La maledizione di Roscoe Arbuckle, lo scandalo che scosse Hollywood

Di recente, Hollywood è finita nell’occhio del ciclone per i tanti scandali legati ad abusi sessuali ai danni di molti attori. Sebbene tutti abbiano denunciato con ritardi di venti o trent’anni. Finendo in taluni casi anche nel ridicolo.

Ma Hollywood ha sempre avuto i suoi lati oscuri, fin dalla sua nascita. Si prenda l’ormai dimenticato caso di Roscoe Conkling “Fatty” Arbuckle. Conosciuto semplicemente come Roscoe Arbuckle, mentre Fatty era il soprannome affibiatogli per l’aspetto grosso e paffuto.

Roscoe Arbuckle (24 marzo 1887 – 29 giugno 1933) è stato un attore comico del Cinema muto americano. Ma anche regista e sceneggiatore. A partire dalla Selig Polyscope Company, si è poi trasferito alla Keystone Studios, dove ha lavorato con Mabel Normand e Harold Lloyd.

E’ stato lui a lanciare personaggi come Charlie Chaplin, Buster Keaton e Bob Hope. Anzi, le sue gag con questi attori più magri, hanno precorso e ispirato le gag comiche di altre coppie dalle fattezze fisiche opposte. Su tutte, Stanlio e Ollio.

Roscoe Arbuckle era una delle star cinematografiche degli anni ’10, e presto divenne uno degli attori più pagati di Hollywood, firmando un contratto nel 1920 con la Paramount Pictures per $ 14.000,00 (equivalente a circa un milione nel 2018 dollari).

Fino ad una maledetta notte del 1921, quando fu protagonista di un caso che scosse tutto lo Star system dell’epoca. Non solo, in tempi più recenti, il suo personaggio è legato ad altre strane morti. Per una sorta di maledizione. Ma andiamo per ordine.

CONTINUA A LEGGERE

La maledizione di Roscoe Arbuckle, lo scandalo che scosse Hollywoodultima modifica: 2019-06-01T09:57:52+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).