Creato da: 72rosalux72 il 04/06/2004
"Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi".

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultime visite al Blog

merizeta21almatalPrimosirevenere_privata.xliberantetirripitirriossimoramattonelladgIlilith_0404dominjusehellahansa007bon.pierriktoyouje_est_un_autreleopardi9
 

 

 
« .. »

.

Post n°542 pubblicato il 06 Marzo 2010 da 72rosalux72

 

In umbria sono state escluse le liste dei radicali e di sinistra critica. Capisco che anche se loro non ci sono le elezioni non saranno falsate, però mi pare evidente che il diritto dei quattro gatti che avevano intenzione di votarli non è uguale a quello dei milioni che voteranno la destra e la lega. Ma tanto chi se ne frega degli altri, specie se pochi comunisti e radicali, quel che conta è garantire il diritto a chi ci vota.
Almeno risparmiatemi questa roba della battaglia per la democrazia, o peggio del complotto ordito tanto bene nelle principali regioni governate dalla destra, una delle quali son quindici anni quindici che vede al comando uno come formigoni ( contenti voi).
Certo che questa mancanza di rispetto per le regole fa pensare. Sono d'accordo che certe faccende siano odiose, io per esempio non sopporto la mora quando pago una bolletta in ritardo – mi è capitato diverse volte, d'altra parte non avendo trovato nella cassetta della posta la prima fattura io non ho colpa, adesso che lo so vado a protestare da quelli dell'enel, voglio che anche per me la sostanza prevalga sulla forma.

Il rispetto per le regole è democrazia e nel nostro paese è lapalissiano che sia molto difficile da realizzare. Appalti decisi via cellulare ( “un semplice raccomandato”, dice verdini, come se fosse niente spianare la strada a uno e lasciare al palo mille che magari avevano pronte proposte migliori, più economiche e che soprattutto hanno rispettato le regole); massaggi in cambio di una milionaria costruzione ( sugli incontri notturni di bertolaso organizzati dagli sciacalli è calato il sipario, eppure è molto più grave di marrazzo che tutto sommato faceva porcate per i fatti suoi); di girolamo, che appena eletto ha rischiato di esser fatto fuori visto che la sua residenza belga era chiaramente fittizia, ma la destra ha tanto voluto tenerselo, infischiandosene delle regole. Eppure uno che dichiara di vivere in una casa di studenti qualche perplessità avrebbe dovuto farla nascere... E poi gli applausi e gli abbracci “umani” a di girolamo, bah, sarò strana io, ma a me non viene sul serio di abbracciare, come gesto umano, uno che si è fatto eleggere grazie a un nazista e alla mafia calabrese. Intercettazioni cantano.

Adesso questa sui termini per la presentazione delle liste.
Una cosa mai vista, la lista che in teoria dovrebbe raccogliere il maggior numero di voti nel lazio, aspetta l'ultimo giorno e l'ultima ora per presentarsi in tribunale. Come mai?
Intanto è mancanza di rispetto verso gli elettori che hanno messo il nome per convalidare la lista, e non credo proprio che fossero arrivati il sabato mattina senza il numero di firme necessarie. Questi problemi li hanno gente come i sinistri critici, non quelli della destra che governa il lazio.
Semplicemente, c'era qualcosa che non quadrava nelle liste e si è aspettato fino all'ultimo. Poi l'ultimo, come lui stesso ha dichiarato, è andato a farsi un tramezzino.

FATE RIDERE.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog