Creato da barbarannb il 19/12/2008
Guardami con gli occhi del tuo cuore e regalami un sorriso
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

russox2004soffioevitameryoc0guerrieradelmondovolafarfallina1991Led_61mariomancino.mstellaserenitydon.francobwebwalker2cejennV_I_N_C_E_N_Tadoro_il_kenyaterii.zimonspagnolosanmar05
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Un difetto nella donna

Post n°35 pubblicato il 02 Maggio 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

Quando Dio creò la donna era al suo sesto giorno di lavoro

Apparve un Angelo e Gli chiese "come mai ci metti tanto tempo con questa"

E il SIgnore rispose. "hai visto il mio progetto per lei?, deve essere completamte lavabile, deve avere 200 parti mobili, essere capace di funzionare sempre; avere un grambo che possa accogliere anche 4 bambini contemporaneamente, avere un bacio che possa curare un ginocchio sbucciato o un cuore spezzato. Se malata si curerà da sola e potrà lavorare anche 18 ore al giorno"

L'Angelo toccò la donna e disse "Perchè l'hai fatta così delicata, Signore?"

"E' delicata - ribattè Dio - ma anche robusta; non hai idea di quello che sarà capace di sopportare o ottenere"

"Sarà capace di pensare?" chiese l'Angelo?

Dio rispose "Non solo sarà capace di pensare ma anche di ragionare e di trattare"

L'Angelo notò qualcosa e toccò la guancia della donna "Signore, questo modello ha una perdita....."

"E' una lacrima"  disse il Signore

"A che cosa servono le lacrime?" chiese l'Angelo

e Dio disse: " le lacrime sono il  modo di esprimere la  sua gioia, la sua pena, il suo disinganno, il suo amore, la sua solitudine, la sua sofferenza, il suo orgoglio"

Ciò impressionò molto l'Angelo: "Signore hai pensato proprio a tutto! La donna è veramente meravigliosa"

"Lo è - disse il Signore- le donne hanno energie he meravigliano gli uomini. Affrontano difficoltà, reggono grandi pesi ma sanno dare amore, felicità e gioia. Sorridono quando vorrebbero gridare, cantano quando vorrebbero piangere, piangono quando sono felici e ridono quando sono nervose. Lottano per ciò in cui credono, si ribellano alle ingiustizie, non accettano un NO per risposta quando credono che ci sia una soluzione migliore. Amano incondizionatamente"

Non ci son dubbi nella donna c'è solo un difetto:  si dimentica quanto vale

 
 
 

Un sogno

Post n°34 pubblicato il 28 Aprile 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

Mi piacerebbe scrivere di più, dedicare più tempo a questo blog, ma non sempre è possibile e questo mi dispiace molto.

Ho già avuto modo di dire che sono una "fan" degli Angeli, ho letto e continuo a leggere tutto ciò che trovo di loro, ogni volta penso che sarebbe meraviglioso riuscire a sentirli come succede a tantissime persone, allora credo di non essere capace di mettermi in ascolto o semplicemente di non meritare la loro presenza nella mia vita.

Eppure, se guardo indietro anche solo a ieri, trovo tracce di loro. Mi sono salvata all'ultimo momento da incidenti che potevano anche essere mortali, sono stata al posto giusto nel momento giusto per quanto riguarda il lavoro, la mia famiglia la sento veramente protetta da questi esseri meravigliosi, eppure......vorrei un segnale certo, inequivocabile, un segnale dedicato solo a me.

 Mi basterebbe incontrarli in un sogno

 

 
 
 

Una poesia...

Post n°33 pubblicato il 11 Aprile 2009 da barbarannb

 

   Questa poesia racconta i miei giorni, le mie speranze, il mio desiderio di rinascere.

 
 
 

emozioni

Post n°32 pubblicato il 27 Marzo 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

Come mi è capitato di dire altre volte non è facile trascrivere le emozioni perchè non le vediamo, le sentiamo e ognuno di noi ha un modo diverso di viverle.

A volte se ne fa tesoro, spesso passano così ...inosservate ma io ritengo che le emozioni proprio perchè appartengono alla nostra sfera più intima, sono uniche per ognuno di noi e per me durature, quasi immortali.

Penso a quante emozioni hanno attraversato la mia vita, alcune le ricordo con lo stesso batticuore con cui le ho vissute anche se molto tempo fa, penso a quante emozioni oggi accompagnano i miei giorni, ci sono quelle che mi allargano il cuore, che riscaldano una fredda giornata, quelle che mi riempiono gli occhi di lacrime, quelle che non potrei definire belle eppure anch'esse mi regalano momenti dai quali trarre insegnamento.

Oggi guardavo la mia nipotina dormire, fra qualche giorno compie un anno, adesso fai primi passi, è sempre in attività frenetica perchè finalmente sta in piedi e non ha bisogno di stare in braccio a qualcuno. Quando si addormenta è sfinita e dorme di un sonno così bello e profondo come solo i bambini hanno; quanta emozione vederla così abbandonata nel sonno sicura del suo mondo fatto di amore, di cose belle, un mondo abitato solo da persone che la amano immensamente.

La guardavo dormire, aveva lasciato il ditino che aveva succhiato fino a qualche attimo prima, sorrideva nel sonno beato e mi chiedevo "chissà cosa sogna".....già.... chissà cosa sognano i bambini........mi sarebbe piaciuto essere per un attimo dentro il suo sogno e godere della sua innocenza, della sua bellezza, dell'incanto che appartiene  a tutti i bambini del mondo.

La guardavo dormire e ho pensato a quanti bambini soffrono perchè sono malati, perchè sono abusati, perchè non hanno nessuno che li ama, perchè nessuno si meraviglia del loro sonno, perchè non hanno nessuno al quale stringere un dito forte forte con tutta la loro piccola mano, un dito al quale aggrapparsi per la vita.

Emozioni............ 

 
 
 

l'anima

Post n°31 pubblicato il 15 Marzo 2009 da barbarannb
Foto di barbarannb

E' difficile spiegare con le parole i sentimenti che animano la mia ricerca.

Sono convinta che quando sei confuso, quando non sai cosa effettivamente cerchi, quando senti che desideri capire e non sai come fare, è la tua anima che ti sollecita, la tua anima che desidera "tornare a casa".

E ti vengono in soccorso gli amici, quelli che sanno leggerti dentro, quelli che possono capirti, quelli che "ci sono" quelli che vorrebbero sollevarti dalla fatica del percorso e possono farlo solo dandoti una mano.