Blog
Un blog creato da MareMatta il 05/05/2007

MareMatta

si potrebbe stare ore a guardare quel mare, e quel cielo, e tutto quanto, ma non si potrebbe trovare nulla di quel colore. nulla che si possa "vedere"

 
 

  

Perché ieri eri così polverosa di vento

e oggi anche più seccata,

siamo tra noi...

Non ti abbandoni il senso

di sapere più dell'al di là

che di questo mondo,

nulla curerà le tue radici

nella terra,

il cuore non si sbronza, non fiorisce,

solo batte.

Non saranno i petali che metti

nell'armadio a salvarti,

le mani screpolate, o un passo

falso, forse l'ombra

dove qualcuno poggi le sue ossa animali;

è estate, ti trovi,

e si riposi.

Chi aveva detto poi,

che c'era tanto vento?

("Madonna col ventaglio" da SENSO DI FACILITA' - Valerio Nardoni)




ARCHIVIO

Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009

 

 

SONO ANCHE QUI

AREA PERSONALE

 

NEL NULLA

Finalmente libera

Lieve la corrente mi culla

Non ho meta

Onde sfumate

Movimento pigro

Labbra bagnate

Rubo la luce

Le mie mani leggere



Vorrei rimanere qui

per sentire il mio corpo

per respirare il mio respiro

un soffio mi attraversa

e lenta mi adagio



Sospesa nel nulla

t.

La culla del vento


(foto: Barbara on the moon)


31 agosto 2007

Ombra, la barca

come l'io più profondo

Andiamo di bolina

      Umida brezza di mare
Tira tira la scotta! Aggancia...

      Soffio di vento
Guarda come si gonfia la randa...

      Profumo di pescatore
Pronta a virare? ora io sgancio la scotta del genoa, tu pronta a tirare, siediti lì
attenta
vai ora! tira, forza, tira!
guarda ora... tieni il timone...
      cerca la culla del mare
spostiamo la randa...ecco ora! guarda! le vele si spiegano una a destra una a sinistra...Vedi? non sembrano le ali di una farfalla?     
      socchiudo gli occhi
      mi offro al vento
      lieve mi accarezza il viso
      gioca con i miei capelli
      mi rapisce il sussurro prepotente delle onde

      mi perdo nell’immensità del blu racchiusa fra le ali del cielo

      Sento sulle labbra baci di sale

sono nella culla del mare

t.

 

V


V come....

Ventre

Verde

Vittoria

Volo

Verità

Valore

Viaggio

Vaniglia

Viso

Vecchio

Vuoto

Vergine

Vacanza

Verbo

Vagabondo

Voce

Vela

Vento

Vulture

V come...Vita

 

immagine

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 

FERMATE IL MONDO!

 tutto gira vorticosamente
veloce
il tempo passa
volti
emozioni
dolore...
sorrisi...
luce
colori

dopo la consapevolezza della morte
                    la consapevolezza della vita

           la vita!
           mi è scoppiata fra le mani
           il mare più verde
           il cielo più azzurro
           i sapori....più intensi....
           tutto amplificato...
                                 tutto gira
                                 e io sono qui
                                 ferma
                                 con i miei pezzi
                                 in attesa
                                 che qualcosa accada
le ali cucite
i piedi inchiodati
l'anima in gabbia
la voglia di volaRe
                mentre continuo a stringere....
                               stringo
                           i miei pezzi

         FERMATE IL MONDO


  V O G L I O   S C E N D E R E !

Vorrei fuggire via

da me

ma ovunque andassi

io ci sarei

dietro le mie mani

davanti ai miei occhi

dentro le mie lacrime

non esiste un luogo

dove io non ci sia

outils webmaster Visitor Map


 

Messaggi di Marzo 2008

be

Post n°238 pubblicato il 29 Marzo 2008 da MareMatta
 

....

    ma io, poi, sono davvero così buona?

                                                                                   ....



