Creato da emma01 il 16/05/2014
suite d'apparenze

After

finally home

 

Area personale

 

.

 

 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autreemma01woodenshiplacey_munroseveral1La_Cura_dgltroppo_furboIrrequietaDspagetiarchetyponspartakusdg3olgy120scrittocolpevolepoeta.sorrentino
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Ultimi commenti

Buona domenica a lei, poetessa.
Inviato da: je_est_un_autre
il 19/11/2017 alle 10:04
 
nulla... maestro, buongiorno
Inviato da: emma01
il 18/11/2017 alle 13:23
 
Mi sa che sai, invece.
Inviato da: je_est_un_autre
il 18/11/2017 alle 10:29
 
"... e noi che ce ne lasciamo convincere"....
Inviato da: emma01
il 18/11/2017 alle 06:03
 
Il bello dell'andar da soli č che anche le ombre...
Inviato da: woodenship
il 17/11/2017 alle 19:10
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

« cosa legge?lo strumento del tenece »

alba e scopri di poter gridare

Post n°207 pubblicato il 10 Novembre 2017 da emma01

PHILIPPE JACCOTETT - ALBA

Si direbbe che un dio si risvegli,
osserva fontane e serre

La sua rugiada sopra il nostro parlare
sopra il nostro sudore

 

 

AUBE

On dirait qu'un dieu se réveille,
regarde serres et fontaines

Sa rosée su nos murmures
nos sueurs

 

 

versi da PHILIPPE JACCOTTET - ARIE, MARCOS Y MARCOS ED., PAG. 102-103

 








 

 

 

 

 

 

 

 

 


fuck nota

(jaccottet lo leggo così:

sembra che un dio si svegli,
guardi serre e fontane

la sua rugiada sui nostri sussurri
nostri sudori)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog