Creato da Cartman72 il 10/08/2007

1a canzone al giorno

La mia canzone oggi è......

 

 

Campania 2021 (6 di 7)

Post n°5002 pubblicato il 24 Giugno 2021 da Cartman72
Foto di Cartman72

Malafemmena (Teddy Reno)

Si avisse fatto a n'ato
chello ch'e fatto a mme
st'ommo t'avesse acciso,
tu vuò sapé pecché?

Pecché 'ncopp'a sta terra
femmene comme a te
non ce hanna sta pé n'ommo
onesto comme a me!...

Femmena
Tu si na malafemmena
Chist'uocchie 'e fatto chiagnere..
Lacreme e 'nfamità.

Femmena,
Si tu peggio 'e na vipera,
m'e 'ntussecata l'anema,
nun pozzo cchiù campà.

Femmena
Si ddoce comme 'o zucchero
però sta faccia d'angelo
te serve pe 'ngannà...

Femmena,
tu si 'a cchiù bella femmena,
te voglio bene e t'odio
nun te pozzo scurdà...

Te voglio ancora bene
Ma tu nun saie pecchè
pecchè l'unico ammore
si stata tu pe me...

E tu pe nu capriccio
tutto 'e distrutto,ojnè,
Ma Dio nun t'o perdone
chello ch'e fatto a mme!...

 
 
 

Campania 2021 (5 di 7)

Post n°5001 pubblicato il 23 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Caravan Petrol (Renato Carosone)

Coro)
Caravan petrol, caravan petrol,
caravan petrol, caravan petrol,
caravan...

M'aggio affittato nu camello,
m'aggio accattato nu turbante,
nu turbante a' Rinascente
cu o pennacchio rosso e blu...
Cu u fiasco 'mmano e o tammuriello
cerco o petrolio americano,
mentre abballano e beduine,
mentre cantano e ttribbù...

Comme sì bello
a cavallo a stu camello
cu o binocolo a tracolla,
cu o turbante e o narghilè...
Uè, si curiuso
mentre scave stu pertuso,
scordatello, nun é cosa:
cà o petrolio nun ce sta...
Allah! Allah! Allah!
ma chi t' ha ffatto fa'?
Comme sì bello
a cavallo a stu camello
cu o binocolo a tracolla
cu o turbante e o narghilè!

Cu o fiasco 'mmano e cu o camello,
cu e gguardie annanze e a folla arreto
'rrevutà faccio Tuleto:
nun se pò cchiù cammenà...
Jammo, é arrivato o pazzariello!
s'é travestito 'a Menelicche,
mmesca o ppepe cu o ttabbacco...
chi sarrà st'Alì Babbà?

Comme sì bello
a cavallo a tu camello...(ecc.)

(Finale)
Allah! Allah! Allah!
ma chi mm'ha ffatto fa'?
Comme so' bello
a cavallo a stu camello,
cu o binocolo a tracolla,
cu o turbante e o narghilè!

 
 
 

Campania 2021 (4 di 7)

Post n°5000 pubblicato il 22 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Sara (Pino Daniele)

Sara non piangere
Tienimi chiuso
dentro questa stanza
Rompi i tuoi giochi contro
l'arroganza del mondo
Che è pieno di

Cose inutili da fare
Cose inutili da dire
Quante cose inutili
abbiamo nella testa
ma il tuo sorriso resta
In the middle of the night
In the middle of the night
In the middle of the night

Sara devi crescere
imparerai a guardare il cielo
Ad inseguire un sogno vero
nelle cose della vita

Cose inutili da fare
Cose inutili da dire
Quante cose inutili
che abbiamo nella testa
Ma il tuo sorriso resta
In the middle of the night
In the middle of the night

Sei così fragile, Sei così fragile

Sara sarà.. Sara sarà,
sarà sarà..
Sara sarà.. Sara sarà,
sarà sarà sarà..

Cose inutili da fare
Cose inutili da dire
Quante cose inutili
che abbiamo nella testa
Ma il tuo sorriso resta
In the middle of the night
In the middle of the night
In the middle of the night

Sara sarà.. Sara sarà,
sarà.. sarà
Sara sarà.. Sara sarà,
sarà sarà sarà

Cose inutili da fare
Cose inutili da dire
Quante cose inutili
abbiamo nella testa
Ma il tuo sorriso resta
In the middle of the night
In the middle of the night
In the middle of the night

 
 
 

Campania 2021 (3 di 7)

Foto di Cartman72

Campi Flegrei (Edoardo Bennato)

Son già le sette, nell'aria c'è un suono.
È Magda forse, che studia il piano.
Lino mi chiama giù dal cortile:
è la sua voce certo, non mi posso sbagliare.

Gente che passa, che suono che fa...
Non è un paese, non è una città.
Ma era dolce, era dolce per me...
Quella strada mi cara, la più cara che c'è...

Campi Flegrei, gente che va,
tempo d'aprile, qualche anno fa.
Vecchio pianino suona per me,
quella canzone... Campi Flegrei.
No, no, no.
La la la la la.
La la la la.
La la la la la...
La la la la la.
La la la la.
Quella canzone... Campi Flegrei

Sera di festa, son tutti fuori.
e per il viale, tanti colori.
Quanto costa la felicità?
Venti lire soltanto, la giostra è là...
Ma se ci penso, forse già d'allora
avevo dentro questa paura,
questa rabbia, quest'ansia che,
mi continua a portare via lontano da te...

