revenge of music

revenge,tv,cinema,fashion,

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

ELFA PROMOTIONS PARTNER

promozione artisti

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

https://www.google.com nice [url=www.google.com]BB...
Inviato da: alex1999
il 15/06/2019 alle 12:36
 
Sono in completa sintonia con quanto detto da Don Antonio...
Inviato da: Mr.Loto
il 28/02/2019 alle 17:09
 
Avicii era um grande Dj. Sua morte é uma fatalidade muito...
Inviato da: Porno
il 14/01/2019 alle 13:55
 
Adoro esse sexo entre rapazes... delicia!
Inviato da: Porno Gay
il 14/01/2019 alle 13:53
 
Que sonho, delicioso fetiche... ;)
Inviato da: Porno 18
il 14/01/2019 alle 13:50
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

Sole Donne

Post n°1088 pubblicato il 21 Maggio 2019 da garden8
 

nella rassegna teatrale di fine maggio

mi soffermo su questo spettacolo .

so

SoleDonne è il canto, il soliloquio, di donne

ai limiti. È dove non vorremmo trovarci o essere.

Ma è dove invece ci troviamo e di cui siamo fatti:

emozioni, sentimenti e amore assoluto.

https://www.facebook.com/diana.forlani/videos/10216335363869887/

Dal 23 al 26 maggio al Teatro Le Salette di Roma

sarà in scena SoleDonne, sei atti unici scritti

e diretti da Fabrizio Ansaldo, che vedono

protagoniste Annachiara Mantovani,

Alessia Fabiani, Diana Forlani e Cristina Frioni.

Amanda, Il cerbiatto o la vendetta

del Demone, Ricordati, La voliera,

Il biglietto e Mascia Reese - la signora

degli scarafaggi: questi i titoli dei sei

racconti che verranno messi in scena.

Dal 23 al 26 Maggio 2019

Giovedì - Venerdì – Sabato 25 ore 21:00

Domenica ore 18:00

TEATRO LE SALETTE

Vicolo del Campanile, 14 Roma –

Info e prenotazioni: 06 83961836

Biglietti:

Intero Euro 14+2 tessera

ridotto Euro 10 + 2 tessera


 

 
 
 

comunicato 18 maggio

Post n°1087 pubblicato il 06 Maggio 2019 da garden8
 

I misteri,i dubbi,le domande che lievitano .

All' indomani dell' esposto in procura della

Repubblica per riapertura caso morte

Rino Gaetano .

Aprilia Sabato 18 maggio presentazione

del libro La tragica scomparsa di un eroe.

 

Le cause del decesso, a distanza di anni

non sono mai state accertate, e per

svariati motivi intorno alla sua morte

aleggiano ancora molte ombre. La sua

carriera, i suoi dischi, il suo essere

sempre contro e sopratutto le sue

canzoni, hanno sempre raccontato

verità scomode usando l'arma dell'ironia

e dell'irriverenza.Rino Gaetano era

un giullare,un allegorico saltimbanco,

un poeta scomodo che amava

cantarle a tutti senza peli sulla lingua.

Un artista fuori dalle regole, che

anticipò sicuramente in maniera

sorprendente i tempi futuri.

Lo scrittore Bruno Mautone è

l'autore del libro "Rino Gaetano,

la tragica scomparsa di un eroe"

che analizza dal suo personale punto

di vista il lato più misterioso

dell'artista crotonese.

 

in Loco Maxcaffè Via Peri, 34, 04011 Aprilia LT ore 18.30 

 
 
 

massoneria e imane fadil

Post n°1086 pubblicato il 26 Aprile 2019 da garden8
 

in questi giorni qualche amico o conoscente

mi ha detto perchè non spieghi

la storia di Imane Fadil?

Poi tra me e me ho pensato di farlo.

re

John Pisano ,John Pisano,

all’anagrafe Giuseppe, 55 anni,

originario della Sicilia, insegna

privatamente l’inglese imparato

in giro per il mondo facendo per

30 anni il volontario in missioni

umanitarie. Il suo mestiere lo

ha portato a conoscere Imane

Fadil, colei che ha testimoniato

nei processi Ruby riferendo dei

balletti hard in casa dell’allora

premier Silvio Berlusconi.sostiene

che il sogno di Imane fosse quello

di diventare una giornalista

sportiva, per questo, quando scoppiò

il caso Ruby, la Fadil reagì offesa

perché non voleva essere

accomunata alle olgettine. «Aveva una

fortissima integrità e una grande

fede religiosa», dice Pisano.

Quando John e Imane si

incontrarono lei aveva problemi

nel trovare lavoro. “Con il nome

infangato non poteva più lavorare

mentre le altre avevano ottenuto

il risarcimento da Berlusconi”

afferma John.

Nel 2015, ai pm Tiziana Siciliano e

Luca Gaglio, che indagano sulle

corruzioni di testi dei processi Ruby,

una Fadil “estremamente agitata”

dichiara che due delle olgettine,

Barbara Guerra e Iris Berardi, tre

anni prima avevano tentato di

convincerla a non testimoniare.

Aggiunge che la Berardi le confidò

che era stata ad Arcore quando era

minorenne, vicenda sulla quale le

indagini non hanno trovato nulla.

I soldi non bastano e Imane deve

trasferirsi nella cascina di Chiaravalle,

periferia di Milano, dove resta fino al

novembre scorso quando va ad

abitare con Pisano.

Imane dopo una cena con un uomo

a base di vino e insalata

avverte i dolori,sta male.

Quei dolori era dovuto a un

avvelenamento del corpo con una 

sostanza nel sangue che porta

radioattivita,scombussola processi

di fegato,polmoni e lei aspetta dei giorni

perchè temeva che in ospedale

potevano aggredirla.

Imane parla di altre ragazze

andate ad arcore e che erano state aiutate 

con soldi.

Imane essendo stata ad Arcore racconta

di presenza di forme del

diavolo,demoni e Dubai .

i viaggi a Dubai di molti politici di destra e sinistra.

John Pisano poi afferma che lei era molto spirituale

percepiva il male.

Nel libro che voleva lei scrivere e l'hanno uccisa

,i massoni sanno che  prima o poi

sarà pubblicato e  ci sarà un bel divertimento.

 

Ai famigliari e all'avvocato avrebbe

detto: "Temo di essere stata avvelenata"


 

 

 
 
 

massoneria e natasha jaitt

Post n°1085 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

natasha jaitt

 

L'attrice e modella argentinal'anno scorso aveva accusatodi pedofilia diversi nomi illustridel panorama politico argentino,tra cui Guido Vera, caro amicodi Papa Francesco.

qualche mese fa su Twitter: "No me voy a suicidar,

no me voy a pasar de 'merca' (droga) y

ahogar en una bañera, no me voy a pegar

ningún tiro, así que si eso pasa no, no fui.

Guarden tuit" che, tradotto in italiano,

significherebbe: 

"Non mi suiciderò, non inizierò
a drogarmi e non mi annegherò
in una vasca da bagno. Non mi
sparerò in testa. Perciò, se una di
queste cose dovesse accadermi,
sappiate che non sono stata io"

che ci facevano 3 persone in quella stanza d'albergo ?
un diciannovenne ,non vi era Raoul nella stanza .
 
 
 

fermento massonico 2 parte

Post n°1084 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

Nell’inverno 2004-2005, sulla rivista massonica

inglese Freemasonry Today, un massone

tedesco, Axel Pohlmann, si lamenta di

Papa Wojtila (all’epoca ancora vivente)

e del cardinale Ratzinger. Pohlmann

fa capire che dopo la morte del Pontefice

polacco i massoni faranno del loro

meglio per convincere la Chiesa a

rimuovere ogni condanna antimassonica
I desideri del massone Pohlmann

sembrano avverarsi: dopo qualche

mese il Papa muore. C’è il conclave.

Il cardinale Martini (gesuita) è tra

i papabili; lui sì che piaceva ai massoni,

almeno a quelli del Grande Oriente

d’Italia. Sembra che in quel conclave

la scelta decisiva oscillasse tra

l’Arcivescovo di Buenos Aires,

Jorge Bergoglio (gesuita anche lui), e Joseph Ratzinger.

Vinse Ratzinger (i massoni restarono

così delusi) che diventò Benedetto XVI,

il Papa del Summorum Pontificum,

il Papa della difesa chiara e forte dei

valori non negoziabili.

 

Sotto il pontificato Ratzinger si susseguirono

attacchi mediatici frequenti, in certi

casi giornalieri, cospirazioni di “corvi”,

fughe di documenti, critiche di teologi

contro il Papa, boicottaggi massicci

al Motuproprio Summorum Pontificum…

Sembra che tra i boicottatori, o

per lo meno tra i non-entusiasti,

del Summorum Pontificum ci fosse

anche l’allora Arcivescovo di Buenos Aires.

 

Nel 2010, la rivista massonica argentina

“Hiram Abif” N° 119 (maggio2010),

presenta un libro del giornalista José

Catalan Deus: “Después de Ratzinger,

qué?: balance de los cuatro años de

su pontificado y desafíos de su

sucesión” (2009). Sono passati

solo 4 anni, e già ci si interroga

su cosa avverrà alla Chiesa dopo

Ratzinger, definito dalla rivista

massonica argentina come

l’«ultimo conservador»… Catalan

Deus parla di cospirazioni in corso

contro Papa Ratzinger e di futuro

incerto del Cattolicesimo… Crisi

nella Chiesa… Curioso trovare tutto

ciò su di una rivista massonica.


 
 
 

fermento massonico argentino

Post n°1083 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

la massoneria in argentina facta non verba .

Lo Stato indipendente più piccolo

del mondo è quello della Città del Vaticano.

in questo stato troneggia una figura il Papa ma se non fosse un reale Papa?

se fosse una figura inserita in tale ruolo

in maniera strategica da un altra potente figura ?

qualcuno può dire potrebbe essere

plausibile e allora muoviamoci lungo

gli argini della plausibilità.

In Argentina vi era un vescovo di Buenos Aires che si chiamava mmm

dai che lo sapete ..

Ma certo Jose Mario Bergoglio 

e poco dopo diventa il pontefice e la domanda sorge lesta lesta 

come mai? perchè? era vescovo 

 

la risposta è che la massoneria e gesuiti

pianificavano tale atto da tempo.

Cosa accadeva tempo addietro

con i papi che osavano opporsi 

vedi Wojtyla o Papa Ratzinger

allontanato per aver tuonato contro

la prepotenza islamica o pedofilia .

Ratzinger ribadì l'incompatibilità tra

Chiesa e Massoneria.

 

In Francia l’amministrazione comunale

d’Epône, nel Dipartimento di Yvelines,

ha deciso di restaurare il «Tempio di David» 

considerato come il più antico

edificio massonico nazionale. Situata

nel parco del castello, questa struttura è stata costruita

nel 1785. Gli affreschi, realizzati all’interno,

raffigurano Benjamin Franklin al lavoro

ed altre scene celebranti l’amicizia tra

Francia e Stati Uniti. Qui si incontrarono

Hérault de Séchelles e Danton,

mentre fuori infuriava la Rivoluzione.

I lavori di restauro, il cui inizio è previsto

per ottobre 2018   ammontavano a circa 241

mila euro, messi interamente a carico

dei contribuenti, poiché finanziati al 40%

dallo Stato, al 40% dal Dipartimento

ed al 20% dal Comune.

 

mons. Jorge Lugones, Vescovo di Lomas

de Zamora e presidente della

Commissione episcopale per la

Pastorale Sociale ha mandato una

lettera di ringraziamento alla loggia

giuseppe Mazzini e ha fatto

arrabiare in argentina mons. Héctor

Aguer, arcivescovo emerito de La Plata

e membro dell’Accademia nazionale

delle Scienze morali e politiche.

 

dal 1717, è nemico giurato

la massoneria 

della Chiesa Cattolica, condannato

nel 1738 da Clemente XII con la

Costituzione Apostolica In eminenti

apostolatus specula, poi da Leone XIII

con l’enciclica Humanum Genus del

1884 ed, in generale, da tutti i Pontefici

del XIX e del XX secolo fino alla

Dichiarazione della Congregazione per

la Dottrina della Fede, approvata da

Giovanni Paolo II, in cui si bolla

l’appartenenza ad una loggia come

incompatibile con la fede cattolica.

Carlos Gustavo Roma, deputato

per la Terra del Fuoco, non ha di recente

fatto mistero di aver aderito alla massoneria,

tutt’altro: ha dichiarato che nel governo

ci sono ministri, Segretari di Stato,

onorevoli, senatori, giudici ed alti

funzionari tutti massoni come lui.

Ha aggiunto che l’esecutivo in carica

sostiene i principi dei grembiulini,

divenuti molto più potenti negli ultimi anni.

La Preside Mercedes Leal e il Gran Maestro

Angel Jorge Clavero hanno siglato la

collaborazione nella sala del Consiglio

Direttivo della Facoltà. Dirigerà la

Cattedra Marcelo Villalba, docente della

Scuola di Cinema dell’ateneo argentino,

che ha dichiarato che l’accordo è stato

firmato, “giustamente”, nel

Giorno del Libero Pensiero.

Se pensiamo alla lista dei massoni della P2,

in mano a Licio Gelli, vi troviamo oltre

ai famosi della politica e dello spettacolo,

anche molti adepti provenienti da Buenos

Aires, inoltre Licio Gelli aveva buoni

rapporti con l’Argentina, i legami fra la

massoneria italiana e quella argentina

erano di lungo corso, sarà un caso che

a Buenos Aires venne costruito Palazzo

Barolo? Fine della Prima Guerra  Mondiale,

l’Europa era distrutta mentre l’Argentina,

allora settima potenza del mondo, era

un paese fiorente. Gli argentini in parte

italiani volevano salvaguardare Dante il

padre della lingua italiana e portarselo

a Buenos Aires. 

 

In un’intervista del 1999 e in un’altra del 2009,

l’Avv. Gustavo Raffi, Gran Maestro

del Grande Oriente d’Italia (1999-2014),

ha rimpianto Papa Paolo VI perché

(dice Raffi) durante il suo pontificato

la Massoneria ebbe una stagione

di grande dialogo con la Chiesa,

molti ecclesiastici parlavano della

fine delle censure antimassoniche

e sostenevano la compatibilità tra

Chiesa e Loggia. Ma poi con San

Giovanni Paolo II tornò il “gelo”

antimassonico: nel 1983 Congregazione

per la Dottrina della Fede (CDF)

presieduta dal Card. Ratzinger ribadì

l’incompatibilità tra Chiesa e Massoneria.

Papa Wojtila approvò quella dichiarazione.
Dal 1999 il Cardinale di Buenos Aires,

Jorge Mario Bergoglio, è

socio onorario del Rotary Club


 


 
 
 

gianfrà

Post n°1082 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

l'ascesa di Funari in televisione sembra qualcosa di corretto limpido .

E se si ergesse una voce diversa ?

cioè una serie di motivazioni che lo hanno reso malinconico.depresso triste .

Gianfranco Funari 

gr

re

Se uno è stronzo, non je posso dì stupidino ,

si crea delle illusioni ,je devi dì stronzo!

(Gianfranco Funari)

 

e


der

er

Funari aveva colmato il vuoto di Enzo Tortora anche 

lui colpito dalla freccia massonica per essersi troppo

reso populista .

Minoli lo portò da Tmc alla Rai .

Funari non piaceva ai politici ,ai giornalisti che

poi avrebbero preso il ruolo di potenti .

Funari non amava Maurizio Costanzo aveva intuito la 

mano massonica che si celava dietro.

Non amava Guardi stesso

discorso massonico infatti è sempre in tv.

Funari fu escluso dalla Rai e per dispetto

gli proposero di condurre il cantagiro .

Quando ebbe il coraggio di attaccare

i politici regnanti ,accusarli di corruzione

aveva fatto quello che ogni italiano

sognava di fare .

Per Funari dopo l'esclusione dalla Rai 

inizio un periodo senza tv

senza lavoro e stava in Brasile

con la moglie .

da quel di inizio il calvario ,depressione per

un uomo famoso che aveva mangiato

con la tv ,aveva dato voce a chi la pensava

in modo differente ,entrava con educazione 

nelle case italiane e sembrava fosse un famigliare .

ancora qualcuno crede non esista la massoneria 

anche per questo sono qui a rammentarlo .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

mia martini e la sfortuna

Post n°1081 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

la storia di Mia Martini è solo una delle tante

storie legate al satanismo.

