Un blog creato da cassetta2 il 07/11/2003

BLOGGO NOTES

L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore...

 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 17
Prov: VI
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 117
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

[•=•] NULLAFACENTI

Contatore siti

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Messaggi del 23/10/2020

 

Dark - Netflix

Post n°6228 pubblicato il 23 Ottobre 2020 da cassetta2
Foto di cassetta2

Voglio parlarvi della serie con una delle migliori sceneggiature che abbia mai visto: Dark, una serie di produzione tedesca trasmessa su Netflix.
La sceneggiatura dicevo; non è di facile visione, è complessa e non bisogna distrarsi perchè niente e casuale e ci sono indizi nascosti, rimandi e citazioni in continuazione, ma quando meno te lo aspetti, e non voglio assolutamente fare spoiler sulla storia, ma ad un certo punto tentando di decifrare questo portentoso enigma TI SCOPPIA LA TESTA.
"Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che non sappiamo è un oceano".
Ci sono film che in maniere diverse influenzano Dark. Twin Peaks, Lost, Shining, Matrix, Ritorno al futuro,  Ricomincio da capo.
"Sic mundus creatus est": ogni cosa si ripete, ancora e ancora, per l'eternità. Perché nessuno di noi è preparato a lasciar andare"
La scelta delle musiche, quasi onnipresenti, sottolinea le scene accompagnandole, in un crescendo che diventa ossessivamente drammatico.
Questo è un punto cruciale. In Dark musica e suono sono parte fondante e irrinunciabile della narrazione.  Caratteristica di ogni episodio è sottolineare un momento di grande emozione con un brano musicale e ci troverete delle vere perle di rara bellezza e qualche bel pezzo recuperato dagli anni 80.
La traccia audio Dolby Digital (ma Dolby Atmos per gli utenti premium) è veramente uno spettacolo, anche nel doppiaggio in italiano, sia per la tridimensionalità che per panning tra i canali, e ha per le basse frequenze telluriche.
Con il mio impianto ho temuto una denuncia dai vicini per disturbo della quiete pubblica.

Shot: Netflix