Creato da susin il 03/10/2009

oltre il tempo

..e le distanze

 

« In un giorno qualunque..Oggi ho curiosato nel mi... »

"Rubarti" l'anima con parole "rubate"...

Post n°660 pubblicato il 21 Novembre 2015 da susin

Ti gocciolo piano il mio tormento, come un rosario da snocciolare lento, con poca fede e voglia. E quella parte di me, come un alone sporco resta, e non ti chiedo di circumnavigarla, nè di squarciarla, e forse mi piacerebbe anche, fino a macchiare il cielo con i suoi schizzi indegni, quasi supplici. Ti chiedo, con la mente, proprio come si stagliano i desideri contro il divenire, ti chiedo di guardarmi, senza che io debba spiegare, perchè c'è qualcosa che io voglio dirti e non ci riesco fino in fondo, fino al cuore pulsante di quella verità, che io tengo tra le dita e non so liberare. E mi limito a descriverti il vento, perchè piace a me ed anche a te. Mi hai insegnato delle cose e non lo sai, anzi neanche lo sospetti, non sai che io so di me attraverso te, delle cose, e posso intuire te, attraverso i miei pensieri, ed attraverso il respiro,che, a tratti, mi riversi sui palmi, quasi senza avvedertene. Tu puoi capire quanto mi piace l'odore della terra bagnata e quanto riesca a farmi battere il cuore, nelle notti più scure, quando l'aria è immemore ed immobile e tutto intorno avvolge senza protezione, e quasi soffoca. Ecco io allora mi sento radice, una e tante, infinite, e precipito e affondo e imprimo quell'odore dentro di me. E ora vorrei spiegartelo, ma ho bisogno di tempo e di una lentezza, che se ne frega del mio sangue, e che rende tutto così speciale, da rivestirmi di brividi. Anche adesso mentre ti scrivo e penso, e poi ti penso e scrivo. O forse non distinguo più e le mie dita sono le stesse che vorrei infilarti nella bocca come se fosse mare, prima di baciarti il mento. Senza mai smettere di respirarti. Questo ti chiedo, e nulla più. Perchè le cose non hanno bisogno di un nome, esistono e se ne fregano delle forme. Possiamo limitarci a sentirle, come cose tra le cose, noi e la nostra carne.
Altro non possiamo.
Come se bastarsi fosse una meravigliosa possibilità di nuova vita.
Diversa, strana, ma bellissima.

(dal web - Cloneselvaggio)



 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

 

 

Vola farfalla,
la metamorfosi è compiuta,
il sole della vita
ti ha resa ballerina
piccolo mimo
di figure in movimento
fantasia di danze
spettacolo per la mente. 
(A.Belviso)
 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 L'eloquenza è come la fiamma:
ci vuole la materia per accenderla,          
il moto per attizzarla,
e mentre brucia, illumina..
(Tacito)

 

 

AREA PERSONALE

 

 

...T'amo senza sapere come, né quando né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti

che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.
(Pablo Neruda)

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

TAG

 

ULTIME VISITE AL BLOG

io_chi_sonoBrezzadilunaConsapevoliefelicigrabriel62hlucianinonegiuliano.alunni4amommSguardo_delle_stellejasmine.86lorenzopellegrino51StivMcQueenforeverfashion84unricciotiralaltrosereno_baarch.antoniolombardo
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963