Campi Flegrei, gente che va,
tempo d'aprile, qualche anno fa.
Vecchio pianino suona per me,
quella canzone... Campi Flegrei.
No, no, no.
La la la la la.
La la la la.
La la la la la... la la.
La la la la la.
La la la la.
Quella canzone... Campi Flegrei.

Io mi ricordo ancora...
La la la la la la....

 
 
 

Campania 2021 (2 di 7)

Post n°4998 pubblicato il 20 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Roberta (Peppino Di Capri)

Lo sai
non è vero
che non ti voglio più
Lo so
non mi credi
non hai fiducia in me
Roberta ascoltami
ritorna ancor ti prego
Con te
ogni istante
era felicità
ma io non capivo
non t'ho saputo amar
Roberta perdonami
ritorna ancor vicino a me

Roberta ascoltami
ritorna ancor ti prego
Con te
ogni istante
era felicità
ma io non capivo
non t'ho saputo amar
ascoltami, perdonami
ritorna ancor vicino a me
vicino a me
vicino a me

 
 
 

Campania 2021 (1 di 7)

Foto di Cartman72

Si parte. Destinazione Sorrento e da lì, fino a venerdì, visitiamo quanto più possibile della Campania. Il programma prevede Capri, Napoli, Reggia di Caserta, Pompei, Ercolano e Costiera Amalfitana non necessariamente con questo ordine. Le canzoni di questi sette giorni, preparate in anticipo, sono legate alla regione che andiamo a visitare o per la canzone di per sé o per il cantante. Come faccio sempre in questi casi oggi post introduttivo e spiegone ma da domani testo e video. Partiamo quindi con "Torna a Surriento" scritta nel 1902 dai fratelli Giambattista ed Ernesto De Curtis in occasione della visita del Primo Ministro Zanardelli in Campania. Ebbene si... La canzone è dedicata ad un uomo.... L'ha cantata anche il gatto ma ho scelto la versione di Enrico Caruso perchè.... Lì dove il mare luccia e tira forte il vento... A sabato prossimo per la diretta....

Torna a Surriento

Vide 'o mare quant'è bello!
Spira tantu sentimento.
Comme tu a chi tiene mente
Ca scetato 'o faje sunnà.

Guarda, gua' chistu ciardino;
Siente, sie' sti sciure arance.
Nu prufumo accussì fino
Dinto 'o core se ne va...

E tu dice "I' parto, addio!"
T'alluntane da stu core...
Da la terra da l'ammore...
Tiene 'o core 'e nun turnà

Ma nun me lassà
Nun darme stu turmiento!
Torna a Surriento,
Famme campà!

Vide 'o mare de Surriento,
Che tesoro tene 'nfunno:
Chi ha girato tutto 'o munno
Nun l'ha visto comm'a ccà.

Guarda attuorno sti sserene,
Ca te guardano 'ncantate
E te vonno tantu bene...
Te vulessero vasà.

E tu dice "I' parto, addio!"
T'alluntane da stu core...
Da la terra da l'ammore...
Tiene 'o core 'e nun turnà

Ma nun me lassà
Nun darme stu turmiento!
Torna a Surriento,
Famme campà!

 
 
 

L'allegria di Gianni e Lorenzo

Post n°4996 pubblicato il 18 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Cosa succede se Jovanotti scrive un pezzo per Gianni Morandi? Semplice... andate in fondo al post e lo scoprirete. La canzone del giorno infatti è "L'allegria" scritta dal buon Lorenzo per il buonissimo Gianni che torna dopo non so quanti anni al tomentone estivo. E bravi ragazzi. E con questa vi saluto e ci aggiorniamo il 26 giugno in diretta. Ma non vi lascio soli... Vi ho preparato sette post da "mille colori". Buon ascolto per oggi e per la prossima settimana!!

L'allegria (Gianni Morandi)

Il sogno di un ragazzo italiano
La strada di casa che porta lontano
lo sguardo perso nello specchio sopra all lavandino
un ragno che mi guarda negli occhi dal comodino
mi serve un inizio stasera
in questa atmosfera da fine di un’era
Mi ci vuole quello che ci vuole e quello che ci vuole
È un calcio e ripartire
Ripartire!

Quanto è bella l’allegria
Devo ricordarmelo
UH UH
quant’è bella l’allegria
Non dimenticarmelo
UH UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH

ti saluto ci vediamo tra un secolo o un ora
via dal resto del mondo che va in malora
oggetti smarriti riuniti nel “lost and found”
e poi arriva il suono del gong di un altro round
mi serve una botta di vita
Ci vuole un’azione che riapra la partita

Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
Cos’è’?
Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
È un calcio e ripartire
Ripartire!

Quanto è bella l’allegria
Devo ricordarmelo UH UH
ho bisogno di allegria
Non dimenticarmelo UU UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH

mai stanchi mai tristi mai colpevoli
un’auto una strada e i dj
favorevoli
la voglia di qualcosa che non so cos’è
le scale di casa da scendere a tre a tre
Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
Cos’è’?
Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
È un calcio e ripartire
Ripartire

Quant’è bella l’allegria
Devo ricordarmelo UH UH
ho bisogno di allegria
Non dimenticarmelo UU UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH

NA NA NA NA NA NA NAAAAAAAAA
LA LA LA LA LA LAAAAAAAA

Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
È un calcio e ripartire
Ripartire
i giorni sono quello che sono
C’è uno che twitta
si crede il figlio del tuono
Un altro propone rimedi dalla TV
La pillola rossa o la pillola blu
Mi serve una botta di vita
Ci vuole un’azione che riapra la partita
Mi ci vuole quello che ci vuole
E quello che ci vuole
È un calcio e ripartire
Ripartire

Quanto è bella l’allegria
Devo ricordarmelo UH UH
ho bisogno di allegria
Non dimenticarmelo UU UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH
la la la la la la la la l’allegria
UH UH

 
 
 

Maroon 5... persi

Post n°4995 pubblicato il 17 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Anche oggi nuovo singolo ma lasciamo l'Italia e ci spostiamo verso gli Stati Uniti. Dall'album "Jordi" uscito una settimana fa i Maroon 5 hanno estratto questa "Lost" scelta da me come canzone del giorno. Anche domani novità poi.... settimana partenopea.... Ma saprete tutto a tempo debito. Buon ascolto!!

Lost (Maroon 5)

[Verse 1]
Had no connection, no faith or direction, no
Searching and searching for someone to save my soul (Ooh)

[Pre-Chorus]
Ooh, I was swept up in a wave, swept up in a wave
Ooh, then I heard you say my name
Yeah-yeah, yeah-yeah

[Chorus]
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound
Lost, I was lost, now I’m found
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound
Lost, I was lost, now I’m found

[Verse 2]
I was so broken, my heart was an empty space
Life was a joke ‘til the moment I saw your face
Saw your face, saw your face

[Pre-Chorus]
Ooh, I was swept up in a wavе, swept up in a wave
Ooh, then I hеard you say my name
Yeah-yeah, yeah-yeah

[Chorus]
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound
Lost, I was lost, now I’m found
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me
Now I’m found, now I’m found, now I’m found
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound
Lost, I was lost, now I’m found

[Bridge]
Ooh-ooh-ooh, again (Again)
Ooh-ooh-ooh, again, yeah (Again)
Ooh-ooh-ooh, again (Again)
Ooh-ooh-ooh, again, yeah (Again)

[Pre-Chorus]
Ooh, I was swept up in a wave, swept up in a wave
Ooh, I was fadin’ when you came
Yeah-yeah, yeah-yeah, yeah

[Chorus]
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me (I was lost, lost)
Now I’m found, now I’m found, now I’m found (Now I’m found, found, found)
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound (Yeah, yeah, yeah)
Lost, I was lost, now I’m found (Oh yeah)
Lost, I was lost, I was lost ‘til you loved me (I was lost, lost)
Now I’m found, now I’m found, now I’m found (Now I’m found, found, found)
Yeah, you took me to a place, it was safe, it was sound (Ooh, yeah, yeah)
Lost, I was lost, now I’m found

 
 
 

Al cinema con Samuel e Francesca

Post n°4994 pubblicato il 16 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Nuovo singolo e nuova collaborazione per Francesca Michielin che, dopo il podio di Sanremo con Fedez stavolta accompagna Samuel dei Subsonica nel nuovo singolo "Cinema" con tanto di copertina a locandina e video girato a Venezia, città legata anche alla famigerata mostra del cinema. Ancora al cinema non ci sono tornato dalla riapertura ma prima o poi lo farò e con molto piacere. Buon ascolto e buona visione allora...

Cinema (Samuel feat. Francesca Michielin)

[Strofa 1: Samuel]
Cinema sempre là
Locandina Tinto Brass
Cambi cento volte pezzo
Non sopporti il tuo silenzio
Parte musica del cazzo
Che si attacca al mio cervello
Coca-Cola così non mi va
Perché no? Perché no? Vieni qua
Com’è triste la vita in città
L’afrobeat forse ci salverà

[Pre-Ritornello: Samuel]
Sai che non mi importa di stare solo? (Da solo)
Voglio dividere la notte con te
E quando pensi di andare a dormire
Ricominciamo a saltare

[Ritornello: Samuel]
Ricominciamo a saltare

[Strofa 2: Francesca Michielin, Francesca Michielin & Samuel]
Cinema sempre là
Io ti aspetto fronte bar
Scorro centomila foto
Non riesco a stare sola
Vorrei andarmene in balera
E sparirе in questa sera
Vasco no, ora no, non mi va
Perché no? Pеrché no? Vieni qua
E chissà se col caldo il ghiaccio terrà

[Pre-Ritornello: Samuel & Francesca Michielin, Francesca Michielin]
Sai che non mi importa di stare solo? (Da solo)
Voglio dividere la notte con te
E quando pensi di andare a dormire
Ricominciamo a saltare

[Ritornello: Samuel & Francesca Michielin]
Ricominciamo a saltare

[Post-Ritornello: Samuel & Francesca Michielin]
Cinema sempre là
Locandina Tinto Brass
Jules et Jim non mi va
Non è sera da Truffaut
Cinema sempre là
Locandina Tinto Brass
Jackie Brown, Tenenbaum
400 colpi

[Outro: Samuel & Francesca Michielin]
E sai che non mi importa di stare solo?
Voglio dividere la notte con te
E quando pensi di andare a dormire
Ricominciamo a saltare

 
 
 

La scelta del Capa

Post n°4993 pubblicato il 15 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

A poche settimane dall'uscita dell'album "Exuvia" e del singolo di lancio Caparezza presenta già il secondo estratto dal disco. Il nuovo singolo si intitola "La scelta" ed è la mia.... scelta come singolo del giorno. Già so.... Posso confidare solo in Vincent... Buon ascolto comunque!!!

La scelta (Caparezza)

Da grande suonerò la “Pastorale”
Ora sul piano resto curvo come un pastorale
Mio padre è d’umore un po’ grigio, mi vuole prodigio
Ma sono solo un bambino e c’è rimasto male
Padre, lascia stare l’alcol, ti rovini
Sei severo quando faccio tirocini
Io sono romantico, ma pure tu
Mi vedi solo come un mazzo di fiorini
Sono Ludovico, culto, mito
Donne mi scansano come avessi avuto il tifo
Troppi affanni, a trent’anni ho perduto udito
Tu mi parli e mi pari un fottuto mimo
Se la mettiamo su questo piano la mia vita ha senso se la mettiamo su questo piano
Quindi prendo lo sgabellino e lascio la corda
Canto l’Inno alla gioia
Perché vedo l’abisso ma su questo, plano

[Pre-Ritornello 1]
Scrivo mille lettere, faccio rumore
Lotto col silenzio, ma ce la farò
Tengo la mia musica, lascio l’amore
Io sarò immortale, la mia amata no

[Ritornello]
E sono contento della scelta che ho fatto
Nemmeno un rimorso, nemmeno un rimpianto
Sì, sono contento, che bella scoperta
Non serve nient’altro che fare una scelta
Patetica, eroica, patetica, eroica, patetica, eroica
Questa è la mia vita non dimenticarlo
Patetica, eroica, patetica, eroica, patetica, eroica
Questa è la mia vita non dimenticarlo
Questa è la mia vita non dimenticarlo

[Strofa 2]
Mi chiamo Marco, sento il gelo dei riflettori
Vorrei rimanerne fuori, ma il mondo vuole che vada in tour
Entro in classifica perché la fama è cieca
Così cieca che in fondo non mi riguarda più
È un buon lavoro, incasso da molto
Vale come un disco d’oro in cassa da morto
Voglio fissare mio figlio, il tempo passa e m’accorgo
Che sto fissando un foglio tipo carta da forno
Ehi, sono Marco, new romantico
Sotto palco scompaio, “puff” come borotalco
Che guaio, bruciano il mio contratto
Ché il sound è cupo, rarefatto
Ho preparato un ritiro veloce
La mia famiglia è più importante di un giro di note
E questi parlano, parlano mentre io
Sto ricucendo la vita con un filo di voce

[Pre-Ritornello 2]
E non lascio lettere, niente rumore
Amo il mio silenzio e non comprendi quanto
Grazie per gli applausi, ma ho scelto l’amore
Questa è la mia vita, non dimenticarlo

[Ritornello]
E sono contento della scelta che ho fatto
Nemmeno un rimorso, nemmeno un rimpianto
Sì, sono contento, che bella scoperta
Non serve nient’altro che fare una scelta
Patetica, eroica, patetica, eroica, patetica, eroica
Questa è la mia vita non dimenticarlo
Patetica, eroica, patetica, eroica, patetica, eroica
Questa è la mia vita non dimenticarlo
Questa è la mia vita non dimenticarlo

[Post-Ritornello]
O continuare gli accordi o game over
Guardare il mondo da sobri o in hangover
Mi dico giocati il jolly, per dove? O Mark– o Bee–
Casa e famiglia o canzoni e le prove
O con i figli o tra i corni e le viole
Mi dico giocati il jolly, per dove? O Mark– o Bee–

 
 
 

L'estate di Nek

Post n°4992 pubblicato il 14 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Nuovo singolo a sorpresa per Nek che ad un anno quasi esatto dall'ultimo album ha fatto uscire venerdì scorso il suo contributo all'estate 2021 dal titolo "Un'estate normale" che, ovviamente, non può non risentire della situazione che ormai ci portiamo dietro da 15 mesi. Buon ascolto!!

Un'estate normale (Nek)

[Strofa 1]
C’è un un cielo azzurro e un asfalto rovente
C’è bisogno di te e di un mare di gente
C’è una spiaggia ora deserta che si riempirà tra poco
E ogni cosa all’improvviso ricomincerà di nuovo
C’è un incendio nel cuore e nessuno lo spegne
E qualcuno di sopra ascolta musica sempre
C’è un pallone che vola e un bambino che grida
Ma anche questa volta non è ancora finita

[Ritornello]
E lo sai che c’è tutta la vita davanti stanotte
E il futuro dipende da dove lo guardi a volte
Voglio ancora cantare e guardarti ballare
Niente di eccezionalе, voglio un’estate normale
Voglio un’еstate normale, niente di eccezionale
Solo un’estate normale, normale, normale

[Strofa 2]
C’è il sole nel cielo che spacca le pietre
Anche di notte quando nessuno lo vede
C’è un muro che parla d’amore
E qualcuno che più non ci crede
Cerchiamo l’acqua su Marte ma qui si muore di sete
C’è una radio che passa canzoni che non conoscevo
È strano come adesso non so più farne a meno

[Ritornello]
E lo sai che c’è tutta la vita davanti stanotte
E il futuro dipende da dove lo guardi a volte
Voglio ancora cantare e guardarti ballare
Niente di eccezionale, voglio un’estate normale
Voglio un’estate normale, niente di eccezionale
Solo un’estate normale, normale, normale

[Bridge]
C’è una voglia che nasce poi cresce come il vento
E ci siamo noi, non ti basta tutto questo

[Ritornello]
E lo sai che c’è tutta la vita davanti stanotte
E il futuro dipende da dove lo guardi a volte
Voglio ancora cantare e guardarti ballare
Niente di eccezionale, voglio un’estate normale
Voglio un’estate normale, niente di eccezionale
Solo un’estate normale, normale, normale

 
 
 

La trib¨ dei Boomdabash

Post n°4991 pubblicato il 13 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

E anche per giugno si è confermato il giorno senza blog. E niente.... Rimanda rimanda.... Oggi invece i sono e visto che Antoine non ha riscosso il successo immaginato forse ce la faranno i Boomdabash con Baby K nell'ennesimo tormentone estivo. Il nuovo singolo si intitola "Mohicani". Buon ascolto e buona domenica!!!

Mohicani (Boomdabash feat Baby K)

Parte la musica mi carico
questo qui è un momento magico
dal Tirreno all’Adriatico
io sto bene solamente quando sto con te
a fine serata sembro John Travolta
uscendo dalla pista con la giravolta
però non fare tardi come l’altra volta
siamo già tutti in macchina

Yo, Baby K
dimmi cos’è questa musica nuova nell’aria
e tu chi sei bella come un’estate in Italia
che canta sotto la luna
e si tuffa nel mare stasera
sarà un’altra avventura
o durerà per una vita intera

Se con te ballo un po’
cubano, brasiliano, argentino, colombiano
sudamericano, giamaicano
basterà la musica per dirti che ti amo
basterà la musica per dirti che ti amo

Io ti porterei con me senza ma senza se
che ne pensi di un posto lontano
dove il traffico non c’è
e le stelle che cadono a mare le prendi per mano
un’isola deserta senza wi-fi
voglio solo good vibe
non pensiamo più a nulla
stanotte se balla

Dimmi cos’è questa musica nuova nell’aria
e tu chi sei bella come un’estate in Italia
che canta sotto la luna
e si tuffa nel mare stasera
sarà un’altra avventura
o durerà per una vita intera

Se i pensieri hanno le ali
come gli angeli e gli aeroplani
anche quando siamo lontani
io ti sento vicino a me

Se i pensieri hanno le mani
posso stringerti fino a domani
siamo gli ultimi come i mohicani
ad amarci così tanto io e te

Dimmi cos’è questa musica nuova nell’aria
e tu chi sei bella come un’estate in Italia
che canta sotto la luna
e si tuffa nel mare stasera
sarà un’altra avventura
o durerà per una vita intera

Se con te ballo un po’
cubano, brasiliano, argentino, colombiano
sudamericano, giamaicano
basterà la musica
se con te ballo un po’
cubano, brasiliano, argentino, colombiano
sudamericano, italiano
basterà la musica per dirti che ti amo

 
 
 

Mille volte auguri amore mio

Post n°4990 pubblicato il 11 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Oggi è il compleanno del mio amore e, anche se qualcuno storcerà il naso (eh eh eh...), la canzone che le dedico è uscita fresca fresca ed è "Mille" il nuovo singolo di Fedez con Achille Lauro e Orietta Berti. A lei Fedez ma soprattutto Achille piacciono (come a me del resto) e quindi so che apprezzerà... Buon ascolto e tanti auguri a lei prima di tutto e buon ascolto anche a tutti gli altri.... hai visto mai....

Mille (Fedez feat. Achille Lauro e Orietta Berti)

Quello che hai messo nel rossetto
mi fa effetto
mi hai fatto un altro dispetto
lo fai spesso
e mi chiudo in me stesso
e balbetto
si ma quanto sono stronzo
mi detesto
ma tu non ci resti male
che ognuno ha le sue
si vive una volta sola
ma tu vali due
vorrei darti un bacetto
ma ti ho detto
se ti fai ancora una dentro il pacchetto

Mi hai fatto bere come un vandalo e sono le tre
si è rotta l’aria nel mio bungalow e vengo da te
però mi dici non salire che è meglio di no
se cambi idea mi fai impazzire dai baby come on

Scendi divina dai gradini ma non te la tiri
coi tatuaggi dei latini con i gelatini
non dire che non te l’ho detto, esco
però ritorno presto ti prometto

Quando sei arrivato ti stavo aspettando
con due occhi più grandi del mondo
quante stelle ci girano intorno
se mi porti a ballare
labbra rosso Coca Cola
dimmi il segreto all’orecchio stasera
hai risolto un bel problema e va bene così

Ma poi me ne restano mille
poi me ne restano mille

Tre volte di fila beh
sei sicura che quello che ho preso era solo aspirina, seh
la notte continua
mi avevi detto solo un altro ma sono già tre
così sfacciato che domando se sali da me
sì, spogliami e facciamo un twist, please
stanotte questa casa sembra Grease

Quando sei arrivato ti stavo aspettando
con due occhi più grandi del mondo
quante stelle ci girano intorno se mi porti a ballare
labbra rosso Coca Cola
dimmi un segreto all’orecchio stasera
hai risolto un bel problema
e va bene così
ma poi me ne restano mille
poi me ne restano mille

Sa sa sabato sera
suoni il cla cla ca-cabrio nera
siamo in macchina, una stella si tuffa e viene giù
poi me ne restano mille

Sa sa sa sabato sera
suoni il cla cla ca-cabrio nera
siamo in macchina, una stella si tuffa e viene giù

Labbra rosso Coca Cola
dimmi un segreto all’orecchio stasera
hai risolto un bel problema e va bene così
ma poi me ne restano mille
poi me ne restano mille, mille

 
 
 

Il vento di Antoine

Post n°4989 pubblicato il 10 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

In attesa di nuovi singoli per il weekend, per vostra fortuna ricorro per il terzo giorno consecutivo alla raccolta "Quei favolosi anni '60" e passo al 1968. La canzone del giorno è "La tramontana" portata da Antoine al festival di Sanremo e classificatasi al quinto posto. Buon ascolto!!

La tramontana (Antoine)

Coro: Inventa quello che vuoi
per farci ridere un po'
inventa pure,
dicci, dicci Pepe.
 
Quello che adesso dirò
per farvi ridere un po'
non è invenzione
ma è la verità.
 
Da quando il giorno non è più giorno,
da quando il sole non è più sole,
da quando l'alba si è fatta strana
Coro: ho perduto la tramontana.
 
Da quando il vento mi ha sussurrato
che lei va in giro col carrarmato,
da quando ho visto che fa l'indiana
Coro: ho perduto la tramontana,
l'ho perduta seguendo lei.
 
Coro: E adesso cosa dirai
per farci ridere un po'
che cosa inventi,
dicci, dicci Pepe.
 
Quello che adesso dirò
per farvi ridere un po'
non è invenzione
ma è la verità.
 
Da quando Eva mangiò la mela
ha combinato dei grossi guai,
ma se aspettava una settimana
Coro: non perdeva la tramontana.
 
E invece io son qui che soffro,
son qui che lotto tra il bene e il male
e per il filo di quella lana
Coro: ho perduto la tramontana,
l'ho perduta seguendo lei.
 
Coro: E adesso cosa dirai
per farci ridere un po'
che cosa inventi,
dicci dicci Pepe.
 
Quello che adesso dirò
per farvi ridere un po'
non è invenzione
ma è la verità.
 
Se tutti voi mi prendete in giro,
conosco tutte le vostre donne
e non è detto che per Giuliana
Coro: io non perda la tramontana.
 
Mi piaccion nere, mi piaccion bionde,
mi piaccion tutte le donne al mondo
e per il pizzo di una sottana
Coro: perdo sempre la tramontana,
l'ho perduta e la perderò.
 
Coro: Mi piaccion nere, mi piaccion bionde,
mi piaccion tutte le donne al mondo
e per il pizzo di una sottana
perdo sempre la tramontana,
l'ho perduta e la perderò

 
 
 

A San Francisco con Bobby

Post n°4988 pubblicato il 09 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Anche oggi mi sono fatto ispirare dalla collana "Quei favolosi anni '60" ma sono passato al 1967. Devo dire che ne ho già messe davvero tante di canzoni di quel periodo. Quella di oggi, come molte di quel decennio d'oro, è una cover di un brano americano che credo di aver già messo nella versione originale. Il titolo è "San Francisco" e la versione italiana è di Bobby Solo. Buon ascolto!!!

San Francisco (Bobby Solo)

Se tu andai a San Francisco
Raccogli un fiore e portalo con te
C'è una ragazza a San Francisco
Che, se tu vuoi, lo accetterà per me

Apri il tuo cuore a San Francisco
E tu riavrai l'amore che darai
Io sono stato a San Francisco
Ed io so già quello che troverai

Oh, quanti occhi
Pieni di sorrisi
Ovunque guardi!
Sentirai il profumo
Nelle strade e nell'aria
Di un mondo nuovo
Di un mondo nuovo

Se tu andai a San Francisco
Raccogli un fiore e portalo con te
C'è una ragazza a San Francisco
Che, se tu vuoi, lo accetterà per me

Se tu andai a San Francisco
Raccogli un fiore e portalo con te
Con te... con te... con te... con te... con te...

 
 
 

Le lacrime dei Rokes

Foto di Cartman72

Ho trovato un sito dove sono riportati tutti i CD della collana curata da Red Ronnie "Quei favolosi anni '60" che la Fabbri ha pubblicato nel 1993. La mia mamma l'ha fatta tutta e parecchi di quei CD hanno suonato in casa per anni. Mi ha emozionato rivedere quelle copertine e rileggere quei titoli. Molti sono già passati ma probabilmente ho trovato linfa per qualche bel post tipo oggi. Ho scelto, dal secondo volume della collana, "Piangi con me" cantata dai Rokes di Shel Shapiro e scritta dallo stesso Shapiro e Mogol. Buon ascolto!!!

Piangi con me (The Rokes)

Se
Ti fanno un po' soffrire
Perdonali perché
Non sanno cosa fanno
Io soffro come te
Se il tuo sorriso triste
Non li ha convinti mai
Tu non li devi odiare
Perdonali se puoi
Qualcuno deve amare
E lo faremo noi
One, Two, Three, Four

Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me
Domani forse cambierà vedrai
Sha la la la la la
Piangi con me
Piangi con me

Se ti fanno un po' soffrire
Perdonali perché
Non sanno cosa fanno
Io sofro come te
Se il tuo sorriso triste
Non li ha convinti mai
Tu non li devi odiare
Perdonali se puoi
Qualcuno deve amare
E lo faremo noi
Two, three, four
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piange con me
Domani forse cambierà vedrai
Sha la la la la la
Piangi con me, piangi con me
Baby, oh oh oh baby, ascoltami
Baby, baby ascoltami
Devi essere forte, devi essere forte insieme a me
Ye insieme a me,
Oh baby,
Oh oh oh baby,
Oh oh oh baby
Insieme a me
La la la la la la, la la la la la la
Sha la la la la la piangi con me
Sha la la la la la piangi con me
Domani forse cambierà vedrai
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me
Sha la la la la la
Piangi con me

