Creato da joulelife il 04/12/2010

WEB POETICA

WEB POETICA JOULE

 

« webpoetica - Il gioco de...webpoetica - Il gioco de... »

webpoetica - Il gioco dell'Anima -the Soul game Cap 26.2 - Il ritorno della Star One

cap 26.2

Caspita!? la piccola Utnapishtim era ridotta davvero male, la mega-tempesta

che aveva attraversato non era stata certo uno scherzo...  finalmente il 

sistema f.a.t.a. e il meccanismo anti-delay  s’aprirono … e, sulla star,

qualcosa cominciò a sentirsi .. era una voce, a tratti, ma era Az31 ‘ mi .. ndo

..fate.. at… z ..ne. ’ poi divenne lineare: .. non posso dirigere, la navicella ha

la leva  bloccata su ‘avanti’ quindi dovreste attivare il CEM, il G attirerà

automaticamente, in modo che gli “step” di trasferimento combacino

esatt-elettro-magnetica-mente... non vorrei aprire la ‘porta’ e finire nel vuoto

siderale che lì, poi, si fan loop come l’ 8 addormentato, altro che eretto’. –

Una risata sciolse  la tensione in sala comando, i tre argonauti all’esterno

avevano raggiunto la nave e controllavano lo stato dell’apparecchiatura

d’aggancio. “ Un paio di saldature’ comunicava Francesca  “ e dovrebbe

andare”. L’aura posizionava al meglio la nave ed, all’Ok di Francesca, Kata

diede l’impulso. Nel silenzio cosmico le due navicelle dovettero fare un gran

casino, ma …erano agganciate! Furono aperti il boccaporto della camera

stagna e le prime paratie tra le due navi così che Francesca, Mind e Nadia da

un lato e Az31 dall’altro potessero accedere. Così fu:

“Az31 vi sente, Eccome! .. sente il richiamo all’Uno Fuori dall’Oltre”. La voce

del naufrago, chiara ed allegra, fu la prima ad attraversare lo stretto corridoio

ed arrivare al locale di connessione dove s’era catapultato gran parte

dell’equipaggio “Ho aspettato l'aggancio zuzzurellonando un po’ qui un po’

la, e ora sto dall'altra parte del boccaporto a ‘boccaperta’… non resta che

uscire dal vecchio ferro, Utnapishtim modello MIR, affezionato al nome, per il

resto un vero rottame…”                 

Francesca, Nadia e Mind erano dentro ed  una sola  paratia separavano le

corsare ed i pirati da Alfazù che parlava a raffica: “ Non sono pronto troppo

primitivo, vi porterò la mia non-conoscenza, sono disordinato,

in-subordinato, un po’ fessacchiotto, non sono auto-infomatizzato, vado a

naso, istinto non ci prendo quasi mai, ma …arrivo…”

SDEDENG la “porta”  si aprì ..e l’equipaggio a cantare in coro:

“E’ arrivato alfazu’…si può ridere di più… alfazulu è qui arrivato… a vederlo mi

son sbellicato… alfazulu basso e tondo…ci fa fare il giroton..” - Alfazulu emise

un ululato, -sapeva che c’era  un certo “Lupo” a cui non vedeva l’ora di fargli

sapere che il ‘lupo’ era il suo animale preferito e che lui, Alfa, non avrebbe

ululato mai più… -  Il canto, indecorosamente danzato, si fermò… qualcuno

pensò “abbiamo esagerato col benvenuto, alfa se l’è presa, un conto è

scherzare nello spazio siderale un altro viso a vis…” - ma Alfa31 iniziò a

nominarli tutti, uno per uno, abbracciandoli e tirando pacche sulle spalle da

osterie lontane, sorridendo e complimentandosi per il viaggio che avevano

intrapreso. Un pò li aveva portati indietro nel tempo, quando si usavano

parole e gesti antichi che non avevano dimenticato ma che avevano codificato

in un nuovo linguaggio che Alfa voleva imparare e, con il loro aiuto, ce

l'avrebbe fatta. Diciamolo pure: ‘all'Equipaggio il primitivo metteva allegria!’ 

Alfazulu  li rinraziò   intonando a sua volta: “E' arrivato alfazu'...e non vuol

andar via più...”  e riuscì a udirne le risa  prima di, stremato, stramazzare a

terra. Si risvegliò sul lettino della sala medica,  il sorriso di Radovicka lo

accolse: “Bentornato Alfa ”  gli sussurrò indagandogli il bulbo oculare:

“ Tutto sommato stai abbastanza bene per essere uno che ha attraversato il

diluvio”  – “...ahahahah...che regalo  mi avete fatto, finalmente.. a bordo”

rispose il pirata “ ..non dimenticate che non ho ancora le giuste conoscenze

ma sono qui.... e ne sono felice...”  riuscì a dire  prima di ripiombare nel

sonno.                                                       -Joule- Alfazulu31-

“L’esperienza fatta col ‘Black Star’ ci tornerà certo utile..”  stava dicendo Pat

“.. anche se, in quest’ avventura, gli interrogativi restano tanti  ..”

- “Si infatti..” disse Pergamena mentre Francesca, libera dallo ‘scafandro’,

stava con gli altri, raggiungendo la sala riunioni: “.. per esempio: La formula

per calcolare la  non- Luce dell’invisibile nero? la conosceva solo Dafne”

-“D’accordo, - rispose RiceSogni... “ ma se la luce nei precedenti buchi neri

sfuggiva all'attrazione gravitazionale prima  ‘dell’orizzonte degli eventi’ ,

possiamo ipotizzare che la velocità di fuga sia maggiore di quella della luce...

anche in questo. Se  così non fosse la luce verrebbe soltanto di poco deviata

o, al massimo, la radiazione elettromagnetica finirebbe per orbitare intorno al

buco, in eterno”  - “Ok, questo  ‘nero invisibile’ dovrebbe avere la forma di

un cubo... e trasformarsi ogni 7minuti..  è quanto sò” - disse Laura

“e non sarà facile coordinare velocità-luce-profondità” aggiuse trafelata

Francesca

 -“ Tempo, velocità  e forma con repentine trasformazioni, a rendere la

'missione' ancor più difficile” disse Radovicka  entrando a sua volta in sala :

Alfa dorme, è stanco, ma  in perfette condizioni ”

Un sospiro di sollievo unì l’equipaggio che riprese, rincuorato, la discussione.

“Mi viene spontaneo chiedermi ..come si espande?... quante e quali forme

assume durante la trasformazione.?”   il quesito era di Occhi di gatta

“Non lo so, Dafne non me ne ha  parlato..” riprese L’aura “ so, però, che  per

"visualizzare"  la sua espansione ci vogliono almeno 10 dimensioni”.              

- “ Bene, quindi la "forma" di quel buco è posta secondo una pseudo-metrica

determinata da 10 dimensioni... non provate nemmeno ad immaginarla..”,

disse ironicamente Wooden “... l'uomo non può riuscire a visualizzare

mentalmente un universo in 10 dimensioni”

- “Noi, però vogliamo immaginarci come cambia la forma secondo il nostro

punto di vista..” replicò Lupo: “ perchè siamo uomini tridimensionali.. istinto e

ragione ... è la linea anche di L'aura.. andare Oltre”

“Non dimenticate che.. le onde elettromagnetiche di un cervello con le

vibrazioni d’anima possono ricreare.. il Creato” disse L’aura

“Allora ci toccherà  sommare le nostre onde per quell’ arco di  sette minuti...

perché la trasformazione non rappresenti un pericolo per Dafne e noi...”

esortò Kata   -“Pur non basandoci sulla 'razionale' matematica bisognerà pur

tentare, poi ...se fosse cosi infinito,  sarebbe composto da infinite stelle e,

quindi, al tramonto del sole non giungerebbe la notte..” Miya, la Pergamena,

aggiuse a mò d’incoraggiamento.

Se quel buco è eterno!?...Non sarà possibile... disse Radovicka

-La dottoressa della nave, per formazione scientifica acquisita, deve  porsi

dei limiti, è giusto ed è naturale, ma....”, la sospensione di Alex sembrava non

finisse mai  “ Ma??” lo incitò la Ricercatrice – “ ma... dalla natura, voglio

invece estrapolare la ‘scandinava’ visione di Miya, che l'alba boreale richiama,

ed a quella aggrapparmi per strappare le corde che ancora ci legano al

reale” concluse Alex o meglio  la sua voce, perchè il pensiero sembrava quello

che coglieva Sal nei momenti di ‘smania di versificare’    -Joule- Radovicka-

“buona interpretazione Alex, ... ora però mi ci vorrebbe una bella pizza, con

la Mozzarella fatta da Radovicka ad esempio...... per riprendermi...”

era Alfazulu, praticamente un mago nello  sciogliere la tensione con la sua

ironia. Le corsare ed i pirati lo accolsero allegramente, felici di vederlo in piedi

e di buonumore. “Stavo ascoltando da un po’ ” disse Alfa  “pensavo di aver

incontrato Enigma nei miei viaggi, ma forse non è così; mi pareva invece il

Vecchio, Immobile, Solitario, roburis ‘Vento’, dalla forza Straordinaria.

Ho avuto occasione di sentire una sua piccola frase, solo perchè era in

leggera difficoltà e gli son passato vicino... vi svelerò la frase appena mi

rimetto...” disse con un sorriso, poi seriamente “..parlava delle 10

dimensioni... ci avevo capito poco, anzi m'aveva anche scocciato; mi ero

fermato per cortesia, è famoso perchè non parla mai, forse sono l'unico a

conoscere il tono della sua voce da chissà quanti millenni, ma ora sento che

l'argomento è vitale... quindi ascoltate, senza frapporre filtri, che poi si perde

sempre qualcosa, ognuno potrà ‘sentire’ in modo diverso ed elaborare e

chissà forse rinvenire debole traccia di soluzione all’enigma del ‘BH’.

Vi racconterò dell’incontro con VIS-roburis perchè è a voi tutti che ho scelto

di rilasciare il messaggio che ha affidato nelle mie mani ehm… in memoria

mia… no così sembro già “andato”, insomma mi ha detto… -ne comprendo il

valore ma non il significato, voi con la vostra COnoSC(i)ENZA potete

interpretarlo e capire se nasconde la soluzione-, che non avrei mai trovato da

solo… tra l’altro con tutte le cose che avevo da fare non ci avevo rimuginato più …

Ecco la storia dell’incontro con VIS e del messaggio che mi ha lasciato..- Az31-


 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 

ULTIMI COMMENTI

FORUM PREFERITO

 

Forum della verità

 

CLICCA

 

PENSIERO

Alex

a

Dal-

-le rovine dell'uomo si erse

il pensiero.

Atomi guizzanti in magnetici orizzonti

attraversarono il confine:

' lanciarsi

da vette di materia

annichilita

tornare alla fonte'

In vibrazioni,

ora,

quale particella

d'esperienza,

a

 ricomporre l'Ologramma:

questo era

il fine

non diverso

c e rto

dal-

-l'inizio

Joule

a

Sal

 

COPYRIGHT

Questo blog NON rappresenta una

testata giornalistica, ex legge

62/2001,mentre è tutelato ai sensi

della Legge 675/1996 (tutela della

privacy).Ciò che vi è pubblicato è

frutto della  mia personale fantasia

ed estro, mentre le citazioni altrui

vengono opportunamente segnalate. 

Chiunque legga e fosse tentato

di prender spunto dalle mie creazioni, 

è pregato di avvertirne a tempo debito

l'autore,pena denuncia alla Polizia

Postale.

 

COPYRIGHT

Le immagini ed i video sono stati

liberamente tratti dal web:

chi ritenesse danneggiati i suoi

diritti d'autore può contattarmi

per chiederne la rimozione.

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31