revenge of music

revenge,tv,cinema,fashion,

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 

FACEBOOK

 
 

ELFA PROMOTIONS PARTNER

promozione artisti

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

Catricalà gola

Post n°1228 pubblicato il 24 Febbraio 2021 da garden8
 

Ormai mi capita sovente di accennare al Bilderberg 

sia in dirette o sui social ma in questo caso

ripercorro la storia di Catricalà che mi riporta al

sinistro Mario Monti 

16 novembre 2011 fino al 28 aprile

2013 è stato Presidente del Consiglio

dei ministri della Repubblica Italiana .

Il predecessore di Pitruzzella,

Antonio Catricalà, si è dimesso

proprio perchè nominato sottosegretario

alla Presidenza del Consiglio del

Governo Monti. 

Catricalà eseguiva l'ordine di Monti

ecco per esempio questo:

Dopo il richiamo del premier Monti,

il presidente del colosso aerospaziale Guarguaglini 

 è stato ricevuto dal sottosegretario nel novembre 

2011.

l presidente del gigante controllato

dallo Stato è accusato di aver creato

fondi neri e di aver corrotto alcuni politici,

ma resiste alle pressioni.

Come ben sapete i fondi neri sono soldi proventi 

da illeciti finanziari ,criminali come accadeva con 

il fondo Ambrosiano.

Per tornare a giorni odierni dove un ministro

di Draghi era Ceo di Leonardo

azienda ex Finmeccanica cioè Cingolani .

Un Catricalà che voleva dire cose secondo voi

lo avrebbero messo in condizione di vuotare il 

rospo ?

La frode americana ,intercettazioni ,controlli ambientali

audio e video,uso dei satelliti vi dice qualcosa?

L'arresto a Fiumicino di un informatico di Leonardo Spa.

Catricalà stava per parlare e lo hanno silenziato.

Tempo fa Alessandro Profumo Ad di Leonardo

viene citato da Benotti non casualmente perchè 

Profumo tempo fa elogiò Cingolani .

Ancora non mi seguite?

Quindi Catricalà se parlava

faceva cadere Cingolani ,Profumo

 e molti altri.

vers




 
 
 

Tiger e Trump

Post n°1227 pubblicato il 24 Febbraio 2021 da garden8
 

Donald Trump e Tiger Woods sono amici dal lontano 1997.

"È uno dei più grandi atleti nella

storia degli sport, è una grande persona,

un gran ragazzo. Tiger Woods è un

simbolo globale dell'eccellenza americana",

ha dichiarato Donald Trump durante

la consegna della Medaglia della Libertà

nel Giardino delle Rose alla Casa Bianca.

"Inesorabile la volontà di Woods di

vincere, vincere, vincere". "Queste

qualità incarnano lo spirito americano

di spingersi oltre i confini, sfidare i

limiti e mirare sempre alla grandezza".

"È uno dei migliori atleti della storia,

ha ispirato milioni di persone, è uno

dei simboli degli Stati Uniti", ha

proferito Trump nel suo elogio al

golfista.

I due sono amici dal '97. Woods festeggiò

il suo primo Master andando al

Taj Mahal, il casinò di Atlantic City,

dove si fece fotografare insieme al

proprietario, Trump. Da allora i due

strinsero un forte legame: il presidente

invitò il golfista in una delle sue ville

di Miami, prima di coinvolgerlo in un

progetto per disegnare un tracciato di

golf a Dubai gestito dalla Trump

Organization. Woods, nato da padre

afroamericano e mamma thailandese,

visibilmente emozionato e con la voce

spezzata, ha ringraziato sua madre e i

suoi due figli. "Avete visto il bene e il

male, gli alti e i bassi", ha sottolineato

Woods. Poche parole che racchiudono

un mondo. La fine del matrimonio con

Erin Nordegren, dopo lo scandalo dei

numerosi tradimenti con escort e pornostar,

lo schianto contro un albero a Isleworth

e l'arresto in Florida con l'accusa di guida

in stato di ebbrezza, giustificato da Woods

come 'effetti imprevisti di alcuni farmaci'.

Guai che hanno influito sulla carriera del

campione e sulla vita dei suoi cari.

Il penultimo oro lo aveva conquistato

battendosi negli U.S. Open 2008. 

Dopo 11 anni lui è tornato in auge .

Ora le ultime ci indicano che Tiger ha avuto un

incidente e se fosse un segno che dovete 

decodificare ?

Ora cerco di spiegarvi cosa rappresenta l'incidente .

un incidente stradale una macchina rivoltata 

un ferimento molto preciso alle gambe .

Le gambe se ci pensate sono base

portante del

corpo allorchè senza di esse molto

non potrebbe

svolgersi dai spostamenti a piedi

che per un 

player di golf sono a cadenza .

Le gambe sono anche un simbolo

infatti ci ricordano

l'ordine segreto dei Gesuiti .

Il Covid giunge dalla Cina ma

in particolare ideato e voluto 

dall' ordine dei gesuiti massoni .

Altra peculiarità che vi metto

in risalto un hunter o meglio

dire una cacciatrice in queste

ore ha espresso vanto nell' uccidere

animali ma ha evidenziato proprio

3 giraffe non un animale cosi

a tal proposito rimarco per esempio

la valenza della Giraffa 

per la massoneria .

Una donna uccise una giraffa le

tolse il cuore per darlo al marito

per festeggiare San Valentino.

Un altra notizia che potrebbe destare i

vostri pensieri è quella della Nike 

che rivolge appello accorato verso il Golf

ma nomina Tiger e la sua famiglia 

come se volessi dire tu ci fai guadagnare

un sacco non puoi infortunarti .

Mi ricorda un po la storia di Pantani.

Tuttavia la Nike è fortemente anti Trump 

e a favore dei Blm .

ers

 

 

 
 
 

fondi neri del Sisde

Post n°1226 pubblicato il 22 Febbraio 2021 da garden8
 

il caso fondi neri e il Sisde che risale agli anni 90.

I soldi di San Marino  di Finocchi e Di Pasquale accompagnati

da il tester Nappi autista .

A conferma della tesi sui soldi di Finocchi a San Marino 

risulta un prelievo di soldi in tesoreria centrale poi

portati a San Marino .

E se i fondi dei servizi segreti erano fondi neri 

di atti criminali ?

Intanto vi mostro un video raro con testimonianza

di una persona che racconta che la Cia ha relazione 

con  il 

il paese italiano.

Cosa aveva messo in risalto Nuccio Fava?

Morrione conferma la regolarità della testimonianza

riportata da Brenneke.

Per esempio la Cia era  in Cecoslovacchia 

per rinvenire esplosivo Semtex .

Alla fine degli anni 60 Brenneke collaborava 

con terroristi che non erano etichettati come 

tali dal sistema , loro erano usati per operazioni

per destabilizzare l'america .

il 1 agosto 1990 Andreotti riferisce alla camera sul caso 

Brenneke.

Il dossier della P2 conteneva le operazioni

che asserisce Brenneke.

Ecco perchè tornerò a affrontare il fatto.

Infatti i casi Iraq Afghanistan che sono legati 

al Mossad reputo verosimile siano

collegati ai fondi neri .

Tuttavia Fava  lascia l'8 agosto 1990 sopraffatto

dalla tempesta politica lascerà a Vespa soggetto

manovrabile e dedito a compostezza.

Io credo cosi il tg1 si confrontava con i poteri

forti nel 1990 e ritraeva se stesso allineandosi

al sistema.

bera

 

 
 
 

Nicholas e i bambini

Post n°1225 pubblicato il 22 Febbraio 2021 da garden8
 

Ci sono voluti 50 anni per rivolgere

il ringraziamento a Nicholas 

Winton.

Nicholas Winton, lo “Schindler inglese”,

esempio paradigmatico dell’eroe di tutti i

giorni, un fenomeno che, parafrasando

Anna Harendt, si potrebbe definire come

“la banalità del bene”. Di persone che

hanno avuto per istinto o per inclinazione

– o forse anche solo per sventatezza o sfida

– la capacità di fare quello che tutti

dovremmo, azioni che sono potenzialmente

nel Dna dell’umanità ma che per convenzioni,

comodità, paura o altro si è invece portati

ad evitare, preferendo vivere, come si dice,

cento giorni da pecora piuttosto che uno da leone.

è morto alla più che veneranda età

di 106 anni (dunque non solo le

pecore sono longeve). Ad ucciderlo è

stata una insufficienza respiratoria,

ieri mattina al Wexham Hospital di Slough,

nel Berkshire, una trentina di chilometri

ad ovest di Londra. Ad accompagnarlo

nel suo ultimo viaggio (e viaggio è in

questo caso un termine emblematico,

vista la sua storia)  la figlia Barbara e

due nipoti. Proprio ieri prima di venire

a conoscenza del decesso, la BBC aveva

trasmesso un filmato sul viaggio di

Winton dell’1 luglio 1939 con 241 bambini

cecoslovacchi che lasciarono in treno

Praga poco prima dello scoppio della

seconda guerra mondiale.

Cittadino britannico, era nato nel

1909 ad Hampstead, Londra, da

genitori ebrei tedeschi convertiti al

cristianesimo che vi si erano trasferiti

due anni prima, cambiando il loro

nome Wertheim in Winton. Ebbe diverse

esperienze in diverse banche e come

agente di cambio in Inghilterra, Germania

e Francia. Nel 1938 anziché andare

a sciare in Svizzera, all’ultimo minuto

cambiò idea e si recò a Praga a visitare

un amico che lavorava per il comitato

britannico per i rifugiati provenienti

dalla Cecoslovacchia e gli aveva chiesto

aiuto. Winton, dal suo “ufficio” a un

tavolo d’albergo di Piazza San Venceslao

creò un’organizzazione per aiutare

i bambini di famiglie ebraiche.

Ed ecco l’eroismo di Nicholas Winton:

dopo l’Accordo di Monaco che diede

mano libera alla Germania sui Sudeti

cecoslovacchi, e soprattutto dopo

la Notte dei Cristalli, il Pogrom

nazista del novembre 1938, lui intuì

prima di molte cancellerie che stava

per avvenire qualcosa di terribile, e

che sarebbero arrivati tempi difficili.

Riuscì a far approvare un provvedimento

alla Camera dei Comuni britannica

per dare rifugio a bambini e ragazzi

dalla Cecoslovacchia fino all’età di

17 anni, purché avessero un posto dove

stare e depositassero a garanzia 50

sterline per il loro eventuale ritorno in

patria. E poi, superando numerosi e

complicati ostacoli burocratici (tra i quali

la chiusura delle frontiere olandesi ai

profughi ebrei) e difficoltà finanziarie,

organizzò, tra il marzo e l’agosto 1939,

ben otto treni tra Praga e Londra che

salvarono la vita a 669 bambini ebrei,

che furono ospitati da famiglie britanniche.

Probabilmente un cruccio gli è rimasto

tutta la vita: l’ultimo treno, la cui

partenza era fissata per  l’1 settembre 1939,

non partì mai a causa dell’invasione

della Polonia da parte della Germania

hitleriana. Quei 250 ragazzi perirono

durante la guerra. L’azione di Winton si

inserì nel solco dell’operazione “Kindertransport”,

che nei mesi precedente allo scoppio

della guerra portò la Gran Bretagna a

dare rifugio a 10.000 bambini e ragazzi

in prevalenza ebrei dai paesi dell’Europa

centrale, passando in gran parte dalla Germania,

proprio sotto il naso dei nazisti.

Al tempo, Winton aveva appena

compiuto i trent’anni, e rischiò

davvero la pelle se solo fosse stato

scoperto dalle SS, anche per

l’origine ebrea della sua famiglia.

Il suo “eroismo riluttante”, come

diceva un titolo di giornale, o la sua

“banalità del bene”, è impersonificato

dal suo eccezionale understatement 

britannico: lui non fece parola con

nessuno di questa sua attività durante

la guerra, nemmeno con la moglie

Grete, che solo nel 1988, rovistando

in soffitta, trovò un quadernetto con

i dettagli dell’operazione e le liste dei

viaggi. Cinquant’anni dopo. Il mondo

seppe dell’esistenza di questo eroe

grazie al programma tv della BBC

“That’s Life”, che lo invitò in platea e r

iunì molti di quei “bambini” di Praga,

suoi “figli adottivi” ormai adulti, che

con un coup de theatre della presentatrice

ebbero finalmente l’occasione per

ringraziarlo in un momento

di estrema commozione.

 
 
 

Content saxa rubra

Post n°1224 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 
Tag: sprechi

Cari lettori continua il mio viaggio nei meadri degli sprechi della Rai.

Ecco la Content Room  a Saxa Rubra che ha uno studio per riprese tv con monitor ,

La Content room creata nel 2018 per un fatto di pubblica utilità 

con una sala riprese e monitor per il meteo .

Costo 3 milioni di euro circa 

Poi indovina che accade?

La usano la Content room per farsi i video selfie.

Mi risultano 400.000 per arredare 3 stanze .

 

 

 
 
 

Marrazzo torna

Post n°1223 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

Lo stesso cognome e stesso canale parlo di Marrazzo

stavolta il figlio di Piero che condurrà in Rai un programma

"Il  posto giusto" ma lo sapete che è un giornalista esterno

quindi la Rai sborsa più soldi per assumerlo .

La storia degli esterni è una vecchia ruggine 

mi ricordo il caso di Floris o di Fazio che essendo

interni giornalisti hanno pensato di cambiare 

il contratto per risultare esterni e cosi ricevere 

tanti milioncini .

 

 
 
 

Mosca un po cara

Post n°1222 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

Chi guarda la rai è al corrente delle spese per le sedi 

all' estero ?

La sede della Rai a Mosca con due corrispondenti ,ufficio e 

via discorrendo costa sul milione di euro anno.

Allora i dipendenti hanno casa in affitto 

riscaldamento autonomo ci pensa la Rai

come nelle altre sedi all' estero.

Tuttavia ci sono costi extra infatti un dipendente

voleva fare cambio serratura o imbiancatura parete

e il costo è arrivato a 150.000 euro.

Comunque si possono fare servizi

sulla Cina ma da Roma come ha fatto una corrispondente

Monia Venturini .

Anche Sergio Paino stessa cosa non da Mosca per parlare

del capodanno .

vcd

 

 

 
 
 

e io pago bruxelles

Post n°1221 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

3 corrispondenti con 3 assistenti

di produzione nella sede Rai della Bruxelles .

L'ufficio della Rai costa 30 mila euro al

mese con affaccio sulla commissione

dell' Ue .

Il pranzetto a mezzogiorno

con il pesce e la diaria dei dipendentI.

la Casa data dalla Rai .

Questa cosa costa alla Rai 5 milioni di euro l'anno.

 

 

 

 

 
 
 

e io pago ?

Post n°1220 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

Vi parlo di questo:

La sede Rai si spendono 13 mila euro al mese.

D'altronde è cinque volte più grande di tante altre". 

perché all'appello non

 possono mancare i collaboratori.

 "I corrispondenti, che sono

 tre, prendono ciascuno 200 

mila euro l'anno". Non solo

 perché si  parla di un "producer"

 per ogni corrispondente: "Anche 

loro prendono 100 mila euro 

l'anno. La stessa cifra che prende

 il nuovo segretario amministrativo"

. E gli altri costi? "Non è dato 

sapersi. Non è dato sapere dei 

ristoranti, del prezzo degli alloggi"

. Insomma, chi più ne ha più ne 

metta. "Tutto questo servizio tecnico 

costa circa 8 milioni di euro per quattro anni".

A conti fatti "tutto questo ci costa

 4 milioni di euro all'anno".

Stessa storia si ripete a Pechino

 dove la Rai ha una sede. Sì, ma

 vuota. "Prima  spiegava la Botteri in un 

servizio datato 12 gennaio  in 

Cina c'era Giovanna Botteri 

che ha addirittura fatto vedere la sede. 

Una bellissima sede. Adesso

 però qualcosa è cambiato". 

La Botteri ad agosto è tornata 

in Italia e "in Cina non c'è nessuno", 

spiegava Pinuccio. Ma  e qui

 sorge spontanea la domanda 

 "l'affitto lo pagano ancora?". 

ers


 

 
 
 

arancione eccetto un giudice

Post n°1219 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

l'italia soffre ,l'italia con i colori del semaforo scelti dal Cts .

Intanto un giudice abusa del suo potere.

Il giudice etneo Nunzio Sarpietro, 68 anni,

presidente dell'ufficio dei Gip di Catania.

A Roma arriva il giudice Nunzio Sarpietro.

È il gup del processo per la nave

Gregoretti, quello che vede al momento

Matteo Salvini indagato per sequestro

di persona. Nonostante il pm abbia chiesto

per due volte l’archiviazione nei confronti

del leader della Lega, Sarpietro ha

ritenuto di sentire tutti i ministri coinvolti

nel caso. Oltre a Salvini, ovviamente.

Così, ha ascoltato Danilo Toninelli ed

Elisabetta Trenta. Così il 28 gennaio,

appunto, è la volta dell’allora presidente

del Consiglio Giuseppe Conte a Palazzo

Chigi. Sarpietro ne raccoglie le dichiarazioni

e poi esce su piazza Colonna abbandonandosi

ad una mini conferenza stampa poi molto

dibattuta, per il fatto che in piena crisi di governo,

e con il suo ruolo, aveva incensato Conte di

«rappresentare molto bene l’Italia».

Sarpietro sceglie un  ristorante di pesce.

Nonostante, sottolineiamo di nuovo,

fosse vietato dalle rigide disposizioni

del governo. Roma entra nel locale

e individua il giudice seduto in tavola

, nel locale vuoto, con la figlia ed

un altro giovane. Il dialogo che

segue è da commedia. 

«Giudice! - esordisce la “iena” -

se proprio lei con i ristoranti chiusi

in tutta Italia, in piena pandemia,

sta al ristorante a mangiare...»

E l’altro, sorpreso: «Guardi io sono

qua con mia figlia». Alle rimostranze

del giornalista, replica: «L’unico posto

in cui potevo stare con lei in un

momento tranquillo. E non è minimamente,

non c’è niente guardi...». Il confronto

continua, e Roma gli chiede un

commento sul fatto che magari molti

italiani (giustamente) vorrebbero

andare a pranzo o a cena con i famigliari

in zona arancione ma non lo fanno.

«Guardi - replica Sarpietro – io sono

in zona rossa in Sicilia, non vado a pranzo

fuori da una vita e sono un povero

disgraziato che non riesce a vedere

tantissimi amici che tra l’altro ho perso

con la pandemia». Poi, dopo altri scambi,

arriva la domanda delle domande.

«Non è grave - chiede Roma - che un

uomo di legge sia il primo a non rispettare

la legge?». Sarpietro risponde: «No,

non è un rispetto della legge e se c’è

una contravvenzione, se mi fa una

contravvenzione la pago, era previsto

anche così». E ancora, con la Iena che

incalza: «Guardi, non è che posso

trovarle delle scuse o delle giustificazioni

particolari, è una situazione in cui,

ripeto, per vedere mia figlia e tutto qua,

poi per il resto se ho sbagliato, ho

sbagliato, lo ammetto, confesso, ma questo

non porta nessun tipo di problema su

come uno fa il magistrato, mi creda».

resa

 
 
 

la Luna di Robin

Post n°1218 pubblicato il 16 Febbraio 2021 da garden8
 

E passato del tempo  dalla tragica

morte di Robin Williams.

La figlia ha voluto ricordarlo giorni dopo

la morte lanciando

un messaggio tramite il suo profilo Instagram.

Io nelle dirette spesso parlo del ruolo della

Luna calante,crescente ,luna del Lupo 

purchè sia Luna .

11 agosto 2014 sembra cosi lontano ma durante questa

falsa epidemia quante morti avete contato in questo caso

si tratta di un sacrificio voluto dal deep state .

QUI LE PAROLE DELLA FIGLIA

"Ho passato la notte tremando

e ridendo sotto un cielo limpido e

pieno di stelle insieme alle persone

che amo solo per condividere con

loro qualcosa di bello. Abbiamo

ammirato la luna e abbiamo riso così

tanto da far diventare le nostre voci

rauche e io sono così incredibilmente

grata per ogni secondo. Ho raggiunto

una consapevolezza nell'ultimo anno e

sento il bisogno di condividerla, perché

potrebbe essere utile per chi forse ne

avrà bisogno: evitare la paura, la tristezza

o la rabbia non significa essere felici. Io

vivo la mia tristezza ogni giorno, ma non

mi infastidisce più. Al contrario,

i meravigliosi attimi di gioia che cerco di

trovare e di trascorrere non servono per

dimenticare ma per aiutarmi a convivere

con quelle emozioni. Ma non è facile.

Voglio dire, credo che serva più coraggio

per fare questo in modo consapevole

piuttosto che continuare ad essere tristi.

Con tutto il cuore, però, vi dico che ne

vale davvero la pena. E per coloro che

soffrono di depressione: so quanto buio

e infinito possa sembrare il tunnel, ma,

anche se la felicità sembra impossibile

da trovare, per favore scegliete la possibilità

della speranza, anche se debole. 

Perché, ve lo prometto, ci saranno

abbastanza notti da trascorrere sotto la

luna gialla anche per voi, non importa

come o quando troverete la via per arrivarci".


Robin aveva la protezione di

un angelo d'acqua appartenente

agli angeli Troni.

 La protezione che l'angelo  dona,

infatti, è anche la capacità di custodire

quanto ci sta intorno; al suo dono

è anche collegato l'aiuto provvidenziale

che può fornire ai malati.

Ricordate il film Patch Adams ?

Ricordate nulla è casuale ora cerco

per esempio di spiegare cose 

su altri suoi film.

Nella pellicola Al di la dei sogni è possibile

rinvenire alcuni temi

il sacrificio per un amore superiore

universale ma che può

portare molti a riflettere.

Vi è il tema della salvezza attraverso il suicidio

infatti il deep state ha detto

lui si è suicidato.

Vi è il tema dantesco inferno purgatorio e paradiso .

L'angelo dei Troni che protegge Robin lo aiuta

a comprendere la difficoltà la legge naturale che 

può compiere e disfare .

Robin è aiutato dall' angelo a portare

il senso di disobbedienza non solo

civile sociale anche spirituale,mistica,teologica.

Oltremodo l'angelo emana affetto verso esiliati,

fuggiaschi cercando di lenire il loro corpo interiore ,

Robin cosi nei film trascende

questo senso di amore,pace ,digiuno,

astinenza dalle tentazioni .

nel 1991 invece salva una persona

dal suicidio. Il personaggio si

chiama Parry, il film si intitola 

La leggenda del re pescatore di Terry

Gilliam (The fisher king, Usa, 1991).

Per ricordare questo grande attore

rivediamo dunque questo film, che può

considerarsi il migliore in cui abbia

lavorato nella sua lunga carriera.

L'attimo Fuggente altra pellicola dove Robin

incita lo studente a svegliare la sua energia

con il motto Carpe Diem .

L’11 agosto del 2014 alle 11.25 sul

canale 3 della BBC è stata trasmessa

la replica di un particolare episodio

dei Griffin. Peter Griffin, che nella

serie ha il ruolo del padre, chiede a

Dio un mondo di persone come l’attore

Robin Williams e Dio gli scaglia contro

un fulmine donandogli così il potere di

trasformare ogni persona che tocca

proprio in Robin Williams. Alla fine Peter

Griffin ne crea talmente tanti che 

decide di suicidarsi gettandosi in un dirupo.

Alle ore 11.50 lo stesso canale

della BBC annuncia la morte del vero

Robin Williams e  in relazione alla

messa in onda del particolare episodio

dei Griffin  successivamente un

portavoce stesso canale televisivo

sosterrà essersi trattato di una 

misteriosa coincidenza.

bv

 



 
 
 

le consentement

Post n°1217 pubblicato il 15 Febbraio 2021 da garden8

Si vede qui come i ragazzini
 soprattutto le ragazzine
belle, ben fatte e gentili –
fanno malissimo ad ascoltare ogni sorta di gente,
e che non è cosa strana
se ce ne sono tante che il Lupo mangia.

Dico “il Lupo” perché non tutti i Lupi
sono della medesima genia;
ce ne sono di genio accorto
senza strepito, senza parole ed espressioni aspre 
che discretamente, con dolcezza e tatto,
seguono le giovani Signorine
fin dentro le case, fin nelle stradine;
ma chi non sa  ahinoi che quei Lupi deliziosi
sono i più pericolosi fra tutti i Lupi?

Ferrara lo elogia a Matzneff e Costanza 

Miriano lo attacca .

Costanza Miriano denuncia"

un’aggravante, semmai, e non

un’attenuante, al vizio che certo

mondo misura con due pesi e

due misure  stigma virulento se

si tratta di un ecclesiastico o di un

poveraccio, “aura da spirito libero

e ribelle” se si tratta di un intellettuale .

Volevo dire che per me la

classe e la cultura e la

raffinatezza non sono

attenuanti, bensì aggravanti.

E comunque, se anche fosse

la persona migliore del

mondo non me ne importerebbe

niente, perché non è di lui

che stiamo parlando. Quando

ci sono di mezzo dei minori,

non bisogna parlare dei grandi,

dei loro desideri, ma di quello

che questi comportano per i piccoli".

La pedofilia è un abuso sempre, anche

quando c’è un apparente consenso,

perché c’è un’età in cui parlare di

consenso è una follia. Puoi manipolare

un ragazzino in infiniti modi, e chi ha

a che fare con bambini e adolescenti

lo sa. È una violenza terribile che lascia

tracce profondissime, mai

completamente cancellabili. Ci sarà

sempre una cicatrice con cui fare i conti.

trea

In foto su Libération, nel 1979, in sostegno a un

certo Gérard R., accusato di vivere con

delle ragazzine dai sei ai dodici anni: firmata

anch’essa da importanti personalità

del mondo letterario.

Non lasciamo cadere anche l’ultimo confine

nel sentire comune, dopo

questo sarà la barbarie assoluta.

Nel 1977, una lettera aperta a favore

della depenalizzazione delle

relazioni sessuali tra minori e

adulti, intitolata À propos d’un proces”, fu pubblicata su Le Monde,

firmata e sostenuta da eminenti

intellettuali, psicanalisti e filosofi

di fama. Tra gli altri vi si leggono

i nomi di Roland Barthes, Gilles Deleuze,

Simone de Beauvoir, Jean-Paul Sartre,

André Glucksmann, Louis Aragon…

[…] | La petizione era firmata

anche da G.M. Si sarebbe dovuto

attendere il 2013 perché lo stesso

rivelasse di esserne stato l’iniziatore

(ne è pure il redattore), e di non

aver ricevuto all’epoca se non

pochissimi rifiuti nella richiesta

di firme (tra cui quelli, notevoli,

di Marguerite Duras, Hélène Cixous

e… Michel Foucault, che pure non

passa inosservato quando c’è da

denunciare una qualche forma di repressione.

Come prima di varcare la soglia

di una chiesa ci si deve segnare

a colpi d’acqua benedetta,

possedere corpo e anima una bambina

non è cosa che si faccia senza

un certo senso del sacro, vale a

dire senza un immutabile rituale.

Una sodomia ha le sue regole, si

prepara con applicazione, religiosamente.

Da un giorno all’altro, il brutto

anatroccolo s’era trasformato

«in una dea» , e mano

a mano che la descrizione avanza

verso gli atti di vera e propria

pedofilia fisica il linguaggio della

Springora si ammanta (pudore,

sublimazione) di riferimenti religiosi.

Punto d’onore del pedofilo (così

signorile da vantarsene con ogni preda)

era che mai una fanciulla aveva

avvertito dolore durante la deflorazione,

e poiché la verginità della bambina

opponeva resistenza fisica laddove

quella psichica era stata disinnescata,

a Gabriel Matzneff bastò (gli sarebbe

bastato per un bel po’) violarla

prima contro natura.

La ragazzina dal vuoto siderale

nel cuore, che nessun ragazzo

guardava, si trovava all’improvviso

bella e desiderabile: il grande scrittore

le dava del voi, sembrava aver ben

individuato le tare affettive della

giovanissima preda, la quale sentiva

montare in sé l’imperativo di «non

avere l’aria di un’idiota soprattutto

non di una mocciosa che non sa

niente della vita» . Quando

per la prima volta il Lupo la portò

nella sua tana, egli ebbe perfino

l’accortezza di non stare dietro di

lei sulle lunghe rampe verso il sesto

piano, ma di passarle davanti:

senza dubbio perché non mi

sentissi in trappola, perché

potessi ancora credere che mi

fosse possibile tornare indietro.

vde

 
 
 

Matzneff il 68

Post n°1216 pubblicato il 15 Febbraio 2021 da garden8
 

La Francia è scossa da un altro scandalo

di pedofilia, che minaccia di scuotere

dalla fondamenta le sue élite culturali.

E’ sotto inchiesta un “venerabile maestro

” della letteratura transalpina,

l’ultraottantenne scrittore Gabriel Matzneff,

ma si sussurrano, e in qualche caso

si fanno apertamente, i nomi di altri

membri delle classi dirigenti francesi.

Un’abietta storia di turismo sessuale alla

ricerca di minori- maschi e femmine-

in Marocco, in Thailandia e nelle Filippine.

Che dire di Gabriel Matzneff ?

Il caso Matzneff, di cui la stampa italiana

non si è occupata .

A dicembre 2020  Matzneff si rifugia in italia 

mentre bolliva il pentolone delle accuse .

Matzneff compiva numerosi viaggi,

generalmente in compagnia di un altro

scrittore di una certa fama, 

Christian Guidicelli, turismo sessuale alla

ricerca di bambini d’ambo i sessi tra i 10

e i 12 anni. Guidicelli ha impunemente

narrato le sue “avventure” in diversi libri

pubblicati da un gigante dell’editoria

d’Oltralpe, Gallimard, che ha adesso

precipitosamente ritirato dal commercio

le opere dei due “compagni di merende”.

Lo stesso Guidicelli, membro della giuria

dell’importante premio letterario Renaudot,

si adoperò affinché nel 2013 il riconoscimento

andasse proprio a Matzneff. Insomma,

tutti sapevano ed applaudivano; ci sono libri,

foto e pagine in rete. Del resto, Matzneff

e socio non hanno mai nascosto le loro inclinazioni.

Le rivelazioni hanno portato allo scoperto

analoghe abitudini del romanziere Michel

Houellebecq e addirittura dell’ex Ministro

della Cultura , Frédéric Mitterrand, nipote

di François, ex presidente socialista.

La madre di Hoellebecq, donna di principi,

ha definito il figlio “un gran bastardo”.

La scia di Matzneff ha trascinato nel fango

che meritano altri personaggi, tra cui

 Fabrice Thomas, uno dei numerosi amanti

del defunto stilista Yves Saint Laurent, e

Fabrice Bergé, a sua volta amante e socio

del genio della moda. Thomas ha raccontato

in un libro di festini con bambini e ragazzini,

maschi e femmine, organizzati nella tenuta

marocchina dei due, a cui, afferma, hanno

partecipato Andy Warhol, i Rolling Stones e

addirittura l’attrice Catherine Deneuve. 

Quelle storie non erano sconosciute,

ma furono coperte. Quando Frédéric

Mitterrand pubblicò un esplicito libro

di memorie sul suo turismo sessuale,

l’allora presidente Sarkozy insorse in sua

difesa. Non sappiamo se esista una rete

organizzata di pedofili e pederasti d’alto bordo,

ma purtroppo esistono seri indizi di una deriva

che non esitiamo a definire abisso. Ricordiamo

il ripugnante caso del belga Dutroux,

assassino e rapitore pedofilo e delle coperture

di cui certamente godette molto in alto.

Un libro francese chiamava in causa addirittura

membri della casa reale belga, ma fu

precipitosamente ritirato dal commercio.

Non vogliamo parlare dei molteplici casi

di abuso dentro la Chiesa, e neppure di

dichiarazioni quanto meno improvvide in

materia di un ex rivoluzionario divenuto

icona del progressismo europeo, Daniel

Cohn Bendit, “Dany il rosso”.

Cosi si è dato campo libero allo

scatenamento di ogni pulsione, anche

di quella, profondamente abietta, dell’

erotizzazione infantile e puberale e del

progressivo affioramento degli “scambi

affettivi” erotici con gli adulti. E’ un

mondo che conta adepti e mezzi, ma che

vive nello sfruttamento, nel vizio e nel cinico

utilizzo del potere degli adulti sui minori.

L’adulto ha influenza, ascendente, denaro,

tutto ciò che serve per abbattere le difese

educative ed istintive dei più giovani.

Spaventa anche la persistenza di certe

pulsioni al di là dell’età: Matzneff, dicevamo,

ha superato gli 80.  Non vi è dubbio che

l’attitudine pedofila e pederastica sia sempre

esistita. Ciò che indigna, turba e genera

inquietudine è l’allentamento dei freni

sino alla scomparsa. Questa è davvero

una società invertita, che esalta il Male e

odia il Bene. Si sa inoltre che l’abuso subito

in età infantile o giovanile, oltre a

scatenare traumi, desta in non poche vittime,

comportamenti analoghi. Adulti,

possono diventare a loro volta carnefici, orchi.

ber

 



 
 
 

gaudium Verbum

Post n°1215 pubblicato il 12 Febbraio 2021 da garden8
 

Ora che la Chiesa è sopraffatta dal buio per opera del 

falso profeta va detto che nel mondo 

il diavolo ha emesso il suo atto di 

persuasione sollecitazione a certi atti.

Io vorrei per esempio sottolineare

come un affermazione di Padre Livio 

Fanzaga sia assalita da echi demoniaci

o umanocentrismo che a piccoli

passi non indugia.

La Chiesa vive un periodo di infestazione

gaudium .

i corrotti, pervertiti e simoniaci giungono

alla ribalta dei mass-media che discutono

come se tutto fosse un errore che si 

annovera ,che si trascina da tempo 

e non viene redarguito con fermezza.

Mi sovviene una frase del falso profeta 

"Chi sono io per giudicare" !

Un affermazione di questa natura sovrintende 

ambiguità,distorsione e può spingere a fare peccati

sapendo non esiste un attaccamento universale a Dio.

Solo dopo che lo scandalo diventa palese

e rischia di infangare anche il vertice dal

quale i personaggi discussi avevano ricevuto

il potere e i mezzi per fare ciò che

hanno fatto, il signor Bergoglio, con

un atto d’imperio, senza che ci sia stata

un’inchiesta, senza dare la possibilità al

reo di scolparsi, e soprattutto senza

approfondire le cause di quanto accaduto

e fare un minimo di autocritica, silura il

personaggio divenuto imbarazzante e si lava

i panni e la coscienza agli occhi dell’opinione pubblica. 

Il tutto mentre i Francescani dell’Immacolata,

l’ordine più fiorente che la Chiesa avesse fino

a sette anni fa, veniva colpito a morte da Bergoglio

in persona, e infangato sulla base di vili

insinuazioni che, al solito, nessuno si è mai

degnato di chiarire, confermare o smentire.

Alla faccia della trasparenza, del rinnovamento

e soprattutto della misericordia così insistentemente

predicata e sbandierata dal signore argentino

vestito di bianco.

E cosi va avanti la demitizzazzione del credo.

L’operazione a cui stiamo assistendo

da ormai sette infaustissimi anni è chiaramente

finalizzata alla distruzione dell’istituzione

cattolica, tramite la perdita di credibilità,

la disaffezione e il disgusto per le azioni e i

comportamenti indegni dei suoi membri;

un’operazione iniziata con gli scandali sessuali

già sotto i Pontificati precedenti, ma che questa

volta vede come protagonista, come principale

attore proprio colui che siede sul Soglio, e che

con le proprie parole e opere è in grado di

assestare i colpi più devastanti al Papato e alla Chiesa.

è una crisi di Fede e di Morale, è

riconoscere la deviazione dalla retta via,

ripercorrere a ritroso il cammino intrapreso

e riprendere la strada che Nostro Signore

ha segnato con il Suo Sangue: la via del

Calvario, della Croce, della Passione. Quando

i Pastori avranno non l’odore delle pecore

ma il soave profumo del Crisma con il quale

sono stati resi simili al Sommo ed Eterno

Sacerdote, essi saranno nuovamente conformati

al divino modello di Cristo, e con Lui sapranno

immolarsi per la gloria di Dio e la salvezza

delle anime. Né il divino Pastore farà loro

mancare la Sua Grazia. Finché essi vorranno

piacere al mondo, sarà il mondo a

compensarli con i suoi inganni, le sue

menzogne, i suoi vizi più abbietti. La scelta,

in fondo, è sempre radicale: la gloria eterna

con Cristo o la dannazione eterna lontano da Lui.

red

 
 
 

Cina vs cristiani

Post n°1214 pubblicato il 12 Febbraio 2021 da garden8
 

la notizia che sto per raccontare fa comprendere come 

sia in atto un distacco dai valori ,imporre un diktat profano

satanico.

L'elite vuole avvicinare le persone al credo

che attuerà l'anticristo .

Infatti già blasfemia ,apostasia,peccati e iniquità 

ci sono .


Dalla piattaforma Taobao scompare la Bibbia, nei negozi gli acquirenti devono lasciare il nome, a processo chi vende audio cristiani, schedati i sacerdoti e il tycoon cattolico di Hong Kong in carcere.


 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: garden8
Data di creazione: 28/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

garden8lupocattivo_mdaunfiorechubbychiquecassetta2il_tempo_che_verraelena0394carladadonoa.13r1938segaetano.mikdonata_f83Lalla3672allegragioia78
 

SEX CRIMES

la visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Personalmente sono molto soddisfatto, il programma è stato equilibrato, non ha avuto paura di mostrare i casi scabrosi di pedofilia che riguardano il clero, non ha evitato di mostrare integralmente Sex Crimes and Vatican, ha usato la giusta sensibilità e prudenza nel mandare in onda il filmato solo dopo la prima interruzione pubblicitaria avvertendo più volte che si trattava di argomenti che potevano urtare la sensibilità dei minori lasciando ai genitori la scelta di far vedere o meno ai loro figli questo documento.

Sono reduce dalla visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Gli interventi di Don Di Noto e Monsignor Fisichella sono stati garantiti nel pieno rispetto di un equo contradditorio. La presenza in studio di Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta è stata preziosa, soprattutto per chiarire il punto più controverso e meno sostanziale della vicenda, quello riguardante il famoso documento segreto, il Crimen Sollicitationis. Non sta certo a me dire chi è risultato più credibile fra i contendenti, ma certamente il fatto che il confronto non si sia svolto essenzialmente su un'interpretazione giuridica, formale degli articoli del documento redatti in latino, bensì sul problema delle vittime, delle mancanze della Chiesa nella collaborazione con la giustizia ordinaria, sulla prassi di trasferire in altre parrocchie preti già accusati dalla polizia di abusi su minori, è innegabilmente positivo.

Credo, e resto convinto, che la bagarre politica generata prima della trasmissione di questa puntata, il fatto che politici si siano addirittura sbilanciati sostenendo in diretta tv che "il documentario non andrà in onda", che il consiglio d'amministrazione abbia tentato in ogni modo di limitare la libertà d'espressione e di censurare preventivamente Santoro e la sua redazione, resti un fatto grave. Un precedente pericoloso ed inquietante che lascia un interrogativo piuttosto deprimente: quanti giornalisti, in Rai come in Mediaset, che non hanno la "forza" e il seguito di Santoro, si sentiranno liberi di trattare argomenti tanto delicati in futuro?

Questa è la mia opinione, la parola va ora ai lettori, ovviamente sperando che coloro che votano siano anche stati spettatori della trasmissione e che il risultato - seppur dal valore relativo- non venga inquinato da quanti possono votare guidati da un semplice pregiudizio ideologico.
Cosa ne pensate?

 

TOP 100

 

 

 


T

 

TWITTER BUTTON

 

SEGUMI...