Blog
Un blog creato da vero_870 il 13/10/2006

STANDBY

...il taccuino dei miei pensieri...

 
 

immagine

Benvenuti nel mio Blog!!!

 

MY WORLD

immagine

Il mio cuore

immagine

Le mie Emozioni

immagine

I miei Pensieri

 

LA NOSTRA COLONNA SONORA

immagine"La cosa più grande che puoi imparare è amare e lasciarti amare"

immagine"Con questa mano dissiperò i tuoi affanni, il tuo calice non sarà mai vuoto perchè io sarò il tuo vino, con questa candela illuminerò il tuo cammino nelle tenebre, con questo anello io ti chiedo di essere mia"

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI FILM PREFERITI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

francesco.esteri72bo.1967Eleonor_lestrangebal_zacraffaellasvergolahada3lunagialla82mangela3strong_passiongreco80vdoublellefanny.vsbara71exlibris_riminiunamamma1
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

 

« Messaggio #67Messaggio #69 »

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 27 Marzo 2008 da vero_870
Foto di vero_870

21. 22. 23 Marzo

Eccomi di ritorno dalla fine della vacanza con il mio Amore a Roma per Pasqua!!! Il 12 marzo, giorno del nostro secondo anniversario, mi aveva regalato appunto questa vacanza a Roma insieme che finalmente dopo tanti giorni di attesa che sembravano immensi sono arrivati. Il viaggio per me è iniziato giovedì sera, quando sono andata dal mio Amore a dormire per potere partire il giorno dopo per il viaggio insieme senza prendere due macchine ma una sola. Dopo aver guardato, sbellicandoci dalle risate, Colorado Cafè Live ci siamo addormentati uno accanto all’altro e la mattina seguente (21 Marzo) siamo partiti la mattina presto in direzione stazione ferroviaria di Modena. Arrivati facciamo colazione mangiando qualcosina di passaggio per colmare l’attesa dell’arrivo del treno in stazione. Saliti prendiamo il nostro posto e con molta tranquillità arriviamo in poco tempo a Roma Termini. La grande stazione di Roma con ben 29 binari di arrivo e partenza dei treni, fin da subito, chiedendo indicazioni in giro per trovare l’hotel, sentiamo da subito il bellissimo accento romano e l’accoglienza dei vigili romani!!! Trovato l’hotel ci accorgiamo che siamo finiti in un posto stupendo, un hotel nuovissimo con tutto l’occorrente, un frigo bar, il bagno nuovo anche grande, l’ingresso con anche la rientranza per una piantina rampicante (che mi ero ripromessa di comprare, ma che poi ho lasciato perdere!!!), la tv lcd della samsung, e perfino la cassaforte! Il mio Amore non poteva trovare un posto più bello per le nostre “notti romane”. Sistemando i nostri bagagli decidiamo da subito di partire per visitare la capitale e tappa di partenza ovviamente il Colosseo. Scesi dalla metropolitana ci ritroviamo davanti subito questo magnifico monumento circolare immenso e completamente illuminato dal sole che batteva su di esso. E’ stato emozionantissimo, è veramente una cosa stupenda da vedere, così maestoso ed imponente ma allo stesso tempo molto elegante. La lunga fila al di fuori di esso per andarlo a visitare non è stata per niente un peso, anzi è stata piacevolissima, l’idea di poter entrare in un luogo così che si è conservato talmente integro, l’idea di toccare pietre che hanno vissuto l’epoca romana, le grandi guerre, pietre così piene di vita e di storia è molto forte per me. Mi ha emozionato tantissimo, passare sotto le tantissime volte altissime con blocchi di pietra enormi, vedere i blocchi di marmo con ancora inciso il nome del senatore che ci si sedeva, le scalinate ripidissime che portavano in cima agli spalti, pensare che ha contenuto 70/80.000 persone all’epoca romana. Pensare a tutti gli anni e a tutte le persone che ancora passeggiano sulle sue gradinate, ed è ancora forte e possente. Vederlo solo in televisione non è nulla a confronto di quando ci sei davanti e sotto!!! È  stata una mattinata stupenda irripetibile, la gioia di quei momenti è stata veramente immensa, non posso quasi descrivere come mi sono sentita. Nel pomeriggio abbiamo visitato alcune chiese stupende, abbiamo potuto godere di canti gregoriani nella chiesa di Santa Maria Maggiore, il quale portone (immenso) viene aperto solo dal papa ogni anni di giubileo. Abbiamo percorso in ginocchio la scala santa, percorsa da Gesù prima di andare al cospetto di Ponzio Pilato, ed arrivati in cima ad essa abbiamo visto una cappella ovviamente sotto doppio vetro con il più antico dipinto di Gesù che si abbia. Anche questa esperienza è stata veramente tanto forte, per chi è religioso visitare questi posti fa provare delle emozioni molto forti, è coinvolgente e sbalorditivo. Tornando indietro decidiamo di andare a vedere la Fontana di Trevi, anche qui l’emozione di vederla davanti a me è stata grandissima. Qui avevo completamente un’altra idea di come fosse, pensavo fosse in un posto più largo, più ampio e che fosse più piccola, invece le statue dalle quali scende l’acqua sono veramente grandissime, imponenti. L’acqua fa un rumore fortissimo e le persone sono sempre, costantemente presenti intorno ad essa. Abbiamo anche cenato con una pizza buonissima, io bianca con le zucchine e il Tato margherita! Tutti i commercianti hanno un accento bellissimo ed un modo di fare cordialissimo, il romano è veramente bellissimo, le parole scorro no senza essere troppo spigolose, adoro sentire parlare in romano e in questi tre giorni passati nella capitale ne abbiamo sentiti parecchi!!! La sera è iniziato a piovere quindi decidiamo di andare verso l’hotel prima che il metrò chiudesse (cosa che avviane alle 22), ci laviamo e ci prepariamo per il giorno dopo in modo di essere subito pronti la mattina per andare, poi pronti per riposarci dalla lunga giornata (che in realtà è trascorsa velocissima senza rendercene conto) ci sdraiamo nel letto comodissimo e ci addormentiamo con grande gioia abbracciati! Il giorno dopo inizia con una fantastica colazione in hotel con tutto l’immaginabile: latte, spremuta, nutella, plumcake miele, frutta, brioches, creakers e tante altre cose!!! Partiamo con la compagnia della pioggia ma non ci scoraggiamo andiamo subito verso San Pietro, facendo anche poca fila (!!!), spettacolare, una piazza grandissima. Entriamo subito a vedere le tombe papali, uno spazio non troppo alto che dà proprio il senso di riposo, le tantissime tombe e pian pianino arriviamo a quella di Papa Giovanni Paolo II, con due guardie ai lati, illumina e circondata da gente in preghiera. È stato emozionante vedere quel luogo, lo avevo visto tante volte in televisione e restava un posto in cui avrei voluto fare visita e senza nemmeno rendermene conto ci sono arrivata. Subito dopo siamo entrati nella Basilica, immensa. Non ho proprio parole per descrivere la maestosità con la quale si presenta davanti agli occhi, aree enormi, marmo di ogni colore, forma e grandezza. Statue gigantesche di angeli bianchissimi. Tutto questo brillante marmo da il senso di qualcosa di sacro che non si sporcherà mai. Le chiese mi rendono sempre sicura, sono luoghi in cui mi sento protetta e a casa, che sia a Parigi o a Roma e dietro casa mia. È un momento di benessere per me, qualcosa di spontaneo ed entrare in una casa così enorme, capire che cose la chiesa è riuscita a fare, a costruire è immenso, è un pensiero veramente forte. Abbiamo girato l’intera basilica rimanendo colpiti da tantissime statue. Usciti da qui, dopo un attimo di ripresa entriamo in un’altra chiesetta diciamo “particolare”. In essa c’erano delle stanze piene di ossa di frati a formare ornamenti, quadri, scritte, corpi quasi mummificati di frati ancora vestiti ed una frase molto forte “quello che noi siamo voi sarete, quello che voi siete noi eravamo”. anche questa visione ci ha lasciati un po’ sconvolti, più che per le tante ossa, per il modo in cui erano posizionate, perfino le lanterne che illuminavano la stanza erano completamente circondate da ossa di vario genere. Dopo un po’ di altri giri decidiamo di andare a visitare le Catacombe di Priscilla (io ho sempre avuto paura all’idea di visitare anche solo per pochi minuti delle catacombe perché ho paura degli spazi senza finestre e/o porte, però quel giorno ho voluto di mia iniziativa andare in quel posto!!!) arrivando (a fatica) nel posto prescelto facciamo i biglietti ed appena entrati la tensione inizia a trapassarmi il corpo rimanendo tutta fissa, arpionata sui muscoli cervicali. Però con tanta, ma tanta, forza di volontà sono rimasta dentro fino alla fine, anche grazie al supporto morale del Tato, il “giretto sotto terra” è durato circa 40 minuti ed oltre ai momenti bui di puro panico che ho passato è stato istruttivo, abbiamo toccato e camminato in loculi, ex- cimiteri, risalenti al 200 dopo Cristo, abbiamo toccato i resti di quelle che erano tombe che ospitavano persone defunte, abbiamo visto la più vecchia immagine esistente di Maria e il più vecchio dipinto che raffigura la moltiplicazione del pane e del vino. Questa vacanza è stata pienissima di forti emozioni ed anche questa è stata una di queste, come ho detto prima essendo cristiana è come una illuminazione vedere con i miei occhi questi simboli, ricordi di ciò che è il passato del mio Dio, di colui con il quale ogni sera parlo e chiedo di proteggermi. Usciti dalle catacombe andiamo poi a vedere una chiesa “San Prassede” nella quale è custodita la “colonna della fustigazione di Gesù”, poi un giro veloce alla “Bocca della verità” e un bel giro a piedi passando per la cittadina, ilCampidoglio, il Milite ignoto, e poi sulla via con davanti il magnifico Colosseo illuminato nella ormai notte buia, decidiamo di cenare in un ristorantino che ci ispirava lungo la strada in un posto tranquillo, anche a lume di candela per terminare degnamente la serata!!! Per salutare Roma anche quella giornata decidiamo di andare alla Fontana di Trevi, come al solito piena di turisti che ridono e scherzano. Il giorno dopo, iniziato nel migliore dei modi purtroppo però è l’ultimo, ci è toccato lasciare la stanza meravigliosa prima di salutare poi anche la capitale. Come al solito stupenda colazione con tanto chi chiacchierata alla romana con il barista che ci ha dato delle dritte su un posto molto romantico di Roma dal quale si vedeva tutta la Capitale dall’alto. Purtroppo la giornata non ci ha permesso di visitarlo sia per tempo che per il cattivissimo a dir poco tempo che abbiamo patito Domenica!!! La mattinata oltretutto è iniziata però molto bene con un cielo un po coperto ma senza la benché minima gocciolina di acqua, decidiamo quindi di visitare i Fori imperiali approfittando di questo grandioso tempo. Riusciamo a visitarli quasi tutti (quasi!!!), godendoceli anche parecchio dato che sono immersi, soprattutto l’inizio, nel verde di pini altissimi che fanno un profumo rilassatissimo. Abbiamo comminato addentrandoci nella Casa di Augusto che non finiva più (ovviamente!) poi vari templi, altre case affrescate, l’orto con tanti alberi di mandarini, una cascatina ricoperta interamente di piante rampicanti che davano il senso di acqua che scendeva direttamente dai rami (stupenda visuale). Il tempo ormai bruttissimo ci accompagna nella fine della visita ai Fori, dopo di che decidiamo di fare “due passi” (rivelata pessima idea) per dirigerci  verso il Carcere Mamertino poco distante. Non lo avessimo mai fatto, ci siamo bagnati completamente da cima a fondo, le scarpe inzuppate, le giacche impermeabili addirittura si sono arrese alla pressione della pioggia. Riusciamo comunque a visitare il carcere dove scopriamo che morì Vercingetorige, famoso Barbaro, e dove fu anche imprigionato San Pietro. Anche questo è un luogo che ci ha messo i brividi, un posto buoi non troppo grande e non tanto illuminato in cui una epigrafe citava degli urli dei condannati  ancora udibili dai futuri visitatori (cioè noi). Data la pioggia ci dirigiamo verso la stazione di Termini, arrendendoci al tempo impervio, ma scesi dalla stazione il tempo migliora all’improvviso con perfino spricchi di sole. Facciamo quindi un ultimo giro alla Fontana di Trevi riuscendo finalmente a lanciare la tanto amata monetina con desiderio correlato! Un giro piacevolissimo tra i tanti negozi aperti, e riusciamo anche a vedere il cambio della guardia al Quirinale. Per concludere decidiamo di visitare la chiesa di San Prudenziana dove i testi citano di un segno visibile di un’ostia caduta dalle mani di un prete che celebrando il rituale dell’eucarestia dubitò su tale procedura e Dio volle lanciarli il segno della sua serietà lasciando il segno visibile su marmo dell’ostia. Questo l’ultima bella visita che abbiamo fatto nella magnifica Capitale d’Italia, l’ultimo giro è alla stazione di Termini, dove ci rigeneriamo dato che eravamo ancora bagnati dall’acqua della giornata, ci regaliamo due libri splendidi, per me sui gatti e per il pulce sulle cose strambe del mondo, corpo umano, animali, città e tante altre curiosità strambe. Aspettiamo fiduciosi il treno che arriva in orario e salutiamo la nostra vacanza. Sono stati tre gironi fantastici in cui ho completamente dimenticato la mia vita normale, la scuola, il lavoro, il gatto che fa dei danni. Sono stati tre fantastici giorni passati con la persona che mi seguirà nella vita, passati 24 ore su 24 insieme, momenti magici, romantici. Ringrazio il mio Amore per avermi fatto questo splendido regalo che rimarrà per sempre dentro di me con tutti gli splendidi ricordi che conserverò! Ci ho messo un paio di altri giorni per ritornare alla normalità, oggi sono quasi completamente uscita dal viaggio, ieri e ieri l’altro ero immersa ancora nei ritmi da vacanza, avevo ancora in mente le linee della metropolitana, la via del nostro Hotel. Il Colosseo però ancora non mi si è cancellato da davanti, mi rimarrà ancora per un po’ suppongo!

…Ancora grazie Amore per il magnifico regalo per il nostro anniversario di 2 anni…

…ti amo tanto…

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

immagine

 

IL BLOG DEL MIO AMORE

 

immagineimmagine

"Montmartre, tra i pittori!!"

immagine

"Sacro Cuore"

immagine

"Moulin Rouge, la colonna sonora del nostro amore!!"

immagine

"Il nostro amato Metrò"

 

...Notre - Dame...

...Tour Eiffel...

...Amore parigino...

...12-8-'07 Un anno e Cinque mesi...

 

GATTO MIMMO

...appena arrivato nella sua nuova casa...

...sulla terrazza...

...nanna...

...il gelato...

...il suo migliore amico...

...fiero di essere gatto...

...la notte è giovane anche per i gatti...

 

CHE TEMPO FA?

Click for Bologna, Italy Forecast

Click for Bologna, Italy Forecast

 

immagine

"Le emozioni si possono toccare"

 
NOTE LEGALI
Questo come ogni altro blog è tutelato dalla legge 675 del 1996 (tutela della privacy), dall'estensione della suddetta avutasi con il Decreto Legislativo N°196 del 30/06/2003 e dalle norme costituzionalmente garantite al Nome, alla persona, all'immagine ed all'onore. Quindi tutto il materiale (scritto e fotografico, nomi, dati, testi) pubblicato sul nostro blog non può essere utilizzato senza il permesso nostro o dei rispettivi autori, pena denuncia alla Polizia Postale. Lo stesso vale per la diffamazione e la calunnia, che seguono il medesimo regime giuridico-penale della calunnia e/o diffamazione a mezzo stampa (diritto lesivo dell'onore), quindi si sporge lo stesso tipo di denuncia ed iter burocratico (oltre alla richiesta di oscurazione del Blog). Ciò vale anche nel caso di anonimi, poichè la Polizia Postale può richiedere l'elenco degli IP che hanno effettuato l'ingresso al blog