Il misterioso geoglifo gigante che si vede dall’alto in Australia

Da alcuni mesi l’Australia è protagonista degli onori delle cronache a causa degli incendi provocati dalla siccità della stagione, ma anche da piromani. Incendi che hanno causato la morte di un miliardo di animali, alcune decine di vittime umane, la perdita di ettari ed ettari di vegetazione e un forte inquinamento dovuto alle massicce combustioni.

Cos’è un geoglifo? Si tratta di un disegno sul terreno (generalmente più ampio di sedici metri quadrati) che viene ottenuto sia tramite la disposizione di clasti, come rocce, frammenti di rocce, ghiaia o terreno (geoglifo “positivo“), sia tramite la rimozione di essi (geoglifo “negativo“).

Molto famosi sono per esempio gli enormi geoglifi realizzati tra il 300 a.C. e il 500 d.C. in Perù, nell’altipiano di Nazca, che raffigurano enormi animali. Ottocento in totale. Quello australiano, invece, raffigura un aborigeno.

Scopriamone di più su questo enorme geoglifo che si apprezza in Australia, ancora intriso di mistero.

CONTINUA A LEGGERE

Il misterioso geoglifo gigante che si vede dall’alto in Australiaultima modifica: 2020-02-13T10:08:28+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).