Un blog creato da mauro8790 il 13/11/2004

United we stand!

**QUELLO CHE PER ORA HO CAPITO DI QUESTO VIAGGIO CHIAMATO VITA**Immagini, già immagini della mia fantasia troppo fervida a volte, troppo coinvolgente, da rendere le mie stesse righe, parte di un mio racconto, del mio mondo caotico e dei miei sogni, della mia realtà più interna … Chiedo comprensione a coloro che leggeranno queste mie righe .

 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 
 
 
 
 
 
 

LA PRUA DEL PENSIERO

immagineIl Capitano domandò una volta ai suoi marinai da che cosa si potesse riconoscere il momento preciso in cui finiva la notte e cominciava il giorno. "Forse da quando si può distinguere con facilità una balena da un capodoglio?". "No", disse il Capitano. "Quando si distingue l’albero maestro dalle vele?". "No", ripeté il Capitano. "Ma quand'è, allora?", domandarono i marinai all’unisono. Il Capitano rispose: "E' quando guardando il volto di una persona qualunque, tu riconosci un fratello o una sorella. Fino a quel punto è ancora notte nel tuo cuore…...

"Che cos'è il tempo?Se non me lo chiedi lo so;ma se invece mi chiedi che cosa sia il tempo,non so rispondere" (Agostino)
 
 
 
 
 
 
 

BLU SEA

immagineimmagine 

Sogno sul Mare

Ultimo raggio di luce al tramonto
sul suo ondeggiare passa stanco un soffio di vento.
un bisogno che ritorna come le maree ciclicamente alla memoria
struggente l'urlo dell'anima che si raccomanda al mare.

Un'ultimo sguardo per cercarla
poi la vedo tremolare con le onde

sento dentro me stesso il suo cuore palpitare

l'ultimo raggio di sole poi la notte

ed'inizio a sognare.

(Mauro L.)

 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Azzurra ha scelto il Mare.Rapsodia d'acqua »

Anima di pirata

Post n°725 pubblicato il 17 Gennaio 2008 da mauro8790
 

Nella vasca piena presero conoscenza della leggerezza, dimenandosi tra i flutti d’acqua trasparente che sgorgava copiosa. Persero il senso delle frequenze, mentre i pensieri si dissolvevano, emergevano di nuovo e si ritiravano come la marea, portandosi via tutte le tensioni.
Attraverso il respiro le menti calmarono l’energia dell’aria, facendola scorrere attraverso il corpo fino a farla uscire dai pori invaghiti della pelle.
La mente e il cuore deliberatamente uniti e sedotti da una beata visione.
Si mossero sott’acqua percependo la curva breve del seno con il palmo della mano, con il dito fecero dei piccoli movimenti circolari attorno ai seni, mentre con l’altra scivolavano giù lungo lo stomaco, verso il basso ventre .
Con l’altra mano cedevano all’arrendevolezza, preparandosi alla fusione risolutiva.
Le loro lingue avide solcavano ogni anfratto, sfiorandosi la pelle liscia e salata come un’ostrica.
Il desiderio di mangiarsi gonfiava come un turbine sotto le viscere, mordere la carne tenera e navigata che conservava l’odore forte degli scogli sul Mare.
Fissarono le immagini finché il piacere fulgido del lavato celacanto non esplose incontrollabile.
Abbandonandosi a quel cosmo nascente, fluttuarono in quel riverbero tremante.
I circuiti erano allentati ed ogni singola molecola stava danzando nel loro corpo...>> continua>>>

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname:
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età:
Prov:
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

venere_privata.xfiumechevagioviukemssprecious445anomischeangela.2008araffaellasvergolastraluna03mauro8790nahuel10jolly.joker0anto71dgl1grafichetrapassoteocurcio
 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

DOLPHIN

immagine

E'una bella prigione il mondo!
(shakespeare)




 
 
 
 
 
 
 

TI VOGLIO COSI'

immagine"Il male e'poter dimenticare"

segni di fuoco,
ferite sulla dignità,
ricerca della serenita’nella memoria,
dopo anni, dopo la pietà,
ecco l'oblio che allevia la speranza vana,
Un segno impresso sul braccio ricordo di un tempo felice
orrore, nausea,passione,Amore.
 
non si può corrodere l'animo in eterno !
 bisogna ricordare..
il male è poter dimenticare !

(Mauro L.)

Baciami,
mordimi,
incendiami,
che io vengo alla terra
solo per il naufragio dei miei occhi di maschio
nell'acqua infinita dei tuoi occhi di femmina!


(Pablo Neruda)

quando qualcuno mi chiede cosa significhi amare,abbasso gli occhi per paura di ricordare(jim morrison)