure

quello che sogniamo??..... Sii.. si, può fare... ma questo è il cammino

fantasioso... non è sbagliato... è la “distorsione”.... non ci sono errori......

Errore..??? No..!... per niente.. Non esistono errori...ciascuno ha ragione

modo suo.. che forse l’unico errore è che l’umano ha corpo e nel suo petto

ha un cuore..?!  E se non fossimo tali, allora eravamo angeli..???!!!

Forse una noia terreste...! Noi.. corpo e anima come il silenzio...?!!!

mi uccidono i silenzi lunghi...!!! Almeno per me funziona cosi...!!!

Una noia fitta.. e tanta paura, come  fossi immobile... Come se non esistessi

... Oh cielo, questa solitudine m’è  fedele come la morte... e a volte tanto

astratta... come fai a capire un mondo astratto, tanto meno quando

nessuno  te ne da mezzi e coordinante... impalcatura della loro architettura

intuitiva.. ? O penetrare nei segreti camuffati .??  Spesso facciamo dediche...

si dedica in doppio binario...perché ci piacciono le sfumature e non sai come

reagire...!!! Ma a volte si sta fermi Lì.. come un idiota... In attesa... Non si sa

di che cosa...?..Credere... e che cosa credere...!!!! Più sicure  sono le

attese.. si sentono..  ci convivi.. In attesa... a volte non si sa con precisione

di che cosa?.ma a volte non arrivano mai.Balzac le chiamò “Illusione perduta”.

E si spera perché non è facile  cedere...Si spera in quello stretto vincolo come

nelle braccia della nebbia ... tesa... spessa. Nessuno è inferiore in questo

mondo... Nessuno..!!!! Perché ha il suo spazio... Ma si odia quelli che ti

rendono tale... Che ti umiliano...!.....Provando a ripetere lo stesso

movimento, qualcosa non funziona più, non si chiama monotonia... ma ..

meccanicità e allora non c’e più la grazia.. c’è la coscienza... E in quell’ arco

inizia una forma del pensiero.. Descartis la formulò come dualità dell’

esistenza ..! Hamlet la confermò quale dubbio...!  Forse i sogni servono per

evitare motivazioni...Segnare sulle  emulazioni...? Tracciare come dediche?....

Donare?!... Non so...perche la vista è più acuta delle sensazioni del corpo e

delle elaborazione del pensiero...! O forse No...? Mah...!

Il ritrovarsi della coscienza nell’innocenza forse ecco questo è il

Romanticismo...o sorte d’ironia -anche se Hegel lo avrebbe certamente

interpretato con altre parole-: l’immediatezza ristabilita .... forse l’amore è

violento perché cerca...vuole... scopre... brilla e risalta sopra ogni altra

cosa...?! Vive secondo la carne, anzi all’interno di essa. Ma ha i suoi segreti

e, rendendola trasparente... la spiritualizza... La conquista è a vantaggio

dell’uomo, l’accoglie in sé assorbendola... lotta con la carne, in relazione

intima con essa,  da peccato ... e la ‘follia del corpo’ – conduce alla carità...

L’amore è anche egoistico.. dicono che è bella...fa male ..uccide e

distrugge...ma stranamente rimane una cosa bella... forse.. perché si ama

senza ipocrisia.. donando il tempo più bello, aurore e crepuscoli  .. con la

coscienza, pulita e con palpito nel cuore... perché hai donato.. non hai

rifiutato... hai esaltato e non hai calpestato con indifferenza..l’ indifferenza

uccide...è come l’abbandono...ed io abbandonare lo oddio...!

.. Ci soni i leoni alati, ma anche sfingi col seno .....         -Radovicka-

“L'amore è come una MEdaglia, ha due facciate:la prima è il Senso di

Sentirsi Importanti nelle braccia di chi ti ama, è .. abbandono e ricerca di

Volersi; l'altra è Desiderio di Possesso, di essere In primis, in prima linea,

ad essere l'unico e solo a Ottenere tutte le attenzioni. Ma questo è il vero

Amore? E' questo il suo significato?? Amare è Liberta', è fluire Dolcemente,

è tolleranza , è rispetto dei propri Spazi”. L'aura rifletteva e pensava a Rado,

a sua sorella Dafne. D'un tratto si gelo'...impallidi e cadde per Terra. Stesa ed

inerme, era in Trance, mai stata cosi' Forte, mai tanto Decisa Dafne a

comunicare.... come l'equipaggio avrebbe dovuto affrontare l'operazione

'ROVER UMANO': " I Neutrini, sono loro, che hanno il Senso del

Tutto e del Niente, attraversano la Materia senza essere avvistati e Loro

hanno il segreto dell'Universo.". L'aura, si Svegliò...agitata come in preda ad

una convulsione, e corse da Alex.. e gli altri.                –L’aura-

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 

ULTIMI COMMENTI

FORUM PREFERITO

 

Forum della verità

 

CLICCA

 

PENSIERO

Alex

a

Dal-

-le rovine dell'uomo si erse

il pensiero.

Atomi guizzanti in magnetici orizzonti

attraversarono il confine:

' lanciarsi

da vette di materia

annichilita

tornare alla fonte'

In vibrazioni,

ora,

quale particella

d'esperienza,

a

 ricomporre l'Ologramma:

questo era

il fine

non diverso

c e rto

dal-

-l'inizio

Joule

a

Sal

 

COPYRIGHT

Questo blog NON rappresenta una

testata giornalistica, ex legge

62/2001,mentre è tutelato ai sensi

della Legge 675/1996 (tutela della

privacy).Ciò che vi è pubblicato è

frutto della  mia personale fantasia

ed estro, mentre le citazioni altrui

vengono opportunamente segnalate. 

Chiunque legga e fosse tentato

di prender spunto dalle mie creazioni, 

è pregato di avvertirne a tempo debito

l'autore,pena denuncia alla Polizia

Postale.

 

COPYRIGHT

Le immagini ed i video sono stati

liberamente tratti dal web:

chi ritenesse danneggiati i suoi

diritti d'autore può contattarmi

per chiederne la rimozione.

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31