Creato da sostiene_valeria il 27/03/2006

il cucchiaino

blog di divagazioni meteoropatiche

 

 

« cena (molto) consigliataAli immaginate »

Confermo

Post n°361 pubblicato il 06 Marzo 2009 da sostiene_valeria
 

vinicio

Il transatlantico del Teatro Verdi è salpato ieri sera per una crociera tra le più mirabilanti, entusiastiche, frizzanti che le sue sedie rosse e i suoi stucchi abbiano mai visto.
Capitano in prima, il nostromo Vinicio, affabulatore dei 7 mari, delle 4 direzioni, della rosa dei venti, degli elementi.
A riscaldare il nostromo e metterlo in condizione di trascinare ogni bocca in sorriso, contribuiscono, come egli stesso tiene a sottolineare, pozioni magiche della fiaschetteria di Novoli e una ribollita che ha illuminato la via del paradiso (dei calzini) confermando che non c'è disaccordo nel cielo, e nemmeno nella ribollita del cuoco lezzone.
Fine primo tempo. La nave ormeggia brevemente, intrattenuta da piccole magie colorate.
La nave salpa nuovamente. Il mare s'ingrossa, c'è burrasca. Adesso si che ci divertiamo ciurmaglia!! Con noi s'imbarca il marajà, lo segue la medusa a braccetto dell'uomo più vivo che mai. Talmente vivo che è un uomo pignatta. Legato nella camicia di forza, issato con stelle filanti e fuochi d'artificio, si libera in cielo lasciando piovere coriandoli di festa... Ma non è del tutto salvo, potrebbe essere sbranato dal Minotauro incatenato in gabbia o dal palombaro a manovella. Ogni cosa sembra lontana, come un posto d'oltremare che è lontano solo prima di arrivare.

Ma Troia brucia e con le sue ceneri il mare si calma

Nella burrasca scatenata qualcuno si è spaventato, gli stucchi hanno tremato. Altri hanno solo ballato. Soprattutto quelli dell cabine in seconda e terza classe, quelli sugli spalti, che sono sì lontani dal palco, ma più vicini al cielo.
Adesso

Si naviga a tatto, la vista è annebbiata dal fumo. Il mare ora ci culla e nella sua armonia, scende in pista, volteggiando, ridendo e piangendo un ultimo amore straziente. E in uno degli anelli bagnati dal suo pianto si poteva leggere dentro il nome del suo amore. Sulle sue labbra un ultima poesia appena sussurrata: ovunque proteggi.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/cucchiaino/trackback.php?msg=6642240

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
q_fabbro
q_fabbro il 06/03/09 alle 16:57 via WEB
Capossela, me lo sono perso. Avevano già finito i biglietti.
 
J.A.Prufrock
J.A.Prufrock il 06/03/09 alle 23:15 via WEB
Io c'ero. E ci sono: http://mancomorto.blogspot.com/. Un bacio, mia cara.
 
J.A.Prufrock
J.A.Prufrock il 06/03/09 alle 23:16 via WEB
Ps: ti sta piacendo il libro di Sedaris? Io l'ho trovato arguto e divertente.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

IL PHOTOPENSIERO

Ma gli uomini mai mi riuscì di capire perchè si combinassero attraverso l'amore affidando ad un gioco la gioia e il dolore.

(F. De Andrè)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

SCAFFALE DELLA BIBLIOTECA

copertina libro

 

IL FILM CONSIGLIATO

locandina film 

 

FA SANGUE

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mgrazia.delisolianka_ballerinalog.ebarlettaandrea.parihimeko75caterina.meccarielloContessaEleanoramarialorenzatofrasan80sabritas2010inafferabilepantaleoefrancasols.kjaerlm55
 

NELLO STEREO

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova