Il tormentone di Cristiano Malgioglio nasconde un clamoroso retroscena

Dopo anni trascorsi dietro i riflettori, a scrivere canzoni per grandi interpreti italiani o a proporre Hit cantate da lui stesso negli anni ‘80, Cristiano Malgioglio era finito nell’oblio per tutti gli anni ‘90. Fino a quando la trasmissione di Paolo Limiti nel 2000 ne rilanciò la figura, con la partecipazione all’Isola dei famosi nel 2007 che fece il resto. Facendo scoprire il lato più simpatico e pazzarello del personaggio.

Un ruolo da protagonista arriva quando ad inizio 2000 partecipa come “spalla” di Massimo Giletti che affianca nella conduzione del programma Casa Raiuno. Poi viene chiamato da Carlo Conti per fare l’opinionista “cattivo” nel programma I raccomandati. Intervista per la Rai alcuni dei cantanti più famosi come Cher.

Cristiano Malgioglio, col suo fare spontaneo e sincero, ma al contempo sensibile, entrò nelle simpatie di tanti italiani. Bissando qualche anno dopo quella esperienza con la recente partecipazione al Grande Fratello Vip, che sinceramente credevo avrebbe vinto. Ma si è fermato alle semifinali.

Cristiano Malgioglio ha scritto canzoni per grandi artisti come Giuni Russo, Mina, Orietta Berti, Raffaella Carrà, Adriano Celentano, Roberto Carlos, Rosanna Fratello, Dori Ghezzi, Loretta Goggi, Amanda Lear, Milva, Mónica Naranjo, Rita Pavone, Patty Pravo, Iva Zanicchi, Stefania Rotolo, Dora Moroni, Ornella Vanoni, Marcella Bella, Sylvie Vartan, Umberto Balsamo, Fred Bongusto, Franco Califano, Mino Reitano, Lucia Cassini e Pupo.

Di recente, ha avuto grande successo il brano O maior golpe do mundo (mi sono innamorato di tuo marito), inserito nel suo 25mo album Sonhos. Un omaggio alla musica brasiliana, di cui lui è grande appassionato.

Tuttavia, proprio dietro questo brano, c’è un clamoroso quanto spiazzante retroscena.

CONTINUA A LEGGERE

malgioglio

Il tormentone di Cristiano Malgioglio nasconde un clamoroso retroscenaultima modifica: 2018-07-27T09:48:59+02:00da LucaScialo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).