Blog
Un blog creato da MareMatta il 05/05/2007

MareMatta

si potrebbe stare ore a guardare quel mare, e quel cielo, e tutto quanto, ma non si potrebbe trovare nulla di quel colore. nulla che si possa "vedere"

 
 

  

Perché ieri eri così polverosa di vento

e oggi anche più seccata,

siamo tra noi...

Non ti abbandoni il senso

di sapere più dell'al di là

che di questo mondo,

nulla curerà le tue radici

nella terra,

il cuore non si sbronza, non fiorisce,

solo batte.

Non saranno i petali che metti

nell'armadio a salvarti,

le mani screpolate, o un passo

falso, forse l'ombra

dove qualcuno poggi le sue ossa animali;

è estate, ti trovi,

e si riposi.

Chi aveva detto poi,

che c'era tanto vento?

("Madonna col ventaglio" da SENSO DI FACILITA' - Valerio Nardoni)




ARCHIVIO

Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009

 

 

SONO ANCHE QUI

AREA PERSONALE

 

NEL NULLA

Finalmente libera

Lieve la corrente mi culla

Non ho meta

Onde sfumate

Movimento pigro

Labbra bagnate

Rubo la luce

Le mie mani leggere



Vorrei rimanere qui

per sentire il mio corpo

per respirare il mio respiro

un soffio mi attraversa

e lenta mi adagio



Sospesa nel nulla

t.

La culla del vento


(foto: Barbara on the moon)


31 agosto 2007

Ombra, la barca

come l'io più profondo

Andiamo di bolina

      Umida brezza di mare
Tira tira la scotta! Aggancia...

      Soffio di vento
Guarda come si gonfia la randa...

      Profumo di pescatore
Pronta a virare? ora io sgancio la scotta del genoa, tu pronta a tirare, siediti lì
attenta
vai ora! tira, forza, tira!
guarda ora... tieni il timone...
      cerca la culla del mare
spostiamo la randa...ecco ora! guarda! le vele si spiegano una a destra una a sinistra...Vedi? non sembrano le ali di una farfalla?     
      socchiudo gli occhi
      mi offro al vento
      lieve mi accarezza il viso
      gioca con i miei capelli
      mi rapisce il sussurro prepotente delle onde

      mi perdo nell’immensità del blu racchiusa fra le ali del cielo

      Sento sulle labbra baci di sale

sono nella culla del mare

t.

 

V


V come....

Ventre

Verde

Vittoria

Volo

Verità

Valore

Viaggio

Vaniglia

Viso

Vecchio

Vuoto

Vergine

Vacanza

Verbo

Vagabondo

Voce

Vela

Vento

Vulture

V come...Vita

 

immagine

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 

FERMATE IL MONDO!

 tutto gira vorticosamente
veloce
il tempo passa
volti
emozioni
dolore...
sorrisi...
luce
colori

dopo la consapevolezza della morte
                    la consapevolezza della vita

           la vita!
           mi è scoppiata fra le mani
           il mare più verde
           il cielo più azzurro
           i sapori....più intensi....
           tutto amplificato...
                                 tutto gira
                                 e io sono qui
                                 ferma
                                 con i miei pezzi
                                 in attesa
                                 che qualcosa accada
le ali cucite
i piedi inchiodati
l'anima in gabbia
la voglia di volaRe
                mentre continuo a stringere....
                               stringo
                           i miei pezzi

         FERMATE IL MONDO


  V O G L I O   S C E N D E R E !

Vorrei fuggire via

da me

ma ovunque andassi

io ci sarei

dietro le mie mani

davanti ai miei occhi

dentro le mie lacrime

non esiste un luogo

dove io non ci sia

outils webmaster Visitor Map


 

 

« insisto con le galline.....Messaggio #43 »

figlia del mare

Post n°42 pubblicato il 29 Maggio 2007 da MareMatta
 
Tag: t.

immagine
risposta esaustiva a:
"Inviato da AbrahamVanElsing il 29/05/07 @ 10:35 via WEB
Figlia del mare ? Mah... ECCOMU FUSSI STA PARENTELA... ? Cioè il mare è tuo padre o tua madre ? :) E, soprattutto, sei nata gratis o hai dovuto pagare la tassa al Demanio Marittimo ? La cosa mi incuriosisce parecchio, spero in una sua esaustiva risposta."

La leggenda narra che Marematta sia figlia di nettuno…non è che m’è ccappata la lingua, intendo proprio Nettuno   Dio del mare, e di Mimì, fantastica schiacciatrice Dea della pallavolo….un giorno pare che una delle compagne di squadre di Mimì in un’azione di difesa al quinto set sul punteggio di 47 a 47  mandò la palla alle cozze…..e la Dea,  rincorrendo disperatamente la palla dopo aver fatto un triplo salto all’indietro,  3 voli di 45 m l’uno e infine un aulico volo pindarico, finì dritta dritta nelle braccia di Morfeo….il pappa dell’Olimpo che immediatamente passò la patata bollente (!) all’insaziabile Nettuno, notoriamente modello di infedeltà matrimoniale e tutt’altro che stinco di santo….(semmai stinco di…) che le disse “ci siamo conosciuti una notte di fuoco sulla spiaggia un giorno d'agosto,io avevo il tuo respioro sulla mia pelle...il mare ci ha uniti e ci fatto una cosa sola,la luna invidiava la tua bellezza e le stelle stupite si son girate verso te quando hai sussurato il mio nome....nettuno.poi ho scritto t'amo sulla sabbia ma il mare geloso del nostro amore l’ha cancellato come se tu fossi il suo più bel frutto di mare proibito...” dopo nove mesi si ruppero le acque e nacque mosè…ah no quella è un’altra storia…nacque una bellissima sirena  a pois dai capelli rossi gli occhi verdi e le pinne d’argento….era talmente bella che ancora si ricordano le odi a lei dedicate (alcuni malignamente dicono da lei stessa)

“Sei un frutto proibito solo per pochi come un'ostrica tra le più  belle con all'interno un cuore di perla luccicante e prezioso carico di passione che coinvolge mente e corpo......vorrei non averti mai conosciuta per vivere nelle mie certezze e nella mia ignoranza fatta di poche parole e non avere mai assaggiato la forza di un figlia del mare tra le più dolci e passionali. .....hai i capelli color del tuo mare quando il sole lo tocca al tramonto e gli occhi  verdi  smeraldo cupo perchè tu vieni dagli abissi dove l’acqua è incontaminata...sai cosa sono le tue deliziose lentiggini?ogni volta che il tuo mare ti ha baciato da piccola e ti ha accarezzato con dolcezza ti ha lasciato il segno del suo amore  senza farti nemmeno accorgere... tutto di te è particolare e la tua passione talmente grande che non si puo' domare ...sei un mare in tempesta con onde alte  che fanno tremare.sei bella non te lo dimenticare....ma come fanno a starti vicino senza farsi travolgere o coinvolgere ...mi sembra che tu abbia una gran voglia di urlare stasera andro' vicino al mare e cercherò di sentir il tuo urlo sensuale da sirena che mi entri nella pelle….”

Ma era anche figlia di Mimì e gli spalti durante le partite erano pieni di striscioni inneggianti alla figlia del mare “MareMatta facci sognare tutti accorrete,  solo tu puoi schiacciare il pescepalla senza finire in rete”……

 

Questo narrava la leggenda…..la verità vera è che Nettuno era in realtà Ermafrodito………un giorno abusò di se stesso soverchiato dall’immenso desiderio di se medesimo  (era infatti noto per esser un tipo molto pieno di sé) e nacque Marematta… ma poi  pusillanime (e anche qui prevalse il suo lato maschile) rifiutò la paternità…..e anche la maternità....e così rimasi figlia del mare…COZZA……figlia di mitile ignoto…..

 t.

Sono stata oltremodo esaustiva....diciamo esausta

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

Niente come il mare
mi fa sentire ovunque
e in nessun posto senza confini

Niente come immergermi nel silenzio del mare
mi fa sentire leggera e libera

Finalmente rilassata in una dimensione
senza tempo e senza pensieri

Niente come l’orizzonte del mare
mi fa guardare lontano e vedere così vicino

Come nel palmo della mano            
                                                          t. 

