Creato da Acqua.Frizzante il 08/10/2005
 

Liscia, gassata o.?

L'acqua è pulita, frizzante mi sale al naso e me lo pizzica, facendomi ridere...

 

 

Giornata

Post n°1363 pubblicato il 03 Luglio 2015 da Acqua.Frizzante

10 anni fa, partivo per Sharm.

Saluto al papà che stava a casa.

Priva volta in aereo per i miei cuccioli.

Presa vacanza per scappare dai miei mille pensieri. Avevo bisogno di rimettere in piedi la mia vita.

Ritorno con vita in scatafascio.

Papà morto.

Morti tutti....! Ero nell'anno dei 40 anni....

Avevo programmato feste, vacanze...tutto saltato...tutto distrutto...improvvisamente sola...angosciata...senza più certezze, solo paure...senza più nulla...

6 anni fa...stessa data...io e la bimba partiamo per la Grecia. Con tanta paura da parte mia di ripetere quello che era successo 4 anni prima.

Non è successo niente....per fortuna...tutto nella norma...

Oggi...qua a pensare....tra poco entro nei 50 di anni, e cosa è cambiato? Niente...ancora vita incasinata, problemi, paure...!

Ma quando diventerò grande? Quando arriverò al punto che non mi fregherà più niente di niente e...vada come vada?

 
 
 

Difficile

Post n°1362 pubblicato il 04 Giugno 2015 da Acqua.Frizzante

Sempre più difficile tutto!

Vivere, ridere, respirare.

Tutti pretendono da me qualcosa.

Amore, attenzioni, affetto, sorrisi, tempo, soldi.

Compri questo? Manca questo! Ti sei ricordata di quello? Hai guardato quell'altro? Ti ricordi di? Mi dai? Mi prendi? Mi cerchi? Mi vuoi?

Nessuno che chiede come stai, se hai bisogno di qualcosa, se ce la fai....

E prima dovevo rendere conto ai miei genitori, e poi a mio marito, ora pure ai figli...e mi chiedo...ma il mio turno quando arriva? Quando tocca a me?

 
 
 

Tre

Post n°1361 pubblicato il 04 Maggio 2015 da Acqua.Frizzante

Strano quando si va a fare visita in cantina, si trovi sempre qualcosa che ti fa pensare. Ieri oltre all'odore disgustoso di muffa e chiuso (che mi ha fatto venire il vomito, altro che pensare) ho ritrovato una valigetta 24 ore, mezza nascosta, con dentro dei piccoli tesori per me.

Bigliettini.

Biglietti d'amore.

Biglietti di auguri da parte delle nonne, biglietti di circostanza, e biglietti con frasi d'amore.

I miei tre uomini....i miei tre amori....che mi hanno scritto Ti Amo...sei meravigliosa, è stupendo stare con te....

Ti Amo....

Una lacrima mi è scesa, perchè sono sicura che mi abbiate amata veramente e tanto, ma nessuno dei tre mi ha amata come avrei voluto io.

Non sono mai stata al primo posto.

Tutti e tre avevate paura di annullarvi completamente e combattevate contro questa cosa.

E pensare che Vi avrei dato cosi tanto. Non sarebbe stata una guerra, sarebbe stato Amore...puro...unico...incondizionato...

Nessuno dei TRE è riuscito ad averlo....

E come dice il proverbio: non c'è due senza tre, ed il quattro vien da se....

 

 
 
 

Mi manchi

Post n°1360 pubblicato il 30 Aprile 2015 da Acqua.Frizzante

Che ti manco me lo stai dicendo e scrivendo in tutte le lingue. Credo di averlo capito, ormai.

Ma...la sostanza, quale sarebbe?

Che dovrei fare secondo te?

Partire e farmi trovare davanti a casa tua?

Mandarti dei fiori?

Trasferirmi li da te?

Ti prego...dimmi che dovrei fare secondo te.

Invitarti a casa mia?

Anche il senso di tutti i tuoi messaggi e le tue frasi ironiche...ti risponde è vero, non dovrei più farlo...ma vorrei capire fino a che punto servono...

Io non ce la faccio a non rispondere...

E non capirai MAI che fino a quando non alzerai il tuo culo e verrai a dirmelo in faccia, quanto ti manco, per me puoi mandare fiotte di messaggi, puoi scrivere libri di poemi...e non me ne frega una cippa quadrata! TU hai sbagliato, e se ti interessa questo articolo qua, TU mi devi dimostrare qualcosa!

Non è detto che io ti perdoni...ma almeno provaci...se aspetti che sia io a fare un primo passo ti puoi attaccare dove dico io...e giuro, non è quello che pensi tu!!!

 

 
 
 

Grazie

Post n°1359 pubblicato il 20 Aprile 2015 da Acqua.Frizzante

Mi ha fatto piacere, e tanto, sapere che tu abbia pensato a me, in un momento cosi delicato della tua vita, mi ha quasi fatta commuovere.

Ce ne siamo dette cosi tante, ci siamo fatti cosi male, eppure quel "qualcosa" c'è ancora...

Si chiama anche rispetto, per quel sentimento che abbiamo condiviso, per il nostro passato, per il nostro amore.

E le parole che mi hai detto, che hai ammesso. Quel tuo dirmi che avevo ragione su di un sacco di cose...non hanno calcellato il dolore  che ho provato in questi anni, ma lo hanno sfiorato e mi hanno fatta sorridere di tenerezza...ormai...

Come sono diverse ora le nostre vite. Tu almeno sei felice con un altra persona, io di nuovo sola a piangere un amore finito.

Era strano anche stare a raccontartelo. Io che ti racconto del tradimento di lui e tu non hai detto una sola parola cattiva contro l'altro. Tu sei sempre stato cosi, non hai mai amato mettere in cattiva luce nessuno.

E mi ha fatto piacere un sacco sentirti raccontare di cose tristi e poi riuscire a farti ridere ancora per cose nostre, vecchie.

Quel qualcosa che abbiamo condiviso vuole dire che era stato veramente grande e bello.

Ovviamente quando mi hai ricordato cosa ero per te e che ancora adesso quando pensi ad una donna, io sono al primo posto, come negare che mi ha fatto immensamente piacere? Per fortuna eravamo al telefono (forse è stato proprio il fatto di essere al telefono), non hai notato il rossore che mi ha colorato le guance...perchè se non fossimo stati al telefono sicuramente avremmo "ircordato" in altro modo.....

Che poi è vero che il tempo aiuta a dimenticare eh...

Avevo giurato che non ti avrei voluto sentire mai più, e sicuramente tu avrai giurato che non ti saresti mai più messo in contatto con me....ed invece...quante cose cambiano in dieci anni!

Tanti eh....

Sei stato un passaggio importante nella mia vita....e sono contenta di essere ancora una piccola parte di qualche tuo pensiero...questo mi basta...

Grazie di questa telefonata...

 
 
 

Che...

Post n°1358 pubblicato il 15 Aprile 2015 da Acqua.Frizzante

Tu pensi che io a te non ci penso più?

MAI

Io ci penso sempre

In ogni bambino che vedo che potrebbe avere la tua età

Quando escono da scuola

Ci penso quando vedo i tuoi fratelli nei loro letti e mi immagino il tuo li, accanto a loro

Mi immagino che pendi dalle loro labbra

Adesso ci staremmo preparando per la Comunione

Lo so che mi faccio del male inutile

Ma non è neanche più male

Volevo solo dirti che il tuo posto c'è, sempre

Chissà che faccia avresti....

 
 
 

Storia

Post n°1357 pubblicato il 20 Marzo 2015 da Acqua.Frizzante

La nostra storia, somiglia a milioni di altre storie.

Forse non era neppure speciale come credevamo fosse....

Forse ci abbiamo ricamato su, un po' troppo....

Ovviamente è partita dal niente. Una giornata al mare assieme, a ricordare i vecchi tempi. Tu, il mio primo ed unico amore. Io, a detta tua, mai dimenticata. Giornata di mare a baciarsi come due ragazzini. Tu che ti dichiari separato in casa. Io, che ci ho voluto credere.

