Blog
Un blog creato da MareMatta il 05/05/2007

MareMatta

si potrebbe stare ore a guardare quel mare, e quel cielo, e tutto quanto, ma non si potrebbe trovare nulla di quel colore. nulla che si possa "vedere"

 
 

  

Perché ieri eri così polverosa di vento

e oggi anche più seccata,

siamo tra noi...

Non ti abbandoni il senso

di sapere più dell'al di là

che di questo mondo,

nulla curerà le tue radici

nella terra,

il cuore non si sbronza, non fiorisce,

solo batte.

Non saranno i petali che metti

nell'armadio a salvarti,

le mani screpolate, o un passo

falso, forse l'ombra

dove qualcuno poggi le sue ossa animali;

è estate, ti trovi,

e si riposi.

Chi aveva detto poi,

che c'era tanto vento?

("Madonna col ventaglio" da SENSO DI FACILITA' - Valerio Nardoni)




ARCHIVIO

Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009

 

 

SONO ANCHE QUI

AREA PERSONALE

 

NEL NULLA

Finalmente libera

Lieve la corrente mi culla

Non ho meta

Onde sfumate

Movimento pigro

Labbra bagnate

Rubo la luce

Le mie mani leggere



Vorrei rimanere qui

per sentire il mio corpo

per respirare il mio respiro

un soffio mi attraversa

e lenta mi adagio



Sospesa nel nulla

t.

La culla del vento


(foto: Barbara on the moon)


31 agosto 2007

Ombra, la barca

come l'io più profondo

Andiamo di bolina

      Umida brezza di mare
Tira tira la scotta! Aggancia...

      Soffio di vento
Guarda come si gonfia la randa...

      Profumo di pescatore
Pronta a virare? ora io sgancio la scotta del genoa, tu pronta a tirare, siediti lì
attenta
vai ora! tira, forza, tira!
guarda ora... tieni il timone...
      cerca la culla del mare
spostiamo la randa...ecco ora! guarda! le vele si spiegano una a destra una a sinistra...Vedi? non sembrano le ali di una farfalla?     
      socchiudo gli occhi
      mi offro al vento
      lieve mi accarezza il viso
      gioca con i miei capelli
      mi rapisce il sussurro prepotente delle onde

      mi perdo nell’immensità del blu racchiusa fra le ali del cielo

      Sento sulle labbra baci di sale

sono nella culla del mare

t.

 

V


V come....

Ventre

Verde

Vittoria

Volo

Verità

Valore

Viaggio

Vaniglia

Viso

Vecchio

Vuoto

Vergine

Vacanza

Verbo

Vagabondo

Voce

Vela

Vento

Vulture

V come...Vita

 

immagine

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 

FERMATE IL MONDO!

 tutto gira vorticosamente
veloce
il tempo passa
volti
emozioni
dolore...
sorrisi...
luce
colori

dopo la consapevolezza della morte
                    la consapevolezza della vita

           la vita!
           mi è scoppiata fra le mani
           il mare più verde
           il cielo più azzurro
           i sapori....più intensi....
           tutto amplificato...
                                 tutto gira
                                 e io sono qui
                                 ferma
                                 con i miei pezzi
                                 in attesa
                                 che qualcosa accada
le ali cucite
i piedi inchiodati
l'anima in gabbia
la voglia di volaRe
                mentre continuo a stringere....
                               stringo
                           i miei pezzi

         FERMATE IL MONDO


  V O G L I O   S C E N D E R E !

Vorrei fuggire via

da me

ma ovunque andassi

io ci sarei

dietro le mie mani

davanti ai miei occhi

dentro le mie lacrime

non esiste un luogo

dove io non ci sia

outils webmaster Visitor Map


 

Messaggi di Giugno 2008

Mare!

Post n°262 pubblicato il 18 Giugno 2008 da MareMatta
 


(Foto: Teoprnn Cytyphn)



Mare! Anche a te io mi affido – capisco ciò che vuoi dirmi,
Scorgo da riva le curve tue dita che invitano,
E credo che allontanarti non vuoi prima d’avermi toccato,
Dobbiamo fare un giro insieme, mi spoglio, portami lungi, che non veda più terra,
Cullami sui molli tuoi cuscini, cullami in ondoso assopimento,
Schizzami di sprilli amorosi, ché io ben saprò ripagarti
.


(Frammento di “Il canto di me stesso”  n.  22, in FOGLIE D’ERBA,  Walt Whitman)




(Foto: Zena Holloway)




E io vado a sentire che ha da dirmi il mare, il blog riapre a settembre. E, tra un'ondoso assopimento, un giro e uno sprillo, tornerò a salutare i miei amici come possibile. Per ora, lascio un sorriso. Tam

 
 
 

abbandono

Post n°259 pubblicato il 13 Giugno 2008 da MareMatta
 


(Foto: Zena Holloway)

"Basta ricordare che siamo fatti d'acqua calda, che siamo soffici, liquidi ed elastici.
L'abbandono è uno stato difficile a cui non siamo più abituati, perchè sempre ossessionati dal controllo a tutti i costi dei particolari.
L'abbandono invece è partecipazione alle pienezza, una forma di consapevolezza. Come dire: è così chiassosa la storia, nell'infinito silenzio universale, che è inutile aggiungere altro rumore.
Dunque è un prendere atto di esistere, di possedere braccia, dita e talento non nostri, di essere in possesso di un'identità che ci è data, così come tutto in noi e attorno a noi ci è donato, ci avanza, trabocca le nostre aspettative: nulla ci appartiene.
Allora ecco risvegliarsi in noi l'infantile stupore per ogni cosa, sempre nuova, sempre provvisoria. L'abbandono è una costante primavera, dove tutto continuamente nasce."

("la musica in testa" di Giovanni Allevi)

ad una bella Donna

(lascio un sorriso ai miei amici, non riesco proprio a trovare un po' di tempo, ma ce la farò prima o poi:)

 
 
 

la misura del tempo che passa....

Post n°258 pubblicato il 12 Giugno 2008 da MareMatta
 
Tag: t.


oh ma io non mi sono accorta affatto che sono passati 42 anni....non ho le tette!

...............

che culo!


[per ingrandire la misura  clicca sulle immagini]

postilla del 13.06.2008 : che poi c'è sempre chi te lo ricorda.
vicina di casa: ma ciao! allora oggi compi gli anni, mi ha detto tua madre. auguri!
io: oh? ah sì, grazie :)
vicina di casa: e quanti anni hai compiuto?
io: 42 mi pare.....
vicina di casa: ah ma allora sei entrata nei 43!!
io: ma vaffanbagno và!

 
 
 

nella vecchia fattoria

Post n°257 pubblicato il 08 Giugno 2008 da MareMatta
 


(Foto: Tim Flach)


Se allu porcu li divi la borsa, lu chiamavane eccellenza.
Se al maiale dessi la borsa, lo chiamerebbero eccellenza.
 

Lu porcu bbinchiatu ngira la pila capisutta.
Il maiale sazio gira il piatto sottosopra.

Ci tene nu fiju è pacciu, ci tene nu porcu è riccu.
Chi ha un figlio è pazzo, chi ha un maiale è ricco.
 

Puru all'infernu, è meju cu vai a cavaddhu ca all'ampete.
Anche all'inferno, è meglio andare a cavallo che a piedi.
 

Lu ciucciu cu non'azza la cuta se la caca.
L'asino pur di non alzare la coda se la caga. (Dicasi di persona estremamente pigra, indipendentemente dalla funzionalità intestinale)

Quannu lu cuicciu raja è cu chiama la paja, quannu l'ommu suspira è la fimmina ca lu tira.
Quando l'asino raglia è perchè vuole la paglia, quando l'uomo sospira è la donna che lo tira.

Quannu lu ciùcciu nu bòle cu bìve te frànchi cù fìschi.
Quando l'asino non vuole bere è inutile fischiargli.

Lu ciùcciu porta a pàja e le ciucciu se la ngàia.
L'asino porta la paglia e da solo se la mangia.

Ci pecura te faci, lu lupu te mangia.
Se ti fai pecora, il lupo ti mangia (mai abbassare la guardia...)
 

U lupu perde u pilu e rimane spinnatu.
(Il lupo perde il pelo e diventa spennato)
 

Se l'ovu è tolutu an culu a lla caddhina, cce sse ne futte cinca se lu mangia?
Se l'uovo è doluto  alla gallina, che gliene fotte a chi se lo mangia?

Caddhina ecchia prima o poi more.
(Gallina vecchia prima o poi muore)

La  caddhina face l'ovu, e a lu caddhru li usca lu culu.

Cunta quannu piscia la caddhina.

 
 
 

L'amore e il desiderio

Post n°256 pubblicato il 04 Giugno 2008 da MareMatta
 


 (foto:Torsten Brandt)



….che venga o meno l’apocalisse, il nostro paradiso dobbiamo innanzitutto cercarlo qui. Ed è concesso solo a coloro che possiedono la capacità di desiderare e il dono dell’amore…

Ogni desiderio e ogni amore è legittimo. Non devi desiderare per cento anni o amare per cento anni perchè questi sentimenti siano veri. L’amore di un attimo passeggero, il desiderio di un istante sono legittimi e veri quanto quelli di dieci anni. Non lasciare che ti convincano del contrario. Quando l’amore o il desiderio ti toccano, ti tocca il divino.

(“L’alchimia del desiderio” Tarun J Tejpal)

 

 
 
 

c'è

Post n°255 pubblicato il 04 Giugno 2008 da MareMatta
 
Tag: t.


(Foto: Angelica)

 

c'è il mio cuore che batte per te

c'è un raggio di sole che vivifica i  capelli

c'è una deliziosa piccola spiaggia

c'è la nonna che cucina ogni giorno per noi

c'è un capo pazzo che mortifica la mia intelligenza

c'è un campo d'erba alta e fiori lilla

c'è una mano calda tra  le gambe bagnate

c'è il rumore del mare che si perde nel vento

c'è il  giardino della  casa al mare che aspetta

c'è un vecchio ulivo che attraversa la strada

c'è il tuo volto disegnato dai miei occhi

c'è il canto delle cicale che aspetta il mattino

c'è la voce dei bambini che chiamano

c'è la vipera vicino al torrente

c'è l'onda che abbraccia lo scoglio

c'è il mio corpo  sfacciato e affamato

c'è un arcobaleno in fondo alla strada: lo voglio attraversare!

c'è il senso di colpa spinto ai margini del quadrato

c'è un vuoto da colmare: l'assenza di te

c'è l'odore di terra arsa dal sole

c'è la vita e c'è domani

 

t.

 (liberamente ispirato a "C'è" di Guillaume Apollinaire)

 
 
 

COMODITA'

Post n°254 pubblicato il 02 Giugno 2008 da AbrahamVanElsing
 
Tag: Daniele

 
 
 
 

Niente come il mare
mi fa sentire ovunque
e in nessun posto senza confini

Niente come immergermi nel silenzio del mare
mi fa sentire leggera e libera

Finalmente rilassata in una dimensione
senza tempo e senza pensieri

Niente come l’orizzonte del mare
mi fa guardare lontano e vedere così vicino

Come nel palmo della mano            
                                                          t. 

 

 

                     In questo profondo silenzio

                      ascolterò la voce del mare

immagine 

 

 

TAG

 
 


Non gode il mondo al modo giusto…
finché non diventi intimo di quel nulla ombroso da cui è stato creato il mondo…
finché il mare non ti fluisce nelle vene,
finché non ti vesti di cieli e non ti incoroni di stell
e…
(Thomas Traherne)

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

poeta.sorrentinotekilalstudio.varrialedironza.andreabepmuzdomenic.giulianipaolabalsamo1956cristianoangelina.61volpoca0menta_mentevigileurbano1954Aurora_stlezionidipiano6PerturbabiIelorenzo.dionigi
 

ULTIMI COMMENTI

Quel sorriso...indimenticabile! Carlo
Inviato da: cosca0
il 26/04/2011 alle 12:09
 
Ora comprendo...e onestamente mi pento ma già ho chiesto...
Inviato da: Giusy
il 26/01/2011 alle 14:04
 
davvero?? per cosa... ti manca marematta. anche a me, mi...
Inviato da: MareMatta
il 15/10/2010 alle 13:49
 
...che peccato... :(
Inviato da: AbrahamVanElsing
il 11/10/2010 alle 22:31
 
Ciao tesoro...ti lascio un bacio infinito!!!
Inviato da: Cindyli
il 24/06/2010 alle 00:03
 
 

PREMIO D ECI E LODE

------------------------------------------

Ho ricevuto questo attestato di gradimenento da Cindyli con questa motivazione: "per il suo modo di essere totate e la straordinaria capacità di creare parallelismi tra ironia e intensità di pensiero--->- @ -<---    da eroico.aviere con questa motivazione (?): "Minchia...stavo dimenticando di ringraziare Marematta: ma la cosa incredibile è che non se ne sarebbe accorta nemmeno lei!"   --->- @ -<---   da florinera con questa motivazione: "ha la forza del mare nella sua lotta. e` ironica ed intelligente. una donna del Sud."   --->- @ -<---  e  da  belloedannato76    

 
 da paolavolpoca con questa motivazione: "perchè LEI per averlo sarebbe disposta anche a pagare. Perchè nella vita sono i bassi che mettono in rilevnza gli altri Perchè in fondo è solo il primo Quadrimestre Perchè l'armatura da cavalieressa, per quanto stretta, la fa bella un figurino
Con i poteri di cui sono investita CONFERISCO l'ambito
Riconoscimento QUACCIOEMEZZO alla semper cavalieressa Marematta"

I MIEI PREMI SONO A FONDO PAGINA

 

--------------------------------------

--------------------------------------

Come Away With Me

http://www.youtube.com/watch?v=aBKcKQHZXks

immagine

Come away with me in the night
Come away with me
And I will write you a song

Come away with me on a bus
Come away where they cant tempt us
With their lies

I want to walk with you
On a cloudy day
In fields where the yellow grass grows
knee-high
So wont you try to come

Come away with me and we'll kiss
On a mountaintop
Come away with me
And i'll never stop loving you

And I want to wake up with the rain
Falling on a tin roof
While I'm safe there in your arms
So all I ask is for you
To come away with me in the night
Come away with me

Norah Jones

 

 

Chiudo gli occhi

Il mondo è fuori

Vedo il tuo viso

Sento il tuo odore

Le tue mani nelle mie

La pelle brucia

E il tuo sguardo azzurro

Si riempie di me...

mi specchio nei tuoi occhi

Mai così bella

Cosi amata

Desiderata

Non ti ho avuto mai

Eppur

Sei mio

E io

Tua

 
 

 


Ti ho spogliato mille volte
attraverso i miei pensieri
ti ho baciato mille volte
immaginando le tue labbra
ho ascoltato la tua voce mille volte
mentre sognavo di passare
le mani nei tuoi capelli

E sarà sempre così
con il desiderio che arde
più della ragione
e il corpo che chiede
e non vuole spiegazioni
vuole che sia
un attimo infinito
...io con te...




Le tue braccia intorno a me

Le mie mani con te

stringimi

un brivido caldo

percorre il mio corpo

Un intima morsa

fa aderire l'anima e la pelle

Un'unica cosa

un fremito

un sospiro

un respiro

Stringimi

seguo la scia delle tue carezze

le mie braccia intorno a te

le tue mani con me

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova