**TEST**
Creato da pillowbiter il 23/02/2005

male di miele

Non ho più 14 anni, ma confidarsi è sempre un piacere, specie se ciò a cui ti confidi non può risponderti!!!

 

 

Progetti

Post n°47 pubblicato il 29 Maggio 2008 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

"Pillooooow...piiilllowwww...è il tuo grillo che parla...ricorda...ricordati...devi prendere la pillola prima di mangiare...mangia sempre la frutta altrimenti ti viene l'afta...impegnati ogni giorno a soffrire almeno un po'...e...ricordati...che oltre che famiglia, hai anche un blog..."

Paf. Gli occhi si aprono all'improvviso. Cazzo, penso, un'altra giornata. Devo smetterla di bere un litro di cocacolazero prima di mettermi a letto, penso, che poi non mi addormento prima delle 3. Che tanto in tv ci sono soltanto televendite e 899. E la mattina ti svegli più rinco che mai.
Cazzo, penso, un'altra giornata.
Lancio i piedi sul pavimento, sperando che si muovano per inerzia e mi portino in bagno. No, neanche stanotte hanno imparato ad avere vita propria. Cerco con l'accendino un po' di forza, e mi alzo, barcollando verso il bagno. Ecco il lavandino..accendo la luce e...buongiorno pillow, è ufficialmente iniziata un'altra entusiasmante giornata. Mi guardo allo specchio e cerco di convincere la mia immagine riflessa che forse non è il caso, non sono pronto per affrontare le battaglie della vita oggi. Ma niente, ormai ci siamo dentro fino al collo, prendo lo spazzolino e mi lancio.
Mentre cerco di darmi un aspetto decente inizio a pensare alla notte passata...ai pensieri...ai sogni...a Lui...ops..il grillo.
Esclamazione: Ho un blog!
Nella vita a volte capita di tralasciare cose importanti...per mille motivi si accantonano per un po', ma poi fanno inevitabilmente capolino di nuovo.
Forse è il tuo caso, blog. La voglia di scrivere non mi è mai mancata..e forse tu non sei il modo migliore per esercitarla...ma, vuoi per il grillo, vuoi per i miei nuovi progetti, stasera avevo voglia di dedicarti un po' di tempo.
Spero che ti piaccia, pour toi..dice Patty Pravo.
Spero non t'inkazzi, dice Pillowbiter.

 
 
 

3..2..1...Videogames!

Post n°46 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da pillowbiter
Foto di pillowbiter


Quattro giorni a capodanno.
Il countdown più atteso dell'anno, ancora di più di quello della mezzanotte, ancora di più di quello in sovraimpressione per l'mtv day. Ed inevitabilmente il più logorante. Più si avvicina il c-day, più i tuoi progetti iniziano a fare acqua da tutte le parti, e i pacchi iniziano ad arrivare più copiosi di quelli di "affari tuoi", e l'immagine di te in pigiama con le stelline di fuoco in mano e costanzo in tv, si fa sempre più invadente tra i tuoi pensieri.
Io non ho mai capito il capodanno, come il compleanno del resto...è come urlare al mondo: ehi morte, mi sto avvicinando! E per di più è un giorno in cui devi essere felice per forza. Pena l'ergastolo. Pena l'inferno. E mille anni di lavori forzati al Grande fratello.

In confidenza: Brigitte bardò bardò.... tu sei pronto, caro blog, ad affrontare un altro anno?

Dice la grande filosofa contemporanea Paris Hilton: Melio cambiarei, no?
E allora cambiamo, blog, dai, riempiamoci di buoni propositi anche quest'anno, tappezziamone l'inferno che inizia a necessitare di un intervento di ristrutturazione. Io un po' ci credo ancora...bisogna pur credere a qualcosa...abbandoniamo i nostri vecchi lati del carattere...anche se in fondo...mi piacevano tciutci
....

Voglio vivere in un videogame...per poter morire all'infinito rimanendo vivo...
E quando hai finito le vite....ricominciare da capo.

 
 
 

Italian Apathy 100%

Post n°45 pubblicato il 26 Dicembre 2006 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Tutti ritornano. La Carrà, gli zombie, i grandi film cult degli anni '50. E pillowbiter. Certo, il mio ritorno non farà così tanto scalpore, nè tantomeno sarà un ritorno definitivo. Ma è pur sempre un ritorno, e da piccoli ci han sempre insegnato che "sono le gocce che fanno il mare" e che "anche la mano più piccola lascia la sua impronta nel mondo". Cazzate?! Non so, sta di fatto che dopo un anno tipo son qua.

Domanda: Come ci si comporta quando si riprende a scrivere dopo così tanto tempo? Si deve far fare al proprio diario un upload degli avvenimenti, o si fa elegantemente finta di niente?

Se dovessi fare un elenco delle cose che mi sono successe, potrei scrivere per infinite stringhe html (reminescenze da liceo PNI...ma mi sa ke ho fatto una gaffe da ignorante, in un'era dove i bambini mangiano a merenda pane e informatica)...oppure potrei cavarmela in tre righe...dipende dai famosi punti di vista.
Eventi, emozioni, non-emozioni (mi si addicono di più, non a caso il nome di questo post), bla, bla bla...ma forse la cosa che mi opprime di  più in questo momento di una squallida giornata festiva è il terrore di non aver niente da dire.
Non ho più un amore che mi faccia soffrire. Non ho più gli studi da poter infamare. Non ho più la danza ad alimentare il senso di inadeguatezza. Non ho ancora (o non più) un capo che mi renda frustrato, nè il mobbing a tenermi compagnia.

Problema: Non ho più niente di cui lamentarmi. E ora come faccio??

Forse posso lamentarmi del fatto che non ho un motivo per lamentarmi (non te ne sorprenderesti, caro blog) ma non mi sembra un bell'incipit per un nuovo capitolo. Naa, lasciamo perdere.



 
 
 

Pajama party

Post n°44 pubblicato il 16 Dicembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Mi sembra di scrivere dall'oltretomba. Oramai il blog...lo vedo così lontano...leggo i post passati, mi leggo dentro per vedere se ci sono ancora i link emozionali..ma la pagina è scaduta..
Pillowbiter è sempre lo stesso, le sue paure, le sue poche certezze...la sua infinita voglia e inclinazione a sorridere (eh no, il ghigno-isterico-che-mi-fa-apparire-ad-un-okkio-superficiale-sempre-allegro non me lo toglie proprio nessuno...)...il suo essere un po' crepuscolare ma sempre un po' kazzone...dai, blog, sono sempre io...e di cose me ne sono successe un tot..ma...

I have a question: Perchè non riesco più a scrivere?

Di tempo ne ho anche troppo, ora che sulla carta di identità non posso scrivere più studente...e la voglia mi resta...ma...forse..ho bisogno di nuove forme di comunicazione...
Da adolescente ho lasciato incompleti decine di diari segreti..e forse il blog sta facendo la stessa fine...con l'aggravante che il mio sfogatoio virtuale non ha un'accattivante copertina rigida fuxia e rosa pastello, con l'effige di quella troia di barbie o il faccione da cinna-super-al-passo-coi-tempi-ke-guarda-ke-io-ho-14anni-ma-gia-trombo-come-una-cagna di Poochie (che non a caso era una cagna..nel senso del genere animale...)

Pillowbiter continua a cambiare. Ha voglia di un'infinità di cose. Ha grandi ambizioni. La prima delle quali è un bel posto fisso da Mc Donald's.
Ah, brutto incularsi tutti i regalini dell'happymeal!

 
 
 

Dottooore...dottooooore....(sto male, cosa mi prescrive?)

Post n°43 pubblicato il 11 Novembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Eccolo qua. Tremate, tremate pillowbiter è tornate (no ma complimenti per la rima). Mi sembra che sia passato un secolo dall'ultima volta in cui ti ho aperto, caro il mio blog...invece è passato poco più di un mese..sì, ok, è stato un mese particolarmente denso..ricco...corposo...spumoso...come l'impasto per il panettone ai ciccioli.
Un mese fa mia sorella si sposava...ieri questo cretino del sottoscritto ha rubato allo stato italiano la laurea in Arkitettura. Ahahahahhhaha ke gag, dai ti prego ke c'ho gia mal di pancia...ahhhaahah.
Non vedo così lontano il giorno in cui timidamente mi sono presentato in segreteria, modulo d'iscrizione in mano, e nella testa un solo pensiero:

Non mi voglio iscrivere.

Poi la mia mente, dopo ore di sudate masturbazioni, aveva finalmente trovato la scusa per sè stessa:

Ecco, non mi posso iscrivere perchè le lezioni iniziano la prossima settimana. Non faccio in tempo a fare tutto.

Poi ancora, il fato, più cartola della ma mente, fa scivolare sotto i miei piedini lillipuzzzziani n° 46 un avviso:

Le lezioni per le matricole (di merda) inizieranno con una settimana di ritardo.

Ed ecco lì, la mia mente denigrata e rossa di vergogna, con una scusa che non reggeva neanke un milligrammo, in preda al panico cede..e si lascia andare al fato..ubi maior, minor cessat...e...manda un sms agli arti superiori, chiedendo loro gentilmente di mettere nelle mani della segretaria i moduli.
E frittata fu.

Son passati sei anni, di gioie e dolori, di risate (isteriche) e pianti (isterici pure loro), di soddisfazioni e frustrazioni..sei anni...di vita.
Ieri mi si è aperta una voragine. Ho visto sei anni condensati in poki secondi, sei anni dipinti sulle facce delle persone che erano lì, che mi sorridevano..e mi trasmettevano via bluetooth la loro vicinanza ed il loro amore.

Grazie

Per un attimo (non è vero dai, diciamo per una mezz'oretta) una luce forte ha abbagliato tutto..e io potevo solo "sentire"..e non vedere..ho pianto, ho pianto tanto...sì..perchè tutto è finito ormai...ma credoi di aver pianto soprattutto perchè...ero felice. Tanto felice.
E porca puttana son ritornate le lacrime..scusami blog, vado a prendere i kleenex..

 
 
 

Qui lo dico e qui lo nego

Post n°42 pubblicato il 03 Ottobre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Attenzione, blog. Tappati bene le orecchie, molto forte. Non devi sentire per un po' neanke il soffiare del vento. Ho da dire qualcosa che è meglio tu nn senta. Falle tappare anche a chi ti sta di fianco, per favore.

Sono felice.

O meglio, lo sono stato. Oggi ne vivo soltanto il rimbombo. Ma è una sensazione meravigliosa.
Ieri mia sorella si è sposata.
Credo che sarebbe piuttosto patetico e noioso descrivere lo svolgersi dell'intera giornata. Forse è stato un matrimonio come tanti altri, come quelli che si celebrano tutti i fottutissimi giorni.
Ma è stato fottutamente bello.
Specchiare la mia felicità nei suoi okki felici mi ha fatto sentire molto fortunato.
Fortunato di avere una sorella come lei. Fortunato ad aver avuto la sua felicità.
Più bella di una sposa, più luminosa del brillante del suo anello di fidanzamento, più soddisfatta del padrone della villa dove si è tenuto il ricevimento.
Non riuscirei mai ad esternare le emozioni che hanno attraversato il mio cuoricino malandato...riesco solo a dire che tutto il resto mi è scivolato addosso. Ieri per me esisteva soltanto lei.

Mi sento più orientato a descrivere le cose tristi, quelle belle le lascio ad altri. Ma di fronte a situazioni di questo genere...le dita ed il cuore mi si tingono di fux..di bianco avorio. Come l'abito da sposa-ottocentesco-maraglia che ha indossato.
Beh, del resto, è pur sempre mia sorella....

You are my sister, we were born
So innocent, so full of need
There were times we were friends but times I was so cruel
Each night I'd ask for you to watch me as I sleep
I was so afraid of the night
You seemed to move through the places that I feared
You lived inside my world so softly
Protected only by the kindness of your nature
You are my sister
And I love you
May all of your dreams come true
We felt so differently then
So similar over the years
The way we laugh the way we experience pain
So many memories
But theres nothing left to gain from remembering
Faces and worlds that no one else will ever know
You are my sister
And I love you
May all of your dreams come true
I want this for you
They're gonna come true (gonna come true)
(Antony and the Johnsons)


 
 
 

Self-said

Post n°41 pubblicato il 21 Settembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Della serie pillowbiter si sta iniziando a tirare il viaggio (ahah, questa sì che è bella..ndr). Ho finalmente deciso di mettere a posto la mia scrivania..virtuale (per quella reale c'è ancora tempo..an preoccupèr..) ed ho trovato, timido ed indifeso, questo file word del 12 settembre..nn posso spacciarlo per odierno perchè fa riferimento ad ALTRI  stati d'animo..ma del resto sempre MIEI..quindi ecco perchè la scelta di metterlo qui di seguito, come un'autocitazionedellamadda...caro blog, eccoti il mio primo rileggermi in diretta, il mio primo propormi-per-scelta..già.
(Senza prefazione che ho fatto...)


"Bologna come Alcatraz  

Un giorno di reclusione. Non coatta, anke se un po' burina, ma sempre reclusione.
Finalmente le domenike sono tornate quelle di sempre..Costanzo e la sua grande famiglia in tv, il telefono più muto di Chaplin, il mouse ke diventa la prolunga del mio braccio, le crisi di pianto..ah,la domenica...

Domanda: Fa bene l'autoisolamento, o aggrava le condizioni di uno ke c'ha gia un piede e tre dita dell'altro nella fossa dello sbattimento??

Pillowbiter ricomincia a sognare. Come quando aveva quindicianni. Sì, lo so, sognare è l'ultima cosa ke ci rimane..ma l'esperienza insegna ke i sogni alla fine fanno male. Perkè poi finisci per crederci...e quando sono le sette il cellulare si accende in automatico kon quella suoneria stronza, e t risveglia..e tu nn puoi alzarti ed iniziare la giornata come se niente fosse..soprattutto se stavi sognando ke marilyn manson durante il suo concerto ti kiedeva di sposarlo..beh facciamo robbie williams per ki ha dei gusti piu decenti dei miei...:-)

Ora posso tickare (come si dice in italiano?spuntare?mettere una V accanto?) dal mio elenco di problemi vitali un'altra riga.
Ho comprato il vestito per il matrimonio di mia sorella.
E mo' iniziano i problemi veri. Come personalizzarlo? Questa è la mia sola occasione..è un po' come se fosse il MIO di matrimonio. E voglio essere al meglio."

 
 
 

Novenove

Post n°40 pubblicato il 09 Settembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Come qualcuno ha intelligentemente notato, stamattina tutti i cieli si sono riuniti in un unico pianto corale, copioso e avvolgente...
Grazie cielo.

Con la panza piena di mille leccornie preparate con dedizione dalla mia mamma mi vesto a festa, metto su i miei abiti neri piu' colorati, il mio trucco dark più luminoso e mi allaccio sul viso il sorriso all'ingiu' più coinvolgente possibile..e vado a festeggiare. Del resto si nasce una volta soltanto all'anno........per fortuna!?!?!

Diva Scarlet arrivo..son vostro..anke se la testa è inevitabilmente altrove....
Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri o pillow, tanti auguri a te.

Perchè, in fondo, è un bravo ragaaaaaaazzo.

 
 
 

No tranquillity, no party

Post n°39 pubblicato il 08 Settembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Ieri, grazie al cielo, sono finite le mie tribolazioni. Anke l'ultimo esame è andato, assieme agli altri 37. Tutti insieme adesso, ritrovatisi sul libretto, hanno un tot da festeggiare, son di nuovo uniti..e stan facendo una baracca della madda.
E io dovrei festeggiare.

Domani, come ogni anno, torna puntuale il novenove..e io compio ventiquattro anni.
E io dovrei festeggiare.

Domanda: Si può festeggiare, fare casino e divertirsi anke se non si ha la festa dentro?

Se hai in petto una squallida riunione di condominio (pensavi ke dicessi "un funerale", eh?vedi come ti sorprendo?!), puoi farla sembrare a te stesso un party da millionaire con Briatore e compagnia bella??
Ieri sera avevo apparekkiato la tavola della mia interiorità al meglio. Avevo tirato fuori il mio migliore servizio di buone predisposizioni, lucidato i miei calici di allegria di boemia e decorato il tutto con una bella composizione di sorrisi freschi, quelli belli e sinceri, come solo a me riescono.
Tutto era iniziato per il meglio..poi, come sempre, ho provato a fare lo sborone per levare la tovaglia con tutto sopra..e dentro di me il disastro..tutto si è rotto..lasciandomi dei cocci taglienti, e delle makkie di pensieri unti e grigi..
Eppure sembrava tutto cosi perfetto..
Domani cerkero di apparekkiare ancora meglio, qualcuno lo sta gia facendo anke per me, ed io mi sento positivo...ma temo la nuovoletta dell'impiegato..

Ma nn si festeggia mai in anticipo..vedremo..intanto mi faccio un giro virtuale per marzabotto..magari inkontro un etrusco...

 
 
 

Giovincello sull'orlo di una crisi di nervi

Post n°38 pubblicato il 05 Settembre 2005 da pillowbiter

Lo sento..prima o poi arriverà.
E' molto vicino..cova dentro di me. Mi striscia nello stomaco come il serpentone di Harry Potter 2 strisciava nell tubature dei cessi..provocandomi quella che presto sfocerà in un'ulcera perforante e sanguinolenta..
Occupa sempre più spazio nella mia mente..e mi impedisce di trascorrere un'esistenza sana e regolare..signora maestra, Esaurimento Nervoso mi impedisce di seguire la lezione con concentrazione..

Caro blog aiutami tu.
                                          (to be continued..)

 
 
 

Quando un amore finisce

Post n°37 pubblicato il 03 Settembre 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Non c'è proprio niente da ridere.
Quando un amore finisce, o meglio quando una storia finisce, ti senti un altro.
Quando una storia che dura da un sacco di anni finisce, tutti i tuoi organi ormai cementati si crepano.
E' finita. Non la vedrai mai più. E non contano quei fugaci incontri, di nascosto da tutti tranne che dal tuo complice occasionale, quelle trombate giusto per sfogare la rabbia..e tutto il nervoso che stai accumulando. E' inutile che ci speri..del resto sei stato tu a volerla fare finita..lei avrebbe continuato..è una troia, lo hai saputo fin dall'inizio..mentre stava con te non era solo tua..ed ora sarà di tanti altri...
Ma io la desidero. Non è che mi senta d dipendere da lei, per carità..ma mi piace così tanto...la voglio..
Ho sballato tutte le mie abitudini. mi manca..dopo il caffè..al mattino, prima di iniziare la giornata..dopo la birra (anke se ormai erano mesi che nn avevamo piu rapporti nei locali pubblici, per quella maledetta legge..)..tornando a casa..nei momenti di relax..dopo aver fatto l'amore (ehm, no, in questo caso nn POSSO sentirne la mancanza..dato che le occasioni..vabbè, questa è un'altra storia..)..la voglio...anke senzafiltro..anke superlait..anke...

 
 
 

Il ciclo (mestruale) dell'eterno ritorno

Post n°36 pubblicato il 29 Agosto 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Mia sorella ha una strana patologia. Nei dieci giorni che precedono l’arrivo della marchesa (si dice in italiano corretto? In caso contrario, non è che siamo nobili..l’arrivo della marchesa è quello che aspetto da ventitrè anni..sì, il mestruo, per intenderci..) il senso di vuoto e nervosismo cresce in lei così tanto, ke fra i suoi pensieri si fanno molto presenti l’idea della morte e del suicidio…
Ecco, forse nel mio dna ho anke questo. Per carità, il pensiero del suicidio difficilmente mi sfiora (credo ke se mai dovessi decidere di farla finita, opterei per tagliarmi le vene con la crema depilatoria..), ma ci sono periodi dell’anno (per non osare dire della mia vita..) a scadenza abbastanza regolare, in cui inizio ank’io ad aspettare la markesa, e la mente mi si riempie di cadaveri mutilati di pensieri squallidi, e tutto inizia a colorarsi di marrone mèlange (non posso dire di nero..è un colore che adoro!)..ma, ad essere sincero, anke gli accadimenti si armano di pennello, e mi danno una mano a dipingere…

Ok. La situazione del post precedente è decisamente cambiata. Sono tornato alla vita? Ho messo ad asciugare i miei vestiti zuppi per essermi troppo pianto addosso? Non lo so…sta di fatto ke questo non è un gran periodo, i miei dubbi rimangono, e le cicatrici di quello ke è successo sono ancora ben visibili..ma del resto a me le cicatrici han sempre messo addosso una gran boiana…

 
 
 

Avviso ai lettori

Post n°35 pubblicato il 20 Agosto 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Pillowbiter sta affrontando un momento particolarmente difficile. E' da un'ora ke provo a scrivere qualcosa, ma le lacrime mi fanno cancellare tutto...
Forse è meglio se mi prendo un'altra pausa, e se ti lascio un po' respirare, blog.
Che strano..qualke giorno fa stavo per scrivere un post su qualkosa di molto bello, ma poi nn ho fatto in tempo..ed ora eccolo qua..
Avrei voglia di distruggermi..di scomparire nel mio pianto caldo e affannato. Non ricordavo fosse così brutto, piangere.
Anke il cielo piange oggi, forse un po' più di me. Ma lui domani tornerà a splendere..a me forse ci vorrà un po' più di tempo...
Ciao blog, va' un po' in vacanza..e portami qualcosa di buono.

 
 
 

Lo chef consiglia: Autolesionismo in salsa fuxia

Post n°34 pubblicato il 08 Agosto 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Occorrente per una persona:

-         1 casa un po’ isolata;
-         1 dispensa abbastanza fornita (possibilmente di alimenti poco nutrienti);
-         2 stecche di Marlboro rosse;
-         esperienze passate, q.b.

 Tempo di preparazione:

Sono sufficienti un paio di giorni.

Barricate la porta della vostra abitazione un po’ isolata, meglio se in un paesino di montagna un po’ a fanculo. Non occorre staccare il telefono o spegnere il cellulare, tanto nessuno vi chiamerà.
Scegliete un percorso limite da assegnarvi, del tipo letto-cucina, e mettetevi qualcosa di comodo, possibilmente già sporco.
Abbiate cura di non lavarvi per tutto il periodo della preparazione, e fate attenzione a non toccare per nessuna ragione lamette, schiuma da barba e crema per il corpo ai lamponi, anche se vi guardano con gli occhi languidi. Non preoccupatevi, dopo il primo giorno saranno loro per primi a guardarvi con disprezzo.
Mentre attendete che i vostri capelli si rosolino per bene in una padella ben unta di sebo, stendetevi sul letto come la sfoglia per le lasagne e iniziate a frullare cattivi pensieri e paranoie, aggiungendo di tanto in tanto una grattugiatina di angoscia. Evitate di rallentare il processo, altrimenti il composto impazzisce.
Ricordatevi di innaffiare il composto ripetutamente con abbondanti e profonde boccate di fumo, meglio se con monossido di carbonio pari a 10mg.
Quando vedete che ormai la vostra mente inizia a fumare (non temete, non s’è bruciata!), aprite la dispensa e ingurgitate il più possibile. Più vi abbufferete, meglio verrà il piatto. Quando anke lo stomaco si è riempito-quasi-ke-scoppia, lasciate riposare una decina d’ore. Al risveglio, tiratevi fuori dal vostro giaciglio imburrato, e servitevi con gli okki ankora appiccicati di sonno davanti allo spekkio: ecco fatto, il piatto è pronto, e la vostra persona è completamente distrutta.

Ah, la salsa d’accompagnamento. Mmmmh..forse è meglio evitare. Il fuxia col nero non va più di moda.

 
 
 

La' sui monti con pillòw

Post n°33 pubblicato il 31 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Due tranquillissimi giorni di montagna.
Due giorni in cui l'unico ciclo di cui ti interessi non è quello mestruale, ke aspetti da ventitrè anni, ma quello mangio-dormo-rimangio-ridormo, pacatamente interrotto dalla fase "leggo", giusto perchè la monotonia a volte rovina la coppia.
Due giorni di temperature accettabili, in cui dopo esserti fatto una bella doccia calda-fredda (ma solo per tonificare la tartaruga che gioca a nascondino sotto miei addominali) puoi buttarti sul letto e godere del venticello che ti accarezza ovunque, invece di skizzare perchè più ti asciughi-più sei bagnato..ma di sudore.
Due giorni in cui l'unico rumore assordante non è il vociare di persone isterike e spaccamaroni, ma il ronzare di quelle bastarde moske-ke-porca-troia-da-dove-sono-entrate-ke-c'è-la-zanzariera-pure-sulla-tavoletta-del-cesso.
Due giorni di cibo genuino: salsicce, patate, mortazza e pancetta di montagna..mmmhh..considerando ke sn i miei cibi "preferiti" puoi capire bene che sn pure riuscito a perdere qualke grammo.
Due giorni in cui ti risenti te stesso: t impegni anke a gettare le basi per un rapporto simbiotico con la natura, ma ti rendi conto che ti rifiuta perke puzzi troppo di cemento e smog..ma questa fragranza, sotto sotto, ti piace tanto.

E poi si ritorna a casa.
E, come per magia...
I tuoi candidi riccioli-separati-l'uno-dall'altro-costati-euro-ed-euro-di-shmpoo-anticrespo si sposano per dar vita ad un informe groviglio di paglia biondo cenere.
La bilancia ti fa notare, quasi col sorriso sull'ago, che nonostante tutto il tuo ingresso in città ti è costato non solo due euro di pedaggio in autostrada, ma anke tre simpatici chili di ritenzione idrica..dove l'avrò presa tutta st'acqua nn lo so.
La tua pelle del viso si riveste del suo brillante effetto lucido, quasi che ci si può imburrare una teglia. Perchè io valgo..
E ,infine , i tuoi cari nervetti che stavano iniziando a districarsi come fra i nodi di una folta criniera irta di doppie punte, cominciano di nuovo a dare kiari segnali di cedimento.

Caro blog..pillowbiter ha proprio bisogno di andare in vacanza.

 
 
 

Litigio orale..con ingoio (e scusa la volgarità)

Post n°32 pubblicato il 23 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Glup.
Pillow ha ingoiato anke questa.
Ma nn sarà il solito deglutire con conseguente ritorno all'ovile. Ancora una volta mi vedo costretto a dire basta. Tagliare i ponti col passato ancora una volta. Questa volta nn sarà così facile, ma ho deciso.

E' tutto molto comico. Fino a qualke giorno fa mi sentivo solo..ora sono io ke voglio stare da solo.
Solo.
Solo.
Bastano 5minuti al telefono per rovinare più di dieci anni di amicizia. Per una gag del kazzo.
Proprio nn ne avevo bisogno in questo momento.
Non ho più voglia di sentire i loro problemi del kazzo, le loro pare da dodicenni (senti ki parla..ma almeno io me le tengo per me)..ke si distruggano fra di loro, io nn ne ho piu voglia.

Domanda: Come puoi divorare una persona a cui vuoi bene, non lasciarle il minimo beneficio del dubbio, spolparle le ossa del bacino e della colonna..e per di più dirigere il tuo rutto digestivo sui suoi resti?

Pillowbiter cambia treno, scende dall'espresso, un po' perchè il controllore gli si è scagliato contro, pur avendo un regolare biglietto, un po' perchè gli era diventato scomodo. Ora per un po' voglio usare le mie gambe per andare in giro..poi mi metterò alla ricerca di un eurostar della madda..se passa bene, altrimenti continuerò ad andare a piedi, ke tanto mi fa pure bene alla salute...

Dentro tanta amarezza e disgusto. Finalmente, dopo essermelo sentito dire in continuazione, e sempre a sproposito, posso dire ank'io: mi avete deluso. Nel profondo.
Di una cosa mi scoccia però..per questa storia d merda ho rimpinguato le casse dell'infostrada e dei monopoli di stato..avrei preferito investire quei soldi in qualcosa di più nutritivo per lo spirito..una borsa di gucci..
Almeno Tom Ford nn mi deluderà. Mai.

 
 
 

Oggi non sono io

Post n°31 pubblicato il 19 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Altro ke la canzone del Britti.
In questi giorni mi sento proprio scorporato. Mi vedo vivere dal di fuori, mi osservo, mi giudico..forse il troppo dormire e il troppo mangiare ne sono colpevoli..ma mi sono tornate in testa per qualke ora tutte le paure e le insicurezze di qualke anno fa.
Ed ho tremato.

Domanda: Quando cambiamo, il nostro background emozionale viene rimosso o ci rimane dentro per tornare a farci visita nel futuro?

Mi sono sentito solo.
Il silenzio della mia camera mi assordava. Le mie belle pareti verde acido mi soffocavano..mi sentivo in gabbia..ma la porta non era neppure chiusa..erano i miei pensieri ad opprimermi..e nn stavo sognando.
Oggi sto decisamente meglio, e probabilmente nn sono diventato pazzo..a giudicarmi da fuori...
E' ke ogni tanto capita a tutti di smettere di vedere tutto fuxia, e lasciare la porta aperta a tristi tonalità di grigio.
Cosa faccio?Caro il mio blog, mi ritrovo ad un bivio..come quando avevo le guance piene di brufoli (va bene la carica ormonale ma per fortuna ke esistono dermatologi come Giulio..)..e nn so come reagire..


Dubbio atavico: Cambio di nuovo la sistemazione delle statuine del mio presepe, ne compro di nuove, o le lascio lì, fino al prossimo natale in cui mi accorgerò ke nn vanno più bene?

Mi sento insopportabile. Forse SONO insopportaile. Nn credo di poter continuare a stare in questo stato ancora per molto. Così come nn credo di riuscire ad aspettare che i miei capelli si allunghino ancora..
Ho deciso: voglio andare dal parrukkiere.

 
 
 

Sabotaggio

Post n°30 pubblicato il 16 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Se c'è una cosa che non devi fare è colpirmi nei miei punti deboli.

Grazie Pillow, dirai, hai scoperto l'acqua calda. E invece no.

Non ho talloni d'Akille, o punti vulnerabili abilmente nascosti. Le mie debolezze sono lì, alla mercè di tutti. Ma l'autoironia e il non prendermi mai sul serio sono sempre riusciti a proteggerle. Ma qualche volta non bastano. Sai no...

Odio la mia voce. Ogni giorno mi dicevo "dai crescendo migliorerà, è solo un periodo di transizione, è la pubertà". Bla, bla, bla. Invece mi sbagliavo. Non è cambiato niente.

Per anni ho risolto il problema non prestandoci particolare attenzione..e poi come la sento io è addirittura meglio di come arriva agli altri…ma bastava poco, il ritorno in una telefonata, una registrazione in cui parlavo..ed ecco riproporsi il problema.

“Buonasera signora…”..
”No, guardi, sono il figlio..”
“..ah, mi scusi ma ci deve essere un po’ d’interferenza..”

No. Non c’è nessuna interferenza. E’ proprio la mia voce che è così. Un suono fastidioso..una canzone stonata…il pianto di un animale sgraziato..il lamento disperato di un muto..

E’ incredibile..tutte le volte che la brocca della mia autostima si riempie fino al colmo, arriva sempre un cinno di merda che con una pallonata riesce a farla rovesciare..perchè non vai a giocare da un’altra parte…ci sono migliaia di brocche..c’è chi addirittura ne ha una cantina piena.

Cresci, pillow..cresci in fretta. Qui non c'è nessuno ke pensa per te.

Basta con le favole. Ora hai ventitrè anni. In Babbo Natale hai smesso di credere già da tanto, a qualcun'Altro lassù pure.

Basta con il principe azzurro, la casa di marzapane (sei pure diabetico..), l'amore eterno e le altre frottole che ti hanno dato da credere da piccolo. Ci voleva una Moratti dell'interiorità, venti e più anni fa.

Cresci pillow, è arrivato il momento. Di passi in avanti ne hai già fatti tanti. Ma ora c'è lo scatto finale, il più importante.

Tutto questo non è pessimismo. Forse ho fatto troppi errori, subito eventi particolarmente sfortunati, incontrato persone sbagliate..sta di fatto ke ora sono così.

E non ho per niente voglia di tornare indietro.


Hope there's someone who'll take care of me When I die Will I go? Hope there's someone who'll set my heart free Nice to hold When I'm tired There's a ghost on the horizon When I go to bed How can I fall asleep at night How will I rest my head Oh I'm scared of the middle place Between light and nowhere I don't want to be the one Left in there There's a man on the horizon Wish that I'd go to bed If I fall to his feet tonight Will allow rest my head So here's hoping I will not drown Or paralyze in light And godsend I don't want to go To the seal's watershed

                                                        (Antony)

 
 
 

Vene varicose nel cervello

Post n°29 pubblicato il 11 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Come siamo strani, noi.
Forse sono lunatico..anke se nn mi sembra. Ma allora perkè ci sono dei giorni in cui cambio umore da un momento all'altro?
E' un cambio repentino, nn mi lascia il tempo di reagire o di porvi rimedio..ma forse nn è immotivato..forse il mio vaso di marmellata di emozioni si riempie piano alla volta, e quando raggiunge il bordo un sentimento freddo e appicicaticcio mi sporca dentro..e mi ingolfa il pensiero...
E dire ke basterebbe mettersi un secondo a tavolino, fare la lista della spesa delle preoccupazioni del momento..per capire ke a stento riesci a riempire due righe..e allora cos'è?

E' forse l'inkazzo di un tuo amico, ke ti viene inspiegabilmente scaricato addosso.
E' forse una frase che ti viene detta nel momento sbagliato, proprio quando stavi iniziando a gongolarti di gioia.
E' forse sentire al telefono una persona ke adori, purtroppo lontana, ke un po' ti gela la cornetta.
E' forse quando il destino ci prova un gusto della madda a scombinare i piani precisi di una vergine.
E' forse quando ti sembra sembra di ricominciare sempre da capo.
E' forse quando vedi ke le scarpe ke hai aspettato tanto a comprare, ahimè, non sono in saldo.
....tutto lo stesso giorno.

Postulato: Hadda passà 'a nuttata..(!?!)

Basta così poco a spegnermi..ma ci vuole altrettanto poco ad accendermi. Forse sulla skiena ho un interruttore. Un po' inceppato, a dire il vero, ma quando vuole sa funzionare da dio.
Aspetto un sorriso..un messaggio..una bella canzone alla radio..un bell'articolo su vanity..una borsa di gucci a cinque euro...

Lo so, ne sono certo. Qualcuna di loro sta per arrivare. Come siamo strani, noi, è vero.
Se nn tutti noi, io di sicuro.

 
 
 

Ho voglia di mangiare qualcosa..di romantico

Post n°28 pubblicato il 10 Luglio 2005 da pillowbiter
Foto di pillowbiter

Pillowino caro, non è possibile che ti riduci così tutte le volte...Ormai la mia coscienza s'è rotta le scatole di parlare, ed è entrata in un muto autismo..e quindi i consigli me li devo dare da solo..ma nn sono tanto bravo, credo..però ke cartola ke sono, sn riuscito a mandare in esaurimento anke la coscienza..spedirò anke lei in quella clinica in Svizzera dove ci mando spesso Ercolino..

Buongiorno caro blog. Eccolo qua il tuo creatore, paglia in mano e un flute di bicarbonato alla fragola accanto alla tastiera. Ieri sera nel mio stomaco c'è stato un raveparty-ke-allo-street-parade-gli-fa-una-pippa..ed oggi si sono trasferiti nell'intestino..per stare più tranquilli, dicono.
La cena di compleanno della Babi è riuscita molto bene..è stato il mio attegiamento nei confronti delle pietanze ke è riuscito male..mo' mama mia.

La nuova coppia dell'estate è venuta allo scoperto, ed inizia ad avere il  suo riconoscimento sociale. Nonostante tutto. Nonostante il mutuo.
La Sbobby ha mollato il Tomino definitivamente, ed ha riscoperto il calore dell'amore e della passione con la Raffy..certo è ke io una luce così accecante negli okki era da anni ke nn gliela vedevo..auguri tanti ragazze..di cuore..e figli "vibranti"..dai pillo, nn essere così volgare..:-)

Domani è il mio D-day per la tesi. Ragazzi, si comincia a fare sul serio. Non so come riuscirò a conciliare il lavoro con tutti i miei impegni..reggere il soffitto con lo sguardo, prendere il tè delle 5 con Edith Piaf, chiacchierando con Coco Chanel...etc
Pillo, le tue freddure sono un rikiamo per i pinguini..

Oddio, forse ho fatto male a mandare la coscienza in Svizzera. Sono decisamente più pesante di lei...

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gloria_mancavera1958aganabranaalestellina85werragrsilvia2008casacarollobabilelefregabalborotogattoronchero.fulviacri_64belcucciolotto08loretta.carlilorenzocagnin
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom