Creato da forddisseche il 03/01/2008
Un sorriso , un po di musica per pensare un pò.
 

Benvenuti :)

.

 

MUSICA ITALIANA

 

Contatta l'autore

Nickname: forddisseche
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 63
Prov: FG
 

Peschici 24/lug/2007 per non dimendicare

 

 

Pizzomunno con gerani rossi.

 

 
Pizzomunno

Lungo il tratto meridionale della costa viestana, ritroviamo una piccola spiaggia che deve il suo nome all’ imponente faraglione che dalle acque cristalline si erge sovrano a sorvegliare la città ed i suoi abitanti: la Spiaggia del Pizzomunno.

Qui sembra aver avuto luogo un’ interessante e fantastica vicenda che ha come protagonisti due giovani innamorati , entrambi originari di Vieste .

Pizzomunno , giovane ed attraente pescatore, e Cristalda , ragazza bellissima dai lunghissimi capelli color dell’ oro, si amavano teneramente e vivevano nella convinzione che nulla al mondo potesse intaccare un sentimento tanto forte e sincero.

Ogni sera, Cristalda scendeva in spiaggia per salutare il suo bel Pizzomunno prima che con la sua barca andasse incontro al mare aperto.

Ogni notte, in mare, Pizzomunno riceveva la visita delle sirene che cercavano di ammaliarlo con i loro canti soavi. Le regine del mare desideravano ardentemente che Pizzomunno diventasse il loro re ed amante.

Il giovane, però, non cedette mai alle avance delle sirene tentatrici , avendo già donato il suo cuore alla candida Cristalda.

I reiterati rifiuti del giovane, scatenarono la furia delle sirene .

Una sera, le sirene raggiunsero i due amanti sulla spiaggia ed aggredirono Cristalda con grande ferocia, inghiottendola nelle profondità del mare.

Pizzomunno
fu colto da un dolore devastante, talmente grande da pietrificarlo per sempre.

Il giorno seguente, i pescatori di Vieste trovarono Pizzomunno pietrificato sulla roccia che oggi porta il suo nome.

La leggenda vuole che, ogni cento anni, Cristalda riemerga dalle profondità del mare per incontrare Pizzomunno e rivivere con lui l’ emozione di una notte d’amore sulla spiaggia che li fece incontrare.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
LA LEGGE
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'.

Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Le immagini usate sono prese dalla rete
Per qualsiasi esigenza di copyright contattatemi privatamente.
 

OndaRadio - Redazione San Nicandro Frequenza FM

OndaRadio - Redazione San Nicandro
Frequenza FM 100.9

Ascolta la radio in diretta streaming
Servizio in fase di test, per le segnalazioni info@sannicandro.org

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Premio

 

Premio brillante Weblog

(perché valorizza la sua terra, il Gargano).

premiato da,

http://digiland.libero.it//profilo.phtml?nick=ferrarazzo

 

 

 

Tarantella del Gargano - Stupenda versione

 

 

Meteo Gargano

 

ondaradio la radio del Gargano

http://ondaradio.info/

Ondaradio la radio del Gargano.

 

Programmi tv

 

tv.zam.it

 

 

Ultime visite al Blog

laboratoriotvforddissecheQuartoProvvisorioexpertferromadmax223Arianna1921nita901capuzzofreeemotionsmichimarinotre.d.condorPerturbabiIepippoberserkcassetta2
 

Ultimi commenti

Promontorio del Gargano

Il più delle volte si pensa che la storia antropologica ebbe inizio sul promontorio del Gargano con l'apparizione dell'Arcangelo Michele più di sedici secoli or sono quando ancora il Cristianesimo conviveva con le allora attuali religioni pagane. Ma se analizziamo le carte romane si nota che gli insediamenti sedentari sono precedenti all'apparizione dell'Arcangelo e si trovavano sulla costa e ai piedi del sontuoso monte (Ergitium ,Sipontum ,Merinum ,Teanum , ,Apulum ,Urium).
Si trovano degli insediamenti umani persino precedenti a questi ultimi, ma bisogna risalire addiritturà all'età del bronzo, tanto è vero che lungo la provinciale che collega Foggia con San Marco in Lamis, a qualche chilometro da Borgo Celano, in zona"Chiancata La Civita-Valle di Vitturo"  è stato ritrovato la necropoli più antica della intera Europa. Altre testimonianze sono date dagli insediamenti rupestri e dalla innumerevole presenza di oggetti litici e di mura megalitiche che si sono scoperti nel corso degli anni sul Gargano.
 

Area personale

 

 


Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

San Giorgio protettore di Vieste.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Toro seduto

 

Per noi i guerrieri non sono quello che voi intendete. Il guerriero non è chi combatte, perché nessuno ha il diritto di prendersi la vita di un altro. Il guerriero per noi è chi sacrifica sé stesso per il bene degli altri. È suo compito occuparsi degli anziani, degli indifesi, di chi non può provvedere a sé stesso e soprattutto dei bambini, il futuro dell'umanità.

Toro seduto

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Hotel Gabbiano Vieste

 

Tutto ciò che l'uomo ha imparato

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Tutto ciò che l'uomo ha imparato dalla storia, é che l'uomo dalla storia non ha imparato niente. Hegel"

 

Servo di Dio Don Antonio Spalatro .

 

Messaggi del 12/08/2022

Vieste Music Festival, il contest che promuove i talenti del Gargano (e non solo) Il Ago 12, 2022

Post n°29921 pubblicato il 12 Agosto 2022 da forddisseche

Vieste Music Festival, il contest che promuove i talenti del Gargano (e non solo) 

 
149
 Edizione 2021  

L’iniziativa è rivolta a tutti i residenti di Vieste, del Gargano o della provincia di Foggia. I partecipanti saranno valutati da una Giuria qualificata
Musica, amore e territorio si intrecciano sul Gargano con la nuova edizione di “Vieste Music Festival” in programma il 6 settembre 2022 a Marina Piccola, nell’ambito della rassegna Vieste in Love.
L’estate pugliese si veste di rosso per gli eventi che riempiranno le strade di Vieste tra il 3 e l’11 settembre e “Vieste Music Festival” sarà l’occasione per metterci il cuore nel proprio sogno legato al mondo della musica. L’iniziativa è rivolta a tutti i residenti a Vieste, sul Gargano o in provincia di Foggia: basterà avere voglia di mettersi in gioco ed esibirsi con entusiasmo per far apprezzare qualità e talento musicale.
Per partecipare basterà inviare la candidatura con un messaggio privato alla pagina Bluemoon Studio – Vieste, indicando: nome, cognome, numero di telefono e indirizzo email, corredando il tutto con una demo dell’esibizione. Un gruppo di esperti nominati dall’organizzazione valuterà i video e in caso di superamento della prova, i candidati verranno convocati per l’esibizione – in presenza di una Giuria qualificata – in programma il 6 settembre.
In palio per chi si aggiudicherà questa edizione del Vieste Music Festival un premio che potrà permettere al vincitore o vincitrice di affacciarsi nel panorama musicale italiano.

 
 
 

Goletta Verde conferma: pulito il mare di Puglia Il Ago 12, 2022

Post n°29920 pubblicato il 12 Agosto 2022 da forddisseche

Goletta Verde conferma: pulito il mare di Puglia 

 
71
 
 


Su 29 punti analizzati lunga la costa pugliese da Goletta verde e nessuno è risultato oltre i limiti di legge per quanto riguarda la presenza di batteri o inquinanti. E’ questo il bilancio complessivo in Puglia di ‘Goletta Verde e Goletta dei Laghi 2022’, le due campagne itineranti di Legambiente realizzate con le partnership principali di Conou, Novamont, Anev e Renexia, la partnership di Aipe e la media partnership di Nuova Ecologia. Il monitoraggio scientifico, quest’anno, ha interessato 18 regioni e 37 laghi italiani. Oltre 200 i volontari dell’associazione ambientalista che, dal 20 giugno al primo agosto, hanno prelevato in tutta Italia 387 campioni d’acqua, sottoposti poi ad analisi microbiologiche. In Puglia sono stati analizzati 29 punti vicino alle foci o scarichi lungo la costa, tutti sono risultati in regola rispetto alla concentrazione nelle acque di parametri di tipo microbiologico, quali Enterococchi intestinali ed Escherichia coli. Sorvegliati speciali, anche in questa stagione, foci di fiumi, canali e torrenti, i principali veicoli con cui l’inquinamento causato da cattiva depurazione o scarichi illegali arriva al mare e nei laghi.

 
 
 

Nasce un nuovo centro per diversamente abili sul Gargano. Ospiterà 30 utenti Di Redazione 12 Agosto 2022

Post n°29919 pubblicato il 12 Agosto 2022 da forddisseche

Nasce un nuovo centro per diversamente abili sul Gargano. Ospiterà 30 utenti

Nella giornata di oggi, dopo un lungo iter durato oramai oltre tre anni il Centro Diurno per diversamente abili “Madonna di Lourdes”, a San Nicandro Garganico, a seguito dell’ultimo sopralluogo avuto nei giorni scorsi, ha ottenuto dal Nucleo di valutazione del Dipartimento di prevenzione della ASL BAT la certificazione del giudizio favorevole per il rilascio dell’Accreditamento del Centro.

Ciò significa che quanto prima la Regione provvederà al rilascio dell’accreditamento che è propedeutico al convenzionamento con l’ASL.

“È pertanto, con grande soddisfazione che comunichiamo l’ottenimento del parere favorevole della nuova Struttura sanitaria che consentirà, dopo anni di lavoro e sacrifici, di poter accreditare il Centro per un numero di posti pari a 30 utenti”, fanno sapere dalla struttura.

“Esprimiamo la nostra soddisfazione per i risultati raggiunti”, afferma Carlo Rubino, presidente del Consorzio OPUS, Ente gestore della Struttura. “Ciò è stato possibile grazie al lavoro e all’impegno di tutti i soci e amministratori della cooperativa. Un grazie ovviamente va ai nostri splenditi operatori.”

“E un grazie va anche all’amministrazione comunale ed in particolare al sindaco Matteo Vocale e all’assessore Daniela Carbonella che, soprattutto in questi ultimi mesi ci hanno supportato e sopportato per riuscire, insieme a raggiungere questo splendido traguardo per la città. Tale obiettivo è un punto di partenza, di svolta del nostro Centro che al momento è ancora privo di convenzione con l’ASL. Nei prossimi giorni incontreremo nuovamente l’amministrazione per una migliore valutazione degli impegni futuri che potrà consentire anche la dotazione di nuove figure professionali quali ad esempio la logopedista e la psicologa”.

“Infine – continua il presidente Rubino – un ringraziamento particolare va alle famiglie che hanno scelto di fidarsi di noi affidandoci i propri figli e congiunti. Continuiamo a lavorare serenamente augurandoci di accogliere presto altri ragazzi e adulti.”

 
 
 

Le vacanze viestane di Maria Chiara Giannetta la “Capitana” della fiction don Matteo Il Ago 12, 2022

Post n°29918 pubblicato il 12 Agosto 2022 da forddisseche

Le vacanze viestane di Maria Chiara Giannetta la “Capitana” della fiction don Matteo 

 
431
 

Vacanze viestane per Maria Chiara Giannetta, la “Capitana” dei carabinieri della fortunata fiction “don Matteo”, e grandissima protagonista di “Blanca”, che ha riscosso un ottimo successo lo scorso autunno-inverno. Maria Chiara, che nei giorni scorsi ha ricevuto un ambito riconoscimento dal comune di Sant’Agata di Puglia, suo paese d’origine, è tonata a Vieste anche quest’estate (c’era già stata lo scorso anno), con il suo compagno (quasi) segreto, vale a dire il regista Davide Marengo (ha diretto film per il cinema, tra cui Notturno bus, Un fidanzato per mia moglie, Breve storia di lunghi tradimenti, e si occupa anche di serie tv, tra cui Il cacciatore, Boris 3, Sirene, Crimini, Commissario Manara, e di documentari).

  

Maria Chiara e Davide sono stati ospiti dello splendido B&B “I Cordari”, sito in via Madonna della Libera, al n. 36, accolti con particolare attenzione dai gestori, qui immortalati in una foto ricordo pubblicata sulla pagina social della elegante struttura ricettiva di Vieste.

 
 
 

Dal Barcellona di Messi all’Audace Cerignola: le mille vite di Sainz Maza di Giovanni Soldano 11 Agosto 2022

Post n°29917 pubblicato il 12 Agosto 2022 da forddisseche

Dal Barcellona di Messi all’Audace Cerignola: le mille vite di Sainz Maza
 
 
 

Miguel Angel Sainz Maza è uno dei volti nuovi dell’Audace Cerignola, la “matricola terribile” (com’è già stata definita da diversi addetti ai lavori) del girone C della serie C. 

 

Centrocampista offensivo che predilige la fascia sinistra, Sainz Maza è nato nel 1993 a Santoña, nel nord della Spagna, e gioca in Italia dal 2013, quando viene ingaggiato dalla Reggina.

 

Prima dell’arrivo in Italia, lo spagnolo era considerato un vero e proprio talento, tanto che nel 2011 il Barcellona di Messi, Iniesta e Xavi lo acquista dal Racing Santander, la squadra nella quale il trequartista ha mosso i primi passi come calciatore. “Il Barcellona prende un’altra perla dal vivaio del Racing”, titolano i quotidiani sportivi spagnoli. In verità, è l’allora diciottenne Sainz Maza a scegliere i blaugrana, preferendo il Barça a Inter e Manchester City. Tuttavia, nonostante l’enorme potenziale del ragazzo, il debutto in prima squadra non avviene e nel 2013 la società decide di prestarlo al Betis Siviglia B, dove resta una sola stagione collezionando soltanto otto presenze senza reti.

 

Tornato a Barcellona al termine della stagione, rescinde il contratto e arriva a Reggio Calabria dove,  nell’estate 2013, comincia la sua ormai decennale esperienza italiana: Reggina, il Foggia di mister De Zerbi con cui sfiora la serie B, Pordenone, Pisa, Sicula Leonzio, Cavese e Gubbio le sue tappe. Ora una nuova sfida in riva all’Ofanto: «Mi hanno convinto tante cose ad accettare la proposta della società, il direttore da un po’ di anni mi contattava dato che ci conosciamo da quando ero a Foggia. Il presidente Grieco ha grande ambizione, non ci ho pensato molto su, sapevo un giorno di arrivare a Cerignola – sono state le prime parole dello spagnolo giunto nel ritiro abruzzese di Palena – Il girone C è il più forte, composto da formazioni di blasone. L’obiettivo di squadra sarà con umiltà fare il meglio possibile, quelli personali arrivano attraverso la squadra: se essa fa bene, ne beneficiano tutti. Mi aspetto tanto entusiasmo dalla piazza, perché si tratta del primo anno fra i professionisti. Per noi sarà importante il sostegno dei tifosi soprattutto in casa, perché ti danno carica in più», ha concluso il neoacquisto gialloblu.