 

 

                     In questo profondo silenzio

                      ascolterò la voce del mare

immagine 

 

 

TAG

 
 


Non gode il mondo al modo giusto…
finché non diventi intimo di quel nulla ombroso da cui è stato creato il mondo…
finché il mare non ti fluisce nelle vene,
finché non ti vesti di cieli e non ti incoroni di stell
e…
(Thomas Traherne)

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

jasssminepoeta.sorrentinotekilalstudio.varrialedironza.andreabepmuzdomenic.giulianipaolabalsamo1956cristianoangelina.61volpoca0menta_mentevigileurbano1954Aurora_stlezionidipiano6PerturbabiIe
 

ULTIMI COMMENTI

Quel sorriso...indimenticabile! Carlo
Inviato da: cosca0
il 26/04/2011 alle 12:09
 
Ora comprendo...e onestamente mi pento ma già ho chiesto...
Inviato da: Giusy
il 26/01/2011 alle 14:04
 
davvero?? per cosa... ti manca marematta. anche a me, mi...
Inviato da: MareMatta
il 15/10/2010 alle 13:49
 
...che peccato... :(
Inviato da: AbrahamVanElsing
il 11/10/2010 alle 22:31
 
Ciao tesoro...ti lascio un bacio infinito!!!
Inviato da: Cindyli
il 24/06/2010 alle 00:03
 
 

PREMIO D ECI E LODE

------------------------------------------

Ho ricevuto questo attestato di gradimenento da Cindyli con questa motivazione: "per il suo modo di essere totate e la straordinaria capacità di creare parallelismi tra ironia e intensità di pensiero--->- @ -<---    da eroico.aviere con questa motivazione (?): "Minchia...stavo dimenticando di ringraziare Marematta: ma la cosa incredibile è che non se ne sarebbe accorta nemmeno lei!"   --->- @ -<---   da florinera con questa motivazione: "ha la forza del mare nella sua lotta. e` ironica ed intelligente. una donna del Sud."   --->- @ -<---  e  da  belloedannato76    

 
 da paolavolpoca con questa motivazione: "perchè LEI per averlo sarebbe disposta anche a pagare. Perchè nella vita sono i bassi che mettono in rilevnza gli altri Perchè in fondo è solo il primo Quadrimestre Perchè l'armatura da cavalieressa, per quanto stretta, la fa bella un figurino
Con i poteri di cui sono investita CONFERISCO l'ambito
Riconoscimento QUACCIOEMEZZO alla semper cavalieressa Marematta"

I MIEI PREMI SONO A FONDO PAGINA

 

--------------------------------------

--------------------------------------

Come Away With Me

http://www.youtube.com/watch?v=aBKcKQHZXks

immagine

Come away with me in the night
Come away with me
And I will write you a song

Come away with me on a bus
Come away where they cant tempt us
With their lies

I want to walk with you
On a cloudy day
In fields where the yellow grass grows
knee-high
So wont you try to come

Come away with me and we'll kiss
On a mountaintop
Come away with me
And i'll never stop loving you

And I want to wake up with the rain
Falling on a tin roof
While I'm safe there in your arms
So all I ask is for you
To come away with me in the night
Come away with me

Norah Jones

 

 

Chiudo gli occhi

Il mondo è fuori

Vedo il tuo viso

Sento il tuo odore

Le tue mani nelle mie

La pelle brucia

E il tuo sguardo azzurro

Si riempie di me...

mi specchio nei tuoi occhi

Mai così bella

Cosi amata

Desiderata

Non ti ho avuto mai

Eppur

Sei mio

E io

Tua

 
 

 


Ti ho spogliato mille volte
attraverso i miei pensieri
ti ho baciato mille volte
immaginando le tue labbra
ho ascoltato la tua voce mille volte
mentre sognavo di passare
le mani nei tuoi capelli

E sarà sempre così
con il desiderio che arde
più della ragione
e il corpo che chiede
e non vuole spiegazioni
vuole che sia
un attimo infinito
...io con te...




Le tue braccia intorno a me

Le mie mani con te

stringimi

un brivido caldo

percorre il mio corpo

Un intima morsa

fa aderire l'anima e la pelle

Un'unica cosa

un fremito

un sospiro

un respiro

Stringimi

seguo la scia delle tue carezze

le mie braccia intorno a te

le tue mani con me

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova