Creato da emma01 il 16/05/2014
suite d'apparenze

After

finally home

 

Area personale

 

.

 

 

Ultime visite al Blog

several1martollolacey_munroemma01spagetiolgy120woodenshipje_est_un_autresagredo58La_Cura_dgltroppo_furboIrrequietaDarchetyponspartakusdg3
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Ultimi commenti

n
Inviato da: several1
il 23/11/2017 alle 17:11
 
un ranucolo a te grazie
Inviato da: several1
il 23/11/2017 alle 17:11
 
https://youtu.be/TXWrbusNE6k
Inviato da: emma01
il 23/11/2017 alle 15:27
 
https://youtu.be/lS03VudGTKE ...
Inviato da: emma01
il 23/11/2017 alle 15:23
 
Le Meraviglie del Mondo... nient'altro mai sarà più...
Inviato da: spageti
il 23/11/2017 alle 15:12
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

« cosa legge?lo strumento del tenece »

alba e scopri di poter gridare

Post n°207 pubblicato il 10 Novembre 2017 da emma01

PHILIPPE JACCOTETT - ALBA

Si direbbe che un dio si risvegli,
osserva fontane e serre

La sua rugiada sopra il nostro parlare
sopra il nostro sudore

 

 

AUBE

On dirait qu'un dieu se réveille,
regarde serres et fontaines

Sa rosée su nos murmures
nos sueurs

 

 

versi da PHILIPPE JACCOTTET - ARIE, MARCOS Y MARCOS ED., PAG. 102-103

 








 

 

 

 

 

 

 

 

 


fuck nota

(jaccottet lo leggo così:

sembra che un dio si svegli,
guardi serre e fontane

la sua rugiada sui nostri sussurri
nostri sudori)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/odeon/trackback.php?msg=13583076

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
lacey_munro
lacey_munro il 11/11/17 alle 09:45 via WEB
Dio è addormentato. Solo il suo occhio destro ogni tanto si spalanca e osserva il mondo. Poi, lentamente, così come si è aperto si chiude. https://youtu.be/Aq_xvnCv304
(Rispondi)
 
 
emma01
emma01 il 11/11/17 alle 13:43 via WEB
di questi versi mi affascina l’umanità difettosa più della deità sonnolenta. https://youtu.be/kPWvpDm076o
(Rispondi)
 
several1
several1 il 11/11/17 alle 21:46 via WEB
riconoscerei fra mille Georgia, pur senza fiori ... avevo un profumo, tempo fa, che si chiamava Murmure, lo avevo scelto per il nome, mi suonava dolce e suadente ed infatti era buonissimo ... quanto amo il francese dentro le poesie ...
(Rispondi)
 
 
emma01
emma01 il 12/11/17 alle 08:27 via WEB
non ti stupirai dunque del fatto che abbia scelto i versi di jaccottet proprio per la loro musicalità originaria e in particolare per per la suggestione di "murmures"
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.