Gente Roma promuove borse di studi per giovani con talento nel fashion

0775F954-1B93-414F-B07B-2A27FD576DE7 5620982B-9541-470F-A64C-E9576F47EC9A D4142B58-55E2-4614-A797-21F8E13E40E3 983893F2-501B-4F01-8F8A-C8CFCE96934D F2DD1FA6-A339-4BA8-A22B-8F22B97A1E4B 29B0FB42-9264-4336-965A-8E8D6DCA6862 C240A7A1-2221-49AD-B0A5-B4411A534A1F

“times beautiful things are necessary” è il messaggio della nuova campagna 2020 di GENTE  ROMA, storica catena romana di Boutique multibrand del luxury fashion che da quasi 40anni con stile ed eleganza è punto di riferimento per l’estetica del bello in tutte le sue forme sia a livello nazionale che internazionale.

Una campagna eccezionale e straordinaria, apparsa lo scorso 7 Novembre con una super
affissione presso l’iconica piazza di Campo dei Fiori in Roma, dove per la prima volta si comunica
un messaggio sociale forte e non un semplice prodotto.
“La campagna – dichiara Vito Addadi
(fondatore di Gente) –
è un inno alla valorizzazione della
bellezza in ogni sua forma, secondo la personale sensibilità di ognuno. Uno speciale
riconoscimento a tutti gli artisti e i creativi che, attraverso la propria interpretazione, ci donano
quella bellezza e umanità quotidiana di cui abbiamo bisogno oggi più che mai”.
In un momento grigio e oscuro in cui il mondo e le priorità delle persone hanno vissuto grandi
stravolgimenti a causa del diffondersi della pandemia, Gente Roma lancia così un messaggio
importante volto alla sensibilizzazione del pubblico nei confronti del bello e della cultura in tutte le
sue declinazioni artistiche. Un invito a non dimenticarsi di quanto la “cultura del bello” sia di
fondamentale importanza per nutrire lo spirito, l’anima, il cuore e la mente, allargando i nostri
orizzonti e contribuendo all’arricchimento personale di ognuno di noi. Un messaggio sociale che diviene al tempo stesso un grido di speranza e un appello di solidarietà a supporto di tutto il mondo della moda, del cinema, del teatro, della musica e dell’arte in generale, gravemente colpito dal Covid.
L’attitudine a creare e a cogliere la bellezza e di conseguenza le beautiful things, non è un
semplice ornamento della vita umana. Secondo Gente costituisce la vera essenza che distingue
l’uomo da qualsiasi altra forma vivente sulla Terra. La bellezza è la capacità di suscitare emozioni.
(foto per gentile concessione ufficio stampa della manifestazione)
 Attilio Runello

Samira Nasr sarà il nuovo direttore della versione americana di Harper’s Bazaar

C0EE5940-CA06-48D7-BADA-E6F5E180B4F4 E5E6DB03-D5F5-4202-8F4A-1162DD7A2B03 7761F4EB-4EB3-40A1-9D3C-4EED8EB205E1 1D126AF6-0F0C-4C7D-B85B-AA6607099B17
Samira Nasr è stata prescelta per dirigere la versione americana di Harper’s Bazaar. È la prima donna di colore chiamata a svolgere questo ruolo.

Sino ad ora ha svolto il difficile ruolo di direttore esecutivo a Vanity Fair. Inoltre è una stilista.

Succede a Glenda Bailey, che ha coperto il ruolo per ben diciannove anni. A Vanity Fair si è V distinta per l’aver creato una schiera di collaboratori molto più diversificata di quanto non lo sia di solito una rivista di questo genere.

(foto da internet)

Attilio Runello