Creato da ilcoloreametista il 17/05/2009

IL COLORE AMETISTA

Le mie Emozioni

 

« ...... »

...povera Italia...

Post n°621 pubblicato il 09 Dicembre 2011 da ilcoloreametista

 

 

Ben ritrovati...a voi tutti siamo a dicembre e come me anche voi vi chiederete cosa è cambiato in questo lungo anno, sì in effetti il 12 novembre è caduto il governo del signor B. abbiamo esultato sì ma con l'amaro in bocca, cosa è rimasto di concreto della sua presenza in tre anni di governo e diciassette dalla sua ascesa in politica? Avrà pensato agli interessi degli italiani e della sua patria, beh!!! Vi ricordate la frase mille posti di lavoro, aumenterò le pensioni. I risultati sono visibili ogni giorno nelle case degli umili del paese, i pensionati che vivono con 500 euro al mese pagando l'affitto bollette e quel che rimane cosa si compera, mi potrebbe rispondere il signor B. di questo, come sarebbe bello andare in pensione con 3.000 eur0 come la signora Cicciolina o con 30.000 euro come un alto dirigente di una grande società che adesso non ricordo il nome come ricompensa avendola portata allo sfascio.  Il 5 dicembre è stata approvata una manovra, certo loro hanno il potere di decidere, ma se ogni decisione venisse dal  popolo le cose penso sarebbero diverse non si difenderebbero i grandi capitali che ogni singola persona ha in banca o ad ogni proprietà o bene che si possiede, identificabile con la denuncia dei redditi, immatricolazioni ecc.ecc. le tasse sarebbero rapportate diversamente se si vorrebbe. Che dire dell'accanimento sul sovvenzionamento di milioni di euro di tutti i partiti politici al governo compreso l'ultimo del signor B. alle inutili spese militari ed alle scuole private gestite da privati o direttamente dal clero vi sembra una cosa da poco che con quei soldi si potrebbero tenere in buona manutenzione le scuole pubbliche e le case popolari che cadono a pezzi. Che dire anche dell'entrata in vigore della nuova imposta sulla prima casa, mi chiedo tutte le proprietà della chiesa in territorio italiano che non vengono considerate dal fisco è una cosa sensata questa? Lo sappiamo tutti che la cosa migliore da fare sarebbe (sicuramente utopica) che ogni quantificazione o aumento di stipendio o pensione che sia dovrebbe essere ripartito al di fuori della casta, da un organo neutrale che gestirebbe tutte le varie professioni e mansioni di ogni singolo individuo ma ELETTO DAL POPOLO. Un abbraccio, Antonella

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

   

NO FACEBOOK

 

             

                                                            

 

m

 

ULTIME VISITE AL BLOG

alogicooranginellavanni958aliasnoveESSENZAPRIMORDIALEilcoloreametistared67agmariomancino.mWeb_Londonkao0ITALIANOinATTESAchiaracomeilsole1manuma.mossidianaoro
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova