Parliamo di solitudine

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Un'altra mora))))))))

 

 

 

Parliamo di solitudine e rabbia nel sonno.

Notti a mani vuote e ingrate. Andiamo!

Prova a spiegarmi come fa male il silenzio

e come le parole vengono uccise quando vengono pronunciate.

Quanta speranza pesa quando la tieni con le unghie.

Come prendi il freddo, quando entra nell’anima,

Come ti lusinghi mostrandoti forte, nel mezzo di un mondo che non ti conosce.

Parliamo di solitudineultima modifica: 2019-10-25T09:30:19+02:00da belladicoco

3 pensieri su “Parliamo di solitudine

    • Ciao,non sono chi ha scritto il post,ma mi permetto di risponderti,conosco come attacca la solitudine,da quando mi sono accorta che ero diversa dalle altre bambine quando sono andata in prima elementare,tutti e quasi avevano una mamma e un padre,io e altre solo delle Suore ..sentirsi diversa,scansata,senza risposte,una volta ho chiesto alla mamma di un alunna,se voleva essere la mia mamma,e la presi per mano,si è staccata con forza e alla Suora insegnante urlo di non fare più avvicinare sua figlia a me,la Suora venne verso di me con le lacrime agli occhi,e mi promise una mamma,e ogni fine settimana noi recluse,venivano prese da una mamma che ci portava alle giostre a mangiare e ci comprava quello che ci piaceva,ma poi si tornava e in quel letto tra i tanti in fila,sentivo freddo,ma non mi serviva un altra coperta ma che la solitudine mi stringesse di meno il cuore,la solitudine è come un invalidità,non ne esci mai,oggi nella mia vita sono io che faccio sentire meno solo,un uomo che ammiro per la tenacia che da mesi usa per non cibarsi più di sostanze,io racconto a lui,lui a me,io mi sento più forte,lui mi sorride e canta e mi guarda e mi dice sempre grazie di esistere,e io sento meno la mancanza di una famiglia visto che posso averne tante.Grazie di esserti fermato e spero che ora non daranno fastidio anche a te.

    • la solitudine è parte del silenzio,parte del freddo,parte del nulla,dove non ci sono strade con muri per trovare sollievo..ma tante volte si presenta con il cibo più importante dell’anima,isolarci per ritrovare la parte più forte che dalla nascita ci accompagna,vincere le paure,vincere su malattie,riconoscerci allo specchio mentre sorridiamo.ciao e grazie di aver lasciato un pensiero cosi importante.

Lascia un commento