La bufala delle scope in piedi da sole già esisteva nel 2012: il video

E’stata già ribattezzata #BroomstickChallenge, o in modo più casareccio #scopachallenge e #scopamagica. Ossia, l’ultima (purtroppo solo in ordine di tempo, perché ben presto ne arriverà un’altra) moda Social di pubblicare sul proprio profilo una scopa in piedi da sola.

Tutto è partito il 10 febbraio scorso, quando in un Tweet si diceva che quello fosse stato l’unico giorno nel corso del quale la scopa sarebbe rimasta in piedi a causa della spinta gravitazionale. E ad annunciarlo sarebbe stata la NASA.

E così, è partita la corsa di tanti a prendere le scope in casa ed a provarle a metterle in piedi. Scoprendo che la cosa fosse vera. Tuttavia, molti si sono accorti che la “magia” sia durata anche nei giorni successivi.

Non contenti, dopo diversi giorni si è arrivati al 26 febbraio, “nuovo” unico giorno nel quale si sarebbero tenute le scope in piede da sole.

La NASA ha però dovuto smentire il tutto, affermando che le scope sono in grado di stare in piedi da sole sempre e non solo in un giorno specifico.

Comunque, questa ennesima bufala Social non è nuova. Purtroppo. Ecco il precedente del 2012.

CONTINUA A LEGGERE

La bufala delle scope in piedi da sole già esisteva nel 2012: il videoultima modifica: 2020-02-29T10:31:40+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).