**TEST**
Creato da stabia_info il 19/06/2007

STABIA NEWS

Notizie dell'hinterland stabiese

 

Ruccello, giornata di studio sul drammaturgo stabiese

Post n°17402 pubblicato il 15 Novembre 2011 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Una giornata di studi dal titolo “L’avventura della Parola nel teatro di Ruccello” è l’iniziativa, che si è svolta ieri mattina nell’Auditorium del Liceo Scientifico “F.Severi” e, nel pomeriggio, al Cinema Montil - Sala “Annibale Ruccello (nella foto)” a Castellammare di Stabi, organizzata dall’associazione “Achille Basile - Le ali della letteratura” con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, Dipartmento di Filologia Moderna “Salvatore Battaglia” Master di II livello in letteratura scrittura e critica teatrale, con Fidapa, e Anils. Ruccello è stato un talento sorprendente che «come una ventata di primavera” - così lo definì Aldo Nicolaj - ha irrorato di nuove linfe il teatro italiano di fine Novecento». Castellammare di Stabia è città natale del drammaturgo che venticinque anni fa un incidente automobilistico tolse alla scena del mondo e a quella di un teatro che, grazie ai suoi lavori, aveva riscoperto il fascino e la centralità della Parola, ormai accantonata dalla coeva sperimentazione. La giornata di studi è stata aperta dai saluti della presidente dell’associazione “Achille Basile - Le Ali della Lettura”, Maria Carmen Matarazzo, e dalla Dirigente Scolastica del Liceo Scientifico “F. Severi”, Marcella Sannoner. Il Roma

 
 
 

Ginnastica: Regionali maschili, bene Stabia e Cag

Post n°17347 pubblicato il 01 Novembre 2011 da stabia_info
 

NAPOLI. Al PalaLaPegna sono stati assegnati i titoli regionali maschili di categoria agli allievi Francesco Schettino, Gianmarco Di Cerbo e Christian Atte del Cga Salerno, mentre, nelle categorie superiori si sono imposti Salvatore Maresca e Giancarlo Polini (nella foto) entrambi dello Stabia Castellammare. Nelle specialità tre titoli a testa per i junior Eduardo Martano, (Meeting 87 Napoli) e Manlio Massaro (Cag Napoli) e Riccardo Maturo e Ivan Caravante, entrambi del Cag, categoria senior. Tra le ragazze quattro titoli per il Cag con Simona Nappi, Alessandra De Angelis, Fabrizia Cerrito e Brunella Lavieri. Tra le piacevoli novità, due neo campionesse regionali della Quasar Casoria, Ilaria Roano e Alessia Raia, una del Gymnasium Casagiove, Valentina Malgieri, ed una della Mirage Napoli, Rosa Tagliaferri. Tutti si sono così qualificati per Capo d’Orlando dove il 19 e 20 novembre scenderanno in pedana per i titoli interregionali ed il pass alle finali nazionali. Nella ritmica, confermata la netta superiorità della Poseidon Salerno che si è ripetuta sul gradino più alto del podio nella 2ª e decisiva prova del campionato regionale di serie B disputatasi al Country Sport di Avellino. Amedeo Finizio - Il Roma

 
 
 

Fabio Quagliarella: “Juve Stabia? Firmerei in bianco…”

Post n°16728 pubblicato il 20 Giugno 2011 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

“Se affrontassi la Juve Stabia in finale di coppa Italia con la Juventus, sicuramente non scenderei in campo, non ce la farei“. Al cuore non si comanda, e Fabio Quagliarella non nasconde la sua felicità per la promozione in Serie B della ’sua’ Juve Stabia. L’attaccante della Juventus, del resto, ha sempre ribadito di voler chiudere la propria carriera indossando la maglia giallobù: “Se la Juve Stabia venisse promossa in serie A -ha dichiarato a Metropolis Tv-, firmerei in bianco, senza pensare all’ingaggio o ad altro“. Fonte: TuttoSport.com

 
 
 

Lo stabiese Iezzo: «Sarebbe bello rimanere in azzurro»

Post n°16664 pubblicato il 09 Giugno 2011 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

NAPOLI. Andare via dal Napoli? Ma neanche per idea. Gennaro Iezzo, nel giorno del suo 38esimo compleanno, apre al Napoli e auspica di poter rimanere ancora in azzurro. Magari ancora come secondo, e perché no, anche con un ruolo specifico nello staff tecnico della società di De Laurentiis. Iezzo ha ribadito il suo intento a Radio Crc: «Per me è un grande orgoglio giocare a Napoli. È stata una cavalcata importante quella di quest’anno e lo è stato ancora di più da napoletano». Ma molti, ormai, lo danno già come ex: «Devo ancora incontrarmi con la società azzurra, quindi non so quali siano le prospettive future. Non so se smettere di giocare, giocare in qualche altro club o ricoprire un altro ruolo nella società azzurra». Certo che 38 anni non sono pochi: «Non mi sento i miei 38 anni, mi sento ancora in forma grazie anche al lavoro che faccio perché un calciatore mantiene il fisico asciutto e la mente allenata. Dopo la partita Napoli-Inter finita 1-1 abbiamo avuto la certezza matematica della Champions. In quel momento ho pensato solo festeggiare. È stato un campionato difficile ma abbiamo avuto un grande regalo dal Napoli, sono davvero contento per tutta la squadra e per i tifosi. Arrivare in poco tempo dalla serie C alla serie A nessuno lo immaginava, come nessuno pensava che potessimo addirittura qualificarci in Champions League quest’anno. Ci siamo regalati davvero una bella soddisfazione ». Per Iezzo è cominciata una carriera parallela a quella di calciatore. Da domani parte una tre giorni a Sorrento dedicati alla lotta alla Sla. Sabato si disputerà anche una partita al Campo Italia con giocatori importanti, alcune vecchie glorie altre e altri attuali calciatori azzurri. Intanto, a Radio Marte, sempre Iezzo ha aperto un simpatico siparietto con l’amico di Gianluca Grava: «Aumentano gli anni ma Gennaro resta sempre giovane - ha detto il difensore - spero che per la prossima stagione, Iezzo faccia ancora parte del Napoli. In questi anni ha dimostrato sia in campo che in fuori un attaccamento incondizionato per la maglia azzurra. Se abbiamo raggiunto questo livello, lo dobbiamo anche a lui e alle sue parate». Gennaro Iezzo, da parte sua ha voluto ringraziare, l’amico e tutti per gli auguri:«Ringrazio Gianluca per i complimenti, ma dice questo perché devo dargli 200 euro. Il mio futuro a Napoli? Sarei felice di vivere l’esperienza in Champions, altrimenti sarò il primo tifoso fuori dal campo». Da vedere cosa farà il Napoli, per ora, il “terzo” Gianello sembra essere più vicino lui alla conferma. Giovanni Scotto - Il Roma

 
 
 

Gran Galà della Danza 2011: Melillo presenta la kermesse

Post n°16547 pubblicato il 24 Maggio 2011 da stabia_info
 
Foto di stabia_info

Ospiti internazionali per i 25 anni di attività artistica di Tony Martin

Si terrà sabato 28 maggio 2011, alle ore 20.00, presso il Teatro delle Rose in via delle Rose a Piano di Sorrento (Na), la 25a edizione del Gran Galà di Danza del CID – Centro Internazionale Danze “Giuliana Penzi”. Un evento importantissimo per il Direttore Artistico Tony Martin, che festeggia in questa edizione il 25° Anniversario di attività artistica alla guida del circuito di formazione professionale che dirige dal 1986, e che raggruppa 13 scuole di danza della Campania, Calabria, Puglia, Umbria e Abruzzo.

Ospiti della serata importanti esponenti del mondo internazionale della Danza e del Balletto: Sergey Usanov, Direttore della Federazione Mondiale Concorsi Danza e Vice Presidente Unione Mondiale Coreografi; Guido Ricci, Vice Direttore Generale Federazione Internazionale Concorsi Danza e Consulente Relazioni Internazionali A.N.D.; Margherita Parrilla, Direttore Accademia Nazionale Danza di Roma; Oleksi Bessmertni, Coreografo e Direttore Tanz Olymp di Berlino; Nilay Yesiltepe Gungor, Direttore Artistico Instanbul Ballet e Nicolae Vieru, Insegnante, Maestro e Coreografo.

Angela Melillo sarà la conduttrice della serata. Un graditissimo “ritorno”, in realtà, quello della biondissima show girl ed ex-donna del Bagaglino, che ripropone il lungo connubio artistico e professionale con l’Artista stabiese.

Tre i quadri coreografici che si sviluppano durante la serata e rappresentano la carriera di Tony nelle sue tappe fondamentali:
Danza Classica, che fa riferimento ai primi anni, dal diploma conseguito al Teatro di Danza dell’Opera di Roma alla consacrazione con la laurea all’Accademia Nazionale di Danza di Roma.
Napoletana, che ripercorre la lunga produzione televisiva partenopea, dove Tony è protagonista come ballerino, coreografo e showman, in numerose edizioni di programmi Rai e Mediaset.
My Dream, il momento saliente dello spettacolo e il più caro all’Artista, quando sarà presentato per la prima volta il Musical, scritto appositamente per l’evento, che narra dell’artista, del maestro, dell’uomo, del bambino. Un’autobiografia danzante in cui Tony si mette “completamente a nudo”  in tutte le cose, finanche nel suo rapporto stretto e intimo con la Fede.

Tre tappe fondamentali che raccontano il prima, il durante e il momento attuale dell’Artista che, con il suo gruppo di ballo, il Tony Martin Ballet di Castellammare di Stabia, ha vinto per due volte consecutive, nel 2010 e nel 2011, una medaglia di bronzo al Tanz Olymp, il prestigioso Festival Internazionale della Danza di Berlino. Una evoluzione nella formazione professionale dunque, che porta alla ribalta e propone un modello di artista a 360°: il ballerino - cantante automaticamente attore, perché:  “uno studio profondo della danza e del canto comportano espressione, e dove c’è espressione c’è recitazione”. Un concetto innovativo efficacemente trasferito nei programmi di formazione del circuito “Giuliana Penzi”, che ha suscitato l’attenzione e la curiosità nello scenario internazionale del Balletto.

"Il vero evento è che sono 25 anni di lavoro, di sudore e di fatica insieme ai miei collaboratori e agli allievi, 25 anni in cui abbiamo perseguito insieme  una sola finalità, essere noi stessi e regalare emozioni al pubblico" ha dichiarato Tony Martin.

 
 
 
Successivi »
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

PER INFO, SEGNALAZIONI, SUGGERIMENTI E RECLAMI

CONTATTAMI SU MSN

 
 


immagineShinystat

immagine

immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
 

web counter

 
 

AREA PERSONALE

 

LA RADIOCRONACA DELLA JUVE STABIA SUL GUESTBOOK

 
http://blog.libero.it/STABIA è un blog d’informazione senza scopi di lucro. L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'autore si riserva, tuttavia, la facoltà di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contrario al buon costume. Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.