“Hitler sono io!” Ecco il 128enne che dice di essere il Fuhrer

Di tanto in tanto spunta fuori la storia che Hitler sarebbe scappato in Sud America, probabilmente Argentina. Dove per alcuni sarebbe addirittura ancora vivo. Un vecchietto ultracentenario.

La storia ci dice che Hitler si suiciò nel suo Bunker insieme ad Eva Brown nell’aprile del 1945. Con alcuni resti che sarebbero finiti in mano ai sovietici. Cosa poi rivelata solo nel 1992. Ma il mistero intorno alla sua morte resta. E di tanto in tanto vengono diffuse presunte prove che sia scappato in Sud America o in Antartide. O, addirittura, che sia ancora vivo.

Un libro lo ritrae ad esempio in Brasile insieme ad una donna di colore (cosa alquanto strana viste le sue ossessioni riguardo la razza ariana. Ne ho parlato qui), mentre un pool di esperti ha trovato una serie di indizi che sarebbe scappato in Argentina, presentati dal History channel (ne ho parlato qui). Sarà vero? Sarà falso? Si sa, ad esempio, che alcuni nazisti scapparono davvero in Sudamerica.

Ora però è un uomo ad asserire di essere Adolf Hitler. Certo Herman Guntheberg, di 128 anni, intervistato dal gionale El patriota, a Salta, nel nord ovest del paese. Ecco cosa dice e perché non possiamo ritenerlo solo un vecchio megalomane.

CONTINUA A LEGGERE

hitler-argentina

“Hitler sono io!” Ecco il 128enne che dice di essere il Fuhrerultima modifica: 2019-01-05T10:31:32+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).