CHIARA BINCOLETTO Meglio di te Grey Religion ” Prende forma” Nick Venieri ” Deep Water” Letizia Tassi & Dario Bruschi ‘ISABEL. MERAVIGLIA E DRAMMA’ di Paola Micoli Dall’incanto celeste di misteriose presenze all’inferno di intime possessioni… Micol Carli ” Ed era così” SOFIA MEHIEL “Respect in Any Body” BORN THIS WAY: IL RITORNO ALL’ESSENZA NEL NUOVO SINGOLO DI ELVIS NICK Valentina Livi, il nuovo singolo Diletta Leotta; Il nuovo singolo dei Taglia42 Disaster: L’intervista NEARCO “Tutto bene tutto male” Frammenti: Il nuovo singolo IL CANTAUTORE VINCENZO GRECO DEDICA IL RICAVATO DEL SUO NUOVO PROGETTO DISCOGRAFICO AD AMNESTY INTERNATIONAL Il Tempo, l’atteso singolo di Vittorio Pengue KARLHEINZ “Yokil” K-DUE “Patti” ARRIVA ‘STATE OF MIND’, LA NUOVA GRANDE OPERA DI RIO. Un album che nasce dall’amore puro L’ultima notte di Adriano Barbieri ARRIVA RECIDIVO, IL RAPPER ‘GENTILE’ ADRIANO CASSARÀ A febbraio è arrivato ‘Settembre’ SIXTEEN Ipocondria EP La Eventi & Management fa il pieno di premi al memorial Battisti TONY CERRONE Il 15 d’agosto Privi “l’intervista” L’ALBUM D’ESORDIO DI SARAH Gabriella Attardo “Fuffinanna” Paolo Mansanti ” Il sogno del bambino” STEFANO VIRGA dal 13 Dicembre in Radiodate PAOLO MANSANTI “Il sogno del bambino” Marck Ilary, il nuovo singolo ELENA DI NARDO “Nell’occhio del ciclone” ‘Le Note Di Quella Canzone’ di Paul Pedana dona all’Italia un’eccellente dedica d’amore Il nuovo singolo di Roberto Pezzini Vittorio Pengue ” In un attimo” DYLAN JAY Protetto: A SORPRESA PLATINO PER “SENTO SOLO IL VENTO” DI EMANUELE PICOZZI. LO MARTILL feat MR PAPI RAMOS “Negro” INTERVISTA A LABRI Intervista al Bluesman Fabio Salvi “Se non ami” il nuovo singolo di Massimo Ferrari Netri e i Laredo Victus amor¿ , il nuovo lavoro di Boskovic ENRICO LISEI “Leggero” FABIO D’AMATO “Essential songs 2” Intervista a Ilaria Carpo Monikà finalista a Sanremo Rock & Trend “PAGLIACCIO DI GHIACCIO”: IL NUOVO ALBUM DI UNA “RESTAURATRICE DI EMOZIONI”…. TRA LE VERTIGINI DEL MARE…. Fuori il nuovo video di Gipsy LA FAMOSA “DORMI AMORE” RIVISITATA da I DUO MUSIKE’ Premio Mondiale ai Global Music Awards per la Cantautrice Italiana Giovanna Nannoni I JOLLY ROX IN “DREAMERS’ PARADISE” SHAIRAN: LA VOCE DI CHI METTE A TACERE TUTTI QUANTI!!!!! MAURIZIO PIROVANO “Passo dopo passo” MARIA MARINO “Maledetta Benedetta” MANUX “Come in fotografia” DANILO DI FLORIO CI INFORMA DELLA SUA TEORIA DEL DISTACCO Manux Il nuovo disco di Marco Carena LO MARTILL CI TRASPORTA CON “LET’S GROOVE”!!!! IL SOLE DI FLORINA!!!! TIZIANO BAK BACARANI CON “ASSENZIO BLUES” A NATALE CON…FRANCIS SALINA!!!! IL GRANDE SUCCESSO DI MARY MARY!!! RITORNA ALESSIA RAMUSINO CON YALLAH!!! CHATURANGA Il nuovo album di Giordano Cestari LEXX PRESENTA IL NUOVO SINGOLO “SAREMMO STATI BENE” (SPARO PAROLE RECORDS – 2018). MAURIZIO MANZONI CI REGALA “AMALA” INTERVISTA A TIZIANO BAK BACARANI!!! MAURIZIO MANZONI: L’ INTERVISTA I CAMELIA IN VERSIONE TRAP !!!! Natale Plebani “Poplife” GEDRIZZ E MARYBLUE VERSIONE REMIX!!!! FRANCIS SALINA: IL POTERE DELLA MUSICA QUANDO “BASTA UN CLICK”….. RITORNA IN RADIO ALEXEEVNA !!!! Maio, il nuovo disco “L’amore in tempo di crisi” BERT ESORDISCE CON “NEI TUOI OCCHI” LUX URBINATI: L’INTERVISTA TUTTO QUELLO CHE… GIANLUCA NALDI Mauro Tummolo LA SINDROME DI KESSLER IL NUOVO SINGOLO DE LA SINDROME DI KESSLER ROSITA CANNITO: L’INTERVISTA Intervista a Klaus Docupil Andrea Marzolla, ” Il viaggio” LUCA BENEVELLI IN “STORIE COMUNI” MIRKO COLOMBARI: NUOVO SINGOLO E VIDEO STEFANO BERTOZZI IN CLASSIFICA CON IL BRANO”BETWEEN IN THE STARS Luigi Petruzzi ” Se fossi” L’INNO GENERAZIONALE DI ANDREA PINTO CON ZONAR LA TUA PROMOZIONE E’ GIA’ UN SUCCESSO! AUTORI TORINESI NEL PALINSESTO DI ZELIG TV Strega, il nuovo singolo di Betty Rose RUNAWAY TOTEM Comunicato Sacra Birra saloon SON VOI “QUEL GIORNO ALL’IMPROVVISO” “LASCIALI RIPOSARE”: IL NUOVO ATTESO SINGOLO DI PIERMATTEO CARATTONI LAST 4 MINUTES: L’INTERVISTA

Intervista a Klaus Docupil

About

Oggi intervistiamo il musicista Klaus Docupil

16-06-21602-2

 

Buongiorno Klaus, presentati ai nostri lettori
Ciao, mi chiamo Klaus Docupil, sono nato a Venezia, e ci tengo sempre a specificarlo. Sono prima di tutto un musicista che per poter farsi conoscere nel mondo della dance e della musica elettronica, è diventato un DJ Producer. Il mio strumento è il piano, attraverso il quale scrivo le mie canzoni.

Ci racconti il tuo percorso musicale?
In origine cantavo con il mio gruppo, prima di tutto amici, che condividevano la stessa passione per la musica. Ma la mia aspirazione è sempre stata quella di scrivere brani elettro pop e dance, cercando sempre nuove voci che potessero interpretare di volta in volta la mia musica. Comunicare ciò che sento attraverso le note. Esprimermi con la musica. Sono sempre aperto a nuove collaborazioni, perché credo che la sinergia con altri artisti, ci aiuti a crescere sia umanamente che artisticamente.

 Mag è il tuo nuovo singolo: ce ne parli?
Mag rappresenta da un punto di vista l’emozione dell’incontro, l’incrocio di sguardi, la vibrazione che si prova nel vedere quella persona che ti fa battere il cuore, aumentare il respiro e ti fa sentire ancora le farfalle nello stomaco. Sotto un altro punto di vista è la descrizione in primo piano di quell’angelo sexy, che grazie al suo profumo ed il sapore della sua pelle, riesce ad inebriarti a tal punto, che ogni notte i sogni la rappresentano, e le albe spezzano quel lungo momento lontano da lei.
Lei che ha una forza d’attrazione tale, a cui non si può sfuggire, proprio quel magnetismo che ti trascina in un vortice di emozioni. Da qui Mag, la sintesi di tutto ciò, la sintesi di essere “Magnetic”.

 Una tua opinione sullo stato di salute della musica
Non esiste uno stato di salute della musica. La musica é immortale e come tale lo sarà per sempre e per sempre in salute. Non esiste musica bella o brutta, esiste ciò che piace a te e ciò che piace a me. Quando giudichiamo un brano perché non lo riteniamo all’altezza di essere passato in radio, dall’altra parte ci sarà sempre una persona che al passaggio di quello stesso brano alzerà il volume. Secondo in me in Italia abbiamo ottimi artisti, che spesso meriterebbero più spazio anche a livello internazionale. Purtroppo le logiche e i meccanismi che il business antepone allo stato dell’arte, non sempre permettono un giusto riconoscimento a questi artisti, ma basta tenere duro ed essere caparbi, non restare seduti in casa sperando che la fortuna suoni al campanello. E costanza ed impegno prima o poi premieranno.

 Quali sono i tuoi artisti preferiti? Quelli che ti ispirano anche musicalmente?
Non ho mai avuto un vero e proprio artista preferito. Io ascolto la musica e se una canzone mi piace, indipendentemente da chi la canta o la produce, me la scarico ed iniziò ad ascoltarla.
Certo ci sono diversi DJ internazionali che guardo come luce in fondo ad un lungo tunnel, ma non da emulare, bensì per imparare sempre qualcosa pur mantenendo la nostra identità, perché sarà questa che ci renderà unici e chissà, magari anche vincenti.
Ci sono molti artisti che avrei piacere di conoscere, incontrare…per fargli qualche domanda, chiedere qualche consiglio, ma parlo di più personaggi, ognuno con la sua caratteristica. Ecco, diciamo che non sono mai stato un tipo da poster con l’artista/idolo, appeso al muro della cameretta.

 Che opinione hai dei talent?
Ho sentito talmente tante voci diverse sui talent, che l’idea che mi sono fatto la tengo per me.

 E i musicisti e cantautori italiani come sono visti dall’estero, secondo te?
Viaggiando molto in tutto il mondo, parlando con persone e confrontandomi con amici di vari Paesi, posso dire che l’Italia ha sempre un posto importante agli occhi degli altri. A livello musicale però sono sempre i soliti che vengono riconosciuti, non c’è molto spazio per artisti emergenti, ma questo non per colpa dell’estero, ma dell’Italia, che non aiuta a crescere a livello artistico, quindi paradossalmente un artista italiano deve trasferirsi all’estero e se la sua musica viene apprezzata avrà più successo là che nel suo Paese. Io ad esempio sono in programmazione su una TV musicale nazionale russa. Mi chiede i nuovi video e li inserisce nel suo palinsesto. Qui invece questo non riesco ancora a farlo.

 C’è un cantante del presente o del passato con cui ti piacerebbe duettare?
Non ho in mente qualcuno in particolare, sono molte le voci del nostro panorama che vorrei interpretassero un mio brano. Preferisco non fare nomi, perché se poi me ne dimentico una non vorrei si offendesse. Dovrei incontrarle e parlarci per farmi un’idea più precisa, perché non basta sentire il timbro della voce, è importante anche conoscere la sua anima, così da essere sicuri di quale brano è più adatto a lei per essere interpretato.

I tuoi prossimi progetti musicali?
Tanti, posso dire che ho aperti diversi progetti e questa è una cosa che a me da ancora più energia. Sono sempre aperto alle collaborazioni e se le trovo interessanti, dò la
mia disponibilità a costo di dedicare tutte le 28 ore della giornata. Ah, no sono solo 24, ecco perché a volte non dormo.
Poco male: per me seguire tutti progetti che mi piacciono, e farlo bene, è importante.
Vi aggiornerò a breve, perché al momento non ho la possibilità di rivelare le prossime collaborazioni, ci sono grandi progetti in ballo, importanti locali ed emittenti radio. Posso dire soltanto “HotPlay”.

Grazie mille e buona musica

Intervista a Klaus Docupilultima modifica: 2018-06-14T19:42:28+02:00da musicomio

Lascia un commento