Il mio ...mondo

Musica, commenti, riflessioni, considerazioni, anomalie e ...passionalità di un uomo del mare.......Vai dove ti porta il cuore

 

 

SENZA CAPRICCI E CON ...SEMPLICITÀ...

 

ULTIME VISITE AL BLOG

angels1952lucre611sabry1954valentina.salvoldivolami_nel_cuore33ardizzoia.nataliakarma580lumil_0Elemento.ScostanteMarquisDeLaPhoenixstrong_passionchiarasanywanted_2013oscardellestelle
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIMI COMMENTI

Ti ringrazio per le tue belle parole e ti aggiungo che per...
Inviato da: angels1952
il 13/09/2021 alle 14:49
 
Angel recarsi in calabria con tua moglie è un gesto...
Inviato da: lucre611
il 04/09/2021 alle 19:56
 
grazie
Inviato da: angels1952
il 20/07/2020 alle 19:30
 
Angelo la tua enorme sensibiltà ^-^
Inviato da: lucre611
il 20/07/2020 alle 14:14
 
ciao mamma ti voglio bene anche se non sei piu con me
Inviato da: nunzia bullo
il 15/04/2011 alle 17:18
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 

 

« Fiction capri, la colonna sonoraLa .....legalità »

Non è giusto

Post n°83 pubblicato il 05 Giugno 2010 da angels1952
 

Anche questa volta assistiamo alla solita farsa, per non dire pietose scene e commoventi spettacoli che i nostri ben amati uomini di politica e governanti ci riservano. Cambiano i musicisti, ma alla fine, poi  in sostanza, ....è sempre la stessa musica stonata ed inadeguata. Di bugie, di menzogne ne abbiamo piene le tasche, non possiamo più sopportare che chi deve dimostrare capacità, professionalità, competenza, intelligenza e direi soprattutto grande senso di responsabilità quotidianamente cerca, per poter avere propri tornaconti, di indebolire,di sopraffare, di reprimere, di fiaccare, di castigare, di soffocare e direi anche di distruggere tutta quella gente che  dignitosamente e con enormi sacrifici porta avanti i propri ideali e stile di vita.
Perciò dico che NON E' GIUSTO.......................

Non è giusto che colui che giornaliermente suda le famose"sette camicie" sacrificandosi all'inverosimile, risparmiando per poter poi realizzare suoi progetti, possa saldare il prezzo di nefandezze e misfatti di sfruttatori, di faccendieri, di avventuristi e di gente di mala fede che per decenni stanno devastando e mettendo allo sfascio il sistema economico italiano, senza subire, logicamente le dovute conseguenze.
Non è giusto che truffatori, evasori e persone senza scrupoli, consapevoli e coscienti di essere protetti non solo da una legislazione molto permissiva ma soprattutto da politici collusi, possano avere ancora privilegi ed onorificenze.
Non è giusto che si debba assistere al massacrante e continuo strapotere di coloro  che  del denaro pubblico ne fanno solo sperperi, con la conseguenza drammatica di rischiare la ......Bancarotta.....(come la Grecia).
Non è giusto che per non rischiare la BANCAROTTA....sono sempre gli stessi che si devono sacrificare e dare un aiuto o collaborare, pagando e pagando fino allo svenamento.
Non è giusto non poter usufruire di quegli aumenti contrattuali che con grandi lotte del sindacato e dei lavoratori si è ottenuto. Se non aumenta il reddito di tali lavoratori chiaramente il gas, l'energia elettrica, l'acqua, i vari servizi e tutto il resto come beni di prima necessità non DEVONO AUMENTARE, ma ciò è IMPOSSIBILE.
Non è giusto che io personalmente, pur avendo i requisiti e soprattutto gli anni di servizio per potermi godere in santa pace il frutto dei miei estenuanti anni di lavoro, non possa andare in pensione e debba ancora aspettare......
Non è giusto,quindi, continuare a percorrere ancora tale strada, come si dice..."sbagliare è umano, ma perseverare è diabolico...."

Mi fermo qua, ma potrei dire tantissime altre volte ......NON E' GIUSTO.......

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/angels1952/trackback.php?msg=8909294

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: angels1952
Data di creazione: 19/10/2006
 

IO E....TE

Farò della mia anima
uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene. 
Ti amerò come le praterie
amano la primavera,
e vivrò in te la vita
di un
fiore sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come
la valle canta l'eco delle
campane;
ascolterò il linguaggio
della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.
                          

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: angels1952
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 70
Prov: SA
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

ABBRACCIAME....

 

 

AFFETTUOSAMENTE

 

SENSUALMENTE E CON ....AMORE

 

LE MIE.....

E' finita così senza un perchè.Io di notte ti sento con me e mi chiedo se anche tu, come me, resti sveglia e mi pensi con te. Non ha senso la mia vita vissuta così, se sei sola anche tu, anche tu come me, dimmi che io torni da te....Mi sento solo questa sera, questa stanza è sempre buia senza il tuo sorriso, guardo la poltrona vuota e sento tutta la solitudine del mondo. Se mi hai amato dovresti desiderare ancora di essere fra le mie braccia e.....allora se sei sola anche tu, come me, fai del tutto che io torni da te.  

 

SULLA SPIAGGIA 

Il vento geme e geme la ghiaia,
gemono gli sgangherati pali del molo;
un mare senile conta ogni singola
pietra impiastrata d'argento.
Dal lamentoso vento e dal più freddo
mare grigio lo avvolgo al caldo,
ne tocco la spalla dall'osso sottile
e il suo braccio infantile.
Attorno a noi paura, calante
tenebra di paura
e nel mio cuore quale profonda
fitta d'amore senza fine!

I tuoi occhi 

I tuoi occhi brillavano ancora per me,
     anche se vagavo solitario per terra e mare;
come quella lontana stella che vedo,
     ma che non vede me.
Stamattina sono salito sulla collina nebbiosa,
     ed ho percorso tutti i pascoli,
come brillava la tua forma lungo la mia strada
     fra la rugiada dagli occhi profondi!
Quando l'uccello rosso spiegò le scure ali,
     e mostrò il suo fianco acceso:
quando il bocciolo maturò in una rosa,
     in entrambi io lessi il tuo nome.