Creato da massimofurio il 20/04/2012
Scritti originali miei.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

cassetta2lucillabrunatienimi.strettastrong_passionalexxia_74giuliocrugliano32pierpaolafondaisaura73psicologiaforensecarraro.giada0desummaelisabettaIOSONOLAVITA1lehahsorboledgllatino6921
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« UNO DEI MIEI SOGNI/INCUB...Da u Ce II^ parte. »

E.M.

Post n°13 pubblicato il 14 Giugno 2012 da massimofurio

 

                     Questo mio scritto, nasce a mò di sigillo inviolabile, un avviso, al fine di  chiudere con una parte della mia vita, ho preso il coraggio di farlo, anche leggendo altri scritti, di altre persone incappate nello stesso dramma umano, un po’ per debolezza, ma sopra tutto per amore, verso una persona, una donna sbagliata..

                     Ho vissuto per moltissimi anni,  un amore malato, parallelo, che ha ucciso la mia vita, mi son lasciato trascinare in una storia, che credo abbia pochi eguali, per la durata, per l’intensità, per tutta un infinita serie di fattori, ma il principale era, che io ti amavo veramente, mentre tu mi hai riso sulla faccia fin dall’inizio.

                     La forza del mio amore, ha, in un certo modo vinto ogni resistenza, ma poi, ho capito che era solo una tua convenienza, avrei voluto vedere il contrario del resto, ma io da vero stupido ho continuato ad amarti.

                     Per colpa tua, ho perso la mia famiglia e tutte le volte che ho provato a fermarmi, tu solo per un desiderio di sentirsi potente e vincente, hai fatto fuoco e fiamme per riprendermi, usando ogni mezzo leale o meno, ma facendo leva sul fatto che io ti ho sempre amata.

                     L’amore lo si subisce, al momento che nasce è invincibile, ti travolge, ami e basta, non ti interessa nulla, vederti toccarti sentire la tua presenza, era uguale a vivere, toccare il cielo, essere felice, non mi accorgevo che io stavo suicidandomi lentamente, ad ogni bacio ingoiavo il tuo veleno e mi sembrava rosolio.

                    Non è valso nulla, prendere coscienza della realtà, tutta la realtà, il male a mia moglie, i miei figli, bastava che tu mi chiamassi, vederti, un sorriso e tutto passava e credo che sarebbe andato così per sempre, se, non avessi perso la mia famiglia, che effettivamente mi ha sopportato per un tempo lunghissimo, in quest’inferno di vita, che ho fatto loro ingoiare.

                    Sono passati anni, dall’ultima volta che ho avuto contatti con te, ora sto bene, libero e felice di non avere questa emorragia d’affetto, ho pagato un giusto prezzo con la mia famiglia, ma sono rimasto deluso, di più di tutto di me, non avrei creduto mai di essere così stupido, cadere in trappola e dare una patta in terra al solo battito di ciglia dei tuoi occhioni azzurri,da finta innocentina e santarellina.

                    Vedi, da quel tempo io ho imparato ad avere rispetto per me per primo, ciò significa che non farò mai più quest’errore, ne farò altri, ma questo no, tu invece passi a rovinare una persona dopo l’altra, lo fai per puro interesse egoistico e non ti frega niente se ha una famiglia, se ti ama, se soffre, se tradisci fiducia di persone che in fondo ti ammirano e amano, compreso quel pover’uomo che ti sopporta da una vita, in silenzio, che ti tratta come una bambina viziata.

                     Tradivi persino me, fin d’allora, e ancora oggi, quando ti diverti sadicamente a tormentarmi con frasi del tipo: “ho amato solo te”,  “sei l’unico uomo della mia vita”, continui a frequentare fessi con i quali passi giornate interessanti, (parole tue), anche se son mariti e padri di famiglie che frequenti e conosci per intero.

                      Persino quando speravo da te un aiuto, non fosse per altro per un minimo di rispetto dopo tanti anni, tu mi hai voltato le spalle e te ne sei andata a fare i "giri in barca", con un altro povero fesso.

                      Grazie.

                     Brava, ti stai conquistando un posto di rilievo, nella parte della lavagna dei cattivi, ti ho sempre detto che un giorno, non riuscirai più a specchiarti, non sopporterai quello sguardo e ti vedrai come sei dentro, non vorrei mai essere al tuo posto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Strorie/trackback.php?msg=11382764

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
bibastella.b
bibastella.b il 14/06/12 alle 09:56 via WEB
Non ci conosciamo e la questione è delicata ma ti invito a riflettere sul fatto che ognuno è responsabile delle proprie scelte e gettare colpe agli altri è sintomo di non essere ancora sulla strada della felicità.. Ricordati sempre che Tu hai fatto la tua scelta e lei la sua. Lei può vivere ingannando e tradendo a destra e a manca ma tu sei tu, e dalle tue parole ti piace considerarti la sua vittima. Esci da questo ruolo ed inizia a prenderti seriamente le responsabilità di ciò che ha scelto, senza però dimenticarti che tutti sbagliamo e che devi anche imparare a perdonarti e a perdonare. Perchè vedi se ti sei comportato come hai fatto è perchè in quel momento hai creduto fosse giusto e anche se ancora risulta incomprensibile, ognuno di voi, anche i tuoi figli e la tua ex moglie ne potrebbero trarre degli insegnamenti. Insegnamenti non significa "legarsela al dito" e non cascare più nelle stesse situazioni ma capire davvero cosa di profondo questi eventi volevano farvi cogliere. Ti mando una cosa.. ecco http://www.youtube.com/watch?v=XVxEStcTVWY Ciao e spero di non essere stata troppo invadente.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 15/06/12 alle 14:26 via WEB
Grazie Biba, ho visto la storia che mi hai consigliato, è bellissima e non sei mai invedente, so che scrivi con il cuore.Grazie, Massimo.
(Rispondi)
ladyshadow6
ladyshadow6 il 14/06/12 alle 09:57 via WEB
Speriamo che basti solo uno specchio... Buona giornata Massimo :)
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 15/06/12 alle 14:27 via WEB
Ciao Cri, Grazie, sei una persona cara. Lo sai. Un buon fine settimana, torna sempre quando vuoi.
(Rispondi)
lunadellupo
lunadellupo il 14/06/12 alle 14:48 via WEB
ciao massimo.
(Rispondi)
Eutona
Eutona il 14/06/12 alle 18:57 via WEB
racconti un'esperienza che purtroppo appartiene a molti... ti dedico, se me lo permetti, questa frase del Maestro OSHO: Chi afferma che la vita non ha alcun significato, che non vale la pena di viverla, non ha mai conosciuto l’amore. Parlando così, dimostra che la sua è stata una vita priva d’amore. Lascia che ci sia dolore, abbandonati a questa sofferenza. Passa attraverso questa notte oscura e finirai per incontrare un’alba meravigliosa. Solo dal ventre della notte oscura il sole puo’ innalzarsi. Il mattino puo’ arrivare solo attraverso il buio della notte. Con te senza di te, Osho ... ciao ...
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 15/06/12 alle 14:31 via WEB
Grazie per le tue parole, ma è stata veramente una notte lunghissima e dolorosa, ora sto meglio, ma a dir bene, ce ne passa. Sono uscito vivo dalle macerie della mia vita, non sò come, ma spero fortemente di restare in quel piccolo spicchio di luce che mi bacia durante il giorno e faccio di tutto perche diventi sempre più grande. Ciao, Massimo.
(Rispondi)
lehah
lehah il 14/06/12 alle 19:25 via WEB
E’ inutile rinnegare o affliggersi Massimo caro, perché ciò che conta è di aver ristabilito l’ordine alle cose, e tu lo hai fatto.
Le persone si distinguono per il loro modo di amare a prescindere dal fatto se vengono ricambiati o meno, e spesso questo è uno svantaggio per via delle possibili fragili emozioni che subentrano.
Le altre che si lasciano semplicemente amare rimangono dalla parte dei più forti, ma non comprenderanno mai quanto meraviglioso possa essere vivere affiancati all’amore.
Se posso, e forse lo considererai come un azzardo, penso che questo tuo amore fosse più una passione travolgente che ti teneva legato in maniera fortissima a costei, e l’attrazione era la parte predominante.
Non mi sogno di giudicare questa tua storia, e ancor meno muovere biasimi, perché nessuno ha il diritto di soppesare le altrui vicende, soprattutto quando si tratta di sentimenti ed emozioni, ma solo quello di comprendere e stare dalla tua parte a prescindere, la solidarietà amichevole è fatta in questo modo.
E finisco dicendo che le passioni sono formidabili di loro, oltre che a travolgere, però di contro hanno la capacità di minare ogni cellula del corpo e dell’anima, semmai l’anima ne fosse fornita, e tu l’hai semplicemente vissuta Massimo, e non vi è nulla da recriminare.
(Rispondi)
 
massimofurio
massimofurio il 15/06/12 alle 14:35 via WEB
Grazie del commento e della tua graditissima solidarietà, si mi aveva rubato l'anima, ma per fortuna in un'ultima disperata mossa me la sono ripresa a pezzi e tutta stracciata, ora sto cercando di ricucirla, pezzo a pezzo anche se non è facile. Penso con profondo dolore al male che ho distribuito a persone care, il mio sangue e non lo meritavano.Ciao, Massimo.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.