Made with FreeOnlinePhotoEditor.com

giorni fa ho conosciuto una persona che lavorava

nel mondo discografico,

al che io raccontavo di morti di personaggi

della musica quasi ogni giorno e lei ha detto no no

non dirlo porta male .

Mi diceva che conosce molti addetti dentro sanremo ,

dentro la Rai e musicisti di molti cantanti .

Mi ha parlato di conoscenza buona di Nino D'angelo.

Ma torniamo alla massoneria e il rapporto stretto

con la musica di Mia Martini.

Morì a soli quarantasette anni per un arresto

cardiaco, in circostanze mai del tutto chiarite

.Fu trovata priva di vita nella sua abitazione

dopo almeno due giorni dal decesso...

"La stessa Mia Martini anni dopo dichiara in

merito a questo periodo: «La mia vita era

diventata impossibile. Qualsiasi cosa facessi

era destinata a non avere alcun riscontro

e tutte le porte mi si chiudevano in faccia.

C'era gente che aveva paura di me, che per

esempio rifiutava di partecipare a

manifestazioni nelle quali avrei dovuto

esserci anch'io. Mi ricordo che un manager

mi scongiurò di non partecipare a un festival,

perché con me nessuna casa discografica

avrebbe mandato i propri artisti. Eravamo

ormai arrivati all'assurdo, per cui decisi

di ritirarmi.» 

Nel marzo del 1995, due mesi prima

della sua morte, Mia Martini annuncia

al suo fan club Chez Mimì, di voler

realizzare un album dedicato

completamente alla luna, dal titolo

Canto alla luna (brano del 1978 scritto per lei da

Ivano Fossati e pubblicato nell'album Danza)[35].

La Luna è un simbolo esoterico che rappresenta

cercare un aiuto che viene dal cielo .

I brani sulla Luna sono riferimenti alle morti che

avverranno negli anni 2000.

quante lune avete intravisto nel firmamento con

colori non naturali ?

la luna rosa o rossa per esempio ..

I brani che quest'album doveva racchiudere sono

i seguenti: Canto alla luna, Dillo alla luna, Verde

luna, Luna rossa, Blue moon, Luna bianca

e due inediti ancor'oggi come Alla luna,

scritta appositamente per lei da Franco Fasano

e Luna sciamanna, scritta da Mimmo Cavallo. 

Il 14 maggio 1995, dopo giorni di silenzio,

il suo corpo senza vita viene ritrovato

nell'appartamento in Via Liguria 2, a Cardano

al Campo (VA), dove si era trasferita per

essere più vicina al padre, il quale risiede

tuttora a Cavaria con Premezzo insieme

alla seconda moglie. 
La Procura di Busto Arsizio aprì un'inchiesta

e dispose l'autopsia. Secondo il referto del

medico legale, la morte dell’artista è

avvenuta per un arresto cardiaco, causato

da un'overdose di stupefacenti[39]. Il 17

maggio il corpo venne cremato, e

successivamente il caso fu archiviato. 

molti VIP morti nelle circostanze sospettose

vengono cremati quasi subito cosi non rimangono tracce.

(una lettera trovata ormai quando era pure sotterrata...)... 

di solito i personaggi di talento in grado

di toccare le anime delle masse

e manipolare le emozioni

vengono ingaggiati dal mondo

di show che è controllato da

poteri occulti. All'inizio questi

talenti sono lusingati con le

promesse e prospettive belle, a

volte invece sono costretti a

"vendere l anima al diavolo"

x problemi econoimici oppure

per vanità. Gira una leggenda

di un vero patto di sangue che

viene firmato prima di lanciare

l'artista...dopo di che l intrappolato

deve fare solo quello che gli

dicono i suoi padroni occulti.

Se l artista si pente, scopre di

aver sbagliato o si rifiuta viene

ucciso, bandito, boicottato,

fatto fuori in mille modi. 

 

Nella fiction andata in onda pochi giorni fa

proprio dopo Sanremo che rappresenta

la tana del lupo per Mimi.

Sanremo la città dei fiori infatti i fiori sono loro i massoni .

La bellezza dei fiori per nascondere le angherie che loro fanno.

A Sanremo si raduna una loggia nei giorni di Sanremo.

1989 Mia Martini sta per vincere con

Almeno tu nell' universo ma i massoni

hanno un altro piano far vincere Barbarossa.

Lei si presenta con un dirigente della

casa discografica pagato dai massoni

per presenziare in prima fila dato che

molti non osavano farlo perchè vi era

la maldicenza della sua jella che si

diffondeva e poteva far crollare il palco .

Un musicista coosciuto mi ha detto

che molti potenti ci provavano con Mia

e volevano violentarla o solo una notte

di sesso ma lei ha sempre dato picche

e allora i massoni incazzati hanno

escogitato il piano per fargli terra

bruciata intorno ,ribadendo cosi anche

agli appassionati della sua musica

che lei era porta sfortuna.

cosi niente interviste,niente concerti ,

niente sanremo e cosi via...

 

re


 
 
 

don antonio mattielli

Post n°1080 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da garden8
 

L'esorcista più giovane della chiesa :

l'esorcista più giovane d'Italia

Don Antonio Mattielli

 

L'esorcista ha parlato del demonio:

"Satana esiste. Far credere che non

esista è il più grande dei suoi inganni.

E' una creatura di Dio che si è pervertita

e che odia Dio, per questo vuole pervertire

anche gli altri. Anche se non è che Satana

sia all'origine di tutto il male del mondo.

t

 

 

 

Don Antonio Mattatelli  ha raccontato

di aver esorcizzato tre vip: "Ho esorcizzato

tre donne, di cui una molto molto famosa.

DI più, però, non posso dire. In quel mondo

Satana si annida. Molti hanno la tentazione

del successo facile e molte volte per averlo

bisogna concedersi. Quello dello spettacolo

è un mondo molto spietato. Gira droga,

c'è rivalità, c'è invidia".

Certe volte gli uomini sanno

fare anche da soli.

 

Il diavolo esiste, non è un altro Dio,

è un essere spirituale di intelligente

volontà perverso e pervertitore. Io,

per la missione che mi ha affidato la

Chiesa, esorcizzo le persone ossesse.

Per fortuna non tutti tra quelli che

vengono da me sono davvero posseduti.

Ma più volte mi sono trovato davanti

a casi veri di possessione diabolica.

Alcune volte il demonio parla.

Ci ho chiacchierato più volte. Il diavolo per parlare

usa le corde vocali della persona che è posseduta.

Tante volte la voce è diversa da quella della

persona. E' gutturale. Spesso capita che dalle

donne esca una voce maschile. Ho visto con

i miei occhi tante donne possedute parlare

con la voce di un uomo".

dr

 

 "C'era un giovane molto bello e preparato

che si rivolse a me perché aveva ricevuto

un maleficio. Non si riusciva a sposare,

ogni volta che fissava la data accadeva

qualcosa che lo costringeva a posticiparla.

Una volta un incidente con la macchina,

una volta un malore per un

parente e altre cose simili.

 

Questo giovane mi ha fatto molta compassione,

perché appena ho iniziato a pregare gli si

è stravolto il viso, è diventato mostruoso e

ha tirato fuori una lingua lunghissima,

impressionante, di mezzo metro. E ha lanciato

urla che sembravano poter far cadere la sacrestia.

fr

 

storie dolorose: Don Antonio Mattatelli  parla

del suo ultimo esorcismo: "Qualche giorno fa.

Ho trattato un caso molto doloroso,

di una ragazza. Il padre, per cercare di difenderla,

si è rivolto ad alcuni maghi. Purtroppo il maleficio

su questa ragazza è stato fatto proprio

attraverso il padre, che l'ha affidata ad

un mago che ha anche tentato di violentarla.

 

Il padre cercava di proteggere la figlia perché

alle spalle c'era una storia familiare molto

tragica, legata all'occulto. Una parente stretta

del padre era stata oggetto di maleficio

ed è morta alcuni anni fa nel giorno del

suo matrimonio. I malefici esistono, come

esistono le maledizioni. Il discorso è

complesso, ci sono libri perversi, libri

di magia nera, che possono portare

a fare un maleficio o una maledizione.

 

re

Per fare un maleficio serve un elemento materiale,

un intruglio da far mangiare alla vittima o un

paccottino da inserire tra le sue cose.

Se manca l'elemento materiale è solo una maledizione.

Ovviamente non è detto che il maleficio attecchisca.

Se la persona è più vicina alla preghiera

è più complicato che venga colpita. Poi ci sono

anche delle protezioni misteriose. A volte

Dio non permette che certe persone vengano

toccate, anche se sono poco inclini alla preghiera".

der

 

le iene sono un format tv legato al satanismo.

 

 
 
 

sanremo massonico

Post n°1079 pubblicato il 09 Febbraio 2019 da garden8
 

er

come ogni anno a cadenza arriva Sanremo

e la massoneria non è cosi flebile.

andiamo per ordine 

 

Sanremo è la kermesse della musica

usata dalla massoneria per

distrarre dall'attacco 

operato sul popolo .

Durante la trasmissione tv messagi

subliminali ,manipolazione continua .

Il corridoio dell' Ariston reso arduo da

ricordare per un artista che deve 

recarsi nel bagno.

Le numerose paure,preouccupazioni e

le scelte di contrasto alla sfortuna 

vedi amuleti,santini,ciocche di capelli .

in un tempo non lontano Ron e Tosca che

erano a mangiare non fecero in tempo

a esibirsi appena comunicato ,ritrovare

il percorso per il palco non è cosi facile.

Sanremo che con le canzoni in gara

deve veicolare 

slogan come lo scorso anno

quello di Moro o Stato Sociale.

La canzone sull' immigrazione ,sulla violenza famigliare e 

però esclusa quella sulla pedofilia.

la canzone su droga ,sulla depressione .

Non poteva mancare una canzone su

religione musulmana e rito arabo.

E poi la familiarita di correlazioni uno con l'altro.

Agenzia Salzano che contiene Baglioni che a

sua volta direttore artistico della kermesse.

Salzano che si sposa e al suo matrimonio big in gara e

anche super ospiti della kermesse.

La selezione non la fa il Baglioni ma

un suo staff  correlato a Fap Agenzia che fa le veci .

Nella gara mettono per prima i

cantanti che sono dell' agenzia 

per dare loro visibilità.

Il siparietto politico velato non manca .

Ogni comico deve essere inerente

al credo politiico comunista.

Ogni omaggio come Frizzi deve apparire

come atto onorale ,celebrativo 

azione per il bene comune .

la kermesse va con un filo autoriale

di un solo colore senso unico.

L'ignoranza su Sanremo mi rattrista .

la povertà aumenta a dismisura mentre

la loro indifferenza la fa da padrone.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

aborto e massoneria

Post n°1078 pubblicato il 25 Gennaio 2019 da garden8
 

D

 

 

Il 22 gennaio, due giorni fa,

lo Stato di New York ha voluto

celebrare in modo plateale la

ricorrenza dei 46 anni della sentenza

Roe vs Wade, caso giuridico che

aprì le porte alla legalizzazione

dell’aborto in America. Chiamarlo

diritto fa rabbrividire; questa

presunta conquista delle donne

è marciata a passo funesto fino

 a ottenere riconoscimenti

aberranti di cui uno dei più tremendi

è il Decreto sulla Salute

riproduttivavarato, appunto

due giorni fa, a New York.

Il Decreto era in stallo da tempo, bloccato

dai Repubblicani finché controllavano

le camere; ora che la maggioranza

in entrambe è dei Democratici, ci

si è affrettati a tramutare in legge

questo testo di presunta sanità pubblica.

Nella sera di martedì 22

gennaio il governatore Andrew

Cuomo ha firmato l’atto: al Senato

la vittoria era stata sancita da 38

voti favorevoli e 24 contrari, nell’

assemblea plenaria i voti favorevoli

sono diventati 94 e i contrari 47.

 

In segno di trionfo e festa uno dei nuovi

grattacieli del World Trade Center è

stato illuminato di rosa. Curioso, pochi mesi

fa è stato deciso  sempre a New York 

che nel certificato di nascita di un

bambino si può non attribuirgli

alcun sesso, scrivendo genere X,

eppure questi avanzatissimi legislatori

ricadono nello stereotipo vetusto

del rosa, per parlare di trionfo delle

donne. Cosa c’è da festeggiare?

Conclusa la seduta “storica” di martedì

scorso, in aula a New York sono esplosi

gli applausi, ma qualcuno ha sentito anche

una voce tuonare sull’assemblea: 

 

qui il testo della legge amorale blasfema senza ritorno :

La Costituzione di New York e la Costituzione

degli Stati Uniti protegge

il fondamentale diritto della donna

di aver accesso all’aborto sicuro e legale;

le corti hanno ripetutamente

riaffermato questo diritto e ulteriormente

rimarcato che gli Stati non possono

frapporre eccessivi ostacoli alle

donne che cercano di accedere a questo diritto.

Parola chiave: protezione. Soggetto: donna.

Le parole parlano in modo inequivocabile e

non menzionano la gravidanza,

ma una donna che vuole abortire.

 

Dunque salute pubblica in questo caso

è interpretare la gravidanza al singolare,

escludendo  appunto senza menzionare

  l’altro protagonista della faccenda:

il feto, il bambino, il figlio. Protezione

è applicabile all’unico soggetto con

cui si vuole raccontare questa storia,

la donna … diminuita peraltro del

nome che già le compete, madre.

Togliere nomi, un plagio della realtà.

Ma anche le definizioni sono interessanti, leggiamo:

L’aborto è una delle procedure

mediche più sicure eseguite

negli Stati Uniti, l’obbiettivo del

regolamento medico dovrebbe

essere quello di migliorare la

qualità e disponibilità dei

servizi di salute e cura.

il documento vira decisamente sul nascituro,

il quale può essere soppresso

finché non produce il primo

vagito alla luce del giorno.

Sarà dura arrivare alla nascita

per un nascituro sgradito;

la discrezionalità della scelta

lascia aperto un portone

enorme sugli aborti tardivi.

Ma, per fare proprio terra

bruciata tra la creatura in grembo

e il mondo dei nati, c’è un

ulteriore tassello; che non

riguarda solo il feto ma

anche gli adulti.

L’ultima parte del documento riscrive la definizione di omicidio e quella di persona, cancellando dal novero della violenza la soppressione di un nascituro nel ventre. Non è più omicidio se il bambino ucciso non è ancora nato. Quello in corsivo tra parentesi è la parte di legge che è stata cancellata:

Omicidio significa

condotta violenta

che causa la morte

di una persona

(o di un bambino non nato di cui una donna è incinta da più di 24 settimane)

in circostanze che

costituiscono assassinio,

omicidio colposo di

primo e secondo grado,

o omicidio causato

da negligenza criminale

(aborto di primo grado

o aborto autoinflitto di primo grado)

 


“Possa Dio Onnipotente aver

misericordia di questo stato”.


 
 
 

isola massonica

Post n°1077 pubblicato il 25 Gennaio 2019 da garden8
 

 

doc

l'isola dei famosi 2019 è partita con polemiche

su taylor mega che parla di un

abbandono entro 3 settimane .

la Marcuzzi incalza domande per fargli fare una rettifica .

La rettifica non si verifica e la ragazza insiste

con il fatto delle 3 settimane.

Si vede un video e la ragazza che urla

che rimane sull' isola 3 settimane e torna .

Va detto che il format non prevede un abbandono per via della penale.

Poi va detto che gli autori decidono se un naufrago

deve lasciare l'isola per un problema famigliare o medico .

il caso Monte e lui infatti dopo poco è tornato in italia .

la massoneria predilige confondere

il telespettatore ,molti depistaggi .

Anche il comunicato dello scorso anno

per preservare il format e

nascondere i magheggi.

 

"Abbiamo appreso da organi di informazione

che alcuni partecipanti, una volta rientrati in

Italia, avrebbero dato credito alle dichiarazioni

della signora Eva Henger riportate

nelle scorse settimane dai media, secondo

le quali, prima dell’inizio del gioco,

uno dei partecipanti si sarebbe procurato

e avrebbe fumato "spinelli". La produzione

ha esaminato il materiale video

e ha sentito il personale presente in

Honduras e non è emersa alcuna

evidenza che siano state consumate

droghe e, a maggior ragione, che

il personale avesse conoscenza di

una simile circostanza, che, per

inciso, è indipendente dal programma

e ininfluente sul meccanismo del

gioco. Magnolia chiarisce la volontà

di intervenire su eventuali

dichiarazioni che possano nuocere

alla società o chi svolge il proprio

operato all'interno della stessa:

La produzione si riserva ogni ulteriore

accertamento e tutelerà le proprie

ragioni in caso di dichiarazioni che

risultino lesive di Magnolia o che

determinino discredito sull’operato

del personale della produzione e sul programma".

Potrei dire che Eva Henger viene mandata

a casa poco dopo Monte cosi partecipanti

al televoto non hanno una convizione

su chi sia colpevole e chi innocente .

il Televoto anche quello manipolato ma

vi faranno credere che è intatto.

 

Ieri prima puntata 2019 un video

che mostrava una frase tagliata di kaspar kapparoni

che citava marina la rosa ha portato l'attore a inalberarsi .

a quel punto la Marcuzzi ha cercato

di frenare e bloccare ma è solo un tappo .

Kapparoni ha compreso che gli autori

manipolano cose dette e situazioni .

Kaspar Capparoni, l'attore di Rex

ha detto subito chiaro e tondo che non

tollererà determinati trattamenti da

parte della produzione. Il punto è che

la Marcuzzi ha mandato in onda un

filmato in cui gli altri naufraghi

nominavano quello che, a loro parere,

era il concorrente più antipatico: diversi

voti per Marina La Rosa, scelta anche

da Capparoni, il quale però si è

inalberato per il fatto che il suo giudizio,

argomentato, fosse stato

tagliato eccessivamente.

 

un altro dubbio permane sulla prova del fuoco

in cui una concorrente sbagliava tutto e 

viene penalizzata ma la cosa mi puzza.

 

 

 

 

 

 
 
 

la video truffa celentana

Post n°1076 pubblicato il 23 Gennaio 2019 da garden8
 

der

quando un argomento viene sottolineato

dalla politica e poi da voci dello spettacolo 

potrebbe verificarsi un conflitto di motivazioni .

vi dice nulla la parola accoglienza ?

Nave Diciotti ,Ong ,Sea Watch ?

la chiamano accoglienza di uomini prestanti ?

ogni giorno dicono che sbarcano con barconi e

per influenzare i nostri pensieri

parlano di morti di donne o bambini .

Accoglienza senza un limite questo è un imperativo .

E chi non la percepisce cosi ?

Allora fanno la tramissione tv in cui presenta

qualcuno pro accoglienza o ci sta un ospite

del salottino pro accoglienza o ci sta un prete .

Adesso torniamo al nesso : Celentano 

 

Molti lo conoscono per le sue esposizioni ai media

,uscite mediatiche ,la carriera musicale e i

show in prima serata in tv .

Il problema che si pone è come può un cantante

famoso nel mondo esporsi politicamente senza

scrupoli contro un politico governante ?

A mio parere il fatto si rivela non etico,non di

rettitudine e portatore di zizzania.

La sua strategia era fare un format ambiguo

per quello non è parlato in salotto ma diviso

in due parti una più talk comedy e una più

politicamente espressa con messagi subliminali

in un cartone animato .

Anche fare uso di Milo Manara era un modo per

acciuffare molti telespettatori .

Nel suo cartone si esprime il senso di comunismo

,solidarietà,rivoluzione leninista ,espressione

di una sinistra assopita .

La carta dell'accoglienza la gioca con la presenza

di un ragazzo di fede islamica  a cui danno

il permesso di soggiorno che prima viene

descritto come abitante delle fognature e

poi pronto alla vita sociale.

Questo messagio sulla fede islamica è molto

molto pericoloso .

In un momento dove vi è nel mondo un

trattamento e uccisione di cristiani non

era assolutamente idoneo da far passare.

In un momento dove un massone e gesuita

ha ingannato molti cristiani con il pauperismo

doppio in pubblico lode alla povertà ultimi

e solidarietà in privato viceversa. 

Il modo manipolatorio immesso dai media e dalla

Chiesa per attirare cristiani ,rendendo molto

difficlle la presenza stessa con chi sbarca .

 

Ritornando a Celentano ha messo due comici

che impersonavano due preti nel preambolo.

Questo rafforza la tesi della Chiesa

pro accoglienza.

Celentano ha voluto parificare la Rai a Mediaset

con il tema accoglienza immigrati.

La storia si ripete .

E Celentano ha pensato di ingannare Mediaset

con mini sofismi.

La sua astuta mossa era andare in onda

celando il filo narrativo e argomento affrontato.

Celentano con la trasmissione corre in

aiuto a Baglioni che si trova in prossimità di presentare Sanremo.

ce

 

 
 
 

stupri in inghilterra

Post n°1075 pubblicato il 13 Dicembre 2018 da garden8
 

ogni giorno in italia avviene uno stupro o un mancato stupro

ma cosa accade in inghilterra?

molti me lo chiedono e io cerco di darvi una risposta.

Sono solo due degli aggettivi usati dal giudice

di Leeds per descrivere 20 uomini, tutti

di origine pachistana, condannati a Huddersfield.

Quella che apparentemente sembra una

cittadina tranquilla nel cuore della Gran

Bretagna nascondeva, e secondo diverse

fonti nasconde tuttora, un giro di

 sfruttamento sessuale minorile 

inquietante. In altre parole, bambine anche

di soli 11 anni sono state trasformate

in schiave del sesso.

fr

Gli abusi hanno avuto luogo tra il 2004

e il 2011. I 20 uomini di Huddersfield,

che fanno tutti parte della comunità

musulmana locale, sono stati condannati

alla Leeds Crown Court al termine di

tre processi: hanno commesso oltre 120

reati ai danni di 15 bambine e ragazze.

Ma, secondo quanto è emerso dalle carte,

una cosa è certa: molti aggressori

non sono ancora stati identificati.

Stessa cosa vale per le vittime. E non

è finita qua: risale al 16 novembre, infatti,

la notizia che altre 30 persone dello stesso

paese sono accusate di stupro, maltrattamenti,

traffico di minori e droga. Andranno

a processo tra un anno.

Il leader della gang, Amere Singh Dhaliwal,

un 35enne sposato con due figli, è stato

condannato all’ergastolo. “L’entità e la gravità della tua

violenza superano di gran lunga tutto ciò

che ho visto in tutti i miei anni di lavoro”, ha

affermato poco prima della sentenza uno dei

giudici coinvolti. Le altre bestie del gruppo

hanno preso invece dai cinque ai 18 anni. 

 

Utilizzavano tra loro nomi in codice come Dracula

Bullo o Bestia. Secondo quanto riportato

da altri giurati di Leeds, gli aggressori, in

particolare, predavano bambine e ragazzine

giovani e vulnerabili. Una di loro avrebbe

avuto infatti l’età mentale di un bimba

di sette anni durante gli anni dell’incubo.

 

Ma non è sol Huddersfield. È tutto il Regno Unito:

è Rotherham, Oxford, Rochdale, Newcastle, Keighley,

Halifax, Bristol, Aylesbury,

Peterborough, Telford, Banbury, Derby. E certamente

molte altre città.

 

questo crimine veniva insabbiato, omessi documenti a riguardo.

testimonianze di genitori accantonate.

fino ad un anno fa dell' argomento non si parlava

nelle sedi giudiziarie o delle forze d'ordine.

 


A Rotherham , infatti, dove 1400 bambine sono

state stuprate e abusate per anni, la polizia si

è scusata pubblicamente per avere ignorato

per anni le innumerevoli richieste di aiuto

da parte di ragazze e famiglie. Molti

poliziotti hanno ammesso che avevano

paura di essere identificati come razzisti

affrontando l’argomento. E così, la protezione

della reputazione istituzionale o della coesione

comunitaria è venuta prima della tutela

di queste bambine.


 



 

 
 
 

don minutella

Post n°1074 pubblicato il 05 Dicembre 2018 da garden8
 

rei gesuiti e i massoni si sentono infastiditi da chi si allontana dal sistema .

Don Minutella accusa il falso pontefice di utilizzare il tema del pauperismo per aver 

invogliato cattolici verso le fauci del Lupo.

https://gloria.tv/video/tMYAocw1S6jd6AkWhmvG8wQxS

la cosca piemontese dei preti sembra stia comandando.

Bergoglio sovente durante situazioni difficili parla nel

gergo cattolico raramente di alcuni temi.

Bergoglio dice Alcuni fateci caso non usa mai parole

precise ,termini sibilini ,molto ambigui per non schierarsi contro .

Il relativismo dogmatico.spirirtuale,laico che assogetta i fedeli.

Allora la mano che nasconde il falso papa mentre

usa l'autobus ,la mano massonica.

Il massone che non si inginocchia durante l'eucarestia .

Quanti siete che farete la fine della rana nella

pentola con acqua calda?

Come fate a non accorgervi dello scisma che

aumenta la forza della massoneria .

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: garden8
Data di creazione: 28/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scalo539garden8ragioidmenfapfrancomartinofarmaciagarrinchasettedrillioncris.mazzantiniulisse50xLabarca2Bloggernick10sagredo58gdalirobertolaurenzano
 

SEX CRIMES

la visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Personalmente sono molto soddisfatto, il programma è stato equilibrato, non ha avuto paura di mostrare i casi scabrosi di pedofilia che riguardano il clero, non ha evitato di mostrare integralmente Sex Crimes and Vatican, ha usato la giusta sensibilità e prudenza nel mandare in onda il filmato solo dopo la prima interruzione pubblicitaria avvertendo più volte che si trattava di argomenti che potevano urtare la sensibilità dei minori lasciando ai genitori la scelta di far vedere o meno ai loro figli questo documento.

Sono reduce dalla visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Gli interventi di Don Di Noto e Monsignor Fisichella sono stati garantiti nel pieno rispetto di un equo contradditorio. La presenza in studio di Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta è stata preziosa, soprattutto per chiarire il punto più controverso e meno sostanziale della vicenda, quello riguardante il famoso documento segreto, il Crimen Sollicitationis. Non sta certo a me dire chi è risultato più credibile fra i contendenti, ma certamente il fatto che il confronto non si sia svolto essenzialmente su un'interpretazione giuridica, formale degli articoli del documento redatti in latino, bensì sul problema delle vittime, delle mancanze della Chiesa nella collaborazione con la giustizia ordinaria, sulla prassi di trasferire in altre parrocchie preti già accusati dalla polizia di abusi su minori, è innegabilmente positivo.

Credo, e resto convinto, che la bagarre politica generata prima della trasmissione di questa puntata, il fatto che politici si siano addirittura sbilanciati sostenendo in diretta tv che "il documentario non andrà in onda", che il consiglio d'amministrazione abbia tentato in ogni modo di limitare la libertà d'espressione e di censurare preventivamente Santoro e la sua redazione, resti un fatto grave. Un precedente pericoloso ed inquietante che lascia un interrogativo piuttosto deprimente: quanti giornalisti, in Rai come in Mediaset, che non hanno la "forza" e il seguito di Santoro, si sentiranno liberi di trattare argomenti tanto delicati in futuro?

Questa è la mia opinione, la parola va ora ai lettori, ovviamente sperando che coloro che votano siano anche stati spettatori della trasmissione e che il risultato - seppur dal valore relativo- non venga inquinato da quanti possono votare guidati da un semplice pregiudizio ideologico.
Cosa ne pensate?

 

TOP 100

 

 

 


T

 

TWITTER BUTTON

 

SEGUMI...