Lady Oscar è esistita in Italia: la sua storia

Tra i cartoni animati anni ‘80, senza dubbio Lady Oscar rientra tra i più amati. La donna soldato alla Corte della Regina Maria Antonietta, resa un uomo nell’animo da un padre che desiderava un maschio. Ma non per questo non affascinante e dalla poderosa femminilità.

Capelli biondi, fisico atletico, occhi azzurri. Uomini e donne si sono innamorati di lei, del suo aspetto fisico, del suo carattere, dei suoi valori. E chi non ha sognato con la storia d’amore con il bel André Grandier. E chi non ha pianto con la morte di entrambi?

Il manga fu tramutato in una serie televisiva animata prodotta dalla Tokyo Movie Shinsha nel 1979, diretta da Tadao Nagahama e Osamu Dezaki. In Italia, la serie arrivò nel 1982 trasmessa da Italia Uno con il titolo internazionale Lady Oscar. Sebbene dal 1990 sia trasmessa sulle reti italiane come Una spada per Lady Oscar.

In pochi sanno che anche l’Italia abbia avuto la sua Lady Oscar. E per qualcuno, sia stata proprio lei ad ispirare il manga. Vediamo chi era.

CONTINUA A LEGGERE

Lady Oscar è esistita in Italia: la sua storiaultima modifica: 2019-05-15T09:25:45+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).