 
 
 

All'improvviso... Rocco

Post n°4986 pubblicato il 07 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Squadra che vince non si cambia soprattutto se la quota rosa della squadra garantisce il successo. Nuovo singolo per Rocco Hunt e Ana Mena che lo scorso anno hanno inciso "A un passo dalla luna" il secondo singolo italiano più venduto in assoluto superato solo da "Karaoke" dei Boomdabash e Alessandra Amoroso. Ana Mena aveva però già raggiunto il primo gradino del podio nel 2019 in coppia con Fred De Palma in "Una volta ancora". Se poi si pensa che "Karaoke" l'ha scritta proprio Hunt.... Negli ultimi anni i singoli scritti da Rocco sono stati certificati complessivamento con 17 dischi di platino... Adesso tocca al brano "Un bacio all'improvviso". Chissà come si sarà classificato alla fine del 2021.... Buon ascolto!

Un bacio all'improvviso (Rocco Hunt feat. Ana Mena)

Quello che provo io per te
non basterebbe solo una canzone
non mi potrei confondere
ti troverei in un mare di persone

Voglia di festa
ma il tuo nome in testa
mi ritorna ogni volta che
i tuoi occhi parlano i miei dubbi cadono
e so che hai bisogno di me

Ancora io e te
il vento dell’estate ti riporta qui da me
voglio dirti che
alcune cose accadono e non sempre c’è un perché

Un bacio all’improvviso
ti voglio e non lo dico
lo leggo sul tuo viso
non credere al destino
che prima ci allontana
e poi ti porta qui da me

A due passi dal mare
perdo il conto del tempo
che se stiamo insieme scompare
non so dirti quello che sento
guardiamo il cielo mentre
si accendono le stelle
vorrei fosse per sempre

Ancora io e te
il vento dell’estate ti riporta qui da me
voglio dirti che
alcune cose accadono
e non sempre c’è un perché

Un bacio all’improvviso
ti voglio e non lo dico
lo leggo sul tuo viso
non credere al destino
che prima ci allontana
e poi ti porta qui da me

Tu sei quello che rimane
quando tutti vanno via
e si dividono le strade
in fondo cosa vuoi che sia

Ancora io e te
il vento dell’estate ti riporta qui da me
voglio dirti che
alcune cose accadono
e non sempre c’è un perché

Un bacio all’improvviso
ti voglio e non lo dico
lo leggo sul tuo viso
non credere al destino
che prima ci allontana
e poi ti porta qui da me

 
 
 

Il sogno di Emma e Loredana

Post n°4985 pubblicato il 06 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Altra novità che probabilmente è destinata ai posti alti della classifica. Collaborazione inedita tra Loredana Bertè e Emma Marrone che ha prodotto questo singolo dal titolo "Che sogno incredibile" che stasera si è guadagnato anche un servizio al TG1. Buon ascolto e buona domenica (sera).

Che sogno incredibile (Emma e Loredana Bertè)

Questa volta te lo leggo negli occhi
mentre una canzone scende le scale
ci guardiamo come non fanno gli altri
e ci piace se la notte rimane come un velo di seta
sulla pelle che somiglia alla creta
e io spero che nessuno ci veda
niente male per due come noi
che neanche stanno insieme

E se ti dico una bugia tu non ridere
non dimenticare mai, non mi uccidere
per trovarti girerei mille isole
solo per sfiorarti ancora

Che sogno incredibile i tuoi occhi
misteriosi come quei sospiri sulle labbra
portati via dal vento
stasera chissà dove sei
faccio a pugni coi pensieri miei
guardo il mare poi un po’ mi ci perdo
e allora che sogno incredibile i tuoi occhi

Questa volta forse ne usciamo a pezzi
ci insultiamo in un messaggio vocale
tanto poi torniamo sui nostri passi
e scappiamo dallo stesso locale
dall’uscita sul retro
la luce passa dalla porta di vetro
restiamo al buio eppure ancora ti vedo
niente male per due come noi
che neanche stanno insieme

Che sogno incredibile i tuoi occhi
misteriosi come quei sospiri sulle labbra
portati via dal vento
stasera chissà dove sei
faccio a pugni coi pensieri miei
guardo il mare poi un po’ mi ci perdo

Mal di testa oggi ne so dall’autoradio segna l’ora
questa notte siamo solamente noi per strada
e non dire che sono stata sempre io a decidere
l’amore porta guai solo ghiaccio niente lime
sempre tutto da rifare come te nessuno mai
non dimenticare mai, non mi uccidere
se ti dico una bugia tu non ridere

Che sogno incredibile i tuoi occhi
misteriosi come quei sospiri sulle labbra
portati via dal vento
stasera chissà dove sei
faccio a pugni coi pensieri miei
guardo il mare poi un po’ mi ci perdo
e allora che sogno incredibile i tuoi occhi
e allora che sogno incredibile i tuoi occhi
che sogno incredibile i tuoi occhi

 
 
 

La macumba di Noemi

Post n°4984 pubblicato il 05 Giugno 2021 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Nuovo singolo per Noemi dall'album "Metamorfosi". E' il secondo estratto dopo Glicine presentato al Festival di Sanremo. Il brano vede il featuring con Carl Brave e si intitola "Makumba". Ancora non l'ho sentito ma di Noemi mi fido. Buon ascolto e buona serata.... vista l'ora!!

Makumba (Noemi feat. Carl Brave)

E mentre il sole sale sale sale sale su
E a chi ci vuole male male male una Makumba
Che mi frega a me, mi basta che rimani tu

Se avessi come a casa mia, adesso che non ci sei più
Vorrei quasi buttarmi via
Tu porti il tuo cane giù

Vai sempre a Santa Maria
La piazza che ci dice addio
Il russo canta Oh sole mio
Tu non sei il sole mio

Il solito menu, che ci hanno fatto i filtri su
Come facevi tu
Magari è solo un dejà vu
Un dejà vu, dejà vu che ho avuto quella sera

E mentre il sole sale sale sale salе su
E a chi ci vuole male male malе una Makumba
Che mi frega a me, mi basta che rimani tu (che rimani tu)

E andavi fuori di testa
Quella mezza tresca
È tutto ciò che ci resta
E andavo fuori di testa
Il tuo numero in tasca
È tutto ciò che mi resta, mi resta
Di te

Le sagome delle montagne si abbracciano in cielo
Troppo falso che non c’era niente di più vero
E pensavo di volare
Ma un attimo e cadevo
Giù

Oggi il sole scioglie le suole di queste Etro
M’hai lasciato appeso ad un discorso in sospeso
Non ti vedo da quel giorno
In quel fast food a Vietro

E mentre il sole sale sale sale salе su
E a chi ci vuole male male malе una Makumba
Che mi frega a me, mi basta che rimani tu

E mentre il sole sale sale sale salе su
E a chi ci vuole male male malе una Makumba
Che mi frega a me, mi basta che rimani tu (che rimani tu)

E andavi fuori di testa
Quella mezza tresca
È tutto ciò che ci resta
E andavo fuori di testa
Il tuo numero in tasca
È tutto ciò che mi resta, mi resta

E se te t’allontani è come se rimani qua
E non so se a questa fine non ci sarà più uno start
E quando penso sia finita eccola là che ricomincia
Quella te che ho conosciuto adesso manco t’assomiglia
Basta un battito di ciglia
Per un attimo di buio che ti sfoga la realtà

E mentre il sole sale sale sale salе su
E a chi ci vuole male male malе una Makumba
Che mi frega a me, mi basta che rimani tu

E andavi fuori di testa
Quella mezza tresca
È tutto ciò che ci resta
E andavo fuori di testa
Il tuo numero in tasca
È tutto ciò che mi resta, mi resta

Di te, di te, di te, di te, di me

 
 
 

Gianni e Magara

Foto di Cartman72

In questi giorni sto leggendo "A tutto campo", l'autobiografia del grandissimo Caletto Mazzone detto "Magara", storico allenatore di calcio e persona veramente straordinaria. Nel libro racconta che la canzone "L'allenatore" di Gianni Morandi incisa nel 2004 nell'album "A chi si ama vermamente" è dedicata a lui e l'ho scelta come canzone del giorno in attesa di massacrarvi con i nuovi singoli per il weekend. Buon ascolto!!

L'allenatore (Gianni Morandi)

E adesso vi accompagno dalle scale ai riflettori
C'è gente sugli spalti che ci vuole campioni
Ma a vincere non è che sono sempre i migliori
Noi prima siamo uomini e dopo giocatori

A questo aggiungi pure che la palla è rotonda
A volte soffia il vento in poppa ed altre volte ti affonda
Ci sono leggi e schemi, verticalizzazioni
E poi traverse e pali e poi sviste arbitrali

E guardalo l'allenatore
Da cinquant'anni appresso ad un pallone
Sulla panchina calda come il sole
E un freddo gelido quasi polare

E guardalo l'allenatore
A bordo campo pronto a cominciare
Determinato nel voler cercare
Una vittoria che lo può salvare

Con la sua grinta irrompe come un tuono
Chiudi gli spazi e segui sempre l'uomo
Ma non ti sembra di vederlo solo

Che differenza c'è fra una partita e la vita
Se ci si trova soli ad affrontare una sfida
Per vincere non è che basta solo lottare
Bisogna dare tutto e potrebbe non bastare

A questo aggiungi pure che la sorte ti inganna
All'ultimo minuto può tradirti una palla
Ci sono scontri duri e calci di rigore
Dove non puoi sbagliare e poi trasferte amare

E guardalo l'allenatore
Da cinquant'anni appresso ad un pallone
Sulla panchina calda come il sole
È un freddo gelido, quasi polare

E guardalo l'allenatore
Ha dato tanto e ha avuto molto meno
Ma quanti ostacoli, quanto veleno
Prima di alzare le sue braccia al cielo

In questo mondo privo di valori
Dove chi conta sono i vincitori
E dei perdenti cancelliamo i nomi

E adesso vi accompagno dalle scale ai riflettori
C'è gente sugli spalti che ci vuole campioni

 
 
 
Successivi »
 

LIBERO GOLD USER

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Cartman72
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 48
Prov: FI
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

amici.futuroieriCartman72jjloyruju_ibra_non_vieneCherryslQuartoProvvisorionaar75Max.Ponte1975prefazione09a5bartolo55ferraresi.mattiaStratocoversremydgl1Trussardone
 
Citazioni nei Blog Amici: 46
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom