credere ancora

Post n°54 pubblicato il 13 Agosto 2015 da giardinofiorito0
Foto di giardinofiorito0

La vita a volte ci premia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IO CI CREDO ANCORA

Post n°53 pubblicato il 15 Novembre 2013 da giardinofiorito0
Foto di giardinofiorito0

Ci sono innamoramenti mentali che trapassano tutte le barriere terrene e resistono al tempo e alle logiche di tutto il resto.
Perché il sesso possiamo scegliere di farlo con chiunque. Avere un posto in prima fila nella sfera del pensiero, scambiarsi l’anima è invece un evento interiore rarissimo e prezioso. Questi incontri hanno ogni volta il dono dell’inizio, a ripetizione. Sono sicuri, leggeri e si rendono indimenticabili. Con loro puoi restituire a ogni attimo il legittimo senso d’eternità. Con loro tu puoi essere la prima e l’ultima pagina della storia del mondo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

POESIA DI VITA

Post n°52 pubblicato il 06 Dicembre 2011 da giardinofiorito0

 Di nuovo da Te Splendilaura,
 nel momento in cui
 mi doni l'immagine più intima di te...
 Questa la sento esclusiva
 condivisa solo con l'altro tuo pezzo di cielo...
 Lui però può passare...
 Io, sono destinato ad osservare
 da un'altra angolazione...
 Eppure...
 Eppure...
 Non mi arrendo...
 Adesso che ti sei liberata
 per me di tutti i veli...
 Quelli che non avvolgono solo un corpo
 ma l'essenza di un'anima,
 adesso sento ancorpiù
 quanto ne valga la pena...
 Schhhhhhhhh...
 Non dire niente...
 E non fermarmi
 Verrò da te...
 Comunque...
 Camminerò verso di te...
 Per te...
 Per me...
 per scrivere anche solo un istante:
 NOI...
 Sono in viaggio
 mi senti?
 Riconosci la canzone?
Ti spaventa questa musica?
 E' la mia parte di te...
 Aspetta che...
 La canto più forte...
 Eccoti...
 nei tuoi occhi il bagliore del sole che s'irradia dal mare
 per definire, colorare, esaltare i contorni della rosa..

 Ed ora eccoti, uscire da quella luce, Splendilaura...
 ...Le tue sopracciglia, notte incantata che ha disteso le ali
 i tuoi capelli,languida brezza d'oro che gioca con il tuo viso

 le tue labbra, rami fioriti dove zefiro sospira e sboccia
 le tue spalle, splendore di una torcia in una notte buia
 i tuoi seni, isole emerse dai flutti che insegnano gioia al mare

 le tue braccia, crepuscolo dorato e neve che abbaglia
 le tue mani, odore di zagara in fiore sole acqua e arcobaleno
 i tuoi fianchi, perfezione divina della musica dopo la pausa

 Le tue gambe, alba che trattiene le ore del mattino sopra scale di stelle
 i tuoi piedi, gocce di rugiada che cadono dagli occhi di Venere
 le tue orme, rete tessuta con fili di dorate fantasie...

 Ed ora... Eccoti... Eccoti in cuore ed anima
 tra un'eco dolcissima che irrompe da verdi boschi
 ed uno scenario di reggia dove il corpo respira amore...

 Tu gemma che splende tra i fiori
 bagnerai di linfa
 il mio buio
 per renderlo puro e infinito...

 Le fleur...
>@---)-------

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

EMOZIONI

Post n°51 pubblicato il 28 Febbraio 2011 da giardinofiorito0

...L'avevo promesso alla mia anima e alle icone sbiadite della chiesa del castello dove i Viatores si inginocchiavano per rendere grazie, in attesa del nuovo viaggio...
L'avevo promesso alle mie lacrime che fredde bagnavano quel pavimento, infuocato di un agosto mai stato cosi' caldo...
L'avevo promesso ad un cielo acceso da troppe stelle mentre la notte mi riempiva il cuore e il mio corpo domandava ristoro in terre inesplorate...
L'avevo promesso al portiere che mi accompagnava alla stanza di quello splendido albergo, nell'aria gli odori di pino e lavanda e timo, incantevoli come il profumo di quella pelle sconosciuta...
L'avevo promesso mentre sapevo già di non poter mantenere... Mentre stavo andando ad infrangere quella promessa... Non sapevo esattamente come e perche' ma mi rimbalzava nel petto... Avrei infranto quella promessa esattamente nel modo in cui stavo provando a mantenerla...
Il sole filtrava sulle pareti bianche della stanza e mi trafiggeva assieme al corpo anche l'anima... Nudo, gli occhi chiusi, il caldo mi imperlava la fronte e le membra tremavano come se facesse freddo... I fremiti dell'anima erano visibili nel corpo... Quando aprivo gli occhi intuivo il mio respiro solo dal movimento del mio torace mollemente adagiato sul corpo privo di respiro...
Che cosa stava succedendo? Non sapevo che avrei trovato in quel castello... Ma sapevo che c'ero andato per allontanarmi da qualcosa che forse avrei trovato proprio in quel luogo incantevole... Tra le rughe antiche di quel mondo così attento ad accogliere i miei giochi ed i miei sogni...
Avevo promesso di dimenticare la sua voce che mille volte avevo atteso, nell'incanto di quel posto che solo lei conosceva e che io avevo scoperto per caso in una festa di maggio...
La "musicantica" risuonò tutta la notte accompagnata dal suono dolce del salterio, mentre non riuscivo a dormire... Narrava di anime e di corpi...Di fremiti e di emozioni ... Di rinascita intonata a quel tempo... Quanta profondita' nella sua voce e quanto di me in quello che dedicava ai suoi madrigali... Il buio continuò a disegnarmi il profilo dei suoi Splendidi lineamenti regalandomi la sua voce... Mi bastava per esserne appagato! Non c'era niente di più che potessi desiderare... Stava leggendo della mia anima, che forse era la sua: dolce, inquieta, sensuale, vagante! Non riuscii a pensare a molto perche' già ne ero perso... Mi avvicinavo sempre di piu' e celavo il mio respiro che diventava affannoso, non avrebbe mai potuto intuire la mia presenza, non lo sapevo, ma stava già sognando con me!
Sognai con lei in altre notti... Era diventata l'estasi a cui non potevo rinunciare, ogni notte regalava al buio qualcosa di me... E non potevo desiderare regalo piu' dolce. Uno specchio del mio essere regalato al tempo da una sconosciuta che mi stava affascinando come pochi avevano fatto nella mia vita.
Tornai ancora in quella vecchia stanza ma quella notte non c'era... La fitta che mi raggiuse il cuore mi impedì di respirare a lungo... Pensavo a quello che non avevo fatto e a ciò che avrei voluto fare... Non l'avevo mai guardata negli occhi ma stavo desiderando quegli occhi come avevo desiderato poche cose...
Di nuovo nella vecchia stanza... Nulla, solo il rumore del vento che caratterizza da secoli la musica di quella valle...
Quella voce e quelle parole erano ormai impresse nella mia anima come un dolce segreto del castello o come la piu' splendida delle melodie ascoltate... Ma non vivevo piu'...
E allora promisi di dimenticare...
...L'avevo promesso alla mia anima...
...L'avevo promesso alle mie lacrime...
...L'avevo promesso ad un cielo acceso da troppe stelle...
...L'avevo promesso al portiere dell'albero...
...L'avevo promesso mentre sapevo già di non poter mantenere...
...Il sole filtrava sulle pareti bianche e io tremavo come notoriamente tremavano le piante che incorniciano dall'alto quel luogo dove ero approdato il giorno prima... Mi agitava l'anima... La scuoteva come il ricordo di quel soffio che percorreva la vale....
Era il giorno più inquieto della mia vita... E lo fu fino a quando... La luna riempì la stanza buia e mi trafisse assieme al corpo anche l'anima... Nudo, gli occhi chiusi e mi donò la certezza di aver infranto la segreta promessa!
La sua voce era più dolce del ricordo che ne avevo e non mi chiesi nemmeno perchè il ricordo divenne sogno e il sogno sussurrava parole della mia anima alla mia anima... Adesso sentivo una voce e un profumo... Con gli occhi chiusi godevo dell'attesa ... L'attesa del piacere che mi avrebbero dato quegli occhi... Non avevo mai ricevuto un regalo più bello... Adesso recitava di anime e corpi, di fremiti e di emozioni... E dedicava il suo dire al vento che si agitava nella mia anima in tempesta... E alla tempesta che c'era nella sua anima... Non potevo pensare perchè ero dentro di lei adesso, come lei era dentro di me... I respiri affannosi... Lei sognava con me... Non vidi mai
quegli occhi... Perchè mi accorsi di aver dimenticato di promettere al sogno di dimenticare....
...O forse, le note dell'incomprensione, mi avevano chiesto di ricordare...

Ti chiedo scusa Splendilaura... Questa è la parte più vera e profonda di fiore...

@----)----------




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

PENSIERI FUGACI

Post n°47 pubblicato il 15 Ottobre 2008 da giardinofiorito0

Felice chi crede nel Signore , nonostante  tutti i guai che la vita ci propina , nonostante tutto cio' che di male esiste al mondo, bisogna credere nel buono che è dentro all'uomo, non è finita la pausa , il mio tempo è sempre poco , la vita frenetica, non mi consente di trovare il tempo per continuare a scrivere , racconti di vita....

il tempo passa , godo di cio' che ho ,  i miei figli che diventano sempre piu' grandi e che ho accanto, ringrazio Dio per questo meraviglioso dono e cerco di accettare serenamente l'altra parte della vita che credo di non essermi meritata e che vorrei cambiare, forse con il tempo...

ringrazio le persone care che navigano in questo blog, che regalano emozioni con i loro scritti e spero che per tutti possano esistere momenti di autentica serenità che compensino la fatica di vivere ,accontentandosi di cio' che si ha e trovando il bello anche in un sorriso o in una giornata di sole.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UNA PICCOLA PAUSA

Post n°46 pubblicato il 13 Gennaio 2008 da giardinofiorito0

E' molto, troppo tempo che non dedico piu' nulla di me a questo piccolo spazio che mi sono ritagliata, per condividerlo con Voi, cari amici del blog che mi leggete, ma sono successe una miriade di cose in questo periodo a cavallo delle festività, alcune gioiose , molte altre tristi e amare, non riesco piu' a scrivere perchè non riuscirei ad essere obiettiva e razionale nell'esternare cio' che il mio animo stà vivendo in questo momento, non ho piu' la serenità e la lucidità per continuare a scrivere nel mio blog, quindi ho deciso che per il momento mi fermo qui. Ma non voglio cancellare nulla di cio' che ho impresso su questi fogli, probabilmente passato questo periodo , troppo denso di pensieri e cose da risolvere , forse trovero' ancora la gioia ed il tempo per continuare a scrivere.
E' sempre stato uno dei miei piaceri piu' grandi, poter imprimere su di un foglio pensieri e parole. Ma c'è un tempo per tutto , ed in questo momento io non riesco piu' a farlo, continuero' ad essere presente leggendo i pensieri di Voi amici , che tante volte avete allietato le mie giornate scorrendo sulle Vostre pagine, anche i piu' semplici pensieri , hanno sempre trovato il modo di arricchirmi.
Tornero'.........   non so dire quando , ho bisogno di una pausa per sistemare i miei pensieri e tutto cio' che concerne la mia vita .
Grazie per chi mi è stato vicino nei momenti belli e brutti che ho voluto fermare su queste pagine.
Laura.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UN FIORE PER TE

Post n°45 pubblicato il 08 Gennaio 2008 da giardinofiorito0

PER UN CUORE FELICE

E' SEMPRE FESTA

AUGURI

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ANGELI

Post n°41 pubblicato il 19 Dicembre 2007 da giardinofiorito0

Nel frastuono di questi giorni, nella gioia che porta il Natale con le sue luci , i suoi colori; la gente si muove frenetica ,come impazzita, non amo tutto questo , ma fa parte dei giorni di festa, in mezzo a tutto questo "bailame"  vorrei rivolgere un pensiero a chi non è piu' qui con noi a festeggiare,  in particolar modo un pensiero GRANDE  rivolto all'Angelo che io sento piu' vicino in questo momento, la giovane Jessica che proprio 3 mesi fa se ne andava falciata da un destino infame.....cio' che mi auguro è che Lei, da lassu' , possa aiutare  i suoi genitori a superare questo Natale senza la loro Stella; davvero non riesco ad immaginare come farei io senza i miei figli e se penso ai genitori di questa giovane ragazza , oltretutto figlia unica, mi si stringe il cuore cosi' tanto che vorrei fare qualcosa per loro , forse potrebbe servire andare da loro ed abbracciarli e dire loro  - coraggio, Lei vi guarda da lassu', è un Angelo in piu' che veglia su di noi -........difficile da comprendere .......difficile da accettare........
Ogni volta che mi reco con mia figlia al cimitero a trovare Jessica, non mi capacito di come possa essere li'sotto terra, mi ripeto non è giusto ......non è giusto.........
Caro Gesu' Bambino, se esisti davvero, aiutaci ad accettare e a capire anche questo terribile risvolto della vita ,che ci dà e ci toglie a suo piacimento.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL DONO PIU' BELLO

Post n°40 pubblicato il 17 Dicembre 2007 da giardinofiorito0

 

GIOIA, chissa cosa ci riserverà il Santo Natale, mi auguro di poter riposare serenamente condividendo con te tale gesto, avrai capito ormai che non ho nessun segreto per te, ma ciò non deve dare la sensazione di un comportamento da zerbino, nella maniera più assoluta, amare mi fa dire anche queste cose, vorrei stare con te attaccato fino a stancarmi, fino a quando mi diresti "basta non ti sopporto più", ritengo non esistano termini o comunque io non ne sono a conoscenza per definire ciò che provo per te, un qualcosa di indescrivibile, illimitato, immenso, paradisiaco, carnale oserei dire se me lo permetti, sublime, “Amore della mamma” spesso mi ripeti, ritengo sia il massimo che si possa dire ad una persona appunto l'amore che una mamma può provare per il proprio figlio, penso sia riduttivo dirti TI AMO anche se scritto in maiuscolo, e sempre poco tu meriti tanto tanto e ancora tanto fino
all'infinito. Ci aspetta un fine settimana e poi le festività Natalizie, chissa come reggerà il nostro Amore. Ciao, sto per uscire a vagabondare pensando di lavorare ma di concreto non faccio che pensare a te, ritenendomi un prigioniero privilegiato di questa vita strana ed inverosimile, dove corri corri ma per cosa? per chi? Gioia sei unica ti dico spesso gioia perchè è un termine che non ho mai usato nei confronti di un'altra donna, solo per te lo userò fina a quando tu vorrai. Non ho mai scritto tanto per un tesoro che ritengo aver avuto la fortuna di trovare, meglio di una miniera di Diamanti. Tuo ...... mi auguro per tutto il tempo che tu vorrai.

Mi sono permessa di pubblicare questa lettera d'amore che mi è stata dedicata , per rivolgere  un augurio a tutte quelle persone che per un motivo o per l'altro hanno perso la voglia
d'amare o forse non credono piu' che la magia di una volta si possa ripetere,
nulla puo' impedire a due cuori se sinceri e puliti di amarsi al di là di qualsiasi problema o distanza........c'è amore nell'aria  nei cuori e nell'anima, il mio agurio è per chi passa di qui e per molti altri che tutti possano ricevere almeno una volta nella vita una lettera cosi' impregnata d'amore e anche di speranza. 

Per me non c'è bisgono che arrivi il giorno di Natale per scartare pacchi e pacchetti , il mio dono  piu' bello è già qui, è tutto contenuto in queste parole e nel loro autore.
Anche per merito suo io penso che CREDERE ANCORA ne valga la pena...............


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ATTIMI DI SMARRIMENTO

Post n°37 pubblicato il 04 Dicembre 2007 da giardinofiorito0
Foto di giardinofiorito0

Sono attimi, solo piccoli attimi di vita in cui vedi scorrere il tuo vissuto, guardando negli occhi una persona, quegli sguardi senza parole in cui il silenzio funge da ponte tra una mente e l’altra.

Con la scusa di ritirare alcune cose personali rimaste a casa mia, lui , mi ha portato due quadri che ha appena dipinto, li ha appoggiati sul pianale della cucina per farmeli ammirare senza proferire parola. Uno rappresentava dei girasoli, l’altro una rosa bianca di una delicatezza infinita

- L’ho dipinta pensando a te -   mi ha detto.

I suoi dipinti riescono ancora ad emozionarmi e nonostante tutto anche lui.

Questo è quello che mi ha fatto più rabbia, non sono ancora riuscita a cancellare del tutto qualcosa che ancora mi lega a questo uomo.

Non  è facile.

Bisognerebbe pensare solo al male ricevuto e invece guardando i  suoi quadri, ho visto scorrere davanti agli occhi solo il bello vissuto e goduto con lui.

Ho avuto voglia di abbracciarlo, di baciarlo, di spogliarlo e sdraiarmi  su di lui, ammiravo il quadro con  la rosa e piangevo, lacrime silenziose e dignitose mi rigavano le guance e cadevano sulle mie mani che tenevo in grembo .

Lui ha  capito….sa  dove colpire e come far sciogliere il mio cuore ancora così fragile e minato.

Mi ha abbracciata e accarezzata, piangeva insieme a me ed è stato inevitabile stringerci in un lungo abbraccio sconfinato in un bacio  in cui pareva volessimo  compenetrarci  l’uno nell’altro.

Poi è suonato il campanello, era la bimba che  rientrava.

Lo ha salutato e si è soffermata con noi in cucina a parlare con lui della sua casa e del più e del meno.

Io nel frattempo ho preparato due bicchieri e ho versato il prosecco, risedendomi al tavolo della cucina.

Io e lui eravamo seduti uno di fronte all’altro, si conversava e alla mia bimba è venuto spontaneo prendermi alle spalle circondarmi   con le braccia da dietro e tenermi così, teneramente abbracciata a lei  , abbiamo continuato a parlare, io ho accolto le sue braccia e me le sono accarezzate dolcemente tenevo le sue mani ancora tenere,  piccole e giovani nelle mie ,senza mai interrompere il contatto quando le ha staccate dalle mie ha proseguito accarezzandomi i capelli, dolce cucciola!!!

Che amore di figlia che ho ! Che bene grande mi ha donato la vita!

E’ stato come se lei avesse voluto mandare un messaggio  a  lui , un messaggio chiaro quanto silenzioso  ,era come se volesse dirgli : - Adesso la mamma è mia ed io non ho più paura di coccolarla davanti a te! Nessuno me la potrà più portare via! - .

E’ stato un momento di forte intensità emotiva ,mi ha commosso il suo gesto di protezione misto a possesso nei miei confronti.

Forse voleva difendermi da lui , perché nella sua intelligenza e sensibilità probabilmente aveva già capito che io ero un po’ scossa per quell’incontro. Aveva paura di un mio cedimento.

Ho pensato che l’unico modo  di gestire questa mia  debolezza è stare lontana da lui. Evitare qualsiasi contatto. Perché sarei falsa a negare che lo desidero ancora, mai più come compagno o come convivente, ma ieri sera avrei voluto chiudere gli occhi e fare ancora l’amore con lui e poi addormentarmi nelle sue braccia .

Vederlo ancora mi  fa male, mi domando quanto tempo ancora ci vorrà per guarire.

 Questa pagina è dedicata alle donne che come me hanno amato tanto e creduto in una persona che purtroppo poi si è rivelata  diversa da ciò che voleva far credere.

Tanto amore corrisponde sempre a tanta sofferenza.

Ma vincere si può.

Staccarsi da una dipendenza amorosa che ci rovina l’anima si può

e si deve.

Il tempo medica.

I ricordi rimangono in noi , ma senza più ferite che sanguinano.

CREDERE ANCORA.......ORA  E’ POSSIBILE……………

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

A PROPOSITO DI AMICIZIA

Post n°36 pubblicato il 28 Novembre 2007 da giardinofiorito0

Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.

E’ il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.

E’ la vostra mensa e il vostro focolare.

Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

Quando l’amico vi confida il suo pensiero, non negategli la vostra approvazione,

né abbiate paura di contraddirlo.

E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:

Nell’amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene

condiviso con  inesprimibile gioia.

Quando vi separate dall’amico, non rattristatevi:

La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate,

come allo scalatore la montagna è più chiara dalla pianura.

E non vi sia nell’amicizia altro scopo che l’approfondimento dello spirito.

Poiché l’amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti e che afferra solo ciò che è vano.

E il meglio di voi sia per l’amico vostro.

Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea,

fate che ne conosca anche la piena.

Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?

Cercatelo sempre nelle ore di vita.

Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.

E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell’amicizia.

 Poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore

ritrova il suo mattino e si ristora.

Non ne conosco l'autore ma ne condivido i pensieri 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

POETI E POESIA

Post n°34 pubblicato il 20 Novembre 2007 da giardinofiorito0

Ci sono due tipi di poeti:
l'intellettuale con una personalità acquisita,
e l'ispirato che esisteva come essere
anche prima di intraprendere il cammino umano.
Ma la differenza fra intelligenza e ispirazione
è la stessa che esiste tra unghie affilate
che strappano la pelle..
e labbra eteree il cui bacio allevia i dolori del corpo.

Potessi  essere poeta......
sicuramente sceglierei
la seconda opzione....

BUONA GIORNATA.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UNA BELLA GIORNATA

Post n°33 pubblicato il 16 Novembre 2007 da giardinofiorito0

Oggi è il compleanno della mia bimba, si fa per dire....è ormai una signorina ha 17 anni ed è una ragazza bella, solare ed intelligente, è il dono  piu' bello che ho ricevuto dalla vita, è cio che di piu' bello ho generato senza escludere suo fratello , i figli sono veramenti dei pezzi di cuore per le mamme, non potevo non dedicarle un post in questo giorno in cui ancora una volta mi ha dimostrato quanto possa essere gratificante l'amore di un figlio per un genitore e viceversa.
Sento di dovere molto a questa piccola donna alla quale causa mia e causa le incomprensioni con suo padre, abbiamo tolto parte della serenità nella sua infanzia, non è certo facile crescere in una famiglia dove due genitori si stanno separando, e non è neppure facile crescere per dei ragazzi dove manca una figura paterna che seppure vivente , risulta quasi inesistente, cerco di fare del mio meglio ma capisco che è molto difficile poter rivestire entrambe i ruoli di genitore,  in questi anni ho cercato di essere una buona mamma ed anche unpapà per loro, i risultati li vedo nell'affetto e nella stima che mia figlia mi dimostra  ed io ne sono orgogliosa e felice.
Abbiamo pensato a festeggiare, questa sera preparero' una bella cenetta e poi lei uscirà per andare con i suoi amici ,  ma non si è dimenticata prima di tornare a casa di chiedermi di passare dal cimitero a fare un saluto alla sua coetanea che meno di due mesi fa ci ha tragicamente lasciato , per un terribile incidente sulla strada, oggi è il compleanno di Francesca ma lei non ha dimenticato di festeggiarlo passando a rendere omaggio alla sua dolce compagna Jessica.
Un saluto con due occhi lucidi...e poi via.. si torna alla vita.
E' stata una delle cose piu' belle che potesse fare , altre parole non sono in grado di aggiungere.
Certo che i nostri figli ci insegnano... anche quando pensiamo di poter essere sempre superiori a loro.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SILENZIO

Post n°32 pubblicato il 14 Novembre 2007 da giardinofiorito0

"BENCHE'  L'ONDA DELLE PAROLE
 CI SOVRASTI SEMPRE,
LE NOSTRE PROFONDITA'
SONO IMMERSE
NEL SILENZIO"

Anonimo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

violenza

Post n°31 pubblicato il 13 Novembre 2007 da solebaci

il tema di oggi potrebbe essere la violenza...i fatti di cronaca testimoniano come la violenza ha raggiunto limiti intollerabili...cosa fare..ci vuole maturità e umiltà per debellare questo male...ma ci riusciremo..la filosofia insegna che esiste il bene proprio perchè c'è il male...quindi...un saluto al giardinofiorito...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

prima volta

Post n°30 pubblicato il 08 Novembre 2007 da solebaci

è la mia prima volta..scrivere in un blog...bisogna stare attenti a che cosa scrivere, ma tanto è senpre un'opinione personale..giardinofiorito...ho visitato tanti blog...il tuo è pieno di contenuti...di spunti riflessivi...complimenti...ti bacio..

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

pensieri

Post n°29 pubblicato il 08 Novembre 2007 da giardinofiorito0

...Perchè le storie e le esperienze ci lasciano?

Se non vengono raccontate , scritte, illustrate,

financo disegnate si svuotano.

Le parole, le promesse,

gli intendimenti ed i propositi spariscono

senza alcuna traccia.

Sembra che tutto svanisca perchè ritorna la speranza;

sembra che tutto riprenda colore solo perchè

una giornata di sole improvvisa squarcia le nuvole

ed un vento piu' caldo ti accarezza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

"LA DESIDERATA"

Post n°28 pubblicato il 02 Novembre 2007 da giardinofiorito0

Manoscritto del 1692 trovato a Baltimora nell’antica chiesa di San Paolo

Procedi con calma tra il frastuono e la fretta e
ricorda quale pace possa esservi nel silenzio.
Per quanto puoi, senza cedimenti, mantieniti in buoni
rapporti con tutti
Esponi la tua opinione con tranquilla chiarezza e ascolta gli altri:
pur se noiosi ed incolti, hanno anch’essi  una loro storia.
Evita le persone volgari e prepotenti:
costituiscono un tormento per lo spirito.
Se insisti nel confrontarti con gli altri rischi di diventare

borioso ed amaro,
perché sempre esisteranno individui migliori e peggiori di te.
Godi dei tuoi  successi e anche dei tuoi progetti.

Mantieni interesse per la tua professione, per quanto umile:
essa costituisce un vero patrimonio nella mutevole fortuna del tempo.

Usa prudenza nei tuoi affari, perché il mondo è pieno d’inganno.
Ma questo non ti renda cieco a quanto  vi è di virtù :
 molti sono coloro che perseguono alti ideali 

e dovunque la vita è colma di eroismo.
Sii te stesso.  Soprattutto non fingere negli affetti.

Non ostentare cinismo verso l’amore, perché,

pur di fronte a qualsiasi delusione e aridità,

esso resta  perenne come il sempreverde.
Accetta docile la saggezza dell’età,

lasciando con serenità le cose della giovinezza.

Coltiva la forza d’animo, per difenderti nelle calamità improvvise.
Ma non tormentarti  con delle fantasie:

molte paure nascono da stanchezza e solitudine.
Al di là di una sana disciplina, sii tollerante conte stesso,
tu sei figlio dell’universo non meno
degli alberi e delle stelle, ed hai pieno diritto d’esistere.
E, convinto o non convinto che tu ne sia ,
non v’è dubbio che l’universo si stia evolvendo a dovere.

Perciò sta in pace con Dio, qualunque sia il concetto che hai di  Lui.

 E quali siano  i tuoi affanni e aspirazioni,
nella chiassosa confusione dell’esistenza,
mantieniti in pace col tuo spirito.
Nonostante i suoi inganni, travagli e sogni infranti,

questo è pur sempre un mondo meraviglioso.

Sii prudente.    Sforzati d’essere felice. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

frammenti  di vita

Post n°27 pubblicato il 29 Ottobre 2007 da giardinofiorito0

Sono le 23.30 e io dovrei dormire, invece mi va di scriverti un po’.

Tu dormi ….…,
ma non importa, perché sei comunque con me.Mi piace scriverti pensando
che poi leggerai  ed io in questo modo posso trasmetterti qualcosa di me
che tu – sempre – recepisci molto bene.

   Sono una persona alla quale piacerebbe vedere sempre tutti felici
intorno a se, ma mi rendo conto di quanto questo non sia 
per nulla semplice 
 è pura utopia -.

 Lo psichiatra Crepet  dice che sarebbe utile che ad ognuno di noi gia’
da piccini,
 qualcuno insegnasse il bello di imparare a stare soli ;
non dovremmo così rincorrere la mediocrità per riempire vuoti,
né pietire uno sguardo o un’ora d’amore; 
bisognerebbe imparare a creare la vita dentro la vita e a riempirla di fantasia.

 Sono d’accordo sul crearsi la vita e riempirla di fantasia  (l’ho sempre fatto) ,
ma non sono d’accordo sullo stare soli, perlomeno non sempre.

Puo’ essere gradevole ed aiuta a riappacificarci con noi stessi lo stare soli,
ma ci sono dei momenti della vita che, se vengono condivisi con qualcuno
– secondo me – acquistano di gran lunga valore .
Ne è un esempio eclatante il nostro esserci trovati.

Cosa potevo chiedere di meglio, in un momento così tormentato
della mia vita, che trovare una persona come te; capace di alleggerire il peso
di qualcosa che mi pareva impossibile compiere.

 Eppure tu , virtualmente, mi hai preso per mano e mi hai accompagnata
in questo non facile percorso, con discrezione e maestria.
Di questo te ne sarò sempre grata.

A te pare forse che io esageri nel darti importanza , ma è proprio così.

Sei riuscito a mettere da parte  tutti i TUOI  problemi, ascoltando i miei

e dandomi buoni consigli, che io sto’ mettendo in pratica

con entusiasmo e soddisfazione.

Solo in un secondo tempo, ho capito quanto non debba essere facile
 anche la tua di vita, con la sostanziale differenza , che tu
 ti confronti con i problemi e le preoccupazioni osservandoli
ed affrontandoli, con l’equilibrio di una persona 
matura ma soprattutto saggia.

Ti ammiro molto per questo tuo atteggiarti nei confronti della vita che,
troppo spesso, ci castiga per qualcosa che non abbiamo commesso.
 

Dobbiamo difenderci dagli errori della nostra vita,
ma anche da quello che non abbiamo chiesto.

L.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

si avvicina il venerdi' e il sabato sera.........

Post n°26 pubblicato il 26 Ottobre 2007 da giardinofiorito0

Leggi questo articolo e se ti ha colpito mettilo anche tu nel tuo blog.

Mamma, sono uscita con amici. Sono andata ad una festa e mi sono ricordata quello che avevi detto: di non bere alcolici . Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, così ho bevuto una Sprite. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa, anche per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente mi  hai suggerito di non bere se dovevo guidare, al contrario di quello che mi dicono alcuni amici.

Ho fatto una scelta sana ed il tuo consiglio è stato giusto. Quando la festa è finita, la gente ha iniziato  a guidare senza essere in condizione di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobria. Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava…

Qualcosa di inaspettato ! Ora sono qui  sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto che dice: “Il ragazzo che ha provocato l’incidente era ubriaco”.  Mamma la sua voce sembra così lontana….il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando con tutte le mie forze, di non piangere. Posso sentire i medici che dicono : “ Questa ragazza non ce la farà”. Sono certa che il ragazzo alla guida dell’altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità.

Alla fine lui ha deciso di bere ed io adesso devo morire…..

Perchè le persone fanno tutto questo,  mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite?

Il dolore è come se mi pugnalasse con un centinaio di coltelli contemporaneamente. Dì a mia sorella di non spaventarsi, mamma, dì a papà di essere forte. Qualcuno doveva dire a quel ragazzo  che non si deve bere e guidare…Forse se i suoi glielo avessero detto, io adesso sarei viva……. La mia respirazione si fa sempre più debole e io incomincio ad avere veramente paura….

Questi sono i miei ultimi momenti,  e mi sento così disperata…

Mi piacerebbe poterti abbracciare mamma, mentre sono sdraiata, qui, morente. Mi piacerebbe dirti che ti voglio bene per questo….ti voglio bene e….addio…

Queste parole sono state scritte da un giornalista che era presente all’incidente.

La ragazza, mentre moriva, sussurrava queste parole ed il giornalista scriveva….scioccato. Questo giornalista ha iniziato una campagna contro la guida in stato di ebrezza.

Se questo messaggio è arrivato fino a te e non lo prendi in considerazione…Potresti perdere l’opportunità , anche se non bevi, di far capire a tante persone che la loro stessa vita è in pericolo.

Questo piccolo testo può fare la differenza.

Non  ti costa nulla :  mettilo anche nel tuo blog. Grazie.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

FACEBOOK

 
 

Ultimi commenti

un abbraccio a te caro Emilio.
Inviato da: giardinofiorito0
il 15/11/2013 alle 11:15
 
Mi piacerebbe essere la prima e l'ultima pagina della...
Inviato da: sonosolostasera
il 15/11/2013 alle 10:22
 
Grazie per la visita gradita, hai colto il...
Inviato da: giardinofiorito0
il 12/03/2011 alle 11:24
 
Intensità di vita, profumo di desiderio chiedono asilo in...
Inviato da: gianor1
il 10/03/2011 alle 16:23
 
Ciao ciao ^_^...Gian
Inviato da: gianor1
il 27/01/2009 alle 23:07
 
 

Ultime visite al Blog

sandrowwAusterosgiardinofiorito0la_tua_dolce_bimbaavv.simonettarotondiJack.Vettrianogianor1marinamarnieunarosanelmarefugattoficcanasoMarquisDeLaPhoenixshantjemonik_the_bestcarosak
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

non ti prometto niente.........

 

per un emozione ....per te....

se chiudi gli occhi puoi anche volare.........

un bacio fin dentro al tuo cuore......................

perchè i Sogni dell'Anima...non abbiano mai fine..........

 

SOGNAMI

 

QUESTA MUSICA E' TUTTA PER TE

DA  CANTARE E DA GIOIRE

CHE RITMO..........!!