@---'--,--


[In questi giorni ho degli impegni che mi tengono impegnata fino all'impegno del 14 (Pizza permettendo). Mi spiace non avere il tempo di coltivare questo spazio, ma soprattutto quello, più meritevole e più coinvolgente,  dei miei amici. Lascio un bacio alle mie bellissime donne e un sorriso ai miei amici, tornerò...è una minaccia :) ]
Tam

 
 
 

Post N° 237

Post n°237 pubblicato il 27 Marzo 2008 da MareMatta

o basta sono stufa!! è tutto il pomeriggio che provo a pubblicare un post, quello sotto. l'ho pure sdoppiato in due..niente. nella gestione "modifica" lo vedo tutto, ma pubblicato si vede solo a metà. fa niente...quello è, gli altri punti se li volete vedere cliccate sul link  luglio 2007, sennò è lo stesso!! ci riproverò quando ho tempo....cioè chissà quando, non so :(

bye

sgrunt

(ps. le x del punto 6) non sono opera mia, ma di libero :)

 
 
 

ne aggiungo uno

Post n°236 pubblicato il 27 Marzo 2008 da MareMatta
 

Ok, aggiungo i miei sei anelli alla catena, sono stata nominata daLoumelinda, da Temerius e da Andres. In verità avevo già aderito ad una catena simile nel lontano luglio 2007, quindi con uno sforzo sovrumano aggiungo una sesta normale particolarità che mi caratterizza, e non nomino nessuno :)


(Foto: Thorsten Jankowski)

1) Mi siedo ovunque sui marciapiedi, sui tappeti, sulle sedie al contrario a cavalcioni, sui braccioli, a gambe aperte (difatti uso solo pantaloni o gonnellone lunghe fino ai piedi) a gambe incrociate, a gambe a cuore, a gambe penzoloni,  sui muretti, sui gradini, a terra......tranne nel caso ci sia un divano nei dintorni. e allora l'abitudine perde la stranezza e diventa comodità, e mi ci stravacco (sul divano, non nell'abitudine).

4) Rido sguaiatamente, e spesso....è proprio una strana abitudine ;-) mi accorgo che è strana per il modo in cui mi guardano quando esco dal cinema, magari dopo aver visto un film drammatico....oppure quando mi guardo intorno dopo una giornata al mare e vedo lo sguardo dei miei vicini di ombrellone....oppure quando incontro delle persone che mi dicono "ah ieri hai camminato eh? cammini ogni sera eh? con le tue amiche eh? sìsì...sei passata vicino a casa mia....ti HO SENTITA..." (ma come "sentita"??? una volta non si diceva "ti ho vista"??)

 
 
 

Post N° 235

Post n°235 pubblicato il 27 Marzo 2008 da MareMatta

5) Quando sono molto molto molto arrabbiata (3 molti, perchè con 2 urlo, con 1 molto invece "sguardo" torvamente) lancio. Sì, lancio oggetti, di solito è il telecomando, difatti a casa mia nonostante il numero notevoli di tv, sterei, digitaliterrestri, lettoridvd, ecc., non c'è più un solo telecomando originale....son tutti universali o craccati. Una volta ho lanciato il bambolotto di mia figlia e...ma questa è un'altra storia, poi la racconterò.

6) xxx provocare xx xxx xxxx xxxxxxxxxxxxx xxxx'xxxxxxxxxxxx senza xxxxxxx, xxxxx xxxxxxxxx addosso, xxxxxxxxxx, xxxxxxxxxxxx x xxxxxxxxx, sentire quanto è xxxx xxxx xxxxx, xxxxxxx, xxxxxxxx, chiedere, e xxxxxxxxx xxxxxx. mi capita, quando sono molto xxxxxxxx, di sussurrare "xxxxxxx xxxxx, xxxxxxx"...(abbeh, come vedi, almeno una la conosci :) . Per farla breve, sono molto xxxxxxxxxxxxx, e questo, pare sia molto strano....ma secondo me è normale :)

 
 
 

(ri)flessione

Post n°232 pubblicato il 13 Marzo 2008 da MareMatta
 


(foto A.Brito)



------------------------------------------------------------------------------

integrazione del 18-03-2008:


- riflessione a caldo del 13-03-2008:

Il cuore di una donna è come tanti strumenti, produce un suono diverso a seconda di chi lo tocca

------------------------------------------------------------------------------

- riflessione a freddo (e dopo ripetuta auscultazione e visione e commentazione) del 17-03-2008

Il cuore delle donne è come tanti cellulari, produce una suoneria diversa a seconda di chi telefona

--------------------------------------------------------

mi manca ancora la riflessione a temperatura ambiente....

