Creato da beppenovara il 16/02/2007

Mina 1958 - 2011

Il tempo non passa mai con la musica della più grande cantante italiana

AREA PERSONALE

 

LA FOTO

 

TV SORRISI E CANZONI

 
SORRISI E CANZONI N°44 DEL 2002

 

IL CD DELLA SETTIMANA

MINACELENTANO (1998)

Acqua e sale
Brivido felino
Io non volevo
Specchi riflessi
Dolce fuoco dell'amore
Che t'aggia di'
Io ho te
Dolly
Sempre sempre sempre
Messaggio d'amore 

 

TUTTA MINA IN LINK

- Introduzione al blog
- 1959
- 1960
- 1961
- 1962-1963-1964
- 1965
- 1966 prima parte
- 1966 seconda parte
- 1967
- Sito ufficiale di Mina
- Mina Fan Club
- 1967 Sabato Sera
- Delirio spagnolo
- 1968
- 1968 Canzonissima
- 1969
- 1970 prima parte
- 1970 seconda parte
- 1971 prima parte
- 1971 seconda parte
- 1972 prima parte
- 1972 seconda parte
- 1972 terza parte
- 1972 La più imitata
- 1973 prima parte
- 1973 seconda parte
- 1974 prima parte
- 1974 Milleluci - presentazione
- 1974 Milleluci 1a puntata
- 1974 Milleluci 2a puntata
- 1974 Milleluci 3a puntata
- 1974 Milleluci 4a puntata
- 1974 Milleluci 5a puntata
- 1974 Milleluci 6a puntata
- 1974 Milleluci 7a puntata
- 1974 Milleluci 8a puntata
- Lo sconquasso universale
- 1974 Milleluci conclusioni
- 1974 Filo diretto con la Carrà
- 1975 prima parte
- 1975 seconda parte
- 1975 terza parte
- 1975 Curiosità
- 1976 prima parte
- 1976 seconda parte
- 1976 terza parte
- 1976 Curiosità
- 1977 prima parte
- 1977 seconda parte
- 1977 Curiosità
- Link foto
- 1978 prima parte
- 1978 seconda parte
- 1978 terza parte
- 1978 quarta parte
- 1978 L'intervista a Radio Taranto
- 1978 Curiosità e conclusioni
- Il sito di Rita Madaro: l'intervistatrice di Mina
- 1979 Nascita di una copertina
- 1979 Attila
- 1979 I singoli
- 1980 Singolo
- 1980 Kyrie
- Scuola di recitazione Dedalo - Milano
- 1981 I singoli
- 1981 Salomè
- 1982 Singolo
- 1982 Italiana
- 1982 Curiosità 1
- 1982 Curiosità 2
- 1983 Singolo
- 1983 Mina 25
- 1983 In spagnolo
- 1984 Intervista a Bernardini del 1991
- 1984 I singoli
- 1984 Catene
- 1984 La copertina di Catene
- Lo stupro della verità
- 1984 Sogno
- 1985 Singolo
- 1985 Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula
- 1985 Mina, Dracula e la copertina
- 1986 Singolo
- 1986 Sì buana
- 1986 L'Africa di Sì buana
- Sanremo, la musica è finita
- 1987 Proprio come sei
- 1987 Rane Supreme
- 1987 Titolo e copertina
- 1988 Oggi ti amo di più
- 1988 Ridi Pagliaccio
- 1989 Uiallalla
- 1990 Ti conosco mascherina
- 1991 Caterpillar
- 1992 Singolo
- 1992 Sorelle Lumiére
- 1992 Curiosità
- 1993 Mina racconta i Beatles per NOI
- 1993 Lochness
- 1994 Mazzini canta Battisti
 

FACEBOOK

 
 

 

« Mina su Sorrisi (ma è un bluff)LA FABBRICA DEI 45 GIRI ... »

1978 - terza parte

Post n°151 pubblicato il 01 Ottobre 2007 da beppenovara

Sorrisi e Canzoni n°26 del 23 giugno 1978

La tigre è ancora viva

Mina alla riscossa

di Ranuccio Bastoni

 

SABATO 24 GIUGNO, LA CANTANTE TORNA AD ESIBIRSI CON UNA SERIE DI RECITAL ALLA “BUSSOLADOMANI” DI SERGIO BERNARDINI. MINA PRESENTA IL SUO NUOVO 45 GIRI, ANCORA ANCORA ANCORA, SCRITTO SU MISURA DA CRISTIANO MALGIOGLIO E PETER FELISATTI. TUTTO ESAURITO PER LE PRIME TRE SERATE. PER ASSICURARSI UN POSTO SONO GIUNTI PRENOTAZIONI, ASSEGNI E VAGLIA POSTALI ADDIRITTURA DALL’EGITTO.

 

“Mina salirà sul palcoscenico di Bussoladomani ed entrerà nel fascio dei riflettori, come un’apparizione incorporea, una vestale. Un abito nero, impalpabile, largo, molle, cadente, fluttuante, mezzo trasparente, la scoprirà a tratti e il pubblico vedrà soprattutto le sue braccia agitarsi, il suo volto pallido, i capelli ondulati. Uno scialle di seta nera, ricamato in jais a rose rosse e nere, volerà con lei nel fascio luminoso”. Pia Rame spiega come sarà vestita Mina per il grande “gala” del suo debutto a Bussoladomani di Lido di Camaiore, la sera del 24 giugno, giorno fissato da tempo per la sua straordinaria “rentrée” nel mondo della musica leggera dopo sei anni di “esilio”. Giacca, gonna ampia, scialle e sotto un piccolo top in jersey con spalline, fermato solo da un bottoncino, che le lascerà la schiena completamente nuda: questa la “divisa” adottata da Mina che, con  colori diversi, indosserà per tutti i recital.

Il suo ingresso sarà scandito dalla grande orchestra di diciotto elementi, diretta dal maestro Pino Presti e con la quale ha provato per quindici giorni di seguito nella vecchia “Basilica” sconsacrata di corso Italia a Milano, trasformata in sala di registrazione dalla sua casa discografica, la PDU.

Quindici giorni che sono stati un “tour” massacrante per Mina, che ogni sera, alle 21, iniziava le prove che si protraevano fin dopo la mezzanotte. A quell’ora la cantante salutava tutti e si allontanava sulla 127 guidata dal suo autista Sergio Palmieri, e si recava al ristorante per consumare una cenetta prima di andare a dormire.

“Ho una paura maledetta” – ha confessato Mina – “Una fifa terribile. Io ho sempre provato un certo timore per il pubblico anche quando facevo decine e decine di serate. Ma questa volta è diverso. Sono terrorizzata”.

In effetti la cantante torna ad esibirsi in pubblico dopo un’assenza di sei anni. In questo frattempo molte cose sono cambiate. Le canzoni, la musica, il genere musicale e il pubblico soprattutto, si sono trasformati.

Una domanda incuriosisce: Mina, oggi è ancora valida? Il suo ritorno è in fondo anche una grande verifica di un certo modo di concepire la canzone e il rapporto con la gente. D’accordo, i dischi di Mina, in questo frattempo, sono andati benissimo, ma alla sua presenza “viva” come reagiranno in sala? Sergio Berardinni è fiducioso. Le prenotazioni fioccano da tutta Europa. Alla sua segreteria sono arrivati vaglia telegrafici e raccomandate con assegni in bianco dai luoghi più diversi. Gente ha chiesto biglietti dalla Francia, dalla Jugoslavia, persino dall’Egitto.

“Siamo assediati dalle richieste” – ha detto Bernardini – “Sono già esaurite le prime tre o quattro serate”.

“Voglio presentare a tutti, sia a quelli che mi conoscono, che a quelli più giovani, che mi vedranno per la prima volta, un ritratto il più completo possibile di me stessa. Farò pezzi inediti e pezzi famosi, “flash” antologici dedicati ai Beatles, al Sudamerica, fino a Gershwin; incisi, refrain, arie delle mie registrazioni più importanti. Insomma, sarà un recital autobiografico. Una carrellata della mia vita di cantante” – ha dichiarato Mina. Una specie di sfida con se stessa e con le mode.

“La prova della verità sarà sul palcoscenico di Bussoladomani” - ha dichiarato la cantante – quando sarò lì, davanti a seimila persona, sola con la mia musica, con le mie canzoni”.

La “tigre”, per usare un termine demodé che sa già di revival, ha deciso di ruggire forte come un tempo.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

QUESTA CANZONE (2011)

Video realizzato da Mauro Balletti

 

MINA: COME S E IO FOSSI LI'(2010)

 Il video realizzato da Fernando: come sempre il migliore!

 

 

MINA: LA CLESSIDRA (2010)

 

STO LEGGENDO:

 

FILM E DVD. IN QUESTI GIORNI HO VISTO...


 

PROPRIETA' FOTO

Le foto contenute in questo blog sono il frutto della fatica e della proprietà intellettuale di persone che fanno di questa arte un lavoro serio e rispettabile. Mi tengo ovviamente a disposizione di queste persone per eliminare le immagini usate, qualora la pubblicazione possa arrecare loro danno o fastidio.

Grazie, in ordine alfabetico, a Anna (per lo scanner), Andrea "Raffles306", ClaudioNA, Fabio, FedericoB, Francesco (Fortunato), MarioB,  MadameX e Maxbg per le foto.
E un grazie particolare a Loris per i preziosi suggerimenti iniziali.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ds.ennioferraraPalermo4jerry742009dobermaaniz7hzvcavenati71dariodatarantoseb.midologiovanni.strazzullo3altamuraantonioludovico.galenoUgo.rosaridlsimonegino.daviddiarcadia70g
 

VISITE

free counter

 
 

ULTIMI COMMENTI

Insisto:ne fanno un segreto dell'intervista 78 a Mina...
Inviato da: melinat
il 06/07/2011 alle 17:49
 
è uscito in contemporanea mondiale il CD Elena Ravelli: 50...
Inviato da: Simone
il 06/05/2011 alle 08:40
 
Ringrazio lei, maestro Bacchetta, della sua visita in...
Inviato da: beppenovara
il 28/03/2011 alle 21:10
 
Ringrazio l'autore della recensione per i lusinghieri...
Inviato da: Victor Bach
il 21/03/2011 alle 18:22
 
....ma le parole del testo chi le ha scritte????? STUPENDE
Inviato da: angela
il 13/11/2010 alle 09:51
 
 

FONTI

Le importanti fonti che mi permettono di portare avanti questo blog sono:

Paolo Belluso, Flavio Merkel: “Unicamente Mina” Gammalibri, 1983
Alberto Imparato: "MINA IN TV"
Loris Biazzetti, Antonio Bianchi: Le fanzine del Mina Fans Club
Fernando Fratarcangeli: "Mina talk", 2005
Romi Padovano: "I mille volti di una voce", 1998
Mina Disegnata Fotografata
TV Sorrisi e Canzoni

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31