Cuginetti di 11 e 12 anni costretti a sposarsi: le famiglie nei guai

37025274La vasta eco prodotta dalla notizia di una promessa di matrimonio tra due cugini di appena 11 e 12 anni ha provocato l’indignazione generale e la mobilitazione delle istituzioni in Egitto. Lo racconta Metro.co.uk.  Nasser Hassan, un uomo che vive a circa cento km a nord del Cairo, durante il matrimonio del figlio maggiore ha annunciato anche il fidanzamento dell’undicenne Omar con la dodicenne Gharam. L’indignazione è salita a causa di alcune foto della cerimonia diffuse dai media: i due ragazzini sono vestiti da adulti molto eleganti. Abito blu per lui, trucco pesante, vestito bianco, tacchi alti e diadema per lei. In molti avevano pensato che il matrimonio fosse stato già celebrato.  Il matrimonio infantile è vietato dalla legge in Egitto, e questo potrebbe causare guai a Nasser. L’uomo, però, si difende: «Si sposeranno quando saranno maggiorenni, si tratta solo di un fidanzamento ufficiale. Omar ha sempre amato Gharam e ha sempre detto di volerla sposare, voleva semplicemente anticipare tutti nel chiederla in sposa». Nasser Hassan è comunque sotto indagine in seguito alla denuncia degli organi egiziani di tutela dei minori. Varie associazioni, tra cui l’Unicef, sostengono che il 17% delle donne egiziane si sposano ancora minorenni, soprattutto nelle aree rurali. Il matrimonio, poi, viene annunciato ufficialmente solo al compimento della maggiore età, allo scopo di ottenere sussidi statali per i figli ed evitare processi giudiziari.

Cuginetti di 11 e 12 anni costretti a sposarsi: le famiglie nei guaiultima modifica: 2016-10-24T15:17:53+02:00da ellenaellena73
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.