La Dieta di 2 Settimane

Baby sitter conosce un uomo online e lo sposa dopo 10 giorni, ma perde il lavoro per le foto in topless

8045080-0-image-a-15_1546429904702Nel giro di due settimane la vita di Sarah Elliott, 34enne bambinaia di Tunbridge Wells, in Gran Bretagna, è stata completamente stravolta. Prima il matrimonio-lampo che a Natale l’ha vista convolare a nozze con un uomo conosciuto on line appena dieci giorni prima. Poi i riflettori dei media che si sono accesi su di lei portando la sua storia all’attenzione di tutto il mondo. Infine quelle sue foto in topless durante un party fetish che sono state postate sui social e che le sono costate il posto: il suo datore di lavoro, infatti, non ha apprezzato particolarmente il fatto che la sua dipendente attirasse tanta curiosità per motivi che andavano a cozzare con il suo ruolo professionale e le ha dato il benservito.

Nonostante la doccia fredda arrivata in questi giorni, però, Sarah non ha perso l’entusiasmo: sul fronte lavorativo si sta rimettendo subito a caccia di un nuovo posto. Sul fronte sentimentale è al settimo cielo per aver realizzato quella che lei stessa definisce “una pazzia”. Lei, conosciuta come una persona razionale e riflessiva, per una volta nella sua vita si è lasciata trasportare dall’istinto e ha deciso di sposare Paul Edwards, un 36enne divorziato e padre di due ragazze di 13 e 15 anni che ha conosciuto online il 15 dicembre tramite la app per incontri Bumble. Hanno cominciato a parlare al telefono il 22 dicembre e da quel momento è scattata la scintilla fatale: dopo aver chiacchierato per ore e ore hanno capito di non poter fare a meno l’una dell’altro e il giorno successivo hanno deciso di sposarsi. Alla vigilia di Natale si sono incontrati per la prima volta all’aeroporto londinese di Gatwick, entrambi con i vestiti nuziali, lui si è inginocchiato per offrirle l’anello e insieme sono volati a Las Vegas, dove il 25 si sono sposati all’Hotel Bellagio.

“Entrambi – racconta Sarah, originaria della Nuova Zelanda – avevamo avuto in passato relazioni tradizionali, affrontate in modo ponderato, ma nessuna aveva funzionato davvero, la razionalità non ci ha portato da nessuna parte. Questa volta abbiamo deciso tutti e due di affidarci all’istinto: sapevamo che era una follia, ma per una volta nella nostra vita ci siamo voluti fidare di quello che diceva il cuore e non di quello che suggeriva la mente. Non abbiamo preso le cose alla leggera, come molti potrebbero pensare, sappiamo che non sarà tutto rosa e fiori: ma siamo determinati, vogliamo un rapporto solido, dei bambini, e io sono pronta ad abbracciare le due figlie di Paul che ora entreranno nella mia vita. Il nostro matrimonio funzionerà, perché siamo due persone frizzanti, aperte, oneste e pronte a parlare di tutto: e quando avremo dei problemi li affronteremo”.

“Paul non è solo l’uomo che amo – continua Sarah – ma anche il mio migliore amico con cui posso confidarmi senza sentirmi giudicata. Senza contare che io sono una donna esuberante e con un grande appetito sessuale e lui è l’unico che riesca a soddisfarmi”. E per quanto riguarda le sue foto in topless e abiti fetish durante un party, non nega nulla: “Sì, è vero, mi sono divertita ad assistere a feste fetish della comunità Bdsm il mese scorso a Brighton, non avevo mai visto niente di simile prima”. Quelle foto le sono costate il posto, ma Sarah è già a caccia di un altro lavoro con una marcia in più: l’amore che non pensava di poter trovare.

Baby sitter conosce un uomo online e lo sposa dopo 10 giorni, ma perde il lavoro per le foto in toplessultima modifica: 2019-01-03T11:11:57+01:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.