Poi il sesso in ogni luogo.

La mia partenza per il ritorno a casa. La chiusura della storia, che tanto, sapevamo, non poteva avere futuro.

Invece, le tue lacrime. La tua dichiarazione in ginocchio, ti eri innamorato di me. Sono partita senza lasciarti speranze, paurosa e timorosa.

Dopo un mese eri da me per tre giorni.

Da li...tutte le settimane. Massimo ogni 15 giorni. Eri pazzo di me. Ed io mi sono lasciata andare. Alle tue parole, le tue pazzie, le tue dichiarazioni.

Non mi hai fatto mancare niente: ricorrenze, (anche quella mensile dal primo bacio), fiori, cene, regali. E cosi hai cominciato a frequentare casa mia. Presentazioni ai figli. La tua no, perchè non era ancora definito il tutto con la madre, perchè non glielo volevate dire.

Poi a Pasqua, la bomba. Buttato fuori di casa. Arrivato a casa mia in piena notte con la macchina piena di vestiti. Mi hai detto: "qui c'è tutta la mia vita, ora mi vuoi tenere?".

Mi scoppiava il cuore.

E siamo andati avanti, tra alti e bassi, tra trasferimenti tuoi prima in agriturismo, poi tornato a casa, poi da tua madre ed infine nel tuo appartamento, che abbiamo arredato a nostro gusto.

Ma anche li...le tue crisi, paure.

E passano i mesi, passano gli anni. Ma noi sempre li. A sperare di riuscire ad avvicinarci. Sognare la nostra casa, la nostra vita.

Mi accontentavo a volte, perchè eri lontano, per non farti spendere troppi soldi, per la paura di perderti. E li, ho sbagliato. Ho sbagliato a non impormi a cercare il mio ruolo, a pretendere il mio ruolo.

Ma forse...non ci sarebbe mai stato.

Nonostante tutti i tuoi ti amo, i tuoi sei la persona più importante della mia vita, le tue lettere d'amore...le tue continue promesse...

Forse ci voleva questo strappo ora....e tu sai benissimo che per me non c'è via di ritorno.

Mi hai tradita, ed io non perdono.

Certo, come hai detto? E' successa la stesa cosa che è successa a tua moglie. Vero. Peccato che a me avevi detto di essere libero e ti comportavi esattamente come uomo libero. Ma sicuramente anche a questa nuova hai detto le stesse cose, quindi...effettivamente non mi cambia niente...!

Ti ho amato cosi tanto....

Ti ho dato cosi tanto...

Persone come te, non sanno neppure cosa farsene di questo amore.

Secondo me ci godevi come un pazzo a vederci impazzire per te, per compiacerti, per vederti sorridere. E tu....tu...ci hai amate tutte. Perchè per te è cosi...ti concedi...dai ad una un pezzo dell'altra....

Ma non è cosi che funziona sai?

Prima o poi la vita ti presenterà il conto.

Anche perchè cominci ad avere una certa età e la bellezza dell'asino sta invecchiando. Oh certo, troverai sempre quella che si accontenta, ma anche tu ti dovrai accontentare di ciò che trovi.

L'unica consolazione che ho è che hai perso me....e fidati, un altra come me non la troverai mai più....

Mi hai aspettata per 30 anni e non hai saputo tenermi

 
 
 

Elena

Post n°1356 pubblicato il 09 Marzo 2015 da Acqua.Frizzante

Parlo a te...perchè non lo so...potrei ignorarti, fare finta che non esisti e farmi la mia vita beatamente....

Ma....non so perchè....ti credo...!

Credo a quello che dici....

Credo e sento la tua sofferenza...

Però poi ti contraddici ed allora mi mandi in confusione.

Do tempo al tempo...

Qualcosa succederà...

Tanto tutto il resto è stato rovinato, cosa credi che sia tutto come prima? No....non è  più niente come prima....

 
 
 

Ma lo sai

Post n°1355 pubblicato il 03 Marzo 2015 da Acqua.Frizzante

Ma lo sai Marco che tra poco sono dieci anni che (ufficialmente) la nostra storia è finita? Ogni tanto passo sul tuo profilo fb a guardare la tua foto, e neanche ti riconosco. C'è quella cartella nascosta nel mio pc, con le "nostre" di foto, non ti riconosco neanche li. Mi sembri cosi....lontano...mai esistito quasi... Pensare che non potevo vivere senza di te....(cosi pensavo)...

Però ti penso....penso a te, a noi, a cosa eravamo....

Cosa mi manca? Ogni tanto sento ancora la tua risata....mi faceva ridere solo a sentirla... ma per il resto....boh....

Una cosa mi manca....ma era un parte dell'uomo che mi piace, che mi manca....

Mi hai sempre cercata, con desiderio. Mi hai sempre fatta sentire la donna più bella del mondo. Avevi sempre voglia di me. E questo mi manca...! Un uomo con un desiderio simile...il sentirsi sempre al centro del desiderio del tuo uomo...

Forse era anche un po' un ossessione, non so...o forse adesso ho un altra età e pure il mio attuale compagno, e di "quello" si fa un po' meno....

In effetti non è che io abbia sempre tutta questa voglia, ma era il gesto...quel gesto che mi manca...

Lo so che ho scritto una cretinata, ma avevo voglia di dirla...

A volte vorrei scrivertelo, mandarti un sms...poi penso: "ma che ci farei io nella sua vita?"...magari penseresti che mi interessi ancora, che ho qualche mira, penseresti che sono fastidiosa o che ti faccio pena....meglio di no....

Ho smesso di essere impusiva. Non ci pensavo mai, scrivevo quel che dovevo scrivere....arrivare ai 50 fa diventare più saggi....meno male...

Chissà tu cosa ricordi di me...

A volte mi chiedo....ma io, l'ho amato?

Non so darmi risposta ancora adesso....

 
 
 

Neve

Post n°1354 pubblicato il 02 Marzo 2015 da Acqua.Frizzante

Urlo e strepito....ma poi....ti basta un niente....per farmi capitolare...

Vorrei dirti di "no"....avere la forza di dirti: "sta a casa tua"...ma poi....dico...e se questa volta fosse la volta buona?

Anche se, la paura è sempre tanta....

E poi...mi basta averti davanti agli occhi, guardarti...e non capire più niente...arrendermi sotto tutti i punti di vista...a te...ai tuoi baci, alle tue parole, ai tuoi occhi...

Incredibili ed ingannatori occhi azzurri...

.................

Poi tutto sparisce e restiamo solo noi....nel momento stesso in cui si sale in macchina e si va alla destinazione...nella stanza piena di cuori...dove per due giorni ci siamo solo noi, la neve, le risate, i baci....e torna l'amore.....quell'amore che tutti ci vogliono levare....

 
 
 

Non ce n pi

Post n°1353 pubblicato il 20 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Ti ho aspettato, ogni giorno.

Ho aspettato quelle parole, quei gesti.

Non sono arrivati.

E non credo arriveranno più. Mai più.

Ormai si sono persi nell'etere, nelle abitudini, nella vita. Che non è più nostra. Quella vita che siamo riusciti a difendere e custodire. Quella vita che è diventata la vita degli altri.

Non andremo a vivere assieme. Non stravolgeremo le nostre vite. Non ci sentiremo neppure più al telefono. Non ci vedremo più.

Tutto finito.

Non c'è più niente dentro di me.

Ti ho aspettato troppo. Ti ho creduto troppo.

Sei riuscito a consumare quell'amore unico ed irripetibile.

Non ho più voglia di sentirti, non ho più voglia di baciarti, non ho più voglia di cucinare per te, non ho più voglia di farti le sorprese, non ho più voglia di sentire il tuo odore, non ho più voglia di sentire la tua voce, non ho più voglia di guardarti guidare, passarti l'attrezzatura da sub, comprarti il tuo vino preferito, farti la torta di mele.

Non ho più voglia di te..... brutto eh!

 
 
 

Facile

Post n°1352 pubblicato il 12 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Credi che per me non sarebbe stato "facile"?

Facile aprire le gambe col primo che passa per "vendicarmi" delle chiacchere su di te. Del fatto che per 50 giorni non ci si vede. Delle nostre rotture. Del male che mi hai fatto.

Ma in realtà a me, di aprire le gambe, e farci entrare il primo che passa, non mi fa stare meglio!

Ho bisogno di emozioni, non è fare un dispetto a te, sarebbe farlo a me.

Mi piace fare sesso, ma purtroppo lo assogetto ancora legato ad un atto d'amore. Quando c'è l'amore posso fare anche sesso estremo, non ci sono remore, vincoli, timidezze, regole...quando c'è l'amore posso essere tutto....per il resto, non mi regalo al primo venuto cosi, per una ripicca....

Forse è questo che tu, ancora, non riesci a capire....

Quando andrò con un altra persona è perchè è finito l'amore con te...ed è di questo che mi preoccuperei....

 
 
 

Vita

Post n°1351 pubblicato il 10 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Quanto è difficile vivere....

Hai 50 anni (ok...quasi) e ti sembra di averne 15! In realtà li vorresti riavere quei 15 anni, in cui i problemi non ci sono, se ci sono li risolvono mamma e papà.

Non devi fare i conti con sti maledetti soldi che non bastano mai, con il volere soddisfare delle piccole richieste dei tuoi figli e dovergli dire: "eh guardiamo il prossimo mese". Sempre di corsa, sempre con la testa che gira.

Vorresti essere tranquilla, stare tranquilla, ed invece poi ci si mette anche questo cuore, che corre corre all'impazzata....proprio come a 15 anni...un giorno ti fa morire dal ridere ed il giorno dopo ti fa morire dal piagnere... Però poi, se non era quello, era un altro...ed in un secondo si cambiava idea...invece ora il cuore resta ancorato la....e non si schioda...

E non puoi neanche chiedere aiuto a quei genitori, perchè cosa gli dici? Non capiscono....non possono capire....hanno i loro problemi, la salute....

Ed allora ti metti li, ed aspetti, che passi qualcosa....che arrivi una novità...un gesto....


 
 
 

Che ne sanno

Post n°1350 pubblicato il 08 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Che ne sanno gli altri di cosa siamo noi?

Che ne sanno delle nostre notti stretti stretti a stare svegli per non perdere un minuto e stare assieme il più possibile?

Che ne sanno delle nostre risate mentre mangiamo?

Che ne sanno delle nostre confidenze?

Che ne sanno delle nostre carezze fino a quando non ci addormentiamo?

Che ne sanno gli altri di come siamo noi? Di quello che abbiamo nel cuore? 

Che ne sanno del dolore che ci mangia dentro quando non siamo assieme?

Che ne sanno della mancanza che abbiamo avuto gli uni dell'altro da tutta la vita?

Aspettavo te.....aspettavi me....

Sarebbe bello riuscire a non perdersi più....

 
 
 

Figli

Post n°1349 pubblicato il 05 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Che streess tutte queste retoriche e frasi fatte...tipo....quando ero bambino io non c'era la wii o la play station, se volevo giocare andavo fuori a giocare a nascondino con gli amici, non stavo in casa a mandare sms. Tornavo la sera quando era buio e mia madre mi gridava dalla finestra: saliiii. Non mi dovevo disinfettare,bevevo nelle fontane e sono sopravissuto......ecc...ecc....

Vero...tutto verissimo...ma chi ha dato hai figli di oggi la tecnologia? Chi ha messo dei cartelli nei cortili con: "vietato disturbare, vietato giocare a palla..."? Prova a non sapere dove è tuo figlio per più di un ora, e si preoccupa pure la zia della zia. Di buio i bambini non possono uscire. Se trovi un bambino da solo per strada pensi che sia stato rapito o che abbia dei genitori menefreghisti. Se si fanno un taglietto chiami immediatamente il pediatra, l'ambulanza, la guardia medica ed il centro trasfusionale più vicino.

E siamo proprio stati noi, quei ragazzini che erano liberi di andare e fare e disfare a piacimento a creare questa nuova generazione di robottini controlloti. Sono sicura che ci sono genitori che se avessero la possibilità metterebbero un microchip sotto la pelle del figlio per poterlo costantemente monitorare.....

....ed alzi la mano chi giura di non avere mai fatto una di queste cose....

 
 
 

Arrabbiata

Post n°1348 pubblicato il 05 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Sono arrabbiata e tanto, con questo Stato che non tutela più niente!

Soprattutto ci mette nella condizione di "tutti contro tutti". Perchè io mi sto scocciando e tanto, come lavoratrice autonoma di vedermi sorpassare economicamente parlando da quei 4 furbi che ormai lavorano così, come viene! Già perchè loro, poveretti non trovano lavoro, ed allora si adattano a fare qualsiasi cosa. Tanto di cappello eh! Ma perchè io che ho un lavoro, dove non mi pagano, ho delle spese, dei corsi formativi da fare, delle regole da seguire per potere lavorare, devo togliermi il pane di bocca per pagare le tasse, l'inps, l'inail, l'irap e la cciaa?

Con il fatto che uno non viene assunto, ormai è autorizzato a creare e vendere la sua produzione, cosi...magari ad un mercatino per hobbisti. Dove niente è controllato!! Tutto lecito! Neanche le regole alimentari esistono più. Ti vendono un sacchetto di biscotti, con un etichetta ed elencati 4 ingredienti, ad un prezzo che in pasticceria ti costa di meno. "eh ma sai, il materiale costa, la bolletta pure!" Già, invece a me la regalano, e come mai nessuno controlla come fai a pagarla quella bolletta non avendo un reddito?

Vendono biscotti, torte e se provi a criticare qualcosa si inalberano dicendo "guarda che la mia cucina è più pulita di quella di certi ristoranti", certo, ma è a norma? Perchè io se ho una pasticceria la devo mettere a norma per potere vendere quello che stai facendo tu come hobbie. Che poi, che hobbie è vendere biscotti? Ma mica finise li, creano...e tanto di cappello eh....lavagnette con applicazioni in legno, sughero, stoffa. Palle di Natale fatte con fili dorati, scialli ricamati, coperte, lenzuola per bimbi piccoli, tovaglioli, qualche cappello, libri ricoperti di stoffa, orecchini e collane (ho visto certi addirittura metterci un logo loro, stampato!), agende. Non parliamo poi di quelle che oramai fanno depilazioni in casa e ricostruzione unghie!

Ebbene...mi ha rotto....questa omertà....ma tanto!!! Mi spiace per loro che non trovano un lavoro, ma a questo punto che si mettano in proprio e paghino le tasse, come tutti gli altri!


 
 
 

Quando...

Post n°1347 pubblicato il 02 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Quando fai il tenero in questo modo....quando fai i progetti, quando parli di futuro e voglia di vedermi....quando parli di baci, quelli lunghi ed appassionati....mi viene voglia di crederti....

Ancora una volta....

Lasciarmi andare sulle ali del sogno....forse questa volta succede davvero....

Ma poi....in non ce la faccio a risalire la torre....dopo essere stata buttata giù troppe volte....

Dovrai venire a prendermi tu, la per terra....e riportarmi in cima, in braccio....facendo le dovute soste....

 
 
 

Voglio essere come loro

Post n°1346 pubblicato il 02 Febbraio 2015 da Acqua.Frizzante

Lei, sempre sorridente. Un briciolo in sovrappeso. Ironica e divertente. Altruista, sempre disponibile.

Lui, sembra un tipo un po' burbero, in realtà quando lo conosci è un simpaticone a cui piace anche molto la "patata". I complimenti non li nasconde...anzi...

Assieme sono uno spettacolo, due bombe della natura.

Avrei sempre voluto un uomo cosi, una vita come la loro.

Non è facile, hanno dei problemi, ma li risolvono col sorriso. Vanno a ballare, recitano, provano scenette, hanno amici che invitano a casa loro, nella loro tavernetta un karaoke sempre piazzato. Provano assieme le canzoni, se la ridono.

Lui dice di lei: "con lei non ci si annoia mai, ogni volta che vado a letto non so chi mi trovo". Lei magari è li da due ore ad aspettarlo, truccata, con parrucche strane. Una volta una vecchietta, una volta una biondona mozzafiato, un pagliaccio... e muoiono dal ridere....

Questa è la vita che avrei sempre voluto. Un uomo che ridesse con me, che giocasse  con me, che abbia il piacere di tornare a casa per trovare la sua compagna....pure di giochi...

Un uomo che per 30 anni voglia solo la sua donna, perchè solo con lei si sente completo e sa che un altra cosi, non c'è....

Un uomo che comunque pensi per prima cosa a me, a stare bene noi due. Viaggiare, conoscere gente, stare nel mondo ma vicini...

Dove sei? Io...ti sto cercando....da tutta la vita....!

 
 
 

Aria

Post n°1345 pubblicato il 30 Gennaio 2015 da Acqua.Frizzante

Il mondo con i nostri occhi, era speciale!

Mi manca vederti con i piedi piantati a terra, seduto sulla moto, voltarti leggermente e sentirti dire: "monta". Vedere la tua schiena che si curva nell'attesa che io ci appoggi sopra la mano per potere salire dietro a te.

Vederti voltare per vedere se è tutto a posto e partire.

Li dietro di te, sicura che ovunque mi porterai sarà un posto bellissimo.

E potermi concedere di osservare, pensare, fare correre la fantasia. Ogni tanto darti un colpetto al braccio e farti vedere quello che tu non hai potuto vedere, intento ad osservare la strada ed i suoi pericoli. Accenni con la testa un si, gli occhi ti si illuminano. Poi le mie richieste di fermarsi per una foto. Quante ne farei, in ogni istante. Al mondo, alla natura, ai colori, a te. Cosi meraviglioso, che cambi espressione ad ogni attimo. Prima bambino poi uomo. Sorridente, pensieroso.

La tua mano che cerca la mia gamba e l'accarezza, io che mi tengo sul tuo sedere, appoggio la testa alla schiena, ti tocco le braccia. Siamo li, su due ruote, col sole che ci scalda, l'aria che ci entra ovunque. Respiriamo. Siamo una cosa sola.

Liberi

 
 
 

Iole

Post n°1344 pubblicato il 29 Gennaio 2015 da Acqua.Frizzante
 

La camicetta beige era la tua preferita. Dicevi che era di seta, ma si vedeva chiaramente che era acrilica. Eppure tu la tiravi fuori quando volevi sentirti elegante. Quella o l'altra, quella con i voulant sul davanti.

Sorridevo ogni volta che la vedevo "ecco la camicetta elegante". E mi si gonfiava il cuore di tenerezza.

Eri cosi semplice, ma cosi fiera nella tua semplicità. Ti bastava poco. Una sottana, una camicetta ed un golfe, come lo chiamavi tu.

Ma quanto ti vedevo elegantona, non mi piacevi. Io adoravo vederti col vestito a fiorellini e col grembio. Quella era la mia nonna. Quella che sapeva di erba, di grano, e di varichina. Ma era un mix di odori più buono del mondo.

15 anni, nonna, che non ci sei più. Mi volto indietro e penso che sono volati. Neanche uno si rende conto di quanto passa in fretta il tempo. Eppure basta chiudere gli occhi un momento e si puo' tornare indietro in un secondo. I ricordi non sono perduti, sono qui, impressi nella mente, belli caldi.

Non fanno neppure più male, si possono tirare fuori in ogni istante.

Non fanno più male...fanno le carezze al mio cuore....pieno di te....pieno del tuo amore....

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 

La MIA libreria virtuale

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

lubopomohamed21enrico505oscardellestelleAcqua.Frizzantema_ra_meolaura.gentosoVanessaStacciolitwisted_rootsassolutamentemequimi.descrivosolitudinesparsacarlinghericabo
 

ULTIMI COMMENTI

DESIDERIO

 
Citazioni nei Blog Amici: 53
 

 
 
Template creato da STELLINACADENTE20