 
 
 

c'est l'amour

Post n°231 pubblicato il 11 Marzo 2008 da MareMatta
 

 
 
 

Sete di te m'incalza

Post n°229 pubblicato il 11 Marzo 2008 da MareMatta
 


Sete di te m'incalza nelle notti affamate.
Tremula mano rossa che si leva fino alla tua vita.
Ebbra di sete, pazza di sete, sete di selva riarsa.
Sete di metallo ardente, sete di radici avide.
Verso dove, nelle sere in cui i tuoi occhi non vadano
in viaggio verso i miei occhi, attendendoti allora.


Sei piena di tutte le ombre che mi spiano.
Mi segui come gli astri seguono la notte.
Mia madre mi partorì pieno di domande sottili.
Tu a tutte rispondi. Sei piena di voci.
Ancora bianca che cadi sul mare che attraversiamo.
Solco per il torbido seme del mio nome.
Esista una terra mia che non copra la tua orma.
Senza i tuoi occhi erranti, nella notte, verso dove.


Per questo sei la sete e ciò che deve saziarla.
Come poter non amarti se per questo devo amarti.
Se questo è il legame come poterlo tagliare, come.
Come, se persino le mie ossa hanno sete delle tue ossa.
Sete di te, sete di te, ghirlanda arroce e dolce.
Sete di te, che nelle notti mi morde come un cane.
Gli occhi hanno sete, perchè esistono i tuoi occhi.
La bocca ha sete, perchè esistono i tuoi baci.
L'anima è accesa di queste braccia che ti amano.
Il corpo, incendio vivo che brucerà il tuo corpo.
Di sete. Sete infinita. Sete che cerca la tua sete.
E in essa si distrugge come l'acqua nel fuoco.

Pablo Neruda

 
 
 

parole (inutili)

Post n°228 pubblicato il 08 Marzo 2008 da MareMatta
 

(Foto: olhares.com/Paulo Franco)



Sono rimasta in silenzio
per ascoltare
e impare a parlare

Ho parlato
per insegnarti ad ascoltare
e a scegliere il silenzio

Ho imparato a tacere
Quante volte hai fatto cadere a terra le mie parole
 
t.

 
 
 

pioggia

Post n°227 pubblicato il 07 Marzo 2008 da MareMatta
 

   



      Il cielo non riesce più a trattenere la pioggia e, preso dal panico, la scaraventa sotto.

(I GEMELLI FAHRENHEIT - "Casa sicura" - Michel Faber)






Insomma piove :)

(...a Vieniviaadesso :)

 
 
 

parole

Post n°226 pubblicato il 05 Marzo 2008 da MareMatta
 


(Foto: Vicent Obyrne)


L'insonnia è piena di sogni quanto il sonno.

           E' quasi impossibile descrivere nei loro termini esatti le astruse evoluzioni che si compiono nel nostro cervello. Le parole hanno l'incoveniente di essere più determinate delle idee. Tutte le idee si confondono le une con le altre agli orli; le parole, no. Un certo diffuso aspetto dell'anima sfugge loro sempre.

L'espressione ha delle frontiere, il pensiero non ne ha.

 

("L'uomo che ride" Victor Hugo)


 
 
 

tu sei

Post n°225 pubblicato il 01 Marzo 2008 da MareMatta
 

Pagine scorrevoli
come battiti d'ali

sabbie colorate
che inventano suggestioni

-la dolcezza del tatto
incline a carezze lascive
su tasti sublimi
che segnano il tempo -

parole spumeggianti
che solcano la rotta
del verbo

siti esplorati
con mani guidate
da suoni alteranti.

Finalmente
sei tornato
a me

tu sei

il mio
piccì piccì pucci pucci cicci cicci


t.

(ho fatto bene a chiedere i danni morali al centro assistenza vero?)

ps. se non fosse chiaro dai tags, in questo post mi prendo per culo da sola

 
 
 
 

Niente come il mare
mi fa sentire ovunque
e in nessun posto senza confini

Niente come immergermi nel silenzio del mare
mi fa sentire leggera e libera

Finalmente rilassata in una dimensione
senza tempo e senza pensieri

Niente come l’orizzonte del mare
mi fa guardare lontano e vedere così vicino

Come nel palmo della mano            
                                                          t. 

 

 

                     In questo profondo silenzio

                      ascolterò la voce del mare

immagine 

 

 

TAG

 
 


Non gode il mondo al modo giusto…
finché non diventi intimo di quel nulla ombroso da cui è stato creato il mondo…
finché il mare non ti fluisce nelle vene,
finché non ti vesti di cieli e non ti incoroni di stell
e…
(Thomas Traherne)

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tekilalstudio.varrialedironza.andreabepmuzdomenic.giulianipaolabalsamo1956cristianoangelina.61volpoca0menta_mentevigileurbano1954Aurora_stlezionidipiano6PerturbabiIelorenzo.dionigiass.grazie
 

ULTIMI COMMENTI

Quel sorriso...indimenticabile! Carlo
Inviato da: cosca0
il 26/04/2011 alle 12:09
 
Ora comprendo...e onestamente mi pento ma già ho chiesto...
Inviato da: Giusy
il 26/01/2011 alle 14:04
 
davvero?? per cosa... ti manca marematta. anche a me, mi...
Inviato da: MareMatta
il 15/10/2010 alle 13:49
 
...che peccato... :(
Inviato da: AbrahamVanElsing
il 11/10/2010 alle 22:31
 
Ciao tesoro...ti lascio un bacio infinito!!!
Inviato da: Cindyli
il 24/06/2010 alle 00:03
 
 

PREMIO D ECI E LODE

------------------------------------------

Ho ricevuto questo attestato di gradimenento da Cindyli con questa motivazione: "per il suo modo di essere totate e la straordinaria capacità di creare parallelismi tra ironia e intensità di pensiero--->- @ -<---    da eroico.aviere con questa motivazione (?): "Minchia...stavo dimenticando di ringraziare Marematta: ma la cosa incredibile è che non se ne sarebbe accorta nemmeno lei!"   --->- @ -<---   da florinera con questa motivazione: "ha la forza del mare nella sua lotta. e` ironica ed intelligente. una donna del Sud."   --->- @ -<---  e  da  belloedannato76    

 
 da paolavolpoca con questa motivazione: "perchè LEI per averlo sarebbe disposta anche a pagare. Perchè nella vita sono i bassi che mettono in rilevnza gli altri Perchè in fondo è solo il primo Quadrimestre Perchè l'armatura da cavalieressa, per quanto stretta, la fa bella un figurino
Con i poteri di cui sono investita CONFERISCO l'ambito
Riconoscimento QUACCIOEMEZZO alla semper cavalieressa Marematta"

I MIEI PREMI SONO A FONDO PAGINA

 

--------------------------------------

--------------------------------------

Come Away With Me

http://www.youtube.com/watch?v=aBKcKQHZXks

immagine

Come away with me in the night
Come away with me
And I will write you a song

Come away with me on a bus
Come away where they cant tempt us
With their lies

I want to walk with you
On a cloudy day
In fields where the yellow grass grows
knee-high
So wont you try to come

Come away with me and we'll kiss
On a mountaintop
Come away with me
And i'll never stop loving you

And I want to wake up with the rain
Falling on a tin roof
While I'm safe there in your arms
So all I ask is for you
To come away with me in the night
Come away with me

Norah Jones

 

 

Chiudo gli occhi

Il mondo è fuori

Vedo il tuo viso

Sento il tuo odore

Le tue mani nelle mie

La pelle brucia

E il tuo sguardo azzurro

Si riempie di me...

mi specchio nei tuoi occhi

Mai così bella

Cosi amata

Desiderata

Non ti ho avuto mai

Eppur

Sei mio

E io

Tua

 
 

 


Ti ho spogliato mille volte
attraverso i miei pensieri
ti ho baciato mille volte
immaginando le tue labbra
ho ascoltato la tua voce mille volte
mentre sognavo di passare
le mani nei tuoi capelli

E sarà sempre così
con il desiderio che arde
più della ragione
e il corpo che chiede
e non vuole spiegazioni
vuole che sia
un attimo infinito
...io con te...




Le tue braccia intorno a me

Le mie mani con te

stringimi

un brivido caldo

percorre il mio corpo

Un intima morsa

fa aderire l'anima e la pelle

Un'unica cosa

un fremito

un sospiro

un respiro

Stringimi

seguo la scia delle tue carezze

le mie braccia intorno a te

le tue mani con me

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova