Creato da barbarannb il 19/12/2008
Guardami con gli occhi del tuo cuore e regalami un sorriso
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

russox2004soffioevitameryoc0guerrieradelmondovolafarfallina1991Led_61mariomancino.mstellaserenitydon.francobwebwalker2cejennV_I_N_C_E_N_Tadoro_il_kenyaterii.zimonspagnolosanmar05
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

sono tornata

Post n°40 pubblicato il 29 Agosto 2010 da barbarannb
Foto di barbarannb

Eccomi, sono tornata..............

certo che la vita è straordinaria!, incredibile pensare che le cose che credi assolutamente stabili, ferme, sicure, ad un certo punto non lo sono più e la vita prende aspetti diversi, inaspettati e anche destabilizzanti per alcuni versi così che ti trovi ad affrontare cose che non avresti mai pensato.

Un libro che sto leggendo di Neale Donald Walsch titola "quando tutto cambia, cambia tutto"e l'autore sostiene che "qualunque cosa sia appena finita.....è anche un inizio"...facile la teoria ma poi nella concretezza delle mie giornate questo diventa un pensiero puramente astratto.

Così il filo conduttore della mia vita ritorna dopo un periodo di assoluta tranquillità, torna il cambiamento radicale che ha  caratterizzato parte del  mio vivere.

Ma se in giovane età ho affrontato le sfide con grinta ed entusiasmo, oggi tutto questo è più difficile da mettere in atto perchè nel mezzo c'è stata la vita che non è sempre stata clemente, i grandi dolori, ma anche le grandissime gioie, i grandi entusiasmi, le belle lotte e gli anni che certamente non sono trascorsi inutilmente ma che un pò hanno fiaccato la mia voglia di cambiamenti e mi fanno desiderare stabilità e anche un pò di monotonia.

Ma, evidentemente, non è questo che è previsto per me e così, affronto una nuova solitudine dovuta alla decisione di mia figlia di andare a vivere con il ragazzo, affronto la dolorosa necessità di cambiare casa, l'assenza della mia nipotina che è partita con i genitori e anche........incredibile.........l'assenza del mio cagnolino, compagna di una vita che è diventata talmente anziana da sembrare quasi un soprammobile.

Ecco questi sono i cambiamenti che, sono certi, quella bella parte di me, grintosa e battagliera, affronterà ..........(appena avrò la forza di farla venire fuori).

 

 
 
 

Essere

Post n°39 pubblicato il 25 Dicembre 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

Ognuno può inventare una musica: le note esistono!

e su questa musica a piacimento si può cantare e ballare

basta conoscerele note e basta farlo!

Così ognuno può inventare la propria vita: il respiro c'è!

e su ogni respiro si può vivere a piacimento,

basta conoscere se stessi e basta farlo.

 
 
 

Le parole

Post n°38 pubblicato il 30 Maggio 2009 da barbarannb

Alice ne "Il Paese delle meraviglie" dice che le parole sono importanti e io sono assolutamente d'accordo.Non ricordo chi è l'autore di questa dedica ma la trovo assolutamente rispondente al mio pensiero e mi piace riportarla:

Le parole,

voci, sussurri, suoni, una musica

parole semplici, delicate, ibere, dolci, belle

parole che giocano, che si rincorrono, che si incontrano,

che si dilatano, che si diffondono, che si intrecciano,

che s'azzuffano, che cantano per regalare

l'emozione di un attimo nell'altalena della vita.

 

Eppure quanta gente gioca con le parole! quanta gente  apre bocca solo per dare fiato ai polmoni e non si rende conto dell'importanza delle cose che si dicono.

Quanta felicità possono dare le parole, ma anche quanto dolore quando diventano come coltelli affilati, quanto amore, quanta felicità ma anche quanta delusione, quanto dispiacere possono arrecare.

Ci sono persone che si alimentano solo di belle parole ma in realtà non credono assolutamente a niente di quanto vanno dicendo e così stordiscono gli interlocutori con belle frasi, con parole "infiocchettate" ad arte solo per compiacere gli altri, solo per rendersi credibili.

Internet, questo mondo virtuale è affollato di gente così, di persone che non danno nessuna importanza ai sentimenti, di gente che si nutre solo di linguaggio forbito e di citazioni dette ad arte ma sono vuoti di qualunque emozione.

Metto ancora una volta un punto e vado  a capo, dopo aver incontrato l'ennesimo incantatore che credevo volesse essere un amico, ricomincio a cercare perchè voglio credere ancora nella possibilità di trovare amici veri, disinteressati, con il solo desiderio di scambiarsi emozioni.

Un sorriso

 

 

 

 
 
 

ancora ......

Post n°37 pubblicato il 28 Maggio 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

Questa mattina, per motivi di lavoro, mi sono "scontrata" con due occhi neri e tristi che mi hanno fatto letteralmente innamorare del loro proprietario, un bambino di tre anni, ospite in una casa famiglia perchè tolto ai genitori per gravi motivazioni.

Solo una parola sapeva dire "NO" e l' atteggiamento diffidente e recalcitrante lo rendevano inavvicinabile. Mi sono tolta il camice bianco e mi sono avvicinata senza parlare ma solo tendendo una mano e sorridendo con la bocca e con gli occhi, ho fissato quel piccolo volto con tutta la dolcezza che mi ispirava e dopo qualche esitazione lui mi ha dato la mano e si è completamente affidato a me.

Che sensazione di tenerezza! Che meraviglia sentire quella piccola mano abbandonata nella mia. Si fidava il piccolo cucciolo, si è fidato del mio sguardo, si è fidato della mia mano che avrà sentito calda e accogliente come il mio cuore e se avessi potuto me lo sarei infilato nel cuore quella piccola anima.

Devo farlo, sento il bisogno ed il desiderio di farlo, voglio dedicare un pò del mio tempo a questi bambini, mi informo, voglio sapere come fare, voglio riuscire a dare tutto questo amore che mi straripa dentro.

 
 
 

A mia madre

Post n°36 pubblicato il 10 Maggio 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

C'è una poesia bellissima dedicata alla madre che vorrei riportare perchè ogni volta che la leggo mi commuove, l'autore è Edmondo De Amicis e recita così:

Non sempre il tempo la beltà cancella

 o la sfioran le lacrime e gli affanni:

mia madre ha sessant'anni,

e più la guardo e più mi sembra bella.

Non ha accenno, un guardo, un riso, un atto

 che non mi tocchi dolcemente il core;

 ah, se fossi un pittore,

 farei tutta la vita il suo ritratto!

Vorrei ritrarla quando china il viso

perch'io le baci la sua treccia bianca,

 o quando, inferma e stanca,

nasconde il suo dolor sotto un sorriso.

Pur, se fosse il mio pregio in ciel accolto,

non chiederei di Raffael da Urbino il pennello divino

per corononar di gloria il suo bel volto:

Vorrei poter cangiar vita con vita,

darle tutto il vigor degli anni miei,

 veder me vecchio, e lei del sacrificio mio ringiovanita.

 La vita mi ha fatto un grande torto, mi ha costretto a vivere senza la presenza di mia madre; Avrei voluto averla vicina ancora un pò e invece mi ha lasciato quando ero poco più che adolescente. Che dolore ancora oggi provo! Quanta nostalgia per quel volto scolpito nella mente ma inevitabilmente sbiadito nei ricordi. Oggi mi piacerebbe accarezzare il suo volto stanco, solcato dalle rughe, mi piacerebbe accarezzare quegli occhi dolci, mi piacerebbe dirle "Ti voglio un mondo di bene", mi piacerebbe condividere le mie giornate, i miei affanni ma anche le mie gioie. Sono certa che sarebbe orgogliosa di me, delle cose che ho fatto, di come le assomigio adesso anche fisicamente. E vorrei  dirle ancora una volta  grazie per i valori che mi ha trasmesso, per l'onestà, la forza, il coraggio che mi ha inculcato per affrontare tutte le difficoltà della vita.

Grazie mamma so che ascolterai questa mia voce e dovunque tu sia ti raggiunga la mia eterna riconoscenza per tutto quello che mi hai dato.