Creato da beppenovara il 16/02/2007

Mina 1958 - 2011

Il tempo non passa mai con la musica della più grande cantante italiana

AREA PERSONALE

 

LA FOTO

 

TV SORRISI E CANZONI

 
SORRISI E CANZONI N°44 DEL 2002

 

IL CD DELLA SETTIMANA

MINACELENTANO (1998)

Acqua e sale
Brivido felino
Io non volevo
Specchi riflessi
Dolce fuoco dell'amore
Che t'aggia di'
Io ho te
Dolly
Sempre sempre sempre
Messaggio d'amore 

 

TUTTA MINA IN LINK

- Introduzione al blog
- 1959
- 1960
- 1961
- 1962-1963-1964
- 1965
- 1966 prima parte
- 1966 seconda parte
- 1967
- Sito ufficiale di Mina
- Mina Fan Club
- 1967 Sabato Sera
- Delirio spagnolo
- 1968
- 1968 Canzonissima
- 1969
- 1970 prima parte
- 1970 seconda parte
- 1971 prima parte
- 1971 seconda parte
- 1972 prima parte
- 1972 seconda parte
- 1972 terza parte
- 1972 La più imitata
- 1973 prima parte
- 1973 seconda parte
- 1974 prima parte
- 1974 Milleluci - presentazione
- 1974 Milleluci 1a puntata
- 1974 Milleluci 2a puntata
- 1974 Milleluci 3a puntata
- 1974 Milleluci 4a puntata
- 1974 Milleluci 5a puntata
- 1974 Milleluci 6a puntata
- 1974 Milleluci 7a puntata
- 1974 Milleluci 8a puntata
- Lo sconquasso universale
- 1974 Milleluci conclusioni
- 1974 Filo diretto con la Carrà
- 1975 prima parte
- 1975 seconda parte
- 1975 terza parte
- 1975 Curiosità
- 1976 prima parte
- 1976 seconda parte
- 1976 terza parte
- 1976 Curiosità
- 1977 prima parte
- 1977 seconda parte
- 1977 Curiosità
- Link foto
- 1978 prima parte
- 1978 seconda parte
- 1978 terza parte
- 1978 quarta parte
- 1978 L'intervista a Radio Taranto
- 1978 Curiosità e conclusioni
- Il sito di Rita Madaro: l'intervistatrice di Mina
- 1979 Nascita di una copertina
- 1979 Attila
- 1979 I singoli
- 1980 Singolo
- 1980 Kyrie
- Scuola di recitazione Dedalo - Milano
- 1981 I singoli
- 1981 Salomè
- 1982 Singolo
- 1982 Italiana
- 1982 Curiosità 1
- 1982 Curiosità 2
- 1983 Singolo
- 1983 Mina 25
- 1983 In spagnolo
- 1984 Intervista a Bernardini del 1991
- 1984 I singoli
- 1984 Catene
- 1984 La copertina di Catene
- Lo stupro della verità
- 1984 Sogno
- 1985 Singolo
- 1985 Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula
- 1985 Mina, Dracula e la copertina
- 1986 Singolo
- 1986 Sì buana
- 1986 L'Africa di Sì buana
- Sanremo, la musica è finita
- 1987 Proprio come sei
- 1987 Rane Supreme
- 1987 Titolo e copertina
- 1988 Oggi ti amo di più
- 1988 Ridi Pagliaccio
- 1989 Uiallalla
- 1990 Ti conosco mascherina
- 1991 Caterpillar
- 1992 Singolo
- 1992 Sorelle Lumiére
- 1992 Curiosità
- 1993 Mina racconta i Beatles per NOI
- 1993 Lochness
- 1994 Mazzini canta Battisti
 

FACEBOOK

 
 

 

« LA FABBRICA DEI 45 GIRI ...2007 - News »

1976 - terza parte (Singolare)

Post n°124 pubblicato il 27 Luglio 2007 da beppenovara

Singolare, che raccoglie gli inediti del 1976, si apre con Sognando, riscritta da Don Backy proprio per Mina, dopo che ne aveva pubblicata (tre anni prima) una sua versione dal titolo “Sognando fumo”. E’ stata proprio una recentissima Mina a spiegare il significato della canzone a una richiesta di una lettrice di Vanity Fair: “Mi sembrava fosse chiarissimo. Parla di una malata di mente chiusa in un manicomio, prigioniera in una camicia di forza. Una donna che ogni tanto ha uno sprazzo di lucidità, riesce a ricordare e urla: “un tempo forse non lontano qualcuno mi diceva ti amo”. Sono solo canzonette, ma qualche volta il vezzeggiativo non aderisce al tipo di testo, se non di musica. Insomma parla di una internata...”.

Di dieci brani presenti nell'album la metà è formato da riletture di canzoni già pubblicate: tra questi l’unico brano straniero è Pra dizer adeus che nella traduzione di Bruno Lauzi diventa Devo dirti addio e che si presenta come il brano più intimista dell’album. La chitarra iniziale si arricchisce gradualmente con gli archi e la lievità della voce che arriva a esprimere il dolore dell’addio con voce sofferta e quasi rotta.

Con l’originale Colpa mia rientriamo pienamente in un clima attuale e giovane: inizia con questa canzone la collaborazione di Mina con Simonluca, un musicista che saprà ben soddisfare il desiderio di Mina di percorrere territori inesplorati e “alternativi”, cosa che avverà soprattutto con il grande contributo in Kyrie.

In L’ultima volta, è la storia di un abbandono in cui l’atmosfera disperata e allucinata viene colta soprattutto nella lunga coda musicale del brano. L’inizio mi ha personalmente sempre colpito: quelle frasi sussurrate con dolcezza e poi quelle speranze disilluse da quel “e non vedi l’ora di andar via, perché non sei più mio…”. Terre lontane: ancora il tema dell’abbandono, ripreso però da un’angolazione diversa, più decisa e consapevole perché “Se resto qui cresce la mia sete accanto a te”. La canzone è scritta, tra gli altri,  da Mino Reitano e da suo fratello. Con Ancora dolcemente Mina prosegue il filone sensuale: l’attrazione, il sesso, il dirsi sempre che questa sarebbe stata l’ultima volta per poi rivedersi. Il tutto tinto con una melodia molto classica e un canto a pieni polmoni. Io camminerò, canzone della nuova stella Umberto Tozzi, mantiene sostanzialmente integra la struttura originale del brano: inzio lento, ritornello più ritmato per un risultato che non entusiasmò molto Tozzi, il quale, intervistato da Mauro Coruzzi disse. “La sua versione di Io camminerò è bella ma poteva essere anche meglio; è che purtroppo io autore, lei interprete non ci siamo mai conosciuti…”.

Di Triste, faccio un po’ fatica a parlare perché è una delle mie canzoni preferite di Mina in assoluto: atmosfera soffusa, con un Gianni Ferrio insuperabile negli archi e la voce sofferta e indolente di Mina, mai fuori misura, che regala sensibilità tangibile nelle immagini evocate. Una meraviglia assoluta.

Cablo dei fratelli Castellari. In 57 parole un telegramma per descrivere una situazione in crisi (“divorzio avviato”) fino al ripensamento definitivo per riappacificarsi (“Torno domani, grande emozione, vieni ae- ae - aerostazione…”).

 Nuda è l’altro apporto di Don Backy a Singolare. Notevole canzone fatta di immagini precise, ben distribuite sulla musica incalzante. Ma soprattutto cantata con quella timbrica adatta all’atmosfera eccitata e un po’ sopra le righe, sottolineata dagli urli “infuocati” di George Aghedo.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

QUESTA CANZONE (2011)

Video realizzato da Mauro Balletti

 

MINA: COME S E IO FOSSI LI'(2010)

 Il video realizzato da Fernando: come sempre il migliore!

 

 

MINA: LA CLESSIDRA (2010)

 

STO LEGGENDO:

 

FILM E DVD. IN QUESTI GIORNI HO VISTO...


 

PROPRIETA' FOTO

Le foto contenute in questo blog sono il frutto della fatica e della proprietà intellettuale di persone che fanno di questa arte un lavoro serio e rispettabile. Mi tengo ovviamente a disposizione di queste persone per eliminare le immagini usate, qualora la pubblicazione possa arrecare loro danno o fastidio.

Grazie, in ordine alfabetico, a Anna (per lo scanner), Andrea "Raffles306", ClaudioNA, Fabio, FedericoB, Francesco (Fortunato), MarioB,  MadameX e Maxbg per le foto.
E un grazie particolare a Loris per i preziosi suggerimenti iniziali.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Palermo4jerry742009dobermaaniz7hzvcavenati71dariodatarantoseb.midologiovanni.strazzullo3altamuraantonioludovico.galenoUgo.rosaridlsimonegino.daviddiarcadia70gcoformag
 

VISITE

free counter

 
 

ULTIMI COMMENTI

Insisto:ne fanno un segreto dell'intervista 78 a Mina...
Inviato da: melinat
il 06/07/2011 alle 17:49
 
è uscito in contemporanea mondiale il CD Elena Ravelli: 50...
Inviato da: Simone
il 06/05/2011 alle 08:40
 
Ringrazio lei, maestro Bacchetta, della sua visita in...
Inviato da: beppenovara
il 28/03/2011 alle 21:10
 
Ringrazio l'autore della recensione per i lusinghieri...
Inviato da: Victor Bach
il 21/03/2011 alle 18:22
 
....ma le parole del testo chi le ha scritte????? STUPENDE
Inviato da: angela
il 13/11/2010 alle 09:51
 
 

FONTI

Le importanti fonti che mi permettono di portare avanti questo blog sono:

Paolo Belluso, Flavio Merkel: “Unicamente Mina” Gammalibri, 1983
Alberto Imparato: "MINA IN TV"
Loris Biazzetti, Antonio Bianchi: Le fanzine del Mina Fans Club
Fernando Fratarcangeli: "Mina talk", 2005
Romi Padovano: "I mille volti di una voce", 1998
Mina Disegnata Fotografata
TV Sorrisi e Canzoni

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31