L’uccello in gabbia canta

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Visualizza immagine di origine

 

 

 

 

 

L’uccello salta libero
sul retro della vittoria
e fluttua a valle
verso il punto in cui la corrente finisce
e immerge le ali
nei raggi del sole arancione
e osa reclamare il cielo.

Tuttavia, un uccello che fa capolino
sotto la sua stretta gabbia
può raramente vedere attraverso le
sue sbarre di furia le
sue ali sono tagliate e le
sue gambe sono legate
che apre la sua gola alla canzone.

L’uccello in gabbia canta
con un trillo di paura
per le cose sconosciute
ma ancora con desiderio
e la sua melodia si sente
nel lontano castro che l’uccello in gabbia
canta per la libertà.

L’uccello libero pensa ad un’altra brezza
in uno scambio di venti gentili attraverso gli alberi sospirando
e grossi vermi nell’erba in attesa di un’alba luminosa
e dà il nome al proprio cielo.

Ma un uccello in gabbia si trova nella tomba dei sogni, la
sua ombra urla in un urlo da incubo, le
sue ali sono tagliate e le sue zampe sono legate
, che gli aprono la gola per cantare.

L’uccello in gabbia canta
con un fremito di paura
per cose sconosciute
ma ancora con desiderio
e la sua melodia si sente
sulla lontana collina che
l’uccello in gabbia
canta alla libertà.

L’uccello in gabbia cantaultima modifica: 2019-07-17T11:56:41+02:00da bimbumbamm

Un pensiero su “L’uccello in gabbia canta

Lascia un commento